Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Viaggi e vacanze

Viaggio in Russia

Stefan Zweig

Libro: Copertina morbida

editore: PASSIGLI

anno edizione: 2020

pagine: 112

Stefan Zweig non è solo uno dei narratori più popolari del primo Novecento, ma anche scrittore dai molteplici interessi: saggista, biografo e cronista di viaggio. Tra i suoi reportages, vi è anche, in prima traduzione italiana, questo straordinario resoconto del suo viaggio in Russia nel 1928, quando vi si recò in occasione del centenario della nascita di Tolstoj. Viaggio che avveniva a soli dieci anni dalla rivoluzione d'ottobre, e che lo impressionò profondamente. Zweig scrive acutamente della nuova realtà che scopre mano a mano, rendendosi conto fino in fondo di quale frattura si stava verificando tra il mondo della Russia dei Tolstoj, dei Cechov, dei Dostoevskij, e la nuova realtà politica e sociale. Con l'occhio attento del testimone, senza la pretesa di giudicare, desideroso di dare ai lettori europei una testimonianza oggettiva di ciò che accadeva in Russia in quegli anni, profondamente ammirato del 'genio russo', Zweig sente la necessita di abbattere i muri dei pregiudizi occidentali invitando alla scoperta della grande umanità di quel popolo, dell'enorme processo di vita intellettuale e della sua eroica capacita di attesa e di sopportazione, "tanto vaste quanto la terra russa".
10,00 9,50

Roma punta al sole. Gli obelischi della città

Fiorenza Cilli

Libro: Copertina morbida

editore: Olmata

anno edizione: 2020

pagine: 96

«Il divo Augusto attribuì una mirabile funzione all'obelisco che è nel Campo Marzio, cioè quella di catturare l'ombra del sole e di determinare la lunghezza dei giorni e delle notti». Scrive così Plinio parlando dell'obelisco di Psammetico II, portato a Roma nel 10 a.C. da Heliopolis in Egitto e trasformato nello gnomone della meridiana in Campo Marzio, tra gli attuali piazza del Parlamento, piazza San Lorenzo in Lucina e vicolo della Torretta. Gli obelischi sono parte integrante dell'orizzonte cittadino e della sua storia. Roma, infatti, è la città che ne conserva il maggior numero al mondo. La gran parte è stata portata nell'Urbe dall'Egitto, proprio a partire dall'epoca di Augusto, altri sono stati realizzati direttamente in epoca romana, altri ancora sono stati innalzati in epoca moderna a stabilire continuità con il passato e la "tradizione". Dal loro trasporto alla collocazione in città, tra fortuna e sfortuna, innalzamento e restituzioni, un itinerario alla scoperta di storie, simboli e misteri di una delle forme più riconoscibili dell'orizzonte cittadino.
11,50 10,93

Da solo nelle terre selvagge

Richard Proenneke, Sam Keith

Libro: Copertina morbida

editore: Piano B

anno edizione: 2020

pagine: 288

Vivere in una terra selvaggia e incontaminata, là dove l'uomo non è mai stato prima. Scegliere un luogo idilliaco, tagliare alberi e costruirsi una casa di tronchi. Divenire un artigiano autosufficiente e ricavare ciò che serve dai materiali disponibili. Non per allontanarsi dal mondo, ma per vivere felici con i propri pensieri e con la propria compagnia. Migliaia di persone hanno questo sogno nel cassetto, ma Dick Proenneke riuscì a trasformarlo in realtà: trovò il luogo adatto sulle rive di un meraviglioso lago in Alaska, costruì la sua baita e lì vi rimase, per quasi trent'anni. Ha cacciato, ha pescato, ha coltivato il suo orto e si è procurato la legna per scaldarsi nei gelidi inverni. "Da solo nelle terre selvagge" è il resoconto delle esplorazioni, delle attività quotidiane e della catena di eventi naturali che costantemente gli hanno tenuto compagnia. Le innumerevoli fotografie e i video che ha raccolto negli anni sono serviti da base per il documentario "Alone in the Wilderness" e per questo libro.
20,00 19,00

A Dublino con gli U2. In tour tra i luoghi simbolo della band

Elisa Sanguanini

Libro: Copertina morbida

editore: ULTRA

anno edizione: 2020

pagine: 128

Il numero 10 di Cedarwood Road, dove Bono è cresciuto. Il Bonavox Store da cui Bono prese il nome d'arte. I Keystone Studios, ad Hartcourt Street, primi studios a ospitare una sessione di registrazione della band nel 1978. E molti altri luoghi. Di quartiere in quartiere, una mappa articolata, tra indirizzi e relative storie, per andare alla scoperta dei numerosi luoghi degli U2 a Dublino e guardare la città da punti di vista differenti. Una proposta di viaggio inusitata, seguendo carriera e fortuna della band, dagli esordi al successo, per rivivere le atmosfere degli anni dell'ascesa del gruppo e riascoltare in modo nuovo alcuni dei brani più famosi degli U2, nel tentativo di restituire orizzonti reali alle canzoni. Un percorso costruito sulle "note".
13,50 12,83

Main cities of Europe 2020

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Michelin Italiana

anno edizione: 2020

pagine: 646

23,00 21,85

Thailandia

ROUTARD

Libro

editore: Touring

anno edizione: 2020

pagine: 728

Non esiste una sola Thailandia. Anzitutto c'è Bangkok, megalopoli iperattiva, poi c'è il Sud, con le sue isole, le spiagge, la cucina più speziata e le influenze musulmane. Infine il Nord, la Thailandia profonda e originale, con i suoi antichi regni fondatori, le migliaia di templi buddhisti, le montagne e le foreste... Ma da un capo all'altro del Paese si ritrovano una forte identità nazionale, un senso acuto delle convenzioni sociali, la cortesia e la pacatezza, una forte venerazione per la famiglia reale. Un mix di ingredienti speciali da preservare, a partire dalle splendide fasce costiere spesso prese d'assalto da un turismo snaturato. Le Guide Routard Perfette per chi ama muoversi in libertà e con spirito di avventura, le Guide Routard sono nate in Francia nel 1973 e dopo oltre 40 anni non smettono di rinnovarsi. Ricche di consigli degli autori-viaggiatori e di indirizzi aggiornati, descrivono i luoghi in modo vivace, informale, con tanti aneddoti e curiosità. A corredo dei testi di visita, una cartografia dettagliata, ideale per chi si muove in autonomia. Nel nuovo inserto a colori sono segnalati i 20 MUST del Routard con i luoghi da non perdere e tanti suggerimenti, spesso inconsueti, di cose da fare.
24,90 23,66

Australia. Costa Est e Ayers Rock

ROUTARD

Libro

editore: Touring

anno edizione: 2020

pagine: 516

Paese di estremi, terra di contrasti, cultura del piacere e dell'outdoor... A oltre 20 ore di volo dall'Europa, quest'isola-continente, grande 20 volte l'Italia, da alcuni decenni a questa parte sprigiona un forte potere di attrazione. Stato d'animo positivo, stile di vita rilassato e ritmi equilibrati, ambiente incantevole, legame con la natura forte e sincero, popolazione aperta, sorridente e sportiva. In poche parole, un Paese dove l'espressione "qualità della vita" assume un significato autentico. Sono queste le basi dell'Australian way of life. Un modo di vivere a cui ci si abitua in fretta! Le Guide Routard Perfette per chi ama muoversi in libertà e con spirito di avventura, le Guide Routard sono nate in Francia nel 1973 e dopo oltre 40 anni non smettono di rinnovarsi. Ricche di consigli degli autori-viaggiatori e di indirizzi aggiornati, descrivono i luoghi in modo vivace, informale, con tanti aneddoti e curiosità. A corredo dei testi di visita, una cartografia dettagliata, ideale per chi si muove in autonomia. Nel nuovo inserto a colori sono segnalati i 20 MUST del Routard con i luoghi da non perdere e tanti suggerimenti, spesso inconsueti, di cose da fare.
24,90 23,66

Marrakech. Alto Atlante e Essaouira

ROUTARD

Libro

editore: Touring

anno edizione: 2020

pagine: 312

Marrakech è una di quelle mete che fanno sognare i viaggiatori... lasciatevi trasportare dalla vita, l'allegria, i colori, i profumi, il fascino innegabile di questa ammaliatrice. Perdetevi nei suoi suk variopinti e rumorosi: sono tra i più ricchi, vari e irresistibili del Marocco. Innumerevoli piccole botteghe artigiane vi si susseguono in un'atmosfera sorprendente. A meno di un'ora dal caldo torrido della città, godetevi le gioie e la frescura della montagna sulle pendici dell'Oukaïmeden e nelle valli dell'Alto Atlante. Essaouira costituisce un'alternativa altrettanto suggestiva e rinfrescante, il luogo ideale per rilassarsi, fare incontri interessanti con gli abitanti e passeggiare in una medina autentica. Le Guide Routard. Perfette per chi ama muoversi in libertà e con spirito di avventura, le Guide Routard sono nate in Francia nel 1973 e dopo oltre 40 anni non smettono di rinnovarsi. Ricche di consigli degli autori-viaggiatori e di indirizzi aggiornati, descrivono i luoghi in modo vivace, informale, con tanti aneddoti e curiosità. A corredo dei testi di visita, una cartografia dettagliata, ideale per chi si muove in autonomia. Nel nuovo inserto a colori sono segnalati i 20 MUST del Routard con i luoghi da non perdere e tanti suggerimenti, spesso inconsueti, di cose da fare.
19,90 18,91

Sogni di un disegnatore di fiori di ciliegio

Tiziano Fratus

Libro: Copertina morbida

editore: ABOCA EDIZIONI

anno edizione: 2020

pagine: 231

Il bosco ospita alberi, animali, muschi, ruscelli. Ma anche uomini: gli uomini che lo attraversano, che vengono a prelevare qualcosa, gli uomini che vi si immergono per pregare o purificarsi, nonché gli uomini che quel bosco hanno accudito o abbandonato. In un bosco esistono eventi manifesti ed eventi taciuti, agiscono forze maestose visibili e altrettante brutalità invisibili, proprio come nelle persone, nelle quali si almanaccano piccoli e meno piccoli segreti che si desidera tenere nascosti. Da queste suggestioni nascono i testi che compongono la nuova opera polifonica di Tiziano Fratus, fatta di versi e prose, istantanee scattate tra i giardini e i boschi d'Italia, meditazioni scritte sotto i ciliegi in fiore, protagonisti del paesaggio per una manciata di giorni all'anno. Pagine dedicate a quel sentimento che l'autore chiama dendro-sofia, da dendron (albero) e sophia (conoscenza, esperienza, saggezza). Si chiede Fratus: come mai l'uomo, in tutte le epoche della Storia, ha sempre sentito l'esigenza di tornare, presto o tardi, alle foreste, alla natura? In parte per dimenticare le città e le vite che oggi conduciamo in maniera forzata, per ritrovare la pace. E dove, se non in un bosco, l'esperienza può raggiungere l'apice della sua autenticità? Il bosco non è un agglomerato di alberi e arbusti, è qualcosa di più complesso, di misterioso, di sacro, ci riporta costantemente all'infanzia, in parte reale e ricordata, in parte immaginata, reclama unità a qualcosa di intangibile che vive sepolto dentro di noi.
16,00 15,20

Il confine è più in là. Cambiare vita passo dopo passo. Un viaggio a piedi di 4.000 chilometri sul Pacific Crest Trail

Elettra Pistoni

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2020

pagine: 192

Il PCT è prima di tutto un sentiero eroico, 4.286 chilometri che segnano gli Stati Uniti da Nord a Sud, passando dal deserto alle cime innevate. Ma per Elettra è soprattutto un cammino fatto di incontri, di "famiglie che si creano sul sentiero", così come di solitudini: "un giusto equilibrio tra pieno e vuoto, confronto e introspezione". Tutti sul PCT hanno il loro "puma", ovvero la paura che non ci diciamo, nascosta non nei cespugli ma dentro noi stessi. Elettra non crede molto ai traguardi, alle bandierine piantate su qualche vetta. Per lei il confine è sempre più in là. "Forse un lungo cammino ti insegna proprio questo: scegli una strada che ti piace, un traguardo ambizioso e vai in quella direzione. Se poi non arrivi quantomeno ti sei goduto la vita".
17,50 16,63

Taranto. Guida ai sapori e piaceri

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Gedi (Gruppo Editoriale)

anno edizione: 2020

pagine: 261

«È molto bello scoprire che una città rimane legata al suo passato in modo totale, che mescola storia e futuro in un mix sapiente e lungimirante, che riesce ad esaltare la sua appartenenza ad una cultura che nasce nella Magna Grecia e attraversa i secoli con orgoglio e speranza, spesso frustata da quello che doveva rappresentare l'aggancio solido col mondo industriale e che a poco a poco si è trasformato in un insopportabile peso che ha connotato e spesso sfigurato il volto della città, costringendola a ridimensionare i sogni e leggere in modo diverso una pagina non certamente esaltante. Oltre l'Illva a Taranto esiste e resiste la voglia di una città a grande vocazione marina che è stata in grado di ricorrere ad uno dei simboli della sua storia per inventarsi un futuro legato alla eco compatibilità e ad un rapporto corretto e armonioso con la natura. E se pensate che Taranto ricorda e venera ancora Taras il suo eroe mitologico che cavalcando i delfini ha fondato la città, si comprende perché adesso mette proprio l'immagine di un delfino come simbolo del suo futuro. Se pensate che il paradiso naturale dei delfini è stato decantato da straordinari poeti classici, capirete perché il mare (o i due mari) i pesci, la natura, i vicoli, i palazzi, l'arte (quel museo dedicato ai tesori della Magna Grecia da solo vale il viaggio), diventano la nuova frontiera, il nuovo format con cui Taranto si mostra al mondo.» (Giuseppe Cerasa)
13,90 13,21

L'arte di viaggiare

Alain de Botton

Libro: Copertina morbida

editore: GUANDA

anno edizione: 2020

pagine: 256

Possono scrittori, artisti e filosofi rivelarsi ottimi compagni di viaggio? Alain de Botton non ha dubbi, e affida a guide illustri del passato il compito di scandire le sue partenze e i suoi ritorni, le grandi aspettative così come le piccole ma cocenti delusioni di cui ciascun viaggio è costellato. Ecco perciò Barbados, meta turistica che per l'autore si era rivelata fallimentare, riconsiderata alla luce di ciò che Huysmans scrisse nel romanzo "Controcorrente", e poi la poesia di Baudelaire e i quadri di Hopper, da cui invece ci possiamo lasciare condurre per cogliere la forza evocativa dei mezzi di trasporto e di anonimi luoghi di transito; o ancora l'affascinante urbanistica di Amsterdam e la scenografica bellezza di Madrid colte nel loro incanto dagli sguardi di Flaubert e di Humboldt; ma naturalmente anche il Lake District di Wordsworth, l'aura di serenità della campagna inglese come veicolo di una misurata eppure intensa sensazione di pace interiore o l'intenso cromatismo della Provenza di Van Gogh, per una riscoperta del paesaggio mediterraneo. Partenze e poi speranze e curiosità, paesaggi esotici, evocazioni artistiche e ritorni; ma più di ognuna di queste scansioni e di questi viaggi, conta per Alain de Botton lo sguardo stesso del viaggiatore, il suo desiderio di vedere "davvero", è per questo che, a conclusione del percorso, seguendo questa volta le istruzioni di John Ruskin, anche lui prova avedere "disegnando" per imparare a viaggiare e osservare tutti i giorni.
14,00 13,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.