Il tuo browser non supporta JavaScript!

Addictions-Magenes Editoriale

Londra insolita e curiosa. La città che non ti aspetti

Graziella Martina

Copertina rigida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 366

Londra offre infinite possibilità di trascorrere una vacanza indimenticabile e piena di interessi, soprattutto se si abbandonano i sentieri battuti e ci si allontana dai luoghi più affollati per scoprire destinazioni inedite. Questo può voler dire scegliere un piccolo museo dedicato a un tema particolare come l'arredamento, la fotografia, il tè, o percorrere quel colonnato poco conosciuto, raggiungere quel castello in riva al Tamigi, quella casa medievale, quella stazione metropolitana del 1800. O penetrare in un giardino nascosto, arrivare a quell'incantevole cortile interno imboccando una silenziosa via lastricata, ammirare le armoniose decorazioni di una facciata, visitare una chiesetta vecchia di secoli, una pagoda buddista, un tempio indù, una moschea. E dopo aver provato l'emozione di viaggiare su un mezzo anfibio, andare a ristorarsi in un pub storico, dall'atmosfera rimasta uguale nel tempo. E infine chiudere la giornata visitando una splendida mostra o partecipando a uno dei tanti festival che si susseguono nel corso dell'anno. Questo libro sarà il compagno di viaggio che vi racconterà i segreti di una Londra insolita e curiosa.
19,00 16,15

Diario di tonnara

Ninni Ravazza

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 334

Un diario ideale che ripercorre i venti anni (1984-2003) in cui Ninni Ravazza è stato il sommozzatore della tonnara di Bonagia, una delle più produttive e rinomate del Mediterraneo. Per ciascuna giornata dei tre mesi della pesca, l'autore ha scelto la stagione in cui è avvenuto qualcosa di particolare, rispettando la cronologia quotidiana ma muovendosi liberamente avanti e indietro negli anni. Storie di navigazioni sulle barche tradizionali della tonnara, immersioni quotidiane per controllare se nella notte fossero arrivati nuovi pesci e non piuttosto il temuto bistinu, lo squalo che distrugge tutto, oppure per recuperare i tonni impigliatisi nel castello di reti. Episodi di volta in volta buffi, tragici, inquietanti o dal sapore magico, che raccontano di uomini e tonni, dell'attesa, delle disgrazie e delle mattanze abbondanti, con il linguaggio asciutto e colorito ascoltato sulle barche o in banchina, una lingua antica e assolata che è parte essenziale della storia della tonnara. Tra fatti straordinari e semplici affreschi di vita, esaltazioni e sconfitte, speranze e delusioni, il libro regala il senso di quanto è avvenuto in quei vent'anni e catapulta il lettore all'interno di un mondo ricco di fascino che sembra ormai destinato a una malinconica scomparsa.
20,00 17,00

Fiorire nel vento. Educazione alla identità e liberazione nonviolenta del Sud

Antonio Lombardi

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 143

Un popolo che subisce la colonizzazione mentale e viene educato all'oblio di sé è un popolo perduto. Educare all'identità, allora, significa partecipare a una straordinaria forma di difesa nonviolenta, è afferrare una poderosa tenaglia per spezzare la catena della sottomissione. Ma che cos'è il processo di colonizzazione mentale? Che ruolo hanno i media, la scuola, la famiglia? E come si può invertire il processo? Ci sono esperienze da cui prendere esempio? "Fiorire nel vento" propone l'educazione all'identità come pratica liberatrice nonviolenta in grado di affrontare il trauma identitario, prospettando interrogativi e obiettivi su cui costruire piani educativi strutturati e utili nell'informalità delle relazioni quotidiane: per andare verso una comunità consapevole della propria storia e del proprio valore, pronta a lottare per la dignità e l'equità, rifiutando di collaborare con la pesante emarginazione che la opprime a partire dalla conquista del 1860. Questo libro è un invito alla consapevolezza e un sussidio, affinché sbocci in tutto il suo splendore il nostro sofferente popolo meridiano, in mezzo alla tempesta che lo sta spazzando via.
13,00 11,05

Behind the lens. Tecniche evolute di fotografia subacquea

Francesco Pacienza

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 224

La grande accelerata data dall'avvento del digitale, accentuata dalla proliferazione dei social network, ha contribuito alla produzione di moltissime immagini che, spesso, restano tali senza diventare vere e proprie fotografie. La storia della fotografia è piena di persone di talento che sono diventate dei maestri grazie all'educazione di questa dote, grazie alla conoscenza e alla padronanza della tecnica fotografica, tanto che talvolta hanno creato essi stessi tecniche nuove che sono tutt'oggi applicate. Se il talento non si può imparare, la tecnica fotografica si può imparare ed è necessaria per riuscire a realizzare immagini in grado di 'parlare' a chi le osserva. Certamente da sola non basta se non si ha la capacità di inserire le proprie emozioni nell'elemento fotografato, ma solo un'eccellente conoscenza del metodo ci dà gli strumenti per creare un codice comunicativo con il nostro soggetto, e riuscire così a trasmettere le proprie sensazioni all'osservatore finale. In questa pubblicazione ho voluto riassumere tutte le mie conoscenze sulle tecniche fotografiche, sulle possibilità di intervento direttamente in fotoca-mera e sulle tecniche speciali nella macrofotografia. Un compendio nuovo nel linguaggio utilizzato che, seppur tecnico, è fruibile sia dai neofiti sia dagli esperti, oltre che aggiornato su alcune tecniche che fanno 'tendenza' oltreoceano. In sintesi, il fotografo deve dominare completamente la tecnica, al punto che questa deve essere utilizzata in maniera del tutto naturale e non forzata perché essenza costitutiva di ogni vera fotografia.
25,00 21,25

Il relitto del transatlantico Wilhelm Gustloff. La più grande tragedia della storia della comunicazione

Fabio Ruberti

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 191

"Quando, nel 2004, Fabio Ruberti venne a trovarmi nella redazione di SUB per parlarmi di un ambizioso progetto legato alla sua formazione storica e subacquea non potei fare a meno di ascoltarlo con grande interesse. Allora, le riviste subacquee pubblicavano i servizi sui relitti di navi e di aerei limitandosi a parlare esclusivamente delle immersioni e trascurando quasi del tutto ciò che riguardava le ricerche in superficie per mare e in archivio, come se queste fossero parte di un'altra realtà. Avevamo bisogno di storie che travalicassero il mero aspetto subacqueo per raggiungere orizzonti più ampi, storie che permettessero di vivere la subacquea in tutta la sua molteplicità di interessi. Ma non tutte le storie andavano bene, e non tutti i relitti erano adatti a un lavoro del genere. Ci volevano fatti da raccontare, dati da rimettere in discussione, profondità da violare, attrezzi e metodi da sperimentare, accertamenti da fare. Tutte cose che Fabio Ruberti e i suoi uomini avevano già messo a punto e ci potevano dare." (Guido Pfeiffer, Direttore rivista SUB)
22,00 18,70

Il re di Napoli. La grande storia del pomodoro da Napoli alla conquista del mondo

Angelo Forgione

Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 152

Il pomodoro: dalle origini americane al viaggio in Europa sulle navi dei Conquistadores che lo portarono a Siviglia, e dall'Andalusia alla 'spagnola' Napoli. L'incompresa bacca coinvolta nella complessa rivoluzione agricola che ha cambiato le abitudini alimentari d'Italia. Così esplosero i Maccheroni, il Ragù, la Parmigiana di melanzane, le Lasagne, la mitica Pizza e anche l'Amatriciana, tutto in rosso e alla napoletana, piatti che sono diventati nazionali e simboli della cucina italiana nel mondo. Ma qual è stata la loro vera genesi? E come si sono affermate le ricette che conosciamo e gustiamo oggi? E ancora, il pomodoro nel Regno d'Italia e la nascita dell'industria conserviera, il periodo bellico e l'evoluzione dal dopoguerra al problematico presente caratterizzato dalla crisi del lungo 'pomodoro pelato di Napoli', simbolo di specificità territoriale che cresce solo nel Sud Italia. Ma perché solo qui? "Il Re di Napoli" non è un libro di ricette ma un documentato saggio storico con due protagonisti: il pomodoro, prodotto simbolo della cucina italiana nel mondo, e i napoletani, che hanno insegnato a tutti come cucinarlo e mangiarlo. Un viaggio dalle radici sudamericane della pianta al suo arrivo in Europa, passando per il Messico e poi la Spagna, fino ad approdare al vero artefice della distribuzione del purpureo frutto nel mondo: il Regno di Napoli.
14,00 11,90

Storie di pirati e piratesse del XVIII secolo

Annamaria Lilla Mariotti

Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2019

pagine: 246

Tutti i pirati, più o meno famosi, facevano parte di un'unica confraternita, e avevano tutti il medesimo scopo: assalire e depredare quante più navi possibile per accumulare tesori. Ma quali sono le ragioni che spinsero alcuni marinai a mettersi per mare alla guida di una ciurma di disperati? Quali nazioni europee erano coinvolte nella (vera o presunta) guerra a questa piaga? Una battaglia che, fino al giorno d'oggi, non può dirsi vinta. ll libro, basato su accurate ricerche storiche compiute su antichi documenti e pubblicazioni del XVII e XVIII secolo, ci racconta una pagina unica e affascinante d'Europa e degli uomini del mare.
18,00 15,30

Italian urbex. Viaggio tra i luoghi dimenticati

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2018

pagine: 239

L'Italia nasconde molti segreti che ancora non conosciamo. O, per meglio dire, che abbiamo dimenticato. Sono disseminati a centinaia per le strade, le campagne, le colline, sono sotto i nostri occhi ma sono invisibili. Questo libro fotografico racconta quei luoghi, come sono ora. Alberghi con il registro degli ospiti aperto sul bancone della hall, classi con i banchi allineati davanti alla lavagna, biblioteche con i libri perfettamente ordinati sugli scaffali, antiche ville con i piatti nella credenza e i vestiti ordinatamente appesi negli armadi: semplicemente abbandonati, dimenticati. Ma questi luoghi sono ancora lì, talvolta esattamente come erano quando l'ultimo ospite se ne è andato, solo un po' impolverati, talvolta devastati, depredati, occupati, quasi inghiottiti dalla vegetazione. Con coraggio, curiosità, emozione e un po' di incoscienza un gruppo di avventurosi fotografi ha varcato le soglie di quei luoghi per riportare alla luce le loro storie. È l'Urbex: la Urban Exploration, un nuovo modo di indagare il paesaggio e un nuovo modo di raccontarlo. Gli autori di queste fotografie appartengono al gruppo di Ascosi lasciti: cercano, leggono, chiedono in giro, poi camminano, trovano, entrano e fotografano. La Urban Exploration viene praticata da qualche anno in tutto il mondo, e ora anche in Italia. Il gruppo di Ascosi Lasciti, fondato da Alessandro Tesei, è tra i primi a praticare questa forma d'arte in Italia.
20,00 17,00

Sotto il naso del nemico. La guerra in laguna nelle memorie di Luigi Barberis 1914-1918

Luigi Lanino

Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2018

pagine: 259

Rendere silenzioso il motore di un motoscafo; salvare il cannone di un pontone armato; riportare a galla un rimorchiatore semiaffondato; progettare pinze idrauliche per tagliare le reti protettive del porto nemico... anche questi sono i compiti che è chiamato a svolgere il maggiore del Genio navale Luigi Barberis. Notti interminabili trascorse a lavorare con le gambe immerse nelle acque della laguna veneta, sotto l'incessante bombardamento del nemico. Senso del dovere e amore per la patria e la famiglia sono le motivazioni che inducono Luigi a combattere con tenacia e coraggio la sua grande guerra. Una guerra "asimmetrica" nella quale le potenti corazzate, progettate e costruite nella "belle époque" per vincere la grande battaglia navale risolutiva, rimangono ferme nei porti e cedono la scena ad azioni di "guerriglia" marina. Le memorie e le lettere di Luigi Barberis ci offrono una testimonianza diretta, ricca di particolari inediti, di un periodo della nostra storia non ancora del tutto conosciuto.
20,00 17,00

Storiografia del brigantaggio postunitario

Rocco Biondi

Libro in brossura

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2018

pagine: 319

"Il libro è particolarmente utile in questi anni di grande ripresa degli studi sui tanti lati oscuri di un Risorgimento che la storia ufficiale, preoccupata più di forgiare patrioti che di raccontare le cose come sono davvero andate, ha ridotto a una narrazione ingessata e in qualche caso favolistica. Al punto che, per le cattedre di lorsignori (salvo ottime e, per fortuna, sempre più convinte e numerose eccezioni), il compito dello storico più che cercare e riferire, sarebbe quello di custode della versione 'più utile' e 'revisionismo', invece di essere la missione di chi cerca e rivede alla luce di nuove conoscenze, è diventato un insulto. Un uso dichiaratamente politico della storia, rivendicato dai fondatori della nostra storiografia, 'i sabaudisti', dal 1830 fino agli attuali loro epigoni. Accade così che per saperne di più e meglio, specie su alcuni aspetti quali la repressione, l'entità dei saccheggi e delle stragi 'unitarie', si debba far ricorso più proficuamente a studiosi e autori che non devono temere per le loro carriere e cattedre. Come Rocco Biondi." (Dalla prefazione di Pino Aprile)
20,00 17,00

Classe 1899. La guerra del nonno. Diario dal Grappa 1917-1918

Salvatore Barbera

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2018

pagine: 150

"Dal diario di un nonno. Salvo Carreca affronta il racconto della Prima guerra mondiale, utilizzando i pensieri e i sentimenti che il suo antenato si era appuntato in un quadernetto. Classe 1899, trapanese di nascita, Salvatore Barbera era uno dei 'ragazzi' sbattuti nel conflitto quando stavano per compiere i 18 anni. Quelle pagine rappresentano una chiave di lettura di quella immensa carneficina che, fra il 1915 e il 1918, ha mandato a morire centinaia di migliaia di giovani. In questo non molta differenza fra i terroni di Napoli e della Sicilia o i mangia polenta di Piacenza o di Cuneo. Intere generazioni si sono sacrificate nel Carso e sull'Adamello. Nei loro confronti abbiamo contratto un debito morale che, prima o poi, dovremmo deciderci di onorare. Anche recuperando un diario che per un secolo è rimasto a prendere la polvere del tempo." (Lorenzo Del Boca)
16,00 13,60

Il patriota. Sergente romano. Il tempo restituisce l'onore rubato

Monica Lippolis

Copertina morbida

editore: Addictions-Magenes Editoriale

anno edizione: 2018

pagine: 237

1860. Il crollo di un regno, la caduta di una delle dinastie più antiche d'Europa, la tragedia di un popolo, la fine di un amore. Storia, passione, audacia, coraggio e amore si intrecciano dando vita a un romanzo che trae origine da una storia realmente accaduta. Il protagonista, un giovane soldato dell'esercito borbonico, animato dalla lealtà verso il suo re e dall'amore per la propria patria, combatterà l'invasore con tutte le forze per riconquistare la libertà per la sua terra e la sua gente.
15,00 12,75

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.