Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto

Il contratto bancario e la tutela del consumatore. Problematiche e profili sostanziali e processuali

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2020

pagine: 382

L'opera fornisce una panoramica completa sull'attività bancaria e finanziaria soffermandosi sulle principali problematiche che la difesa del consumatore si trova ad affrontare. In primis, si è voluto circoscrivere la materia trattata fornendo le necessarie definizioni in merito all'attività degli istituti di credito; alle fonti di diritto; all'attività di vigilanza e controllo e agli aspetti, sia generali sia propri, dei contratti bancari. Il libro si caratterizza per una lettura delle principali dottrine e delle consolidate prospettazioni giurisprudenziali comparate, sotto un profilo prettamente pratico, dalla personale esperienza che ogni autore vanta sia nei Tribunali che nell'attività stragiudiziale e di consulenza. Accanto agli istituti tipici della prescrizione, della tutela consumeristica, della cartolarizzazione dei crediti e della mediazione sono riportati puntuali contributi sui profili di responsabilità degli istituti di credito oltre ad essere ampiamente trattata, sotto gli aspetti civili e penali, la fattispecie dell'usura. Ampia illustrazione è stata dedicata al contratto di mutuo nelle sue diverse forme, alle attuali questioni legate alle fideiussioni e alle problematiche legate ai contratti derivati. Il volume si chiude con un capitolo dedicato a questioni come i contratti indicizzati al tasso EURIBOR, gli NPL e la compravendita di pietre preziose. L'opera si completa con diverse disamine sui principali reati in materia bancaria e finanziaria sempre nell'ottica della tutela degli interessi dei consumatori.
43,00

Pacchetti turistici e servizi turistici collegati

Barbara Monti

Libro: Copertina morbida

editore: FAG

anno edizione: 2020

pagine: 432

Questo Volume è indirizzato a chiunque voglia approfondire i principali temi del diritto del turismo organizzato. È un lavoro prevalentemente diretto alle imprese, tour operator, agenzie di viaggio, fornitori di servizi turistici, assicuratori del settore del turismo organizzato e agli operatori giuridici (giudici, avvocati e consulenti legali) che quotidianamente sono chiamati ad applicare le norme di questa speciale "branca" del diritto civile. È un Volume che può però interessare anche il viaggiatore o l'associazione di categoria che si trovi a gestire contestazioni ingenerate da viaggi o da vacanze male organizzate. La disamina della materia è affrontata e agevolata in questo Volume dal particolare metodo che l'autrice propone e che si sviluppa su tre piani: 1) quello dell'individuazione di un argomento generale che viene articolato in sottocategorie di cui l'argomento si compone; 2) lo svolgimento di un Tema che ha, per un verso, a oggetto l'argomento generale prescelto e, per l'altro, l'analisi di quell'argomento da una particolare prospettiva e, infine 3) la formulazione di una serie di domande sull'argomento generale, sulle sottocategorie di cui è composto, sulla particolare prospettiva dell'oggetto del Tema la cui risposta ha essenzialmente lo scopo di aiutare il lettore a risolvere i problemi giuridici che un viaggio o una vacanza possono presentare. L'entrata in vigore del D.Lgs. n. 62/2018 che ha attuato la direttiva (UE) 2015/2302 sui pacchetti turistici e i servizi turistici collegati e che ha modificato radicalmente il Codice del Turismo del 2011 nonché la contestuale entrata in vigore del D.Lgs. n. 68/2018 recante l'attuazione della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio sulla distribuzione assicurativa, hanno costituito per l'autrice un duplice spunto da cogliersi e svilupparsi in parallelo per l'applicazione di questo suo peculiare metodo di studio al fine di comprendere meglio per un verso la ratio e le prospettive applicative di entrambi i provvedimenti e, per l'altro, di renderne maggiormente intellegibili i contenuti al lettore.
35,00
25,00

Riconoscersi nella parola

Natalino Irti

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 272

24,00

Sfruttamento del lavoro

Alberto Di Martino

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 304

25,00
27,00

Il diritto del lavoro e la grande trasformazione

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 300

25,00

Manuale di normativa scolastica

Mario Falanga, Luisa Treccani

Libro: Copertina morbida

editore: Scholè

anno edizione: 2020

pagine: 160

Uno strumento di analisi delle principali norme di riferimento per le istituzioni scolastiche. Le fonti della legislazione scolastica. La Costituzione e la scuola. Le norme dell'Unione Europea. L'amministrazione della scuola. La Legge 107 ed i singoli decreti applicativi. L'ordinamento scolastico. Il profilo di funzionamento delle istituzioni scolastiche. La valutazione. Lo stato giuridico del personale. Completano il manuale una bibliografia e una sitografia che consentono di rimanere costantemente aggiornati sulle principali novità legislative.
15,00

Diritto di resistenza. Come fare la rivoluzione attraverso il diritto

Michele Marchesiello

Libro: Copertina morbida

editore: EGA-Edizioni Gruppo Abele

anno edizione: 2020

pagine: 192

Dall'Antigone di Sofocle a Carola Rackete il rifiuto di obbedire alla legge ingiusta e l'obiezione di coscienza contro il potere hanno attraversato la storia dell'umanità. E il «preferirei di no» di Bartleby, lo scrivano di Melville, ha messo in dubbio certezze consolidate. Nel tempo, il diritto di resistenza è entrato persino in alcune costituzioni dopo che la carta fondamentale della rivoluzione francese del 1793 stabilì che «quando il governo viola i diritti del popolo, la ribellione è per il popolo e per ogni sua parte il più sacro dei diritti e il più indispensabile dei doveri». Ma qual è il rapporto quotidiano tra resistenza e diritto? La legge è fatta per reprimere dissenso e resistenza o può essere veicolo di cambiamento e, addirittura, di rivoluzione? Ripercorrere alcune esperienze storiche e riandare ai fondamenti di tale rapporto apre scenari interessanti e inediti.
14,00

Libertà condizionata

Alessia Ferri

Libro: Copertina morbida

editore: PEOPLE

anno edizione: 2020

pagine: 122

La libertà di scelta di una donna rispetto al portare avanti o meno una gravidanza è regolata in Italia dalla legge 194, entrata in vigore nel 1978 a seguito di lunghe lotte, guidate prima di tutti dal Partito Radicale. Dopo oltre quarant'anni, però, la battaglia per il pieno riconoscimento di questo diritto può dirsi tutt'altro che vinta, visto che ancora troppe sono le criticità nel Paese. Alessia Ferri parte da una puntuale ricostruzione dei fatti, che poi arricchisce con le testimonianze dirette dei protagonisti di quella rivoluzione culturale - tra cui quella della senatrice Emma Bonino - e di chi ogni giorno lavora nei reparti di ginecologia e ostetricia, ma soprattutto delle molte donne che di quei luoghi sono state protagoniste e talvolta vittime. Tra obiettori di coscienza, stigmi sociali e arretratezze culturali e sanitarie, l'Italia è attualmente tra i fanalini di coda d'Europa: ferma da troppo tempo a un palo issato da quell'ideologia patriarcale ancora dura da scalfire.
14,00

Meno parlamentari, più democrazia?

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2020

pagine: 286

Il 29 marzo 2020 gli italiani saranno chiamati a votare, in un referendum, sul disegno di legge di revisione costituzionale approvato dal Parlamento nel 2019, con cui viene ridotto il numero dei parlamentari: 400 deputati anziché 630, 200 senatori al posto degli attuali 315. Viene inoltre modificata la previsione relativa ai senatori a vita, con lo stabilire che essi non possono mai superare il numero di cinque (esclusi gli ex Presidenti della Repubblica). A prima vista si tratta di una riforma semplice e assai limitata: in effetti così è, ma le conseguenze di essa, come il suo significato complessivo, sono di assoluto rilievo. Il presente lavoro analizza tali aspetti: perché e come si è arrivati ad approvare questo taglio; quali conseguenze esso avrà sui costi della politica, sul sistema elettorale come su quello dei partiti, sull'organizzazione del Parlamento, e così via. Cosa emerge dalla comparazione con i parlamenti e le riforme negli altri Paesi? Ma anche: come inciderà la riforma sulla rappresentanza politica? Essa è reazione ovvero incentivo alle tendenze populistiche? Nell'ultima parte del volume sono ospitate alcune opinioni di costituzionalisti che, in modo sintetico, propongono il proprio punto di vista sulla riforma e sulle conseguenze dell'esito referendario.
12,00

Costituzione politica del Regno delle due Sicilie (1848)

Libro: Copertina morbida

editore: Liberilibri

anno edizione: 2020

pagine: 20

L'11 febbraio 1848 viene promulgata la Costituzione politica del Reame delle due Sicilie. Con essa i suoi promotori vollero porre fine a una statualità restaurativa eretta a difesa di un ancien régime superato dal mutamento dei tempi, per trasferirla nella dimensione della monarchia costituzionale. La nuova carta introduceva una forma di quel costituzionalismo d'impianto liberale che in precedenza era stato più volte oggetto di numerose rivendicazioni, tutte puntualmente considerate imperfette e soffocate dalla Corona. Il documento prodotto a Napoli avrebbe aperto il passo a ulteriori e significativi elementi di modernizzazione elettorale e a più radicali riforme istituzionali che, nei mesi seguenti e con il contributo autonomo dell'indipendentismo in Sicilia, si inserirono a pieno titolo nel più ampio contesto risorgimentale che precedette l'impresa dei Mille e la formazione del Regno d'Italia. L'esperimento partenopeo con la sua evoluzione siciliana, a cui nei primi mesi del 1849 avrebbe posto fine la dura repressione militare borbonica, resta un chiaro esempio della presenza e della vitalità, anche nel Meridione d'Italia, di elevate norme di principio e di concrete garanzie istituzionali promosse in chiave liberale.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.