Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Libri di Boaventura de Sousa Santos

Epistemologie del Sud. Giustizia contro l'epistemicidio

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2021

pagine: 416

L'"ingiustizia cognitiva" è l'incapacità di comprendere i diversi modi di conoscere con cui, nel mondo di stampo non occidentale, le persone danno significato alle loro esistenze. Santos ci spiega perché è impossibile che ci sia una giustizia sociale globale in mancanza di una giustizia cognitiva globale. Sostiene che il dominio occidentale ha profondamente emarginato la conoscenza e la saggezza del Sud globale e che oggi è indispensabile recuperare e valorizzare la diversità epistemologica del mondo. "Epistemologie del Sud" delinea un nuovo tipo di cosmopolitismo bottom-up, in cui la convivialità, la solidarietà e la vita trionfano sulla logica dell'avidità e dell'individualismo dominati dal mercato.
30,00 28,50

La fine dell'impero cognitivo. L'avvento delle epistemologie del Sud

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2021

pagine: 480

Viviamo in un'epoca in cui disuguaglianze e discriminazioni sociali sono ormai politicamente accettate, mentre gli sbocchi politici tradizionali risultano privi di efficacia e le forze un tempo attive nel dar voce agli ultimi non sembrano credibili come portatrici di un'alternativa realistica. Come ridare linfa alle battaglie degli sfruttati per la loro sopravvivenza e dignità? In questo compendio, Boaventura de Sousa Santos raccoglie i fondamenti epistemologici delle lotte sociali che vedono i cosiddetti "Sud" del mondo resistere attivamente al capitalismo, al colonialismo e al patriarcato. In aperta sfida con l'eurocentrismo, le "epistemologie del Sud" si propongono come una promessa teoretica e pedagogica in grado di fare tesoro di quelle conoscenze e visioni del mondo generalmente screditate, taciute e ignorate dalle culture dominanti del "Nord". Attraverso metodologie non estrattiviste quali la sociologia delle assenze e delle emergenze, l'ecologia delle conoscenze, la traduzione interculturale e l'artigianato delle pratiche, de Sousa Santos si propone di decolonizzare le scienze sociali e riscattare saperi preziosi per rilanciare le cause degli oppressi. La giustizia globale dovrà quindi partire dalla giustizia cognitiva, da una svolta epistemologica solidale verso coloro che vogliono cambiare il mondo nei termini con cui l'abbiamo tradizionalmente conosciuto.
35,00 33,25

Il futuro comincia ora. Le vene aperte del mondo

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2021

pagine: 216

L'emergenza sanitaria ha inaugurato e imposto la sua "pedagogia crudele": Covid-19 è lo specchio in cui si riflettono le estreme conseguenze del capitalismo neoliberista. La lezione che siamo chiamati a imparare racconta del fallimento di un sistema economico sfrenato e predatorio, che sostiene se stesso consumando la dignità umana - costretta a fare i conti con le profonde disuguaglianze tra gli individui - e la natura. Il grande filosofo portoghese, tuttavia, ha un messaggio di speranza: l'umanità potrà superare la quarantena imposta dal capitalismo quando sarà capace di immaginare il pianeta come casa comune.
22,00 20,90

La crudele pedagogia del virus

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2020

pagine: 48

Il neoliberismo è morto. Se quando si profila la crisi della pandemia i mercati - considerati gli strumenti più efficienti di regolamentazione sociale - scompaiono, e le persone cercano rifugio nello Stato, il neoliberismo è morto. Beninteso: uno Stato capace di proteggere, non che sceglie di reprimere. Boaventura de Sousa Santos, smentendo il pessimismo apocalittico di Giorgio Agamben, indica un'alternativa al neoliberismo, ma anche al capitalismo tout court: è la preziosa, violentissima lezione del virus, che rende ancora più profonde le disuguaglianze sociali. Una pedagogia crudele, dalla quale è giunto il tempo di imparare.
6,50 6,18

Conoscere per liberare

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2021

pagine: 48

Conoscere come condizione prima per liberarsi, valorizzando saperi che storicamente e socialmente sono stati ridotti al silenzio; aprirsi alle diverse forme di conoscenza prodotte dai popoli di tutto il mondo per costruire un dialogo sulla libertà. Questa lezione di Boaventura de Sousa Santos racchiude i concetti fondamentali della sua ricerca all'interno delle "epistemologie del Sud", un sapere sempre in lotta per emanciparsi dall'egemonia coloniale, capitalista ed eteropatriarcale. "Decolonizzare" le menti e le nostre culture è un compito tanto urgente quanto rivoluzionario, che bisogna imparare ogni giorno dalle pratiche di ribellione degli oppressi di tutto il mondo.
6,00

Se Dio fosse un attivista dei diritti umani

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2020

pagine: 160

La religione può rappresentare una fonte di energia per chi lotta in favore dei diritti umani? La teologia può offrire un contributo positivo ai movimenti sociali? Boaventura de Sousa Santos scandaglia il mondo in cui viviamo, pervaso da fondamentalismi religiosi di varia provenienza, e cerca di capire quale rapporto fruttuoso possa crearsi fra le teologie politiche oggi imperanti a varie latitudini del pianeta e le battaglie sociali di chi lotta per la dignità degli esseri umani. Come queste pagine tentano di dimostrare, solo una concezione contro-egemonica dei diritti umani può essere all'altezza di una simile sfida.
17,50

Sinistre di tutto il mondo unitevi!

Boaventura de Sousa Santos

Libro

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2019

pagine: 144

Capitalismo, colonialismo e patriarcato: le sinistre del mondo, nate per lottare contro questi tre poteri dominanti, sembrano oggi languire in un interminabile interregno. Incapaci di guardare al contesto internazionale e alle correnti politiche ed economiche che lo governano, esse risultano insensibili alla diversità culturale e politica del mondo. Questo libro è un potente atto di denuncia contro le sinistre di ogni latitudine del globo - accusate di aver rinunciato alla propria vocazione sociale e di essersi arrese all'ideologia del mercato neoliberista - e, insieme, un appello ad aprirsi a una conoscenza reciproca articolandosi in unioni sia nazionali che internazionali. Usando il caso portoghese come centro catalizzatore della riflessione, il libro offre una lucida analisi dei diversi scenari della politica globale: lo smantellamento della democrazia in Brasile, le difficoltà del processo di pace in Colombia, la crisi istituzionale in Messico, le sfide delle sinistre in Spagna, i nuovi volti dell'imperialismo, i casi indiano, italiano, tedesco, francese, ecc. Attraverso questa profonda analisi l'autore propone soluzioni concrete affinché le sinistre del mondo possano ricostruirsi e ritrovare la loro originaria missione.
15,00

La diversità che libera

Leonardo Boff, Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2018

Il teologo della liberazione brasiliano Leonardo Boff e il sociologo portoghese Boaventura De Sousa Santos dialogano in modo serrato su temi di rovente attualità: la crisi agonica in cui versa l'Europa, il ruolo dell'America Latina nello scenario politico contemporaneo, l'imperialismo, la biodiversità, un grido accorato in difesa della Terra e della Natura, il riscaldamento globale, i diritti umani dei popoli indigeni, la critica a un capitalismo distruttivo fondato sui principi di un neoliberismo selvaggio. Se il Sud globale è stato vittima di un'esclusione causata dal colonialismo, da queste pagine emerge chiaramente che sarà proprio guardando al Sud del mondo, alle sue sperimentazioni politiche e sociali, che la vecchia Europa potrà trovare, forse, linfa vitale per risollevarsi dalla crisi e speranza per aprire nuovi cammini.
5,00

Atlantico periferico. Il postcolonialismo portoghese

Boaventura de Sousa Santos, M. Irene Ramalho, de Sousa Ribeiro

Libro

editore: DIABASIS

anno edizione: 2008

pagine: 140

Negli ultimi vent'anni la teoria postcoloniale ha preso piede anche in Italia con una ricezione che inevitabilmente ha privilegiato il pensiero di matrice anglosassone (e marginalmente francese). I saggi qui raccolti contribuiscono a creare un nuovo e differente orizzonte critico non solo perché maturato all'interno di una cultura post-coloniale come quella portoghese e lusofona periferica rispetto alla norma culturale del mondo anglofono e francofono, ma anche perché in grado di ridisegnare le topografie delle civiltà che l'Europa o le tante Europe in nome di un immaginario Occidente hanno preteso di dominare.
13,00

Diritto ed emancipazione sociale

Boaventura de Sousa Santos

Libro: Copertina morbida

editore: Città Aperta

anno edizione: 2008

pagine: 272

Questo libro del sociologo portoghese Boaventura de Sousa Santos identifica le possibilità e le condizioni di una concezione e una pratica del diritto a servizio delle lotte sociali emancipatorie. Procedendo dall'uso alternativo del diritto già proposto nell'Italia degli anni Sessanta, ma andando al di là di esso, questo modo di considerare la legge e le esperienze giuridiche ripoliticizza l'uso del diritto inserendolo come componente di strategie politiche più ampie. Lo scritto spazia da considerazioni più propriamente teoriche all'esperienza del Forum Sociale Mondiale (quindi è utilizzabile sia sul piano della formazione universitaria sia su quello della riflessione del Movimento), fino all'esame di pratiche specifiche, quali il Bilancio partecipativo di Porto Alegre e le realtà africane di Stato plurale, dove le recenti esperienze democratiche si sovrappongono alle persistenze della rivoluzione anticoloniale e socialista e ai diritti indigeni tradizionali esemplificati dal caso del Mozambico. Il lavoro culmina nell'esposizione di una concezione radicale ed emancipatoria dei diritti umani che denuncia le espressioni enfatiche e astratte di tali diritti ma al tempo stesso ne mostra le grandi potenzialità a servizio della liberazione dell'essere umano.
24,00

Il forum sociale mondiale. Per una globalizzazione alternativa

Boaventura de Sousa Santos

Libro

editore: Città Aperta

anno edizione: 2003

pagine: 96

Il libro di De Sousa intende rompere il silenzio dei media sulle proposte economiche del Forum Sociale Mondiale, e in particolare sui cambiamenti istituzionali ed economici internazionali, tracciando alcuni cammini possibili per una globalizzazione alternativa. Vengono poi affrontati gli aspetti organizzativi, in particolare i problemi e i modi della democrazia e della trasparenza interna, il rapporto tra i movimenti, le responsabilità.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento