Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Edizioni Società Aperta

Sovranità intergenerazionale. Potere costituente e liberalismo politico

Alessandro Ferrara

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2024

pagine: 516

Questo volume ricostruisce la teoria costituzionale implicita nel liberalismo politico, con particolare riferimento al controverso rapporto fra il popolo, come autore transgenerazionale del progetto politico sotteso alla costituzione, e i suoi segmenti viventi e dotati di agency politica: in pratica, gli elettori. La volontà degli elettori equivale alla volontà del popolo? O la volontà delle generazioni viventi, diversamente dalla volontà seriale dei successivi proprietari di qualcosa, risponde al vincolo di una sequenzialità con altre generazioni, passate e future, rendendo così possibile un'identità politica che duri nel tempo? Quali sono le conseguenze negative della prima opzione, bandiera del pensiero radical-democratico e repubblicano, oggi sequestrata dal populismo? Se optiamo, invece, per una visione sequenziale della sovranità popolare, entro quali limiti la volontà degli elettori può modificare un progetto costituzionale che non è solo suo, ma di tutte le generazioni di un popolo? Soprattutto, cosa giustifica questi limiti?
36,00 34,20
La mia battaglia per un'Europa diversa

La mia battaglia per un'Europa diversa

Altiero Spinelli

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2024

pagine: 274

La mia battaglia per un'Europa diversa è una raccolta di saggi di Altiero Spinelli, pubblicata in vista della prima elezione europea, nel 1979. Spinelli si era candidato al Parlamento europeo con l'esplicito intento di promuovere un'azione costituente europea, che in effetti riuscì a portare a termine, quando, nel 1984, il Parlamento europeo votò a grande maggioranza il "Progetto di Trattato che istituisce l'Unione Europea". Non è stata un'iniziativa occasionale. La proposta di una costituzione europea era contenuta, in nuce, nel Manifesto di Ventotene (1941): la Federazione europea come alternativa alla crisi dello stato nazionale sovrano. Oggi come allora, alla vigilia delle elezioni europee del giugno 2024, il problema di una riforma costituzionale dell'Unione è tornato all'ordine del giorno. Dopo la Conferenza sul futuro dell'Europa, che per la prima volta ha coinvolto i cittadini del continente, il prossimo Parlamento europeo dovrà affrontare la sfida di una riforma costituzionale, perché si deve decidere su un aumento del bilancio, su difesa e politica estera comune e sul ruolo di governo della Commissione europea.
18,00

Tensioni globali. Una lettura liberal-socialista

Edoardo Greblo, Luca Taddio

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 214

Con la fine della pandemia, si era diffusa la speranza che la vita potesse tornare alla normalità. E in un certo senso ciò è avvenuto. Non però come ci si attendeva: le tensioni globali rimaste sopite sotto la cenere sono tornate a riesplodere. La guerra in Ucraina e l’emergenza climatica sono l’esempio più evidente di problemi che, rimasti in sospeso, hanno fatto nuovamente irruzione in tutta la loro drammaticità. Il libro, che raccoglie gli articoli pubblicati su alcuni quotidiani, affronta in presa diretta, ma con uno sguardo che si proietta al di là dell’orizzonte immediato, le sfide che un mondo sempre più interconnesso si trova a dover affrontare. La tesi che lo guida, e che riporta entro una cornice unitaria i molti argomenti affrontati, è che la portata delle minacce che abbiamo davanti renda ormai indifferibile immaginare soluzioni globali capaci di affrontare i pericoli che incombono su tutti noi, legati a una interdipendenza imposta dal semplice fatto di convivere su un unico pianeta.
14,00 13,30

Cittadinanza e classe sociale

Thomas H. Marshall

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 90

Il saggio Cittadinanza e classe sociale, in cui Thomas H. Marshall pone in evidenza il contrasto tra il principio dell'eguaglianza politica e il principio differenziatore della stratificazione sociale, ha acquisito ormai lo status di classico. A metà strada fra la sociologia e l'economia politica, la sua lucida analisi dei principali elementi della cittadinanza – in particolare dei diritti civili, politici e sociali – rimane estremamente attuale. Questa edizione include la prefazione di Michele Sorice, che analizza il testo originale e lo avvicina al contesto contemporaneo, sottolineando al tempo stesso le questioni irrisolte. Tornare alle origini del pensiero socialdemocratico, quello delineato da Marshall in Cittadinanza e classe sociale, ha un senso politico profondo, perché il futuro delle democrazie di lungo corso è strettamente legato alle condizioni sociali della cittadinanza. Prefazione di Michele Sorice.
12,00 11,40

Saggio sulla libertà

John Stuart Mill

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 174

John Stuart Mill è autore di testi classici del pensiero liberale e utilitaristico che sono, oggi, al fondamento del nostro sistema politico. Tra questi c'è il celebre il Saggio sulla libertà, in cui Mill esamina i limiti del potere dello Stato sui cittadini, affronta il rischio della "tirannia della maggioranza" nei sistemi moderni e presenta un'appassionata difesa della libertà di espressione, condizione necessaria per qualsiasi progresso sociale. Davanti alle sfide del mondo contemporaneo, dalla comunicazione digitale alle crescenti diseguaglianze, questo testo ispira un rinnovato impegno a difendere i diritti fondamentali e a promuovere la diversità, l'inclusione e l'autonomia personale. Prefazione di Gabriele Giacomini. Con un saggio di Gianfranco Pasquino.
14,00 13,30

Valori comuni

Sebastiano Maffettone

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 320

Il fiume della politica è sempre scorso nel letto dell’etica, ma se aspiriamo a una seria riforma delle istituzioni, e non a un’operazione di facciata, bisogna più che mai oggi recuperare quest’unità complessa e tuttavia fondamentale. Per queste ragioni, la filosofia politica, quale indagine sistematica sul rapporto tra individui e istituzioni, diviene etica pubblica, come Maffettone l’ha battezzata. All’autore interessa, infatti, proprio la moralità di base delle istituzioni più importanti, il cui ritmo scandisce i tempi dell’agire collettivo. "Valori comuni" è dunque un imperdibile libro filosofico sulla moralità delle istituzioni.
20,00 19,00

Liberalismo e azione sociale

John Dewey

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 146

Liberalismo e azione sociale è un libro agevole nella lettura, ma profondo negli obiettivi che mira a conseguire. Il testo espone l’idea di liberalismo attraverso l’analisi della crisi di questa corrente filosofica e politica che, secondo Dewey, ha dimenticato i suoi stessi valori fondanti, quali lo sviluppo dei cittadini e la concretizzazione di opportunità per tutti. Il liberalismo si dovrebbe esprimere, piuttosto, attraverso un’azione sociale trasformativa, grazie a un’“intelligenza cooperativa” e a rapporti sociali equi, fondati sul dialogo grazie al decisivo ruolo dell’opinione pubblica. Un liberalismo socialmente rivisitato come “intelligenza integrata” e inteso come “forza vitale” diventa il difensore della libertà effettivamente praticata dagli individui, grazie a uno Stato sociale che sappia garantire la sicurezza materiale, in modo da poter “liberare le possibilità culturali degli individui” in una società organizzata. Introduzione di Marina Calloni.
12,00 11,40

I paradossi dell'uguaglianza. Una proposta non utopica di giustizia sociale

Thomas Nagel

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 230

È possibile conciliare la sfera degli interessi personali con quella dei valori collettivi? Di fronte a disuguaglianze economiche e sociali crescenti, è necessario trovare una soluzione. In questo libro, Thomas Nagel tenta di chiarire la natura del conflitto tra individuo e collettività, la cui riconciliazione dev'essere il compito essenziale di qualsiasi sistema politico. La sua proposta è un'originale teoria di convivenza civile, che cerca di conciliare la politica con accettabili modelli di moralità, condizioni necessarie per l'uguaglianza e la giustizia sociale. Prefazione di Ian Carter.
18,00 17,10

Dialogo sulla democrazia deliberativa

Jürgen Habermas, John Rawls

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 160

Com’è possibile che esista e duri nel tempo una società giusta e stabile, di cittadini liberi e uguali, ma profondamente divisi da dottrine religiose, filosofiche e morali incompatibili benché ragionevoli? È il problema di come sia possibile l’integrazione politica di una società complessa come la nostra, in cui convivono molteplici culture spesso in contrasto fra loro. Il dibattito che coinvolge Rawls e Habermas, qui proposto, è il confronto tra due strategie, simili negli scopi ma differenti quanto al modo di raggiungerli, per rispondere alla stessa domanda di fondo e individuare i principi che possano permettere la convivenza senza oppressione di gruppi diversi per interessi, per valori e anche per influenza politica.
14,00 13,30

Stato e società. Scritti sulla libertà

Wilhelm von Humboldt

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2023

pagine: 221

Qual è il fine dello Stato e fin dove può spingersi la sua attività? Convinto sostenitore che l'individuo vada preservato dall'influenza dell'autorità pubblica, che ne intralcia il libero sviluppo delle energie, von Humboldt porta fino alle estreme conseguenze il postulato del non intervento statale. Considerando il riflesso nocivo che una sollecitudine positiva dello Stato potrebbe avere su molti aspetti della vita umana - dall'educazione alla religione, dai costumi morali alla legislazione civile e penale -, von Humboldt sintetizza questa analisi in alcune formulazioni pregnanti che possono considerarsi a ragione il leitmotiv del pensiero liberale e che avranno una notevole eco in chi a metà Ottocento si ispirerà variamente al liberalismo. Prefazione di Marina Lalatta Costerbosa.
18,00 17,10

Fotogrammi cosmopoliti. Prospettive liberali e socialiste

Edoardo Greblo, Luca Taddio

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2022

pagine: 251

Questo libro è costituito da una sequenza di brevi "fotogrammi". L'idea che li ispira è che il tempo dell'attualità non possa limitarsi a essere oggetto del pensiero filosofico, ma ne debba costituire il punto di partenza, in vista di quella problematizzazione del presente che oggi, più che mai, dovrebbe costituire la ragion d'essere della filosofia. Nelle pagine del libro il lettore non troverà però alcuna traduzione o applicazione del sapere filosofico agli eventi che hanno drammaticamente scandito la vita di tutti noi negli ultimi due anni. Troverà piuttosto il tentativo di leggere questi eventi con uno sguardo critico e riflessivo, attento a mettere in costante relazione il locale e il globale nella convinzione che sia questa la dimensione in cui ormai si gioca il senso stesso della nostra esistenza. Postfazione di Sebastiano Maffettone.
15,00 14,25

Cosmopolitismo e diritti umani

Edoardo Greblo

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Società Aperta

anno edizione: 2022

pagine: 194

Il cosmopolitismo e la dottrina dei diritti umani risalgono a tradizioni politiche teoriche sostanzialmente diverse, ma condividono un fondamentale tratto comune: il costante riferimento a orientamenti universalistici di valore fatti su misura per tutelare il valore dell'individuo. I diritti umani rappresentano la bussola di orientamento del cosmopolitismo, nel senso che sono giusti o giuridicamente validi su un piano etico-razionale per tutti e in generale e perciò risultano applicabili in tutto il mondo. A condizione, però, di essere rivendicati "dal basso" e di non essere fatti cadere paternalisticamente dall'alto sulla testa dei loro beneficiari. Solo un cosmopolitismo democratico, cioè, è compatibile con il pluralismo morale ed è realisticamente in grado di promuovere il diritto di tutti gli individui di scegliere la vita che essi ritengono opportuno condurre.
18,00 17,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.