La scienza dell’incredibile. Come si formano credenze e convinzioni e perché le peggiori non muoiono mai
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

La scienza dell’incredibile. Come si formano credenze e convinzioni e perché le peggiori non muoiono mai

sconto
5%
La scienza dell’incredibile. Come si formano credenze e convinzioni e perché le peggiori non muoiono mai
titolo La scienza dell’incredibile. Come si formano credenze e convinzioni e perché le peggiori non muoiono mai
Autore
Prefazione
Collana Urra
Editore FELTRINELLI
Formato
libro Libro: Libro in brossura
Pagine 256
Pubblicazione 03/2023
ISBN 9788807091759
 
Promozione valida fino al 12/02/2027
17,00 16,15
 
risparmi: € 0,85
0 copie in libreria
Reperibile
Ammettiamolo: la realtà se ne infischia di ciò in cui crediamo. Tuttavia, le nostre convinzioni trasformano il modo in cui percepiamo il mondo. Ma dove nascono e come si diffondono le credenze? Che cosa ci porta a sostenere le idee più insolite o totalmente assurde, a scambiare per prove inossidabili semplici suggestioni, illusioni o, al massimo, ideologie e atti di fede? Perché finiamo per contraddire anche l’evidenza dei fatti? E chi coltiva le convinzioni più estreme è solo un pazzo o piuttosto una vittima della manipolazione dei social? In realtà, la tecnologia si limita ad amplificare ciò che da sempre è radicato negli esseri umani: il bisogno di dare un senso a ciò che ci circonda. Per capire come si formano le nostre convinzioni occorre allora risalire alle origini per scoprire come l’evoluzione abbia reso il cervello un sistema formidabile per la sopravvivenza della nostra specie, anche credendo a cose decisamente false. Attraverso la narrazione di alcune storie incredibili, perlustreremo le radici biologiche e psicologiche che alimentano la necessità di credere e, ricorrendo alle ricerche più recenti, scopriremo le funzioni tuttora svolte dai sistemi di credenza. Nel corso del viaggio, acquisiremo familiarità con gli strumenti dell’indagine scientifica e, imparando a valutare l’attendibilità e la veridicità delle credenze, ci abitueremo a ragionare come scienziati, diventeremo consapevoli dei nostri limiti ed errori, saremo pronti a cambiare idea di fronte a evidenze solide che ci contraddicono e a trattare con chi non vuol dare retta alla ragione. Ma, soprattutto, impareremo a coltivare l’unico vero antidoto contro il pregiudizio e la superstizione: una curiosità inesauribile. Prefazione di Telmo Pievani.
 

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.