Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Cinema, televisione e radio

Tipi da scuola

FRENCHMOLE

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2020

pagine: 144

"Ecco la nostra personalissima ed esplosiva guida alla sopravvivenza a scuola! " Marco, Sabino e Antonio, conosciuti come i Frenchmole, sono tre ragazzi pugliesi amatissimi su Youtube grazie ai loro video divertenti, irriverenti e terribilmente veri sulla scuola: da Tipi da interrogazione a Alunni vs. Professori, hanno raccolto milioni di visualizzazioni. In questo libro i Frenchmole raccontano la scuola attraverso la loro storia, le loro esperienze e i loro aneddoti con la comicità irriverente che li contraddistingue, in un fanbook con foto e illustrazioni. Con un capitolo dedicato all'avventura della didattica a distanza e alla scuola nei mesi del lockdown.
15,90 15,11
35,00 33,25

La mafia immaginaria. Settant'anni di Cosa Nostra al cinema (1949-2019)

Emiliano Morreale

Libro

editore: DONZELLI

anno edizione: 2020

Dal secondo dopoguerra, e ancor più dalla fine degli anni sessanta, la mafia siciliana è stata oggetto di decine di film e poi di fiction televisive, con un corredo riconoscibile e stereotipato di personaggi, situazioni, immagini: un codice che si è sovrapposto agli eventi storici, li ha modellati e ne ha influenzato la percezione. Frutto di una ricerca decennale, questo libro rappresenta il primo studio completo sui modi in cui il cinema ha raccontato Cosa Nostra. Una lettura documentata e provocatoria, che ribalta molti luoghi comuni. Il cinema italiano non ha quasi mai raccontato davvero la mafia, ma si è inventato un «mafiaworld» parallelo, che ha influenzato la percezione del fenomeno da parte dell'opinione pubblica, e perfino i modi in cui i mafiosi stessi si sono visti. Dalla strage di Portella della Ginestra al maxiprocesso, dagli attentati del 1992 a oggi, Emiliano Morreale ripercorre la storia del mafia movie attraverso materiali d'archivio inediti o rari. Dal neorealismo a Salvatore Giuliano, dal Padrino alla Piovra, dai Soprano al Traditore, da Ciprì e Maresco alle biografie televisive di boss e martiri; ma anche film sconosciuti e illuminanti, e pellicole che non furono mai girate, per censura politica o difficoltà economiche.
30,00 28,50

Stephen King sul grande e piccolo schermo. Cronologia illustrata completa dei film e delle serie Tv tratti dai capolavori del maestro dell'horror

Ian Nathan

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2020

pagine: 224

Stephen King ha realizzato opere che da anni vengono adattate per lo schermo e con le quali nessuno riesce a competere. I numeri parlano per lui: 65 pellicole cinematografiche, 30 produzioni televisive, senza contare i lavori in corso e i progetti allo studio, ogni adattamento da Stephen King è una festa e una sfida per l'industria dell'intrattenimento hollywoodiano, la quintessenza del genere horror, un palcoscenico dove ogni volta va in scena un frammento di American Life. Corredato da una straordinaria carrellata che affianca foto ormai iconiche ad altre finora inedite, questo volume è il resoconto più completo mai realizzato sui film e le serie televisive ispirate al lavoro dello scrittore. Ogni versione di Grano rosso sangue è documentata; nessun remake e riedizione, da Carrie a It, è trascurato; pagina dopo pagina ogni oscuro recesso dell'immaginazione di King affiora in superficie. Comprese nuove analisi critiche, interviste, rivelazioni dai backstage e dettagli biografici, questo è il sogno dei collezionisti di King e un must per tutti gli appassionati di cinema.
24,90 23,66

Stephen King. Dal libro allo schermo

Libro: Copertina morbida

editore: Minimum Fax

anno edizione: 2020

pagine: 320

Nessun autore contemporaneo può godere di un numero di adattamenti per il piccolo e per il grande schermo paragonabile a quello che è stato riservato ai romanzi e ai racconti di Stephen King. Dagli omaggi di grandi autori di genere come Carpenter, Romero, Cronenberg, all'unicum rappresentato da Shining di Kubrick; dal grande artigianato dei due registi che meglio, forse, hanno saputo cogliere lo spirito kinghiano (il Rob Reiner di Stand by Me e Misery e il Frank Darabont di Le ali della libertà e Il miglio verde) alla vera rivoluzione rappresentata dalle serie televisive, gli autori e critici che hanno contribuito a questo volume tracciano un panorama ragionato e completo della vita sugli schermi di un grande maestro della narrativa contemporanea, forse l'autore più popolare e amato al mondo.
18,00 17,10

Annali. Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico (2020). Vol. 1: La conquista dell'Impero e le leggi razziali tra cinema e memoria

Libro: Copertina morbida

editore: C&P Adver Effigi

anno edizione: 2020

pagine: 208

La memoria del passato coloniale è ancora oggi disattesa in Italia. Solo ricordando e studiando ancora questa storia, anche nelle sue asprezze, e salvaguardandone la memoria là dove essa appare divisa o ferita, potremo diventare più consapevoli delle sfide che il presente offre al nostro vivere, e convivere, nella complessa società contemporanea. Il volume 20 degli Annali, strutturato in due parti, vuole dare un contributo in tal senso. Nella prima sono analizzate la fisionomia dell'impero italiano nell'Africa Orientale e le stratificazioni della memoria e degli immaginari in Italia e nel Corno d'Africa: i contributi indagano gli ambigui rapporti tra i generi, la separazione abitativa tra coloni e sudditi, il razzismo istituzionale filtrato e diffuso anche attraverso la scuola e i rapporti sociali. Nella seconda parte sono analizzati gli apparati e gli stilemi del consenso, attraverso i film di maggior successo del pubblico di allora, i sorvegliati documentari e cinegiornali dell'Istituto Luce negli anni trenta e quaranta del XX secolo, passando infine attraverso la rinnovata attenzione della attuale produzione del cinema documentario e di finzione su tali temi e fenomeni.
20,00 19,00

Fare un documentario. Scrivere, girare e produrre cinema del reale

Roberto Moliterni, Simone Aleandri

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2020

pagine: 112

Se pensate che i documentari siano solo quelli sugli animali questo libro non è per voi. Da qualche anno i documentari hanno rubato la scena ai film di finzione: si aggiudicano i primi premi dei più prestigiosi festival di cinema, da Cannes a Berlino, e sembrano capaci di raccontare più in profondità, con soluzioni espressive e linguistiche originali, il mondo che stiamo vivendo. Anche a causa del minore impegno economico necessario per realizzarli, stanno attirando moltissimi autori cinematografici. Ma fare un documentario non richiede meno impegno della finzione. Catturare la realtà mentre sta accadendo è come dominare una tigre. Per questo è utile conoscere strumenti e tecniche, prassi e abitudini, che caratterizzano il processo produttivo di un documentario: dalla sceneggiatura, necessaria ormai per accedere ai bandi internazionali, alla fase di post-produzione, passando per il lavoro sul set, che impegna il regista nel ricco, ma complesso rapporto con i protagonisti del film. Gli autori di questo libro, da anni impegnati nella realizzazione di documentari, spesso in coppia, alla luce della loro esperienza, svelano il sistema creativo e produttivo di questo modo antichissimo eppure attualissimo di raccontare storie per immagini.
14,00 13,30

Per Kubrick. Dodici sguardi critici

Libro: Copertina morbida

editore: Audino

anno edizione: 2020

pagine: 144

Nel 2006 Dino Audino pubblicava un volume che a suo modo è diventato un piccolo cult: Overlooking Kubrick. Raccoglieva i risultati di una serie di convegni dedicati al Maestro (scomparso nel 1999) da diverse Università italiane. Molta acqua è passata sotto i ponti, molti libri e saggi sono stati scritti, tante riflessioni e analisi sono state fatte. Ma vale la pena rileggere alcuni "storici" interventi (tra questi saggi di studiosi italiani e stranieri tra i più illustri, da Sorlin a Bruno, da Bertetto a De Gaetano, da Sesti a Bernardi), mettendoli a confronto con analisi di studiosi delle generazioni più giovani (come Carocci e Ugenti). Sono altri "sguardi" su un regista che permette di riflettere sui rapporti del cinema con la storia, con la letteratura, coi generi, con l'ideologia, con le emozioni. È un'occasione per continuare a indagare su uno dei più grandi autori della storia del cinema, e anche un viatico per ulteriori studi.
18,00 17,10

Giuliano Montaldo: una storia italiana

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2020

pagine: 288

Critici di varia formazione e generazione si confrontano con Giuliano Montaldo, un cineasta che ha fatto la storia del cinema italiano riuscendo a conciliare due aspetti apparentemente antitetici: la dimensione politica e quella spettacolare. Montaldo ha lavorato in tutti e cinque i continenti e con i più grandi nomi del panorama internazionale come, tra gli altri, Gian Maria Volonté, John Cassavetes, Ennio Morricone, Elio Petri, Edward G. Robinson, Philippe Noiret, Nicolas Cage, Ingrid Thulin, Klaus Kinski, Burt Lancaster, Rupert Everett. E questo perché è prima di tutto un grande sperimentatore, un "pioniere" che non ha mai avuto paura di essere il "primo", uscendo molto spesso dagli schemi precostituiti, imboccando strade impervie o trattando temi scomodi e personaggi controversi. I suoi film - da Tiro al piccione a Sacco e Vanzetti, da Gli intoccabili a Marco Polo, ma anche i progetti mai realizzati - sono lì a testimoniarlo. Un artista eclettico, che ha fatto della sua arte il suo impegno politico, e dei suoi film, ancora oggi, il migliore manifesto contro l'intolleranza. Saggi di: Alberto Anile, Samuel Antichi, Pedro Armocida, Gianluca Arnone, Luca Barra, Valerio Caprara, Cristina Colet, Alberto Crespi, Steve Della Casa, Maurizio Di Rienzo, Riccardo Fassone, Ilaria Feole, Eugenia Gaglianone, Gabriella Gallozzi, Damiano Garofalo, Gabriele Gimmelli, Luca Lardieri, Anton Giulio Mancino, Pietro Masciullo, Alma Mileto, Giulia Muggeo, Cristiana Paternò, Matteo Pollone, Giuseppe Previtali, Gabriele Rigola, Valerio Sbravatti, Marco Spagnoli, Aldo Spiniello, Caterina Taricano, Sara Tongiani. Testimonianze di: Francesco Bruni, Inti Carboni, Jana Carboni, Carolina Crescentini, Pierfrancesco Favino, Massimo Ghini, Carlo Lizzani, Elisabetta Montaldo, Vera Pescarolo, Paolo Virzì. Intervista a Giuliano Montaldo a cura di David Grieco (con la collaborazione di Arianna Sacchinelli).
26,00 24,70

Fratello e sorella

Diane Keaton

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2020

pagine: 192

Nella periferia di Los Angeles degli anni Cinquanta, Diane Keaton e il suo fratellino Randy erano migliori amici e compagni inseparabili, che di sera condividevano storie nei loro letti a castello, facevano il bagno insieme, ridevano e scherzavano, si travestivano per Halloween. Nei suoi diari, e sulla pellicola della sua macchina fotografica, la madre catturava i loro sogni nel cassetto. Ma con il passare degli anni, Randy diventò sempre più problematico e solitario, fino a ritrovarsi in età adulta un uomo divorziato e schiavo dell'alcol, incapace di mantenersi un lavoro a tempo pieno, e vivendo in un mondo del tutto diverso da quello della sorella e della sua famiglia. In "Fratello e sorella" - arricchito da pagine di diario, lettere e poesie, molte delle quali opera dello stesso Randy - Diane si immerge nelle sfumature del loro passato, alla ricerca del complicato motivo per cui Randy sia finito a vivere la sua esistenza «dall'altra parte della normalità». Un'emozionante autobiografia che diventa letteratura: la toccante esplorazione dei cammini divergenti che un fratello e una sorella possono intraprendere nel corso delle loro vite.
17,00 16,15

A passeggio per Berlino

Joseph Roth

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2020

pagine: 128

Alla fine del 1920 Joseph Roth si trasferisce a Berlino, collaborando con la Frankfurter Zeitung e altri quotidiani. Proseguendo la tradizione viennese del feuilleton, Roth porta questo genere a una moderna forma di reportage letterario, e si pone come appassionato testimone e acuto osservatore della vita sociale del suo tempo. I reportage qui raccolti ci offrono una sorprendente e personale visione della Berlino degli anni Venti, una città che si propone come asilo per rifugiati ebrei, russi, turchi, armeni, greci, una metropoli di persone senza fissa dimora, di mendicanti, di senzapatria che lottano per la propria sopravvivenza. Roth accompagna il lettore alla scoperta di luoghi significativi, primo fra tutti lo Scheunenviertel, il quartiere che un tempo dette rifugio ai molti ebrei esuli dell'Europa dell'Est, un mondo vitale e variopinto che "puzza di cipolle, pesce, grasso e frutta... ", e di cui Roth si serve anche per fare una sofferta e acuta riflessione sulla questione ebraica. Ma c'è anche la Berlino delle avanguardie, dal volto moderno, borghese e benestante, cui Roth non risparmia scetticismo e ironia su temi quali il traffico, l'architettura, la politica, la moda, i grandi magazzini, il ritmo frenetico della metropoli in espansione e la commercializzazione dell'industria del divertimento. Ogni luogo, con i suoi bizzarri ed eccentrici individui - tra cui accattoni, prostitute, ballerine, magnaccia, garzoni di bottega, artisti... - che popolano le notti e i quartieri berlinesi, nonché la gente comune osservata nella sua quotidianità, diventa per Roth l'occasione di penetranti considerazioni storiche e sociali, descrizioni piene di simpatia nei confronti degli emarginati, e di accusa e denuncia del conformismo dei tempi nuovi che porta alla perdita di identità e all'appiattimento dell'individuo. Roth ci regala insomma un quadro variegato, divertente e sofferto di una città inquieta e in continua espansione che ha rappresentato una grande rivoluzione culturale e dei costumi.
12,00 11,40

Guida per i fan delle serie TV

I Maniaci

Libro: Copertina morbida

editore: Cento Autori

anno edizione: 2020

pagine: 304

Le Serie TV sono uno degli argomenti più dibattuti sui social, dove tutti commentano questa o quella puntata. La fiction televisiva è ormai un vero e proprio fenomeno di massa, grazie anche al successo internazionale di serie come Gomorra, Il Trono di Spade, Stranger Things, Narcos, La casa di carta e tante altre. Questa Guida si rivolge a tutti gli appassionati, proponendo la lista di 1500 Fiction televisive da tutto il mondo, oltre 300 schede di serie TV da non perdere, i vincitori dei due più importanti premi, 100 battute più celebri, i generi della fiction televisiva, un glossario dei termini e quiz a risposta multipla per capire quanto siete maniaci della serialità televisiva.
18,00 17,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.