Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Agricoltura e allevamento

I diritti della terra. Alle radici dell'agricoltura naturale

Albert Howard

Libro: Copertina rigida

editore: Slow Food

anno edizione: 2021

pagine: 284

Sir Albert Howard è stato un precursore lungimirante. Membro dell'Istituto di ricerca in agricoltura fondato da Lord Curzon in Inghilterra e consigliere per l'agricoltura del Raja di Indore, in India, grazie alle sue esperienze nel Commonwealth ha elaborato per primo tecniche agrobiologiche oggi tornate fortemente in auge. Botanico, in An Agricultural Testament (titolo originale di quest'opera) uscito nel 1940 in Inghilterra e nel 1943 negli Stati Uniti, verifica e approfondisce i risultati del metodo di compostaggio da lui proposto sin dal 1931, sulla scorta delle esperienze fatte con i contadini indiani, poi adottato nei centri sperimentali di tutto il mondo. In un momento storico in cui la guerra mondiale affliggeva il mondo e si ponevano le basi della Rivoluzione verde che convertì sostanze chimiche usate a scopi bellici nei fertilizzanti che conosciamo oggi, per primo colse i pericoli di questa innaturale forzatura dei terreni a scopi produttivi, i cui risultati devastanti in questo XXI secolo sono ormai ben noti. Proprio in questo momento di svolta Howard rappresentava una voce controcorrente, raccomandando di assecondare la natura e gestire la fertilità dei suoli attraverso il compostaggio. Una voce fuori dal coro che lo ha reso uno dei principali ispiratori della moderna e sempre più diffusa agricoltura biologica nel mondo. I diritti della terra è dunque un testo fondamentale e fondativo, scritto senza il senno di poi, che non può mancare nella biblioteca di chiunque sostenga e pratichi questa "agroecologia" e che può illuminare sulle storture che abbiamo adottato in passato (e ancora oggi spadroneggiano) nella produzione di cibo. Il Principe Carlo di Galles, grande sostenitore dell'agricoltura naturale nel mondo, ha per questo voluto regalarci una sua prestigiosa prefazione.
16,50 15,68

Manualetto popolare del viticultore dedicato specialmente ai viticultori delle colline tortonesi (rist. anast. 1898)

Luigi Cataldi

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2021

pagine: 144

«L'eccezionale attualità dei concetti espressi nel volume di Cataldi è strettamente legata all'esperienza della collina tortonese, quindi a esperienze che giustificano e avvalorano gli sforzi che da più direzioni si stanno portando avanti per valorizzare le immense e inespresse risorse dei 30 principali comuni collinari su cui poggia il vigneto tortonese. Gli argomenti esposti, in maniera sintetica ma completa, trattano tematiche di ampelografia, meteo-climatiche, agronomiche, viticole, patologiche, entomologiche ed enologiche. La personalità di Cataldi emerge dalle righe del suo scritto come quella di un operatore molto legato al territorio e che ne sa leggere ogni sfaccettatura, di ottima cultura e preparazione specifica. Sicuramente aveva ampie conoscenze su altre zone viticole in Italia e all'estero. Lo scrittore, da uomo colto, frequentando e confrontandosi con esperti e studiosi, non faceva fatica a dialogare e a trasmettere concetti ancora oggi, nella maggior parte, attuali e raccomandabili a vignaioli, viticoltori e agricoltori in genere. A mio modo di vedere, il vignaiolo e produttore di vini deve dividere equamente l'impegno aziendale tra cura della vigna e della cantina e aspetti della comunicazione: questo manuale, guidandoci nelle prime due attività, diventa un compendio alla terza, in quanto la sicura e competente conoscenza del territorio aiuta a diffondere i prodotti ottenuti in maniera più efficace di qualsiasi forma di campagna pubblicitaria.» «Se la maggioranza degli agricoltori, degli insegnanti elementari, dei bibliotecari, dei pubblici dipendenti del settore agricolo, avessero avuto a suo tempo la possibilità o l'umiltà di leggere, analizzare, assimilare e soprattutto diffondere questo «concentrato di buonsenso», l'immagine e la cultura vitienologica tortonese come pure alessandrina non si troverebbe forse ad avere un secolo circa di ritardo nel tentativo di collocarsi nell'universo dei consumi di alta qualità, mentre oggi ci troviamo a guardare come un miraggio la realtà francese, toscana e, da pochi lustri, anche quella langarola, molto più evolute in questo processo.» Walter Massa
13,00 12,35

Orto naturale

Carlo Cavalli

Libro: Copertina morbida

editore: MARIOTTI

anno edizione: 2021

pagine: 160

Coltivare l'orto in modo naturale è una delle tecniche più attuali nel campo. Questo libro ne svela i segreti, che vanno dalla conoscenza del terreno alla sua fertilizzazione per conservarne e ripristinarne le produttività, fino alla difesa biologica dai parassiti. Ma al centro di questa nuova scuola di pensiero, che riprende e aggiorna l'antico sistema naturale, c'è la consociazione delle colture, per favorirne una crescita rigogliosa. Completano l'opera le schede di lavorazione di numerosi ortaggi, come ad esempio bietola e carota, patata e pisello.
5,70 5,42

Eolie enoiche. Racconti di vini, di isole, di vignaioli sensibili alla terra

Simonetta Lorigliola

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2021

pagine: 192

Isole Eolie, un arcipelago da sogno ma anche un luogo che rischia di trasformarsi in puro simulacro offerto al turismo stagionale. Eppure la bellezza dei luoghi non può diventare la condanna della loro vitalità. Sono le idee attive e chi le porta avanti che rigenerano i territori. C'è chi è nato qui, tra la barca da pesca, la vigna e il dialetto, e poi è andato via, a studiare. Al ritorno, trova turismo e abbandono delle terre coltivate, vigne disperse e una vita agricola trascurata, ma ci vuole scommettere. Ha vissuto la grande città, e sa che queste terre sono patrimonio dell'umanità. È questa la storia di Nino Caravaglio, vignaiolo dell'isola di Salina, protagonista della viticultura eoliana, che da oltre trent'anni lavora al recupero di vigne e vitigni, contribuendo a ridare forma a un paesaggio agricolo fatto di vecchie tecniche e nuove pratiche, relazioni umane solidali e sensibilità ambientale. Le vigne di mare delle isole Eolie - quelle di Caravaglio e di altri coraggiosi precursori, le cui storie si intrecciano in questo libro - hanno le radici nei crateri dei vulcani o negli appezzamenti a strapiombo sul mare, ma i loro occhi sono puntati sulla Terra. Perché nelle storie di chi torna ad abitare con vitalità aree impervie dell'Italia e del pianeta stanno le premesse non solo di nuove agricolture, ma anche di nuove ecologie e forme di vita.
16,00 15,20

Il bosco che vive

Matteo Garbarino, Jacopo Sacquegno

Libro: Copertina morbida

editore: Espress Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 160

"Il bosco che vive. Una passeggiata nei boschi" può regalare grandi emozioni e tante scoperte: attraverso questo libro innovativo, che unisce il racconto del bosco come unico grande organismo alla tecnica del visual thinking, grazie a coloratissime immagini e semplici infografiche, scopriremo alberi sapienti e antiche foreste, impareremo a riconoscere gli alberi come esseri viventi estremamente dinamici e resilienti, capaci di comunicare tra loro e adattarsi al cambiamento climatico, in grado di ricostituirsi dopo un incendio, preziosi dispensatori di ossigeno per l'aria che respiriamo. Il bosco che vive. Un libro per godere del prodigio della natura, per conoscere la forza e l'utilità di boschi e foreste, per imparare ad ascoltare gli alberi, per educare al pensiero ecologico, divertendosi, grandi e piccini.
14,00 13,30

Alpages e conduttori d'alpeggio in Valle d'Aosta

Libro: Copertina morbida

editore: PRIULI & VERLUCCA

anno edizione: 2021

pagine: 176

Salendo a visitare alcuni tra i più caratteristici alpeggi della nostra regione, abbiamo conosciuto meglio la vita della montagna, quella del sacrificio e della fatica, e scoperto il profondo legame che esiste ancora, qui in Valle, tra l'uomo e la natura. È la grande passione degli arpian per le mucche, che li sprona a sopportare difficoltà e disagi, con serenità, nel rapporto uomo-animale. Grazie al loro lavoro talvolta in terreni difficili e impegnativi e al loro ammirevole attaccamento alla conduzione dell'alpeggio, gli allevatori contribuiscono ad impedire il degrado della montagna e, nella loro quotidianità, gestiscono il territorio con cura e rispetto.
14,00 13,30

Produciamo i nostri semi. Manuale per accrescere la biodiversità e l'autonomia nella coltivazione delle piante alimentari

Salvatore Ceccarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Libreria Editrice Fiorentina

anno edizione: 2021

pagine: 86

Questo manuale ha lo scopo di fornire alcune conoscenze di base per riuscire a prodursi i propri semi. Il seme è il fondamento della vita, del cibo, dell'agricoltura. I contadini, gli artefici del miglioramento e della diffusione dei semi nel mondo, sono stati esclusi dalla loro produzione. L'industria, al contrario, sta sempre più monopolizzando l'approvvigionamento delle sementi. Il manuale di Ceccarelli affronta tutti gli aspetti della crisi globale del seme. Demistificando la scienza del miglioramento genetico, restituisce ai contadini e agli orticoltori le conoscenze e il potere di prodursi i propri semi e di coltivarli in autonomia. Introduzione di Vandana Shiva, conosciuta in tutto il mondo per le sue campagne in difesa dell'umanità e della natura.
12,00 11,40

Costruire un pollaio. 12 progetti da realizzare da soli

Herve Husson

Libro: Copertina morbida

editore: Il Castello

anno edizione: 2021

pagine: 144

Volete allevare le galline e sognate di offrire loro un pollaio su misura? I 12 progetti proposti in questo libro sono facili da realizzare, belli da vedere, economici e perfettamente adeguati all'allevamento familiare. Un piccolo pollaio smontabile, con una voliera, sospeso o con un recinto per galline da cova: scegliete quello che preferite e seguite le indicazioni per realizzarlo. Questi progetti sono studiati per offrire il massimo livello di comfort e di sicurezza, ma garantiscono anche una manutenzione agevole e veloce. Un'attenzione particolare è stata dedicata ai posatoi e ai nidi di deposizione.
19,90 18,91

Coltivazioni erbacee

Guido Baldoni

Libro: Copertina morbida

editore: libreriauniversitaria.it

anno edizione: 2021

pagine: 326

Poiché le coltivazioni erbacee sono innumerevoli, in questo manuale si è preferito raggrupparle in base al loro uso e, per ciascun gruppo, parlare diffusamente soprattutto della specie principale, comunque accennando a tutte le principali colture del mondo, anche a quelle non idonee agli ambienti italiani. Al puro nozionismo si è preferito un approccio volto a stimolare la curiosità degli studenti e, soprattutto, a svilupparne il senso critico: l'agricoltura si sta evolvendo velocemente, i mezzi produttivi diventano obsoleti in breve tempo ed è sempre più importante saper gestire le molte informazioni oggi disponibili per affrontare al meglio le prossime sfide del sistema agricolo mondiale. La materia, trattata in maniera schematica, si può meglio comprendere a partire da conoscenze di base di agronomia e botanica. Il testo è rivolto soprattutto agli studenti del triennio dei corsi di laurea in materie agrarie, ma in esso si possono trovare spunti di studio anche per gli istituti tecnici e professionali.
24,90

Tecnologie di lavorazione delle olive in frantoio. Rese di estrazione e qualità dell'olio

Luciano Di Giovacchino

Libro

editore: Edagricole-New Business Media

anno edizione: 2021

pagine: 472

Il libro riunisce i più importanti risultati che la ricerca ha conseguito negli ultimi anni nello studio dei vari sistemi meccanici utilizzati negli oleifici industriali e dei relativi impianti dedicati all'estrazione meccanica dell'olio dalle olive. La sintesi contempla non solo la comparazione aggiornata delle efficienze estrattive tra le varie tipologie d'impianto ma considera anche l'efficacia delle macchine operanti la frangitura delle olive e la gramolazione delle paste ottenute, operazioni di notevole importanza ai fini della resa e della qualità, chimica e organolettica, dell'olio estratto, trattando inoltre l'impiego dei coadiuvanti di estrazione e l'adozione del rinnovato ciclo della doppia estrazione dell'olio, meno comuni in Italia. Uno specifico capitolo è stato dedicato alle tecniche di conservazione dell'olio vergine di oliva in relazione al mantenimento della qualità nel tempo e un altro alla tematica dei sottoprodotti dell'oleificio e del loro impiego quale fonte di energia rinnovabile (sanse) e quale fonte di macro-elementi e sostanza organica (acque di vegetazione), in un'ottica di economia circolare e agricoltura sostenibile.
43,00 40,85

La fienagione. Principi, sistemi, macchine e impianti

Lorenzo Benvenuti

Libro

editore: Edagricole-New Business Media

anno edizione: 2021

pagine: 364

Il prato protegge il suolo dall'erosione, ne migliora la fertilità, accoglie molta biodiversità ed è un'insostituibile cerniera biologica fra la stalla e l'ambiente: la sua presenza qualifica il territorio e garantisce qualità alle produzioni zootecniche. Per favorire il mantenimento del prato è necessario conoscerne il ruolo e i prodotti, superando i problemi dati dalla fienagione, cioè quell'insieme di attività con cui l'agricoltore raccoglie e rende conservabili i foraggi; in questa direzione, si rende quindi necessario adottare gli strumenti e le tecniche più consoni a questo processo agricolo, in modo da evitare perdite in quantità e valore nutritivo. Nel libro - rivolto a professionisti del settore zootecnico, tecnici e studenti - si descrivono i principali aspetti agronomici e botanici del prato, si analizzano i sistemi di utilizzazione del foraggio, si esaminano nel dettaglio macchine e impianti nelle diverse condizioni operative, vagliandone criticamente il contenuto tecnologico in funzione delle possibili applicazioni. Nel testo, trovano inoltre spazio le informazioni che consentono di dimensionare e gestire in modo consapevole gli impianti di essiccazione.
38,00 36,10

Una società invisibile. L'importanza dei microbi in agricoltura

Marco Nuti

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 68

Il volume racconta l'affascinante mondo dei microbi, invisibili all'occhio umano e spesso considerati sordo-muti e privi delle caratteristiche degli altri esseri viventi. È invece a questi organismi, in grado, attraverso sistemi sofisticati, di comunicare tra di loro, con le piante e con gli animali, che dobbiamo la continuazione della vita sulla Terra da quando sono comparsi come suoi primi abitanti oltre 4 miliardi di anni fa. Il libro approfondisce un aspetto particolare dell'attività microbica, quella che si svolge sui campi coltivati. Grazie a essa, infatti, oggi possiamo parlare di sostenibilità in agricoltura e in molti altri settori della filiera alimentare. L'autore illustra i risultati della sua cinquantennale esperienza come microbiologo del suolo e dell'attività di ricerca e didattica svolta nei lunghi viaggi in ogni parte del mondo.
11,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento