Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Arti, cinema e spettacolo

Storia dell'arte cinese del XX al XXI secolo

Peng Lü

Libro: Libro rilegato

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2024

pagine: 1188

La Cina del XX secolo è un appassionante palcoscenico della storia, sia per la complessa evoluzione di vicende dispiegatesi in un territorio vastissimo, sia perché gli studiosi occidentali stanno sempre più spesso rivolgendo la loro attenzione ai contesti, ai fatti e ai protagonisti dell'arte e della cultura sullo sfondo dell'ineludibile scenario sociologico e politico. Affidarsi alla «luce della storia» è anche il metodo teorizzato dal curatore e storico cinese Lü Peng, che l'ha applicato in quest'opera per la prima volta presentata ai lettori italiani. Un viaggio appassionante - corredato da una puntuale e inedita selezione di immagini - che parte dalla Dinastia Qing e giunge fino al primo ventennio del XXI secolo, toccando la Cina, Hong Kong, Taiwan, ma anche meno noti avamposti fuori della Cina come Parigi e Tokyo. Una referenza imprescindibile per gli studiosi e gli appassionati d'arte e della Cina.
40,00 38,00

Ignazio Gardella, Roberto Menghi, Luigi Vietti. Architetture per il Mediterraneo

Libro: Libro in brossura

editore: Electa

anno edizione: 2024

pagine: 256

Gli studi raccolti nel volume sono incentrati sull’opera di Ignazio Gardella, Roberto Menghi e Luigi Vietti, tre figure di rilievo dell’architettura italiana a cavallo della Seconda Guerra Mondiale che hanno saputo imporsi sulla scena nazionale e la cui opera continua ad offrire spunti di approfondimento sia per gli storici dell’architettura che per i progettisti. Capaci nel corso delle loro carriere di significativi risultati professionali, Gardella, Menghi e Vietti, sono accomunati da un linguaggio architettonico identitario e riconoscibile e da una forte propensione all’ideazione tipologica che ben esprime i caratteri dell’architettura del bacino del Mediterraneo nel corso del Novecento. I contributi raccolti nel volume permettono di fare emergere e sottolineare un substrato di temi e di valori che architetti italiani del recente passato sono ancora in grado di suscitare e trasmettere alla cultura del progetto architettonico contemporaneo. I saggi, affidati a giovani ricercatori provenienti da diverse parti d’Europa (Elettra Carnelli, Virginia Droghetti, Franziska Kramer, Cristina Roiz de la Parra Solano, Ilia Celiento, Cesare Dallatomasina, Aritz Díez Oronoz, Marina López Sánchez, Arianna Iampieri, Angelo Lorenzi, Carlo Quintelli, Paolo Scrivano, Carlo Gandolfi e Martina Landsbergwr, Daniel Sherer, Enrico Prandi, Paola Veronica Dell’Aira, Antonio Pizza) permettono di valorizzare e leggere con cura la memoria dei materiali d’archivio conservati allo CSAC e pubblicati in modo esteso all’interno del volume.
32,00 30,40

Davide Rivalta. Roma Dublin. Ediz. italiana e inglese

Libro: Libro rilegato

editore: Electa

anno edizione: 2024

pagine: 192

Davide Rivalta, artista di rilievo internazionale, da tempo si confronta con soggetti del mondo animale ricreati in bronzo, alluminio o fibra di vetro in grandi dimensioni, che ne amplificano la maestosità e l’enigmatica natura ferina restituendogli un’aura di libertà. Gli animali scelti da Rivalta nascono da una personale fascinazione dell’artista e da uno studio dei soggetti che li vede relazionarsi profondamente con l’ambiente in cui sono esposti. Leoni e bufali ci ricordano non solo che la Terra non è il centro dell’Universo, ma anche che noi non siamo il centro della vita su questo pianeta. Ci mettono di fronte all’inspiegabile resistenza a vedere noi stessi come parte della natura: una delle questioni dirimenti in relazione al cambiamento climatico, allo sfruttamento delle risorse, al rispetto e alla cura del nostro pianeta. Questi animali determinano le condizioni di una convivenza, di una coabitazione, ma allo stesso tempo si muovono, migrano e appaiono in luoghi inaspettati, come le verdi distese delle campagne di Dublino, dove il 31 maggio ha inaugurato la mostra “Grazing in Lucan”, progetto espositivo promosso dall’Ambasciata d’Italia con l’Istituto Italiano di Cultura. Protagoniste, di questa esposizione come del volume che l’accompagna, le spettacolari e scenografiche sculture monumentali dell’artista bolognese.
28,00 26,60

Paysages en mouvements

Libro

editore: C&P Adver Effigi

anno edizione: 2024

pagine: 240

18,00 17,10

Mai il mondo saprà. Conversazioni sulla moda

Quirino Conti

Libro: Libro in brossura

editore: FELTRINELLI

anno edizione: 2024

pagine: 384

La Moda – vale a dire la mutevole forma che assume il corpo vestito – è, paradossalmente, misteriosa. Nessuno ha mai provato a cucire la sua avventura mondana al più ampio orizzonte culturale in cui si muove, al suo essere, sempre e comunque, opera sensibile del Tempo. Il lavoro del sarto ha sofferto, da sempre, una sorta di esilio culturale, così come le conseguenze di una penosa autosvalutazione e di un eterno compromesso tra commissione e ispirazione, artigianato e industria. Quirino Conti prende le mosse da queste considerazioni per riconciliare la Moda con l’arte e più ampiamente con la cultura, consapevole che quello che vediamo e quello che crediamo di sapere è solo ciò che lo spettacolo della Moda ci lascia vedere e sapere. Il “vestire”, allora, è ricollegato all’eredità del gesto con cui Dio consegna a Adamo ed Eva due tuniche di pelle per uscire dal Paradiso, per poi riconoscere alla Moda una continua postulazione di “modernità”, di uno stile che assomma e unifica reperti e intuizioni. Mentre disegna i nessi storici che vedono la trasformazione del sarto in couturier, la bottega in atelier, il couturier in stilista, gli stilisti in fabbrica della Moda, Quirino Conti ricama fondamentali “considerazioni su una giacca”, divaga “sul leggero e sul pesante”, inventa categorie come “rottamatori”, “addobbatori”, “pleonastici”, “indistinguibili”, scrive pagine definitive sul “sesso della Moda” e raccoglie, come in una quadreria, ritratti memorabili di protagonisti memorabili: Balenciaga, Chanel, Saint-Laurent, Armani, Versace. Un tributo struggente di passione, immaginazione ed esperienze.
15,00 14,25

Il sublime astratto

Libro: Libro in brossura

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2024

pagine: 120

L’incomprensione è parte integrante delle relazioni umane, e quando a comunicare sono Erwin Panofsky, il massimo teorico dell’iconologia medievale e rinascimentale, e Barnett Newman, esponente e principale teorico dell’Espressionismo Astratto, il disastro è assicurato. Soprattutto se nessuno è intenzionato a scendere a patti. Una polemica attorno al termine “sublime” dà il la per una riflessione molto più ampia sullo stato dell’arte aniconica. Negli Stati Uniti in particolare questa si è voluta annunciare completamente aliena non solo nei confronti della tradizione figurativa e delle categorie del bello formale e del classicismo di stampo europeo, ma anche rispetto alla stessa arte astratta del Vecchio Continente. L’astrattismo americano aveva come obiettivo principale quello di liberarsi da ogni proporzione e dalla rigidità delle forme e della geometria, senza per questo rinunciare al contenuto, aspetto che critici e teorici come Panofsky faticavano anche solo a immaginare. In questa antologia di saggi, curata da Pietro Conte, emergono le posizioni di sostenitori e detrattori di quella corrente che ha posto come obiettivo la costante ricerca, il tentativo di suscitare un terrore mescolato al piacere, con la perdita di tutte le coordinate e i punti fermi, esprimendo ancora, ma in modo completamente nuovo, il sublime.
20,00 19,00

Imparo a leggere la musica. Un nuovo metodo, pratico e graduale, per tutti

Paola Barzan, Vanna Lovato

Libro: Libro in brossura

editore: Vallardi A.

anno edizione: 2024

pagine: 208

"Imparo a leggere la musica" propone un metodo completamente innovativo, basato su un approccio graduale, garantito anche per i lettori più inesperti. Le autrici non dividono gli argomenti in compartimenti stagni (un capitolo dedicato al ritmo, un altro alla melodia…), ma da subito mettono insieme nozioni di ritmo e altezza, partendo dalle combinazioni più semplici per arrivare progressivamente a quelle più complesse. Il manuale però non si ferma qui: una volta che il lettore abbia acquisito gli strumenti di lettura, lo accompagnerà ad approfondire la struttura del discorso musicale e a iniziare a «giocare» con la composizione.
14,90 14,16

Versace. La storia dell'iconica casa di moda

Laia Farran Graves

Libro: Libro rilegato

editore: Il Castello

anno edizione: 2024

pagine: 160

Versace racconta la storia dell'iconica casa di moda, dalla creazione ad opera di Gianni Versace allo status cult di oggi sotto la guida di Donatella. Con oltre 100 immagini di red carpet, capi chiave e sfilate stupefacenti, il libro è una favolosa raccolta di tutto ciò che è Versace.
15,50 14,73

Sigve Knutson. Metamorphosis signals. Ediz. italiana e inglese

Barbara Brondi, Marco Rainò

Libro: Libro in brossura

editore: Quodlibet

anno edizione: 2024

pagine: 144

Esito di un’elaborazione intimamente introspettiva e di un intenso rapporto con le forze terrene del cosmo naturale, le elaborazioni progettuali di Sigve Knutson sono caratterizzate da tratti programmaticamente elementari per comunicarsi come oggetti enigmaticamente simbolici. La sua sperimentazione, guidata da una grande fascinazione per l’intuitivo e l’inaspettato, riflette sui limiti della produzione seriale e sulle opportunità connesse alla creazione di oggetti in esemplare unico, entità dalle forme archetipiche con differenti attitudini d’uso e inattese prestazioni funzionali.
18,00 17,10

Le rovine e i sensi. Progettare l'esperienza dello spazio archeologico

Irene Romano

Libro: Libro in brossura

editore: Quodlibet

anno edizione: 2024

pagine: 136

Se tra le rovine, lasciate a loro stesse, ci sentiamo in un tempo sospeso, «fuori dai cardini», e a guidare il nostro cammino sono disorientamento, scoperta e sorpresa, una tale esperienza oggi non è più possibile nei parchi e nei siti archeologici più celebri, ottimizzati per lo sfruttamento turistico. Percorsi obbligati sono progettati per ridurre la permanenza dei visitatori; pannelli, mappe, audioguide comunicano una descrizione immediata del manufatto con informazioni che saturano la visita senza lasciare spazio a riflessioni e rielaborazioni individuali. Nei casi migliori, i resti si sono trasformati in luoghi della memoria, documenti di un tempo passato e oramai inaccessibile. Nei siti archeologici musealizzati non c'è più spazio per contemplazione, per il disorientamento, per il vagare senza meta e senza scopo e da queste esperienze fisiche far emergere un'emozione, dalle interazioni con il luogo far affiorare un interrogativo.
18,00 17,10

J.R.R. Tolkien. Artista e illustratore

G. Hammond Wayne, Christina Scull

Libro: Libro rilegato

editore: Bompiani

anno edizione: 2024

pagine: 208

J.R.R. Tolkien ha espresso il suo talento artistico più grande con le parole, ma si è cimentato anche con le immagini. Per lui infatti parole e immagini erano strettamente legate, e dai dipinti come dai disegni emerge tutta la sua forza mitopoietica: paesaggi, città, creature fantastiche, sotto i nostri occhi sfila di tutto, in alcuni casi per la prima volta. Se infatti i suoi libri sono stati letti da milioni di persone, alcune espressioni della sua arte sono poco note: accanto alle illustrazioni ormai iconiche legate allo Hobbit e al Signore degli Anelli, i curatori hanno raccolto qui anche le immagini che Tolkien ha realizzato per i suoi figli (in particolare per le Lettere da Babbo Natale e Mr. Bliss), esempi della sua calligrafia espressiva e i suoi contributi alla tipografia e al design dei suoi libri.
35,00 33,25

Per crescita di buio. Estetica e poetica di Giuseppe Penone

Alice Iacobone

Libro: Libro in brossura

editore: Quodlibet

anno edizione: 2024

pagine: 160

Tra i più importanti protagonisti del movimento novecentesco dell'Arte Povera, Giuseppe Penone è oggi artista di fama mondiale. Le sue opere scultoree, spesso realizzate con procedimenti legati al calco e all'impronta, sollecitano un profondo ripensamento della scultura stessa e delle sue condizioni di possibilità. Questo libro è un'introduzione alla poetica di Penone e all'estetica che si configura a partire dal suo pluridecennale lavoro. I dati della storia dell'arte vengono analizzati e scompaginati per tracciare un percorso non lineare all'interno della produzione del maestro piemontese, individuando complicità inattese tra le diverse opere e relazioni feconde con la tradizione filosofica. In un momento storico in cui la scultura sembra suscitare meno attenzione rispetto ad altri generi artistici, come l'installazione o la performance, questo volume torna ad affrontare teoreticamente il dominio dello scultoreo, mostrandone la rilevanza per il presente.
20,00 19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.