Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Vincenzo Ceruso

Le famiglie più potenti della mafia. Tutti i nomi e i cognomi di Cosa Nostra dalle origini a Matteo Messina Denaro

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2024

pagine: 256

Questo libro ripercorre le vicende delle più pericolose e spietate famiglie siciliane che hanno fatto la storia della criminalità organizzata nel nostro Paese, inserendosi nelle dinamiche della società civile e inquinando la politica e l'imprenditoria. Non solo Cosa Nostra. Vengono inquadrate le storie delle aggregazioni criminali che, con alterne vicende, hanno sfidato l'organizzazione madre, o hanno trovato un accordo nel nome degli affari. Un'analisi che getta una luce sui territori di nuovo insediamento mafioso, come Roma, Milano e Napoli, dove, da decenni, sono presenti filiali del sodalizio nato in Sicilia. Se inizialmente Cosa Nostra ha espresso un'assoluta egemonia sulle altre organizzazioni mafiose, oggi sembra non essere più così: da un lato ci sono alleanze basate sul reciproco sostegno, nella ricerca di un comune profitto illegale, in particolare sul versante del narcotraffico; dall'altro, i vertici delle diverse consorterie appaiono sempre più orientati a delineare un sistema criminale che vada ben oltre i confini dell'Italia. La storia dell'organizzazione criminale più potente del mondo attraverso le gerarchie, i legami nascosti e le stragi che tengono sotto scacco l'Italia da decenni. I Greco: l'inizio del male; Gaetano Badalamenti e la cosca di Cinisi; Il regno dei Bontate; L'epopea degli Inzerillo; I corleonesi: Luciano Liggio, Salvatore Riina; Il clan di Porta Nuova: Gerlando Alberti, Pippo Calò; I Madonia e la strategia della tensione; Gli Ercolano-Santapaola; Matteo Messina Denaro, il quarto fratello.
14,90 14,16

La strage. L'agenda rossa di Paolo Borsellino e i depistaggi di via D'Amelio

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2023

pagine: 256

Per la prima volta in oltre trent'anni, grazie a una fonte istituzionale mai ascoltata in precedenza, è possibile indicare il luogo dove sarebbe stata portata la famosa agenda rossa di Paolo Borsellino. Non solo: abbiamo delle indicazioni su cosa vi fosse scritto. Ma i dubbi e le ombre affrontati in questo libro non si fermano qui. L'attentato in via D'Amelio fu davvero condotto solo con un'autobomba? Perché la borsa del giudice ucciso è stata restituita ai familiari con mesi di ritardo, senza verbale di riconsegna e, soprattutto, stranamente vuota? E quali carte conteneva il giorno dell'attentato, che sembrano scomparse agli albori delle indagini? Servendosi di nuovi documenti e testimonianze, l'autore delinea il contesto di isolamento e delegittimazione vissuto da Borsellino nelle settimane precedenti la sua morte, e individua una concreta pista d'indagine sulla scomparsa dei documenti in possesso del giudice. Dopo questo libro, sarà possibile svelare finalmente quella che Fiammetta, la figlia del magistrato, ha definito “la verità della menzogna” su una delle stragi più spaventose dell'Italia repubblicana. Chi è il traditore nel nido di vipere? Quante bombe sono esplose il 19 luglio? Cosa aveva scoperto Paolo Borsellino indagando sul movente dell'attentato di Capaci? Un'inchiesta destabilizzante riscrive la storia della strage del 19 luglio 1992 attraverso documenti inediti, nuovi testimoni mai ascoltati in un'aula di tribunale e una rilettura delle fonti processuali.
12,90 12,26

Don Pino Puglisi. A mani nude

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: San Paolo Edizioni

anno edizione: 2023

pagine: 192

Ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993, don Pino Puglisi è stato la prima vittima di mafia riconosciuta come martire della Chiesa. Come ha dichiarato Papa Francesco: “è stato un sacerdote esemplare, dedito specialmente alla pastorale giovanile. Educando i ragazzi secondo il Vangelo vissuto li sottraeva alla malavita e così questa ha cercato di sconfiggerlo uccidendolo. In realtà però è lui che ha vinto con Cristo risorto”. “Don Puglisi parla ancora alla coscienza del nostro tempo. Nuovi e interessanti elementi vengono da uno studio come quello di Vincenzo Ceruso, che con finezza si è chinato sulla vita di Puglisi per scrutarne l’ordito. Le pagine di questo volume danno al lettore un ritratto a tutto tondo del parroco di Brancaccio, un uomo pieno di vita, di sogni e di domande. È stato un cristiano vero, un siciliano non autoreferenziale né complessato. Questo libro ci aiuta a capire meglio la storia dell’uomo Puglisi, che emerge in tutta la sua affascinante grandezza”. Dalla Prefazione di Andrea Riccardi.
16,00 15,20

Le più potenti famiglie della mafia. Tutti i nomi e i cognomi di Cosa Nostra dalle originai a Matteo Messina Denaro

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2023

pagine: 256

Tutti i nomi e i cognomi di Cosa Nostra dalle origini a Matteo Messina Denaro. Questo libro ripercorre le vicende delle più pericolose e spietate famiglie siciliane che hanno fatto la storia della criminalità organizzata nel nostro Paese, inserendosi nelle dinamiche della società civile e inquinando la politica e l'imprenditoria. Non solo Cosa Nostra. Vengono inquadrate le storie delle aggregazioni criminali che, con alterne vicende, hanno sfidato l'organizzazione madre, o hanno trovato un accordo nel nome degli affari. Un'analisi che getta una luce sui territori di nuovo insediamento mafioso, come Roma, Milano e Napoli, dove, da decenni, sono presenti filiali del sodalizio nato in Sicilia. Se inizialmente Cosa Nostra ha espresso un'assoluta egemonia sulle altre organizzazioni mafiose, oggi sembra non essere più così: da un lato ci sono alleanze basate sul reciproco sostegno, nella ricerca di un comune profitto illegale, in particolare sul versante del narcotraffico; dall'altro, i vertici delle diverse consorterie appaiono sempre più orientati a delineare un sistema criminale che vada ben oltre i confini dell'Italia. La storia dell'organizzazione criminale più potente del mondo attraverso le gerarchie, i legami nascosti e le stragi che tengono sotto scacco l'Italia da decenni. I Greco: l'inizio del male. Gaetano Badalamenti e la cosca di Cinisi. Il regno dei Bontate. L'epopea degli Inzerillo. I corleonesi: Luciano Liggio, Salvatore Riina. Il clan di Porta Nuova: Gerlando Alberti, Pippo Calò. I Madonia e la strategia della tensione. Gli Ercolano-Santapaola. Matteo Messina Denaro, il quarto fratello.
12,90 12,26

Come mafia non comanda. Inchiesta sulla morte di Vincenzo Spinelli, un martire civile

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 112

Il 30 agosto 1982 un commando uccide l'imprenditore Vincenzo Spinelli. Nella Palermo dei delitti eccellenti - pochi giorni dopo verrà ucciso il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa -, nessuno sembra far caso all'ennesimo crimine. Al dolore per indagini condotte superficialmente si aggiunge nei familiari la vergogna di fronte a coloro che insinuano possibili collusioni con la criminalità organizzata. Per anni la sua storia viene ignorata dagli investigatori e dall'opinione pubblica, ma le figlie e la moglie non si rassegnano e riescono a far riaprire le indagini, per giungere alla verità: il coraggioso commerciante è stato ucciso da Cosa nostra, per vendetta e per impedire che il suo esempio si propagasse. Attraverso documenti inediti, colloqui con i familiari e con il magistrato che seguì il processo di primo grado, il libro ricostruisce la storia di questo eroe civile.
14,00 13,30

Le due stragi che hanno cambiato la storia d'Italia. Falcone e Borsellino. Da Capaci a via D'Amelio

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2022

pagine: 320

Tra le pagine più buie della storia del nostro Paese ci sono, senza alcun dubbio, le stragi di Capaci e via D'Amelio. Si tratta, rispettivamente, dei luoghi simbolo in cui persero la vita i magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, a distanza di 57 giorni, in un anno destinato a essere ricordato: il 1992. Le due terribili esplosioni, che mostrarono al mondo intero la ferocia brutale della mafia, arrivavano all'indomani del più grande attacco a Cosa Nostra mai condotto in Italia: un maxiprocesso conclusosi il 16 dicembre 1987 con 360 condanne. Le cosche, colpite duramente dal lavoro infaticabile dei due giudici, intrapresero quello che è da considerarsi a tutti gli effetti un atto di guerra: un messaggio di avvertimento verso l'intero Paese. Le stragi di Capaci e via D'Amelio impedirono che venisse alla luce pienamente il patto tra mafia, politica e grandi imprese, che determinava la gestione degli appalti ben al di là della Sicilia. Questo saggio si interroga anche sulle complicità, all'interno dell'apparato statale, che permisero di sottrarre l'agenda rossa di Paolo Borsellino dal luogo dell'eccidio. 1992-2022: trent'anni dagli attentati ai giudici siciliani simbolo della lotta alla mafia. Un libro per non dimenticare. Lo scenario di Capaci; Gli inizi; La genesi del pool antimafia; Il metodo Falcone; La nuova Cosa Nostra Corleonese; La vittoria del maxiprocesso e la condanna a morte; Il dito di Sciascia o la delegittimazione; Come l'Ulisse dantesco: i delitti politici di Palermo; Una centrale unica degli appalti; La deliberazione ...a via D'Amelio Lo scenario di via D'Amelio; Giuditta e Biagio; Emanuele Basile e l'altare maggiore; Il santuario di Cosa Nostra; Con Mauro Rostagno; Giudici e pentiti; Il peso del potere; L'accelerazione; In odium fidei; La prigionia di Paolo Borsellino; I suggeritori, un assassino ignoto e un'intercapedine.
12,90 12,26
Uomini contro la mafia. Da Boris Giuliano a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Giovanni Falcone a Paolo Borsellino: storie di eroi in lotta contro la criminalità organizzata

Uomini contro la mafia. Da Boris Giuliano a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Giovanni Falcone a Paolo Borsellino: storie di eroi in lotta contro la criminalità organizzata

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2021

pagine: 288

"Uomini contro la mafia" è la storia di una resistenza anomala. Una resistenza che inizia con la nascita della consorteria mafiosa e prosegue fino ai giorni nostri. È la storia di uomini che hanno speso la propria vita affinché la mafia potesse essere sconfitta e che, troppo spesso, sono caduti per difendere le istituzioni democratiche di un Paese distratto e irriconoscente. Servitori dello Stato e uomini di Chiesa, esponenti della società civile e dirigenti di partito, imprenditori e sindacalisti: personalità diverse unite dallo stesso destino. Da Emanuele Notarbartolo a Libero Grassi, da Joe Petrosino a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Salvatore Carnevale a Pio La Torre, da Peppino Impastato a don Giuseppe Puglisi, da Paolo Giaccone a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: i loro ritratti compongono un'epopea unica nel mondo occidentale. Percorsi individuali che si intrecciano in maniera originale, perché "Uomini contro la mafia" non mette in scena il cammino di eroi solitari, ma racconta il tentativo di dar vita a «un movimento culturale e morale, anche religioso, che coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità, e quindi della complicità» (Paolo Borsellino).
9,90

Una rivoluzione cristiana. Breve storia della comunità di sant'Egidio

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Il Pozzo di Giacobbe

anno edizione: 2020

pagine: 128

Il nome della Comunità di Sant'Egidio è noto in tutto il mondo come un nome di pace, dal Mozambico al Pakistan, dalla Siria al San Salvador. La vita quotidiana della Comunità, fondata a Roma da Andrea Riccardi, è intessuta di amicizia con i poveri: la distribuzione di cibo a coloro che vivono per strada, la visita ad un anziano in istituto, l'accoglienza ai rifugiati attraverso i corridoi umanitari. Qual è il segreto di questo movimento ecclesiale, nato nel clima incandescente del '68, all'indomani del Concilio Vaticano II? Preghiera, poveri, pace: così papa Francesco ha sintetizzato il cammino di Sant'Egidio. Attraverso documenti inediti e testimonianze dirette, il libro ricostruisce la storia di questa rivoluzione cristiana.
15,00 14,25

Via Parrocchia dei Tartari

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Il Convivio

anno edizione: 2020

pagine: 80

"Via Parrocchia dei Tartari" manifesta un fenomeno di "estensione" poetica, parte cioè da un centro, nella prima sezione, e progressivamente si sviluppa nelle tre successive fino a raggiungere una molteplicità di punti. Si può riscontrare una prospettiva privilegiata che l'autore possiede, nell'indagine su se stessi e sul mondo, e l'avvisaglia è rintracciabile proprio nel titolo, in quella "via" che realmente esiste in un quartiere centrale di Palermo. Ma, ancor di più, scorrendo nella lettura si troverà la città come postazione prediletta di osservazione, come metafora del mondo, per mutuare un'espressione sciasciana, o forse, nel caso di Ceruso, come metafora di "un" mondo. In questo viaggio si rivelano non solo i punti forti dell'esistenza, come la famiglia, ma le varie declinazioni dell'amore, sino a contemplare l'idealità di una comunità che rispetti l'uomo nella sua interezza, attraverso il colloquio, la comprensione, il dono e la reciprocità.
12,00 11,40
Dio vive nella città

Dio vive nella città

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: Mohicani Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 60

Con questo libro Vincenzo Ceruso esordisce nel mondo della poesia. I versi di Ceruso spaziano dal Cristianesimo all’Islam, dalla guerra in Siria alla liberazione dell’Algeria, dalla Sicilia all’Africa, dal tema dell’immigrazione alle profezie di Pasolini. Come scrive il giornalista e scrittore Davide Camarrone nella sua prefazione, “Le poesie di Vincenzo Ceruso sanno di canapa bene asciutta e cotoni ancora grezzi, filati appena, pazientemente, a mano, sui telai dei libri letti e riletti o solo ricordati, degli sguardi più profondi, della memoria di ciò che è stato”. Secondo Camarrone, “In quelle trame di canape e cotoni sfilacciati, da ricomporsi tra le dita per filarne un verso e poi un altro, compaiono i Testamenti e l’incanto del teatro, l’Amor Dei e l’ombra della Caverna. Citazioni come trame fittissime di sentimenti, e sogni: del Sogno di una cosa, il primo romanzo di Pasolini, storia di migrazioni e contadini al tempo del riparto delle terre incolte; del sogno di una cosa che si chiama giustizia e che oggi pare nulla".
10,00

Don Pino Puglisi. A mani nude

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: San Paolo Edizioni

anno edizione: 2013

pagine: 192

Don Giuseppe Puglisi, per tutti Pino, fu ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 nel quartiere palermitano di Brancaccio, dove era nato e cresciuto. L'impegno, il carisma, la vita esemplare fanno sì che "don Puglisi parli ancora alla coscienza del nostro tempo" come scrive il ministro Andrea Riccardi nella prefazione. "Le pagine di questo volume" continua Riccardi, "danno al lettore un ritratto a tutto tondo del parroco di Brancaccio, un uomo pieno di vita, di sogni e di domande, un cristiano vero, un siciliano non autoreferenziale né complessato", una figura che merita di essere compresa ed emergere "in tutta la sua affascinante grandezza".
7,90 7,51

Don Pino Puglisi. A mani nude

Vincenzo Ceruso

Libro: Libro in brossura

editore: San Paolo Edizioni

anno edizione: 2012

pagine: 112

Don Giuseppe Puglisi, per tutti Pino, fu ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 nel quartiere palermitano di Brancaccio, dove era nato e cresciuto. L'impegno, il carisma, la vita esemplare fanno sì che "don Puglisi parli ancora alla coscienza del nostro tempo" come scrive il ministro Andrea Riccardi nella prefazione del volume. "Le pagine di questo volume" continua Riccardi, "danno al lettore un ritratto a tutto tondo del parroco di Brancaccio, un uomo pieno di vita, di sogni e di domande, un cristiano vero, un siciliano non autoreferenziale né complessato", una figura che merita di essere compresa ed emergere "in tutta la sua affascinante grandezza".
10,00 9,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.