Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Di Girolamo

Teste di moro e il basilico

Teste di moro e il basilico

Sara Favarò

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2024

pagine: 120

Una raccolta in italiano di storie fantastiche, surreali e verosimili che appartengono ai ricordi dell'infanzia dell'autrice e anche di favole e fiabe popolari siciliane, frutto di ricerche sul campo. Racconti che danno al lettore, a prescindere dalla sua età, l'acquisizione del novero di conoscenze, emozioni, stili comportamentali ed espressivi che uniscono le generazioni di ogni tempo, fin dal mitico "C'era una volta", sublimazione di un tempo chimerico, al di là di ogni retaggio temporale. Oggi, più di ieri, c'è bisogno di narrare e di narrarsi, di avere coscienza della propria dimensione umana, del proprio passato e della propria forza creativa, per affrancarsi dalle influenze tecnologiche che, in modo più o meno occulto, sono in grado di condizionare le menti, con il rischio concreto della omologazione culturale.
12,00
La mafia expliquée aux touristes

La mafia expliquée aux touristes

Augusto Cavadi

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2023

pagine: 64

Chi decide di visitare la Sicilia si pone – per curiosità o per timore – delle questioni sulla mafia: che cos'è? Come agisce? Che danni può provocare? Alle più frequenti di queste domande risponde questo volumetto: con onestà intellettuale, senza nascondere le brutture della mafia (macchia che infanga un'isola bellissima), ma anche spazzando via le paure infondate di chi immagina che – percorrendo le strade siciliane – si vada incontro a pericoli maggiori rispetto al resto del mondo.
6,90
Il mio parroco non è come gli altri. Docu-racconto su don Pino Puglisi

Il mio parroco non è come gli altri. Docu-racconto su don Pino Puglisi

Augusto Cavadi, Lilli Genco

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2023

pagine: 80

Don Pino Puglisi raccontato attraverso gli occhi di un ragazzo di Brancaccio, il quartiere di Palermo dove il sacerdote ha operato aiutando le coscienze a rifiutare la violenza mafiosa e dove è stato ucciso il 15 settembre del 1993. Un diario leggero e appassionato che parla della fatica di crescere in un ambiente difficile, in un periodo drammatico per la Sicilia e l’intero Paese, segnato dalle stragi mafiose di Capaci e di via D’Amelio, ma anche della voglia di riscatto e della grande sfida che inizia quando ognuno di noi sceglie da che parte stare. Il volume è arricchito da un’ampia appendice di approfondimenti e proposte per vivere la legalità nelle scelte di ogni giorno. Età di lettura: da 11 anni.
9,90
La borghesia mafiosa. Le relazioni di Cosa Nostra

La borghesia mafiosa. Le relazioni di Cosa Nostra

Umberto Santino

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2023

pagine: 256

Il concetto di "borghesia mafiosa", per molti anni considerato frutto di vecchi ideologismi, o una criminalizzazione in blocco di una classe sociale, o di un'intera popolazione, è ormai accolto anche in sede giudiziaria, ai livelli più alti, e corre il rischio di diventare un luogo comune, se viene usato come uno slogan e non nella sua articolazione originaria, come l'esempio più emblematico di un "paradigma della complessità". Gli scritti raccolti nel volume sono articoli, saggi, interventi e relazioni a seminari e convegni nazionali e internazionali e, assieme all'analisi e alla storia dell'evoluzione del fenomeno mafioso, dalle campagne alle finanze, dalle riserve originarie alla globalizzazione, offrono indicazioni per un'azione di rinnovamento del contesto sociale in cui la mafia, le mafie, sono nate e si sono sviluppate e, nonostante i successi dell'azione repressiva, continuano a essere uno dei fenomeni più inquietanti della società contemporanea.
22,00
Lo storicismo in Germania e in Italia (1730-1954). I problemi del XXI secolo, alla luce dello Storicismo

Lo storicismo in Germania e in Italia (1730-1954). I problemi del XXI secolo, alla luce dello Storicismo

Livio Ghersi

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2023

pagine: 992

Lo storicismo è una concezione filosofica generale. Secondo Meinecke, ha tre caratteristiche: riguarda "individualità storiche" e per tali devono intendersi non soltanto singole persone, ma anche movimenti di pensiero, politici, artistici. Ad esempio, il Risorgimento italiano. Prende in considerazione situazioni in "evoluzione", perché i popoli, per i quali non si registrino significativi mutamenti al loro interno, hanno più a che fare con la natura che con la storia. Si occupa meno del genere umano e si interessa alle specificità, alle caratteristiche peculiari, dei singoli Paesi, o civiltà. Il suo valore è quello della "varietà", della diversità, in tedesco "Verschiedenheit". Secondo Croce, lo storicismo afferma che la realtà è «nient'altro che storia». Non c'è un Dio trascendente, ma c'è l'idea di Dio che gli esseri umani, nei vari contesti, hanno concepito. Una differenza importante tra lo storicismo tedesco e quello italiano è che il primo ha l'ossessione della "oggettività". La storiografia italiana, di Croce, o di Omodeo, dà per scontato, invece, che lo storico svolga un ruolo essenzialmente creativo. Di conseguenza, esalta il concetto di "responsabilità" del singolo storico.
42,00
La nonviolenza oltre i pregiudizi. Cose da sapere prima di condividerla o rifiutarla

La nonviolenza oltre i pregiudizi. Cose da sapere prima di condividerla o rifiutarla

Andrea Cozzo

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 144

Uno dei maggiori esperti italiani della nonviolenza sintetizza, per un primo approccio propedeutico, i luoghi comuni più erronei sul tema e, dopo aver analizzato i tre ambiti in cui sperimentiamo la violenza (nella comunicazione sociale, negli scontri istituzionali e nei rapporti interpersonali quotidiani), l'autore illustra i principi essenziali della nonviolenza (da Gandhi a Galtung), le sue tecniche, le sue regole etiche, i suoi campi d'applicazione (dalla mediazione familiare all'opposizione alle guerre fra Stati). L'agile volumetto è completato con delle schede bio-bibliografiche su alcuni dei maggiori protagonisti della storia della nonviolenza nel mondo e con delle indicazioni pratiche per collegarsi con le 2 maggiori associazioni nonviolente in Italia.
12,90
Sono siciliano ma poteva andarmi peggio

Sono siciliano ma poteva andarmi peggio

Augusto Cavadi

Libro

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 96

I siciliani comprendono tipi umani molto differenti che sfuggono ad ogni etichettatura generica e smentiscono i luoghi comuni accumulatisi nei secoli. In questo volumetto vengono presentati, in forma organica, dei flash (leggibili anche separatamente) su aspetti della vita in Sicilia riguardanti costumi curiosi, atteggiamenti discutibili, vizi gradevoli e virtù insopportabili. Vicende e personaggi raccontati appartengono alla storia recente e alla cronaca contemporanea: sostenere, dunque, che ogni riferimento a fatti accaduti e a persone realmente esistenti sia del tutto casuale sarebbe una bugia.
12,00
Mafie: a che punto siamo? Le ricerche e le politiche antimafia

Mafie: a che punto siamo? Le ricerche e le politiche antimafia

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 304

Alcuni tra i maggiori studiosi del fenomeno mafioso e tra i magistrati più impegnati in inchieste sulla mafia riflettono sulla natura della criminalità organizzata, sulla sua evoluzione e sulla realtà attuale. Se il modello mafioso a cui si è fatto maggiore riferimento è quello della mafia siciliana, negli ultimi decenni si è assistito a fenomeni come il radicamento di mafie storiche in aree diverse da quelle originarie e il nascere di nuovi attori del mondo del crimine, di problematica definibilità. Le politiche antimafia hanno registrato successi innegabili con l'arresto e le condanne di capi e gregari, le confische dei beni, ma debbono confrontarsi con problemi di fondo: la riforma della giustizia, la condizione della magistratura e la necessità di riformare l'ordinamento giudiziario, dopo eventi, come il caso Palamara, che più che fatti isolati sono spie di un sistema che richiede un'adeguata politica di rinnovamento.
25,00
Ali spezzate. Annalisa Durante. Morire a Forcella a quattordici anni

Ali spezzate. Annalisa Durante. Morire a Forcella a quattordici anni

Paolo Miggiano

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 240

In un Paese normale, quando hai quattordici anni, quello che accade fuori da te, non dovrebbe avere molta importanza. Annalisa Durante, uccisa a Forcella in un agguato di camorra il 27 marzo del 2004, con quello che accadeva nel suo quartiere da circa sessant’anni non c’entrava proprio niente, eppure è stata uccisa e con lei il suo futuro.  Nella storica roccaforte della famiglia camorristica dei Giuliano c’è un conflitto tra clan. Annalisa a questa guerra è estranea. Una sera di primavera viene colpita a morte da un proiettile, esploso ad altezza d’uomo dall’ultimo erede del clan Giuliano.  “Ali spezzate” non racconta solo il crudele assassinio di Annalisa, non si limita a tracciare la geografia di due clan della camorra che da anni si fanno la guerra, ma è anche una lucida analisi dell’abbandono e del degrado sociale e culturale in cui, da più di mezzo secolo, la classe dirigente e politica napoletana ha relegato i quartieri popolari di una delle città più importanti d’Europa. Il libro è il racconto di un’altra rivoluzione partenopea mancata, ma anche dello straordinario impegno di Giovanni Durante, il papà di Annalisa, rimasto a Forcella, per il riscatto culturale e sociale del quartiere.
22,00
Quel maledetto 1992. L'inquietante eredità di Falcone e Borsellino

Quel maledetto 1992. L'inquietante eredità di Falcone e Borsellino

Augusto Cavadi

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 144

Uno straordinario racconto scritto da un testimone diretto delle stragi del 1992. Ripercorrendo le idee-guida che Falcone e Borsellino hanno lasciato come testamento politico-culturale, il volume ne sottolinea l'attualità a 30 anni dalla morte dei magistrati. Un bilancio di ciò che in questi anni è avvenuto, di positivo e di deludente, nella storia dell'antimafia in Italia. La mafia come soggetto militare è in forte difficoltà; non altrettanto come soggetto politico, economico e culturale dal momento che i circa cinquemila affiliati a Cosa Nostra possono contare su un'ampia area di sostenitori e simpatizzanti per convenienza o per paura. La diagnosi, impietosa, si intreccia con alcune indicazioni terapeutiche affinché questa lunga battaglia per la giustizia e la democrazia possa essere finalmente vinta.
15,00
Come mafia non comanda. Inchiesta sulla morte di Vincenzo Spinelli, un martire civile

Come mafia non comanda. Inchiesta sulla morte di Vincenzo Spinelli, un martire civile

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 112

Il 30 agosto 1982 un commando uccide l'imprenditore Vincenzo Spinelli. Nella Palermo dei delitti eccellenti - pochi giorni dopo verrà ucciso il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa -, nessuno sembra far caso all'ennesimo crimine. Al dolore per indagini condotte superficialmente si aggiunge nei familiari la vergogna di fronte a coloro che insinuano possibili collusioni con la criminalità organizzata. Per anni la sua storia viene ignorata dagli investigatori e dall'opinione pubblica, ma le figlie e la moglie non si rassegnano e riescono a far riaprire le indagini, per giungere alla verità: il coraggioso commerciante è stato ucciso da Cosa nostra, per vendetta e per impedire che il suo esempio si propagasse. Attraverso documenti inediti, colloqui con i familiari e con il magistrato che seguì il processo di primo grado, il libro ricostruisce la storia di questo eroe civile.
14,00
Cunti. Racconti popolari siciliani

Cunti. Racconti popolari siciliani

Sara Favarò

Libro: Libro in brossura

editore: Di Girolamo

anno edizione: 2022

pagine: 168

"Cunti – Racconti popolari siciliani" è una raccolta di racconti di un tempo. Quelli che i nostri avi narravano ai figli e ai nipoti, intorno a un caldo braciere acceso nelle sere invernali e al fresco delle serate estive seduti davanti alle porte di casa, quando la calura estiva invogliava a rimanere fuori in compagnia di luna e stelle. I racconti riportati in siciliano hanno a lato la traduzione in italiano, con il duplice intento di farli comprendere a chi non conosce il siciliano e di aiuto rivolto a chi vorrebbe conoscere la lingua dei suoi padri che, pur se stentatamente, resiste all’oblio del tempo.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.