Il tuo browser non supporta JavaScript!

Pianificazione regionale e di area

Atlante dei trasporti italiani. Infrastrutture, offerta, domanda

Libro in brossura

editore: LIBRERIA GEOGRAFICA

anno edizione: 2018

pagine: 256

Alla grande attenzione mediatica dedicata ai temi di trasporti e mobilità, non corrisponde un altrettanto ricco patrimonio informativo a disposizione di pianificatori, decisori, tecnici e appassionati. Il volume serve a colmare questa lacuna attraverso un'ampia raccolta di dettagliate e complete carte tematiche, accompagnate da saggi interpretativi a cura di esperti del settore. Attraverso la restituzione geografica di infrastrutture, offerta e domanda è quindi possibile a tutti "vedere" - e capire - un settore molto complesso a cavallo tra economia e territorio. Le carte rappresentano geograficamente un database contenente milioni di dati relativi a tutti i modi di trasporto nazionali, passeggeri e merci (ferrovia, strada, aereo, nave, trasporto pubblico locale), trattati in maniera omogenea e completa. Il tutto senza fornire interpretazioni, ma lasciando al lettore la possibilità di costruire i suoi percorsi conoscitivi in completa autonomia.
24,90 21,17

Innovazioni tecnologiche e governo della mobilità

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2018

pagine: 586

S.I.Po.Tra. S.I.Po.Tra. è un'associazione indipendente e senza fini di lucro, costituita nel 2013 per iniziativa di un gruppo di professori universitari, dirigenti pubblici, professionisti e manager accomunati da un forte impegno civile e dalla convinzione della centralità del sistema dei trasporti per lo sviluppo economico e sociale; e al tempo stesso convinti che le scelte pubbliche che il Paese ha compiuto nei decenni scorsi su trasporti e logistica siano state ampiamente inadeguate, consegnando a cittadini e imprese un sistema per molti versi inefficiente, con gravi conseguenze sull'ambiente e sulla qualità della vita, sulla competitività del sistema economico e sulla finanza pubblica. Attraverso le sue iniziative, S.I.Po.Tra. si propone come luogo indipendente di confronto di idee - sia fra i propri soci sia nei confronti del variegato «mondo esterno» - di elaborazione di analisi e di proposte ponderate, di pacato ma fermo pungolo ai decisori politici e agli operatori. L'Associazione conta oggi oltre 150 soci comprendenti esperti fra i più accreditati nel panorama italiano, di diversa estrazione disciplinare (giuridica, economica, ingegneristica, ambientale, ecc.), con un'expertise che travalica il mondo dei trasporti in senso stretto, nella convinzione che un approccio interdisciplinare e un ampio orizzonte di vedute siano essenziali per inquadrare la complessità delle problematiche di tale mondo. Infine (ma in primis), l'indipendenza dell'analisi rappresenta il valore fondante di S.I.Po.Tra. ed è assicurata, oltre che dai vincoli statutari e dalla trasparenza delle sue fonti finanziarie, dalla sua compagine, composta da persone intellettualmente indipendenti e dunque diversificate per orientamenti. Tali «diversità» sono talvolta portatrici di idee e soluzioni anche molto distanti fra loro: questo rappresenta però un valore per l'Associazione, la cui eterogeneità di composizione vuole essere - anche «in sé» - garanzia di indipendenza, oltre che di vivacità culturale. Il Rapporto 2018 si incentra sullo stato e sulle prospettive dell'innovazione tecnologica applicata ai trasporti, unitamente ai cambiamenti negli stili di mobilità che in parte considerevole ne sono causa e conseguenza. Il volume mette a fattor comune i tanti fronti su cui si esercitano le innovazioni tecnologiche e organizzative nei trasporti, le tante possibili ricadute di esse, le tante problematiche di impatto sul benessere, la necessità di governare questi processi. La ricerca condotta è stata complessa poiché, pur incentrandosi su di un nucleo unitario, affronta una varietà estremamente ampia di problematiche, così come ampio è il raggio delle innovazioni tecnologiche in corso e in fieri e delle loro potenziali ricadute sulla mobilità di persone e di merci; e così come i benefici che se ne possono ricavare dipendono non solo dal corso spontaneo dei mercati ma in gran parte dal governo pubblico, a tutti i livelli, del processo innovativo. Il volume si articola in due parti: la Parte I descrive gli scenari evolutivi di medio e lungo periodo: più precisamente gli scenari «inerziali» derivanti dalla spinta dei mercati nel quadro normativo e regolamentare dato. La Parte II affronta invece gli strumenti di governance dei processi evolutivi in corso e di quelli prevedibilmente a venire, formulando proposte al riguardo, nella consapevolezza che, affinché sia anche «buono», il «nuovo» va promosso e indirizzato da politiche pubbliche, senza invasività ma con la necessaria incisività.
42,00 35,70

Sviluppo urbano e politiche per la qualità della vita

Libro in brossura

editore: FIRENZE UNIVERSITY PRESS

anno edizione: 2018

pagine: 216

La società attuale appare sempre più vulnerabile, incerta, complessa e ambigua ed in questo contesto aumenta la necessità di creare efficienti ed efficaci ecosistemi per la promozione locale della qualità della vita e dell'innovazione sociale. Il volume propone un excursus delle principali pratiche e politiche innovative che stanno accompagnando lo sviluppo urbano. Ogni saggio approfondisce un ambito di interesse - qualità della vita, innovazione sociale e sharing economy, smart city, mobilità urbana, nuovi luoghi del lavoro, abitare condiviso, eHealth, sicurezza urbana, giovani e turismo, food policy, innovazione didattica e amministrazione condivisa - offrendo una panoramica di riferimento per lo studio, la progettazione e l'implementazione di nuove strategie di intervento e politiche pubbliche. Il testo è rivolto a studenti, docenti, operatori che lavorano a vario livello in settori del sociale.
16,90 14,37

Una città industriale

Tony Garnier

Libro

editore: JACA BOOK

anno edizione: 2018

pagine: 237

In ogni testo di storia dell'architettura e dell'urbanistica Tony Garnier è giustamente considerato uno dei più importanti protagonisti della scena culturale del secolo scorso. In particolare, l'idea di «Città Industriale» elaborata a inizio del Novecento e il suo progetto completo di città qui presentato vengono molto spesso interpretati come base originaria del movimento razionalista. In questo, il grande Maestro non fu sempre capito, ma riuscì, in anticipo sui tempi, a delineare le tracce di quello che poi sarebbe stato lo stile internazionale. Risulta dunque tanto più necessario rileggere oggi la «Città Industriale» di Garnier, valutandone con maggiore precisione i nessi con la cultura sociale e riformista ottocentesca, per capire quanto la sua visione organica e simbolica abbia saputo attraversare e superare i limiti progettuali fissati in seguito dal movimento moderno.
80,00 68,00
15,00 12,75

Il governo della città complessa. Verso una nuova formazione

Libro in brossura

editore: GUERINI E ASSOCIATI

anno edizione: 2018

pagine: 128

Come si guarda e si interpreta oggi la città di fronte ai suoi problemi di gestione tecnica e amministrativa? In un tempo di incertezza politica, di frammentazione istituzionale e di dispersione urbana, sempre più le amministrazioni pubbliche sono chiamate a confrontarsi con molte questioni di management che riguardano le città in relazione a temi socio-economici, di mobilità e di abitabilità urbana. Il volume, promosso dalla Fondazione Dioguardi ed esito delle attività di un gruppo di ricerca del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani e del Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, indaga diversi aspetti dei problemi e delle sfide della gestione urbana e rappresenta un'occasione per sviluppare un ragionamento sulle competenze che gli enti locali dispiegano nelle politiche urbane; al tempo stesso emerge dall'indagine la necessità di sviluppare nuovi percorsi formativi di urban management, ancora inediti in ambito europeo e internazionale, finalizzali a ripensare la città, in risposta ai dilemmi transcalari posti dallo spazio urbano contemporaneo: dal degrado delle periferie, alla sostenibilità sociale e ambientale, ai nuovi stili di vita. Premessa di Alessandro Balducci, Introduzione di Gianfranco Dioguardi.
16,00 13,60

L'ultimo capitolo della città pubblica. I quartieri 167 e la costruzione delle periferie metropolitane. Cagliari 1962-1992

Valeria Saiu

Libro in brossura

editore: List

anno edizione: 2018

pagine: 185

Negli anni del grande spreco edilizio, con Legge 167 si scrive in Italia l'ultimo grande capitolo della "città pubblica" e si avvia un inedito e complesso intreccio tra intervento pubblico e operazioni immobiliari private. Cagliari, che presenta i tipici tratti della città meridionale, con tutte le similitudini e i suoi elementi peculiari, si offre come un osservatorio sulle contraddizioni e il senso di queste operazioni su cui si fonderà la costruzione del nucleo dell'attuale città metropolitana. Il libro propone uno sguardo trasversale sulle politiche, gli strumenti e le relazioni tra fenomeni sociali e trasformazioni dello spazio urbano, attraversando quattro dimensioni fondamentali del progetto: territorio-città-quartiere-comunità. È attraverso questa articolata struttura interpretativa che emergono i quartieri 167, non più periferie ma "centralità metropolitane" allo snodo di importanti relazioni territoriali. Nuove polarità da cui partire il ridisegno dell'assetto strategico del territorio e il progetto dei futuri paesaggi dell'abitare. Postfazione di Antonello Sanna.
15,00 12,75

Quando Napoli vola. Riflessioni e prospettive sull'Aeroporto Internazionale di Napoli

Libro in brossura

editore: Guida

anno edizione: 2018

pagine: 174

"Siamo il simbolo di una straordinaria opportunità per tutti: quella della dimensione globale. La nostra storia scritta e da scrivere è peculiare. Il luogo dove è ubicato lo scalo così vicino alla città e la sua trasformazione negli ultimi decenni da 'brutto anatroccolo' a "cigno". L'aeroporto sta contribuendo a connotare il territorio che serve. Si può fare ancora di più per lo sviluppo di Napoli e della Campania, per farlo abbiamo bisogno di farci conoscere di più, 'alleandoci' con le energie positive del nostro territorio. Volendo evitare l'autoreferenzialità, abbiamo deciso di lasciare ad altre voci, tutte autorevoli e portatrici di prospettive diverse, il compito di raccontare cosa è stato, cosa è e cosa potrà diventare il nostro aeroporto" (Carlo Borgomeo - Armando Brunini). Da quando nacque come "Campo di Marte" ai giorni nostri, guardando anche agli sviluppi futuri, questo libro rappresenta una carta di identità dell'aeroporto napoletano. Tra cenni storici, focus sugli aspetti economici e culturali del presente, visioni degli anni a venire, gli autori hanno messo a fuoco il rapporto dello scalo con la città, il contributo per lo sviluppo del territorio, le scelte infrastrutturali e architettoniche spesso all'avanguardia.
15,00 12,75

Green mobility. Come cambiare la città e la vita

Libro in brossura

editore: Edizioni Ambiente

anno edizione: 2018

pagine: 206

Il settore dei trasporti, all'intersezione tra innovazione tecnologica, politiche nazionali ed europee, logiche di mercato e stili di vita, ha una parte fondamentale in tutte le strategie di riduzione delle emissioni e dell'inquinamento. Tuttavia, se fino a poco tempo fa questo ruolo veniva pensato prevalentemente in termini di auto elettriche e sistemi di car sharing, oggi si sta diffondendo la consapevolezza che la nuova mobilità richiede anche un approccio diverso alla città e alla sua progettazione, dato che l'infrastruttura elettrica contribuisce alla (ri)definizione dello spazio urbano. La mobilità nuova - elettrica, oltre che connessa, condivisa, multimodale - è infatti parte delle nuove città che si stanno costruendo. Il volume, che include una serie di infografiche dedicate all'analisi della mobilità nelle principali città del nostro paese, è diviso in tre parti. La prima fa il punto sugli scenari di decarbonizzazione e sui loro rapporti con le politiche di riduzione delle emissioni e dell'inquinamento, e presenta gli ultimi sviluppi tecnologici in un settore, quello della mobilità elettrica, che spazia dalle biciclette agli autobus. La seconda illustra le esperienze di alcune città italiane all'avanguardia nella trasformazione e le mette a confronto con quelle, in certi casi già più avanzate, di altre metropoli europee e americane. L'ultima racconta invece delle trasformazioni degli stili di mobilità degli italiani, sempre più "multi-modali" in città e nei contesti extra-urbani.
20,00 17,00

Infrastrutture, logistica urbana, attività economiche e valore nel territorio. Il caso di Giugliano in Campania. Città metropolitana di Napoli

Libro in brossura

editore: Pearson

anno edizione: 2018

pagine: 159

Questo lavoro presenta i risultati di una ricerca sulle dinamiche relazionali, economiche e sociali nel territorio del Comune di Giugliano in Campania -Città Metropolitana di Napoli - analizzando il ruolo delle infrastrutture, della logistica urbana e delle attività economiche nella percezione di valore da parte della popolazione e dei principali stakeholder territoriali. La ricerca si basa su framework teorici di place management e di marketing territoriale identificando i driver che permettono al territorio e agli stakeholder territoriali di sopravvivere nel tempo, contro le difficoltà economiche, sociali e strutturali, anche al di là dell'efficacia e dell'efficienza del management territoriale. Si presenta lo stato dell'arte e si ipotizzano gli scenari evolutivi dell'area indagando sulla valorizzazione dei "luoghi" caratterizzati da connessioni sociali, tradizioni, storia e cultura locale, in grado di proporre e interpretare, allo stesso tempo, un concetto sistemico di valore del territorio e capacità adattiva. La partecipazione di ricercatori specializzati in economia, ingegneria e giurisprudenza ha reso il contributo multidisciplinare e il supporto di studiosi inglesi - ricercatori dell'lnstitute of Place Management di Manchester (UK) - ha arricchito la ricerca.
24,00 20,40

Le stagioni delle case popolari a Napoli. Un secolo di interventi pubblici in periferia

Sergio Stenti

Prodotto in più parti di diverso formato

editore: CLEAN

anno edizione: 2018

pagine: 30

Che la periferia del Novecento abbia bisogno di riparazioni e sviluppo non c'è alcun dubbio così come è evidente la sofferenza sociale causata dalla cessazione di adeguate politiche abitative statali, dal degrado della periferia e dalla mancanza di alloggi a basso fìtto per i poveri. Possedere una casa stabile e decente è stato per un secolo un forte desiderio sociale che lo Stato ha spesso esaudito ai meno abbienti secondo le sue diverse politiche e sensibilità sempre improntate a mitigare una discriminazione sociale non accettabile. Dare una casa a tutti, è stato l'obiettivo ideologico perseguito durante il secolo scorso ed è stato anche un importante tema architettonico incentrato sul miglioramento dello spazio domestico e sulla creazione fìsica e psicologica di condizioni civili per lo sviluppo sociale e comunitario, col quale si sono misurati grandi architetti e urbanisti. Dal rione Vittorio Emanuele III alle Vele di Scampia, il percorso delle case popolari a Napoli ha fatto grandi passi quantitativi ma pochi passi nella direzione del miglioramento abitativo e relazionale. Il racconto di ciò che è avvenuto nel Novecento nel campo dei quartieri serve non solo a capire meglio il rapporto architettura/società, con tutti i populismi e la xenofobia di oggi, ma anche a progettare efficacemente riparazioni, trasformazioni e sviluppo necessario, con una nuova attenzione a una partecipazione sociale che appare diffìcile ma indispensabile.
10,00 8,50

Agorà. Idee per la mobilità del futuro

AGORA

Libro

editore: Codice

anno edizione: 2018

pagine: 95

"Agorà. Idee per la mobilità del futuro" è il nuovo magazine che Codice Edizioni cura e pubblica in collaborazione con Autostrade per l'Italia, sui temi della mobilità sostenibile, delle infrastrutture, delle reti, del rapporto tra territorio e vie di comunicazione, delle tecnologie "in movimento" e del viaggio.
12,00 10,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.