Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Antonio Teti

Cyber influence. Propaganda, persuasione e condizionamento psicologico online

Cyber influence. Propaganda, persuasione e condizionamento psicologico online

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Il Sole 24 Ore

anno edizione: 2023

pagine: 224

La mescolanza delle nuove tecnologie, della rete Internet ha prodotto una nuova forma di life model che ha imposto nuovi modelli di interazione sociale, apprendimento, comunicazione e socializzazione. Essere costantemente online, per l’individuo, è diventata un’esigenza imprescindibile, una necessità imposta dall’accesso continuo ad informazioni di vario genere, le quali hanno assunto la forma del combustibile primario per la mente umana. L’individuo, nel tempo, ha sviluppato una sorta di intimità tecnologica con i dispositivi digitali che utilizza abitualmente, rendendolo inconsapevolmente e patologicamente dipendente dagli stessi. La soluzione al problema dell’assimilazione di messaggi ingannevoli può essere ricercata unicamente nella capacità dell’individuo di non limitarsi all’assunzione delle informazioni nelle modalità in cui ci vengono somministrate. La conoscenza la si ottiene mediante una continua e attenta analisi ragionata dei contenuti e delle fonti.
16,90
Spycraft Revolution. Spionaggio e servizi segreti nel terzo millennio

Spycraft Revolution. Spionaggio e servizi segreti nel terzo millennio

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Rubbettino

anno edizione: 2021

pagine: 264

Nel corso degli ultimi due decenni il mondo dello spionaggio ha affrontato enormi cambiamenti organizzativi, imposti dallo sviluppo delle tecnologie digitali, dalle continue mutazioni della politica e del commercio su base mondiale, dall'evoluzione di un nuovo e più consapevole rispetto della privacy e dalle metamorfosi di strutture sociali multiformi ma sempre più in contatto grazie alla pervasività del mondo virtuale. I vincitori della sfida della "intelligence of the future" saranno coloro che infrangeranno le vecchie regole del gioco dello spionaggio/controspionaggio, elaborandone di nuove e sempre più proiettate verso il Cyberspace. Dovranno essere agili e collaborativi e, paradossalmente, dovranno assumere una apparente connotazione di "minor secrecy" per liberarsi di quel manto di segretezza che spesso ha generato giudizi e considerazioni negative sul loro operato. Le competenze tecniche, le tecnologie digitali, le potenzialità del mondo virtuale rappresentano senza ombra di dubbio la nuova "borsa degli attrezzi" dell'operatore di intelligence del futuro. Presentazione di Mario Caligiuri, Prefazione di Robert Gorelick.
18,00
Virtual Humint. La nuova frontiera dell'Intelligence

Virtual Humint. La nuova frontiera dell'Intelligence

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Rubbettino

anno edizione: 2020

pagine: 140

La raccolta e l'analisi di notizie e dati rappresenta da sempre il core delle attività di intelligence. Tra le diverse pratiche di ricerca delle informazioni, la Human Intelligence (HUMINT), storicamente la più antica tecnica di raccolta di informazioni per mezzo di contatti interpersonali, rappresenta tuttora quella maggiormente in grado di produrre una "conoscenza" dettagliata ed attendibile. Attualmente la ricerca informativa non può prescindere dall'utilizzo delle tecnologie digitali e dalla inarrestabile produzione di informazioni per mezzo delle applicazioni fruibili nel Cyberspace. Queste ultime hanno completamente influenzato il modo dell'individuo di concepire la propria esistenza e di gestire i propri rapporti sociali. In tal senso, un particolare contributo è stato reso dai social media, sempre più interpretati dalle masse come strumenti di interazione con l'ambiente esterno e come mezzo per raggiungere un target audiences difficilmente accessibile in altro modo. La conduzione di attività di human intelligence in una global digital society impone una sostanziale rivisitazione delle tradizionali metodologie di interazione con le persone, l'adozione di nuovi schemi di approccio psicologico ottimizzate per la gestione di rapporti virtuali e l'utilizzo di tecniche di ricerca, estrazione ed elaborazione dei dati contenuti social media. La Virtual Human Intelligence (VHUMINT) nasce quindi dall'esigenza di trasferire la proverbiale e complessa tecnica di cognitive feats della Humint all'interno dei social media, nel tentativo di acquisire un prodotto di conoscenza di maggiore spessore qualitativo, anche in considerazione della propensione degli utenti all'attivazione, nell'ecosistema virtuale, di relazioni occasionali o poco durature che comportano un minore livello di impegno emotivo. La VHUMINT rappresenta quindi un potente ed efficace strumento per l'assimilazione di molteplici informazioni personali, utilizzabili per la creazione di un intelligence product del profilo selezionato di particolare pregio e spendibilità. Prefazione di Gianfranco Linzi. Introduzione di Mario Caligiuri.
15,00
Il potere delle informazioni. Comunicazione globale, cyberspazio, intelligence della conoscenza

Il potere delle informazioni. Comunicazione globale, cyberspazio, intelligence della conoscenza

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Il Sole 24 Ore

anno edizione: 2019

pagine: 286

Lo sviluppo delle tecnologie informatiche, in particolare di Internet, ha consentito di attivare l'ennesima trasformazione della società in cui viviamo, per condurci in un ambiente globalizzato in cui lo sviluppo culturale, economico, umano, industriale e sostenibile passa attraversò il possesso e l'acquisizione continua di informazioni e di conseguenza del sapere, dando luogo alla società della conoscenza. Tuttavia, questi ultimi decenni, densi di soprattutto di mutazioni e alterazioni sociopolitiche, hanno determinato l'acuirsi di fenomeni estremi in tutti i settori. Osannata e odiata al tempo stesso dalle maggiori democrazie e dai paesi più industrializzati del pianeta, per i suoi pregi e per i molti indiscutibili difetti, la globalizzazione ha trovato nel settore delle informa zioni un'occasione di sviluppo di particolare rilevanza, dando luogo alla nascita dell'informazione globalizzata. Per questo motivo la gestione delle informazioni rappresenta un elemento strategico di esercizio del potere, e in quanto tale dovrebbe essere gestita come un bene pubblico, quindi non assoggettata a monopoli o utilizzata per finalità e scopi legati a interessi personali. Il libro affronta in modo completo e totale tutti gli aspetti legati a questa importante problematica contemporanea.
21,00
Cyber espionage e cyber counterintelligence. Spionaggio e controspionaggio cibernetico

Cyber espionage e cyber counterintelligence. Spionaggio e controspionaggio cibernetico

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Rubbettino

anno edizione: 2018

pagine: 192

Negli ultimi decenni le aziende, le organizzazioni civili, governative e militari di tutto il mondo, stanno combattendo quotidianamente dei cyber conflicts all'interno del Cyberspazio. La dinamicità e l'ambiguità degli attacchi informatici, in costante evoluzione, impongono l'adozione di nuove tecniche, metodologie e competenze finalizzate al contrasto delle minacce presenti in Internet. Sono strumenti difensivi/offensivi che non possono prescindere dalla ricerca e continua acquisizione di informazioni online che riguardano le peculiarità degli avversari. In questo scenario lo spionaggio e il controspionaggio cibernetico assumono un ruolo fondamentale per la tutela dell'integrità del patrimonio informativo. Tutti i dati in grado di produrre una cornice di conoscenza utile per fronteggiare gli attacchi provenienti dal Cyberspazio, sono presenti principalmente nel web e soprattutto nei social network (Facebook, Twitter, Instagram, YouTube). Per estrarre queste informazioni dal mare magnum del complesso ecosistema digitale che ci avvolge, è possibile ricorrere a due nuove metodologie di intelligence: Social Media Intelligence (SOCMINT) e Web Intelligence (WEBINT). Se la sicurezza informatica tende all'ottimizzazione dell'infrastruttura tecnologica per ridurre le vulnerabilità dei sistemi informatici, le attività di cyber espionage e cyber counterintelligence sono finalizzate alla creazione di una "saggezza" indispensabile per la formulazione di previsioni sugli scenari futuri, per comprendere le tendenze e gli obiettivi degli avversari e per fornire un supporto ai processi decisionali. All'interno dell'eterogeneo meccanismo di attività di cyber intelligence è possibile cogliere anche l'efficacia di nuovi strumenti di contrasto e manipolazione delle informazioni, come le azioni di inganno online (cyber deception), che mirano all'indebolimento degli attacchi informatici, e l'adozione di schemi psicologici, cognitivi e comportamentali (cyber behavior) finalizzati al condizionamento dei pensieri e degli atteggiamenti degli individui. Lo spazio operativo in cui si consumano le operazioni di spionaggio e controspionaggio cibernetico, non si limita a quello della difesa nazionale, ma si espande anche ad altri che interessano maggiormente, e con conseguenze più dirette ed evidenti, la popolazione (intelligence economica, politica, sociale, industriale, religiosa). Prefazione di Mario Caligiuri.
15,00
Open source, intelligence & cyberspace. La nuova frontiera della conoscenza

Open source, intelligence & cyberspace. La nuova frontiera della conoscenza

Antonio Teti

Libro: Copertina morbida

editore: Rubbettino

anno edizione: 2015

pagine: 262

Il termine "intelligence", nell'immaginario collettivo, identifica la globalità di tutte le tipologie di attività riconducibili alla raccolta e alla valorizzazione di informazioni, finalizzata alla produzione di una "conoscenza" utile al supporto delle decisioni dei governi in tema di difesa e sicurezza nazionale. Per ottenere questa "saggezza", è stato indispensabile implementare non solo delle tecniche di spionaggio e di accesso a informazioni segrete e riservate, ma anche l'accesso alle cosiddette "fonti aperte", cioè non segrete ma disponibili e accessibili dai comuni strumenti di mezzi di comunicazione (media, giornali, eventi, convegni, etc.). L'inarrestabile sviluppo delle applicazioni presenti nel cyberspazio (social network, blog, forum, surface web, deep web, video, immagini), ha prodotto un nuovo modo di raccogliere e valorizzare queste informazioni, sviluppando un nuovo settore scientifico e applicativo: la web intelligence. Pertanto, l'attività di intelligence in Internet (cyber intelligence) che si basa su fonti aperte, può attualmente essere definita come il lavoro sistematico di raccolta, elaborazione, analisi, produzione, classificazione e diffusione di informazioni liberamente e legalmente accessibili. Essa può essere condotta in risposta a particolari richieste dei governi per il mantenimento della sicurezza nazionale o per scopi commerciali da parte di aziende o altre istituzioni anche non governative. Introduzione di Mario Caligiuri.
16,00
Technology intelligence. Ottimizzazione delle tecnologie aziendali

Technology intelligence. Ottimizzazione delle tecnologie aziendali

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Pearson

anno edizione: 2013

pagine: XIX-131

La Technology Intelligence è un settore scientifico che si occupa dell'identificazione delle migliori modalità di utilizzo delle tecnologie per ottimizzare l'intera infrastruttura aziendale, evidenziando le aree e i processi in cui sussistono inefficienze, debolezze, costi e sprechi eccessivi che possono compromettere la produttività e la crescita dell'azienda. Sostanzialmente, è un sistema che mira a catturare e diffondere cultura aziendale attraverso l'analisi delle informazioni raccolte, filtrate e analizzate dalle tecnologie digitali. La conoscenza prodotta da questo processo di analisi consente di realizzare una pianificazione strategica utile per i processi decisionali gestiti dai vertici aziendali, con l'obiettivo di ridurre i costi derivanti dall'evoluzione delle stesse tecnologie di ICT, soprattutto in funzione dell'adozione di sistemi informatici avanzati, basati sull'impiego della rete Internet.
24,00
PsychoTech. Il punto di non ritorno. La tecnologia che controlla la mente

PsychoTech. Il punto di non ritorno. La tecnologia che controlla la mente

Antonio Teti

Libro: Libro in brossura

editore: Springer Verlag

anno edizione: 2011

pagine: 237

Le tecnologie informatiche, grazie all'utilizzo di Internet, soprattutto negli ultimi anni, hanno assunto il ruolo del "dispositivo integrato di comunicazione sociale" potenzialmente in grado di esercitare azioni di condizionamento sull'uomo. Pertanto, anche la psicologia ha attinto dal settore IT, soprattutto per quanto concerne lo sviluppo e la sperimentazioni di tecnologie in grado di interagire con il sistema nervoso centrale umano. Ciò ha dato origine a un nuovo settore scientifico, meglio noto come "Psycho-Technology". Anche per questo motivo, la società moderna, ha risentito in maniera determinate di questo potente mezzo di comunicazione-informazione, che ha introdotto nuovi strumenti in grado di aggregare comunità diverse con l'intento di condividere idee e finalità specifiche. Le conseguenze possono essere molteplici e tutto lascia immaginare che il conflitto del futuro sarà combattuto con le informazioni, generando uno scenario conosciuto come Psychological Warfare.
25,00
Il futuro dell'information & communication technology. Tecnologie, timori e scenari futuri della «global network revolution»

Il futuro dell'information & communication technology. Tecnologie, timori e scenari futuri della «global network revolution»

Antonio Teti

Libro: Libro rilegato

editore: Springer Verlag

anno edizione: 2009

pagine: 162

Nei primi anni '80, con l'avvento del personal computer, le tecnologie informatiche hanno decretato l'ingresso della società moderna in un nuovo e inesplorato mondo, dando vita ad un nuovo settore di studio: l'Information and Communication Technology (ICT). In appena due decenni siamo passati da una Società dell'Informazione, a una Società della Conoscenza. Oggi siamo in procinto di compiere un ulteriore balzo verso un nuovo mondo della comunicazione. Un nuovo concetto di società sta nascendo: è la Cyber-Società, basata sull'inconsapevole necessità dell'uomo di utilizzare le tecnologie informatiche come strumenti indispensabili per lo svolgimento delle proprie attività e, soprattutto, per la sua esigenza di comunicare in un mondo che concede sempre meno spazi alla socializzazione "reale". In questo libro vengono descritte e analizzate le più recenti tecnologie e le loro metodologie di impiego, esponendo anche i rischi e le possibili conseguenze derivanti da un loro malsano utilizzo, divenendo così uno strumento di riflessione sull'importanza del ruolo che l'Information Technology può avere nel miglioramento della vita dell'uomo e, quindi, in quella società del terzo millennio.
12,95
ECDL Health. Sistemi informativi per la sanità

ECDL Health. Sistemi informativi per la sanità

Antonio Teti, Giuseppe Festa

Libro

editore: Apogeo Education

anno edizione: 2013

pagine: 256

ECDL Health è una certificazione indirizzata agli utenti dei sistemi informativi sanitari, comprendendo ruolo sanitario, tecnico, professionale e amministrativo, e a studenti universitari di Facoltà di Scienze Mediche, Infermieristiche, Veterinarie, Farmaceutiche, Biologiche, Fisiche e Chimiche. Il test di certificazione ha lo scopo di garantire che i candidati possiedano le conoscenze, specifiche dell'ambito sanitario, necessarie per utilizzare in modo sicuro le applicazioni ICT che trattano le informazioni dei pazienti. Un apposito Syllabus elenca le competenze da acquisire per sostenere un test teorico-pratico e ottenere la certificazione. Gli autori hanno realizzato un testo esaustivo che permette a tutti gli operatori del settore di acquisire una padronanza operativa e teorica del sistema informativo sanitario. La trattazione segue l'ordine degli argomenti presentati nel Syllabus e si focalizza in particolare sulla normativa per la riservatezza e la sicurezza dei dati sanitari, sulla cartella clinica elettronica e sull'integrazione dei flussi informativi e dei processi organizzativi. Per ogni argomento è prevista una serie di domande con risposta a scelta multipla, corredate dalle soluzioni, per consentire al lettore di acquisire dimestichezza con il sistema di esame e di poter valutare il livello di preparazione raggiunto. Completano il volume riepiloghi dei punti di maggiore rilevanza per il Syllabus, un glossario dei termini informatici utilizzati e una bibliografia.
19,90
ECDL Health. Sistemi informativi per la sanità

ECDL Health. Sistemi informativi per la sanità

Antonio Teti, Giuseppe Festa

Libro: Copertina morbida

editore: Apogeo

anno edizione: 2009

pagine: 236

ECDL Health è una certificazione indirizzata agli utenti dei sistemi informativi sanitari, comprendendo ruolo sanitario, tecnico, professionale e amministrativo, e a studenti universitari di Facoltà di Scienze Mediche, Infermieristiche, Veterinarie, Farmaceutiche, Biologiche, Fisiche e Chimiche. Il test di certificazione ha lo scopo di garantire che i candidati possiedano le conoscenze, specifiche dell'ambito sanitario, necessarie per utilizzare in modo sicuro le applicazioni ICT che trattano le informazioni dei pazienti. Un apposito Syllabus elenca le competenze da acquisire per sostenere un test teorico-pratico e ottenere la certificazione.Gli autori hanno realizzato un testo esaustivo che permette a tutti gli operatori del settore di acquisire una padronanza operativa e teorica del sistema informativo sanitario. La trattazione segue l'ordine degli argomenti presentati nel Syllabus e si focalizza in particolare sulla normativa per la riservatezza e la sicurezza dei dati sanitari, sulla cartella clinica elettronica e sull'integrazione dei flussi informativi e dei processi organizzativi. Per ogni argomento è prevista una serie di esercizi corredati dalle soluzioni, per consentire al lettore di acquisire dimestichezza con il sistema di esame e valutare il livello di preparazione raggiunto. Completano il volume riepiloghi dei punti di maggiore rilevanza per il Syllabus, un glossario dei termini informatici utilizzati e una bibliografia per successivi approfondimenti.
19,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.