Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Adozioni scolasctiche 2020

Adozioni scolasctiche 2020 Adozioni scolasctiche 2020
In questo momento di particolare difficoltà, tutto il paese scolastico avrebbe, probabilmente, accolto con favore una semplificazione e una chiarezza per quanto riguarda il mondo dell'istruzione. ????
Ci sarebbe apparsa logica la scelta di confermare, ad esempio, le adozioni dello scorso anno, in modo da permettere alla filiera del libro scolastico di avere delle certezze!
Invece no! ???? All'alba del 22 maggio, cioè quando, in situazioni normali, le scuole avrebbero dovuto già aver comunicato i libri da usare durante l'anno successivo, il ministro Azzolina ha dato la facoltà di modificare le adozioni.????

Come mai questa scelta è lesiva degli interessi degli studenti

Prima di tutto perché le tempistiche sono completamente sbagliate. La scelta dei libri di testo adesso può essere modificata entro il 11 giugno e comunicata definitivamente entro il 22 giugno. Con un ritardo di almeno un mese rispetto agli altri anni.

Inoltre, le eventuali nuove adozioni verranno fatte su materiale mai consultato dai docenti, se non in forma digitale, perché nessuno ha avuto né il tempo né il modo di valutare i libri cartacei.

Gli editori poi dovranno stampare i libri in base a queste adozioni. Il processo, a maggior ragione quest'anno, potrebbe essere più lento del solito.????

Il rischio in sostanza è che a settembre i libri non siano ancora pronti per la distribuzione.
E che gli studenti debbano andare a scuola senza gli strumenti essenziali allo studio! ????????????

A chi serve veramente questa scelta? Soprattutto, ne valeva la pena?

#testiscolastici #adozioni #scuola


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.