Il tuo browser non supporta JavaScript!

Giurisprudenza e argomenti d'interesse generale

La cultura giuridica dell'antica Grecia. Legge, politica, giustizia

Emanuele Stolfi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2020

pagine: 282

Il libro offre una panoramica sulle grandi questioni giuridiche, per come furono affrontate nella cultura e nel vissuto istituzionale dell'antica Grecia, dalle società omeriche all'avvento macedone. Quel mondo, privo di giuristi e lontano da un'elaborazione del diritto quale funzione sociale autonoma e sapere formale, era però ricchissimo di interrogativi attorno al senso dell'ordine normativo e alle sue relazioni con l'esercizio del potere. Nel volume sono così illustrati - procedendo a stretto contatto con le fonti - i termini del lessico greco della legalità (col ruolo centrale che vi assumeva la nozione di nómos, nella sua composita stratificazione semantica); i rapporti fra produzione di regole di convivenza, riflessione etica, teoria e attività politica; le modalità di applicazione delle previsioni legislative nella prassi processuale e retorica. Un percorso teso ad approfondire concetti che da oltre duemila anni coinvolgono l'Occidente, come giustizia, eguaglianza (di fronte alla legge), equità, costituzione, democrazia, libertà di parola.
27,00

La legge che non c'è. Proposta per una legge sulla libertà religiosa in Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 380

La Costituzione dell'Italia repubblicana offre, a livello europeo, una delle più complete protezioni della libertà religiosa, ma l'attuazione legislativa del progetto costituzionale è parziale. L'Italia è conosciuta per il suo modello concordatario, esteso dalla Costituzione anche alle confessioni diverse dalla cattolica, ma non tutti sanno che, per le comunità religiose prive di accordi con lo Stato, l'unica legislazione fruibile risale al 1929. Una normativa così datata e così fuori asse rispetto ai principi costituzionali, per quanto corretta nel tempo dalla Consulta, si è rivelata sempre più inadeguata a soddisfare le crescenti e nuove istanze, sia individuali che collettive, di libertà religiosa. I vari tentativi di approdare a una nuova legge generale sulla libertà religiosa non hanno avuto, a oggi, esito positivo. Restano così in larga misura inevase molte delle domande di libertà che emergono da un contesto religioso e culturale sempre più caratterizzato, anche in Italia, in senso pluralistico. A tali domande prova a rispondere la «Proposta» di legge pubblicata in questo volume, elaborata da Sara Domianello, Alessandro Ferrari, Pierangela Floris e Roberto Mazzola, con il coordinamento di Roberto Zaccaria. La «Proposta» prende in carico più istanze di libertà, individuali e comunitarie, investe diverse tematiche (tra le quali l'assistenza spirituale, l'associazionismo religioso, l'uguale libertà di tutte le confessioni) e scaturisce da un ampio confronto del Gruppo di lavoro con comunità religiose, associazioni non confessionali, giuristi, politici e rappresentanti istituzionali.
21,50
31,00

Concorso carriera prefettizia 200 posti. Prova preselettiva. Kit completo per la preparazione. Manuale e quiz

AAVV

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 1324

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 21 novembre 2019, n. 91 il bando di concorso per 200 posti nella carriera prefettizia. Il bando prevede di selezionare i candidati mediante: prova preselettiva: quiz di diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto civile, diritto comunitario, economia politica e storia contemporanea; prove scritte che consistono in: 1) svolgimento di tre elaborati su diritto amministrativo e/o diritto costituzionale; diritto civile; storia contemporanea e della pubblica amministrazione italiana; 2) risoluzione di un caso in ambito giuridico-amministrativo o gestionale-organizzativo, al fine di verificare l'attitudine del candidato all'analisi ed alla soluzione di problemi inerenti alle funzioni dirigenziali; 3) traduzione, con l'uso del vocabolario, di un testo o nella risposta ad un quesito nella lingua inglese o francese scelta dal candidato; prova orale: colloquio sulle materie delle prove scritte e altre indicate dal bando. Il presente kit di preparazione alla prova preselettiva contiene: manuale teorico sulle materie indicate dal bando; quiz a risposta multipla con soluzione commentata sulle materie indicate dal bando. Disponibili nelle sezioni online collegati ai singoli volumi: simulatore della banca dati concorso 2017; simulatore della banca dati della prova preselettiva, dopo la sua pubblicazione da parte del Ministero.
48,00

Ingiustizia radicale e narcisismo

Bruno Romano

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 160

«Le considerazioni esposte in queste pagine discutono il nesso che connette il narcisismo e l'ingiustizia radicale, pensata con attenzione al male radicale. In una prima riflessione, con l'aggettivo 'radicale' si intende nominare quella dimensione narcisistica che non può venire integralmente superata, poiché l'essere umano, anche nelle differenziate relazioni con gli altri, custodisce una modalità di amare se stesso, che comporta uno stadio di identificazione dell'io con la sua immagine. Un narcisismo radicale è ineliminabile, anzi, come si mostrerà, è formativo della sua persona-personalità. Una seconda riflessione coglie che il progetto di concepire e realizzare una giustizia totalmente liberata dalle possibili dimensioni dell'ingiustizia è un progetto mai concretizzabile. Sarebbe necessario un sapere totale sul giusto, non accessibile alla finitudine della condizione umana, qualificata da una coesistenza che presenta l'incidere di una insuperabile ingiustizia radicale, poiché le molteplici visioni della giustizia sono ambientate in un contesto storico-parziale, tale in quanto non può acquisire la configurazione di un contesto sovrastorico-totale-assoluto, estraneo alla condizione umana in ogni pretesa eliminazione dell'ingiustizia radicale. Una terza dimensione, quella del male radicale, si presenta nella impossibilità, per tutti gli esseri umani, di poter raggiungere un bene non attraversato da alcun elemento del male, perché si dovrebbe possedere un sapere totale sul bene, che non può essere patrimonio degli esseri umani, esistenti nella differenziata pluralità dei saperi parziali. Il superamento pieno del narcisismo, dell'ingiustizia e del male, radicali, potrebbe essere perseguito mediante l'itinerario orientato a dare una spiegazione scientifica della libertà (...)» (dall'introduzione). In appendice: «Sull'essenza della libertà» di Max Planck, a cura di L. Avitabile.
16,50

Vulnerabilità di fronte alle istituzioni e vulnerabilità delle istituzioni

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 195

«La crescente attenzione verso il termine vulnerabilità nasce dalla percezione di una maggiore vulnerabilità diffusa a vari livelli: diritti umani, ambiente, economia, finanza, società e politica. Per una sua completa comprensione si impone il ricorso a prospettive pluridisciplinari. Lo studio della vulnerabilità offre, così, implicazioni di teoria politica, di etica pubblica, di sociologia delle disuguaglianze, di teoria economica, nonché utili suggerimenti per la teoria dei diritti fondamentali. Si tratta di uno di quei concetti indeterminati la cui estensione ed ampiezza di significato ne rendono estremamente difficile la definizione. Al contempo, la varietà degli usi linguistici, in relazione ai differenti contesti nei quali risulta centrale, è indizio della sua rinnovata rilevanza teorica e della sua innegabile ricchezza semantica (Giolo e Pastore, pag. 11, 2018; Talamo, pag. 219, 2018). Raccogliendo la sfida lanciata alcuni decenni fa, la teoria del diritto italiana si è rivelata particolarmente feconda nella letteratura sul ruolo della vulnerabilità nel ridisegnare il modo di intendere il soggetto giuridico nelle società contemporanee. Oggi, la nozione di vulnerabilità, nel discorso politico e giuridico, è utilizzata con riferimento a interventi di prevenzione, sostegno e tutela rivolti a individui e gruppi, suscettibili di offese, danni, discriminazioni, disparità ingiustificate di trattamento (Pastore, 2018). La giurisprudenza ne fa uso abbondante, mentre le policies nazionali e sovra-nazionali sono spesso presentate come una risposta alla peculiare vulnerabilità di certi gruppi. Ma le analisi non sono semplice dominio di giuristi, di filosofi e di politologi. Gli economisti, ad esempio, fanno largo uso del concetto di vulnerabilità (...)» (dalla premessa)
29,00

A-legalità, autorità, riconoscimento. Riconfigurazioni giuridiche nell'epoca della globalizzazione

Hans Lindahl

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 167

L'indagine di Hans Lindahl rappresenta la prima e più estesa analisi giusfilosofica dedicata al tema dei confini quale elemento strutturale degli ordinamenti giuridici. La sua tesi, in effetti, è che ogni ordinamento, quale espressione dell'unità collettiva che sta alla sua base, si costituisce immancabilmente attraverso un processo contingente d'inclusione ed esclusione. Di fronte a siffatta limitatezza costitutiva anche ogni processo di globalizzazione giuridica non può che arrestarsi, giacché, per quanto universale voglia presentarsi, ogni ordinamento, pur trasgredendo i confini nel senso delle frontiere che demarcano gli Stati-nazione e che distinguono il domestico dallo straniero, giammai potrà cancellare i confini nel senso dei limiti che esso inevitabilmente produce, includendo qualcosa a esso proprio ed escludendovi qualcos'altro d'estraneo. L'analisi di Lindahl, in tal modo, si traduce in una riflessione critica nei confronti della pressoché indiscussa visione attuale secondo cui l'assetto giuridico odierno andrebbe in direzione di un diritto senza confini. Il presente volume, raccogliendo due contributi chiave dell'autore, riferiti rispettivamente alle sue due opere monografiche principali, intende offrire al pubblico italiano un accesso privilegiato ed agevole alla sua dottrina.
17,00

Il processo come situazione giuridica. Una critica del pensiero processuale. Prima parte

James Goldschmidt

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 195

«In un passo delle "Betrachtungen eines Unpolitischen", una delle più strenue esplorazioni mai tentate nei recessi dell'anima germanica, Thomas Mann distingue l'opera "venuta su da sé" da quella "fatta": il "cresciuto" alla tedesca, frutto di un irruente e indomabile prorompere e il "formato" alla latina risultante, invece, da una ordinata, paziente raccolta e conservazione. La contrapposizione mi sembra utile per accostarci a quello che, a mio avviso, è forse il vertice della letteratura processualistica del secolo scorso: "Der Prozei als Rechtslage. Eine Kritik des prozessualen Denkens" ("Il processo come situazione giuridica. Una critica del pensiero processuale") di James Paul Goldschmidt, edito a Berlino nel 1925. Quello, appunto, in cui il "cresciuto" dà di sé una delle prove più notevoli nel campo giuridico. Un lavoro in cui si compie un'accumulazione quasi gravitazionale di idee, che Goldschmidt - lo avverte egli stesso nella prefazione - sentì venire a sé e fremere sin da quando cominciò a occuparsi di diritto processuale, ma che soltanto con la tempesta del primo conflitto mondiale poté davvero afferrare e costringere in concetti precisi. (...)» (dall'introduzione)
28,00

Annali del seminario giuridico dell'università di Palermo. Vol. 62

Giuseppe Falcone

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 352

53,00

Concorso 200 laureati carriera prefettizia. Quiz commentati per la prova preselettiva

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 400

Il testo è diretto alla preparazione della prova preselettiva prevista dal concorso bandito dal Ministero dell'interno - in G.U. 19-11-2019, n. 91- per 200 laureati da avviare alla Carriera prefettizia. Il libro, seguendo le indicazioni del bando, contiene quesiti a risposta multipla commentati sulle seguenti discipline: Diritto costituzionale; Diritto amministrativo; Diritto comunitario; Diritto civile; Economia politica; Storia contemporanea. Per completare la preparazione ed esercitarsi in vista della prova d'esame consigliamo il manuale "Concorso 200 laureati Carriera prefettizia"(cod. 339), con la trattazione teorica di tutte le materie. Grazie al software, disponibile online, che contiene oltre ai quiz presenti nel testo anche quelli tratti dalle banche dati ufficiali dei precedenti concorsi, sarà possibile cimentarsi in infinite simulazioni della prova.
25,00

Ravenna Capitale. Disciplina degli atti negoziali Inter Vivos nelle fonti di IV - VII secolo, in Occidente

Gisella Bassanelli Sommariva, Simona Tarozzi

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 198

Verificata la presenza assolutamente esigua di regole disciplinanti gli atti negoziali inter vivos nel complesso di norme, legislative e giurisprudenziali, raccolte e conservate nel Breviarium Alaricianum, diviene necessario, per avere un quadro completo del settore, rivolgersi alle fonti della prassi. In effetti, anche solo un esame superficiale ai formulari alto medioevali consente di formulare l'ipotesi che gli atti negoziali inter vivos trovassero la loro disciplina proprio nei formulari trasmessi di generazione in generazione, che conservano ancora echi evidenti di quelli più antichi, in uso nell'impero, di cui abbiamo testimonianza nelle tavolette cerate di Ercolano e Pompei, della Transilvania, ecc., fino alle Tablettes Albertinì. Questi temi sono stati adeguatamente sviluppati ed approfonditi dalle relazioni presentate al convegno internazionale di studio e dalle discussioni che ad esse sono seguite, i cui risultati sono presentati in questo volume.
22,00

Concorso 200 laureati carriera prefettizia. Manuale per la prova preselettiva e scritta

Libro

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 928

Il Ministero dell'Interno ha bandito un concorso per 200 laureati da avviare alla Carriera prefettizia (in G.U. 19-11-2019, n. 91). Questo Manuale contiene la trattazione teorica delle discipline che saranno oggetto della prova preselettiva e della prima prova scritta. Seguendo il programma del bando, il testo è stato così strutturato: Parte I - Diritto costituzionale; Parte II - Diritto amministrativo; Parte III - Diritto comunitario; Parte IV - Diritto civile; Parte V - Economia politica; Parte VI - Storia contemporanea. Sono comprese espansioni online di approfondimento.
40,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.