Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Saghe

I nostri anni leggeri

Diletta Pizzicori

Libro: Copertina rigida

editore: Sperling & Kupfer

anno edizione: 2021

pagine: 276

Oxford, 1993. Dopo la morte della nonna, le cugine Julia e Martha Parker si ritrovano a frugare tra i vecchi ricordi stipati nella mansarda, alla scoperta di un passato di cui hanno sentito tante volte parlare, ma che ricordano appena. La verità che emerge dalle fotografie in seppia e dai vecchi diari della nonna Leticia riguarda il grande amore della sua vita e un doloroso segreto di famiglia. Meretto, 1919. Il minuscolo paesino in Val di Bisenzio è in subbuglio: la famiglia Parker non si vede da quelle parti da quando, cinque anni prima, la Grande Guerra l'ha fatta tornare in fretta e furia nella lontana Inghilterra. Il giovane Primo Gualtieri, figlio del giardiniere della loro tenuta, teme che questo ritorno rompa i precari equilibri della sua famiglia, o di ciò che ne resta. Nel frattempo, l'Italia è attraversata da scioperi e proteste e quella vallata toscana si trasforma, seppur per poco tempo, in una piccola roccaforte «rossa». Quei tumulti si fanno sentire anche a Meretto, ma con echi distanti che si perdono tra la quiete dei boschi e l'amicizia riscoperta di Leticia, figlia dei Parker, e Primo, in un'estate che cambierà le loro vite per sempre. Opera prima di una giovane scrittrice italiana, "I nostri anni leggeri" è una saga famigliare di inizio Novecento, in una Toscana autentica a fare da sfondo.
16,90 16,06

Controvento

Marian Ross

Libro

editore: RODAVIVA

anno edizione: 2021

pagine: 255

Un'avvincente storia d'amore corona una vicenda che attraversa lo spazio e il tempo. Tre generazioni di una grande famiglia si passano il testimone nella corsa della vita, dalla seconda guerra mondiale ai nostri giorni. Il titolo allude ai viaggi oltre oceano dall'Argentina all'Italia, ma anche agli anni '70 e '80, un tempo vissuto sempre scontrandosi pericolosamente col vento della storia. Cambiamenti epocali e lente conversioni che sopraggiungono a sospingere le anime tormentate verso un possibile porto.
14,00

Quella palazzina bianca dalle imposte verdi

Giovanni Rosario Cavallo

Libro: Copertina morbida

editore: Io Sono Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 424

In quest'opera vengono narrate le vicende di quattro generazioni della Famiglia Aliberti di Rocciacastello, di origine normanna, proprietaria di una masseria immersa nell'agro pugliese. Il dipanarsi delle vicende di Rainolfo e Tancredi, padre e figlio, epigoni della Famiglia, ha come fulcro "quella palazzina bianca dalle imposte verdi" che è il centro dei contrastanti destini dei protagonisti. Rainolfo vi arriva orfano di entrambi i genitori, accolto dalla nonna paterna e ama profondamente quella terra, sino a quando i sogni e i futuri progetti imprenditoriali non vengono infranti. La vita di Tancredi viene fortemente influenzata dagli eventi di quella dimora, a lui sconosciuta, che gli lasciano in eredità un papà moralmente distrutto, privo di vis pugnandi e capace di gestire solamente l'ordinaria amministrazione delle complesse vicende di vita familiare. Dice l'autore: "Ho cercato, nello scritto, di rappresentare le realtà di tempi passati attraverso la descrizione della quotidianità di personaggi, spesso inventati, ma immersi in uno sfondo storico reale. Ho narrato sempre in positivo - con tono lieve, leggero e spesso scanzonato - squarci di romanticismo, di ingenuità.
15,00

Due amiche, una villa... fratello e sorella raccontano

Fabio Capocaccia, Lilia Capocaccia

Libro: Copertina morbida

editore: ERGA

anno edizione: 2021

pagine: 148

Genova, Firenze, Londra, Napoli. Odero, Casella, Giglioli, Quadri e Capocaccia. Jenny e Costanza, Gino e Vera, Agostino e Alessandra. Medici, naturalisti, artisti, professori. Luoghi da cui partono storie di donne e di uomini che si intrecciano in un albero genealogico che conduce a Lilia e Fabio, sorella e fratello, che questa epopea decidono finalmente di raccontarla in un libro che è molto di più della memoria di una famiglia che ha attraversato la storia d'Italia e di Genova. L'epicentro della saga è Villa Odero, incastonata nel levante genovese, autentica epifania di quello spazio che Walter Benjamin definiva intèrieur: un universo privato in cui il privato cittadino rappresenta l'universo, raccogliendo il lontano e il passato. A Villa Odero si succedono le generazioni di una borghesia che la storia ufficiale tende a dimenticare. Eppure le due amiche Jenny e Costanza, da cui tutto inizia, sono donne del Risorgimento, e i loro padri, i loro figli e i loro nipoti e bisnipoti sono figure che segnano l'epoca in cui la nobiltà del sangue cede il passo alla nobiltà della conoscenza, della cultura e del saper fare.
16,90

Le dita della mano non sono tutte uguali

Carlo Scovino

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 168

«Quando la Grande Guerra terminò, il mondo era stato sfigurato dalla desolazione e dalle malattie. Un'intera generazione di giovani era stata sacrificata sull'altare di una patria non ancora ben definita e i grandi avvenimenti della Storia avrebbero ancora una volta distrutto le vite di milioni di persone». Attraverso la storia di una famiglia e delle sue generazioni, la Storia del nostro paese.
11,70

Vendesi. La casa degli Alberetti

Paola Geymonat D'Amore

Libro

editore: Fond. Centro Cult. Valdese

anno edizione: 2020

Paola Geymonat D'Amore in questo suo breve testo svolge un lavoro interessante e un po' differente dal solito: raccontare la storia di una famiglia con il suo susseguirsi di generazioni. Protagonista infatti della narrazione, come dice lei, è sì la famiglia degli Albarin, con le sue traversie attraverso i decenni, ma parallelamente lo è anche la casa-cascina degli Alberetti di Garzigliana e "insieme" il loro rapportarsi al mondo che li circonda.
13,00

La famiglia Chiaravalle

Natalia Settembrini Casillas

Libro: Copertina morbida

editore: G&M Edizioni (Milano)

anno edizione: 2019

pagine: 288

I Cavalieri erano ricchissimi, i Chiaravalle i loro dipendenti. Mercedes Cavalieri, figlia unica, bella, piena di talenti, si aspettava tanto dalla vita, ma la vita, si sa, non segue sempre un percorso prestabilito. Da adolescente si innamora pazzamente, ma cosa le riserverà il futuro? Gli amori, le tragedie e i segreti accompagnano la storia di questa famiglia attraverso le vicissitudini storiche di un'Italia segnata da due guerre mondiali, fino a un incontro che cambierà la vita di tutti.
19,00

La distanza che ci separa

Renato Cisneros

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2019

pagine: 352

"La mia libertà dipende dalla scrittura. E quanto più scrivo più sarò vicino alla libertà." È sotto l'effetto di questa spinta, di questa necessità, che Renato Cisneros, scrittore e noto giornalista, si mette alla ricerca dell'uomo che è stato suo padre prima che lui nascesse, prima che diventasse un genitore inflessibile e una figura pubblica tanto potente quanto controversa nel Perù degli anni settanta e ottanta, il generale Luis Federico "il Gaucho" Cisneros. La distanza che ci separa è una saga famigliare che si ramifica in tutto il Sudamerica, tra famiglie illegittime, rivoluzioni e matrimoni contrastati; è un figlio che dopo aver perso il padre inizia a ripercorrere la sua storia tra fotografie in bianco e nero, pagelle scolastiche e lettere. Perché proprio nelle parole scritte pare celarsi la verità, l'essenza dell'uomo nascosto dal personaggio pubblico. Un romanzo insieme documentale ed emozionale.
19,00

Saya

Salvatore Pireddu

Libro: Copertina morbida

editore: Bibliotheka Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 152

A Saya mancavano pochi giorni per concludere la leva militare nell'esercito polacco e decidere cosa fare della sua giovane vita. Era tornato per un breve congedo e in qualità di figlio maggiore doveva aiutare i suoi familiari nello Shiva, il lutto delle famiglie giudaiche, quando il primo settembre 1939 l'esercito tedesco attaccò la Polonia dando fuoco alle polveri del Novecento. Da quel momento i membri della famiglia Fajans furono costretti a un esodo doloroso, chi dentro i campi di lavoro russi e chi invece in quelli di concentramento tedeschi, sfiorandosi tra i deportati e tra le fila degli eserciti che combattevano tra Asia, Africa ed Europa con un unico scopo: sopravvivere. Tratto dalla vera storia di Saya, questo romanzo parla della tragedia di chi nonostante abbia perso famiglia, patria, fede e libertà ha trovato il proprio posto nel mondo. I Fajans furono soldati e insegnanti, traduttori e ribelli, ma è nell'umile mestiere del sarto che Saya si è riscoperto uomo, perché "cucire significa mettere insieme le trame, aggiustare fa bene alla memoria delle cose rotte, così come rattoppare i vestiti strappati sul petto durante il periodo di shiva fa bene all'animo sofferente".
12,00

Il podere di Lutiano

Tebaldo Lorini

Libro: Copertina morbida

editore: Sarnus

anno edizione: 2010

pagine: 168

Lutiano: un podere, un albero genealogico. È la saga di una famiglia di contadini che si tramanda di generazione in generazione le posate, alcune lettere e, misteriosamente, una pregiata Gerusalemme Liberata del Cinquecento recante la firma di un prelato. Così il romanzo attraversa quattro secoli (dal 1600 ai giorni nostri) di storia e di civiltà fiorentina, soprattutto mugellana, alternando descrizioni di luoghi e fatti a pagine dense di pathos e di poesia.
12,00

Cronache distanti

Federico Allemand

Libro: Copertina morbida

editore: ARACNE

anno edizione: 2007

pagine: 168

Il romanzo presenta la microstoria di una famiglia a cavallo tra l'Ottocento ed il Novecento fino agli anni Sessanta del xx sec. Tale cronaca familiare è inserita all'interno della macrostoria dell'Italia, in un continuo rimando tra le due.
10,00

Profili

Sylvana De Riva

Libro: Copertina morbida

editore: Gammarò Edizioni

anno edizione: 2007

pagine: 194

La saga di due famiglie seguite per quattro generazioni dallo sguardo partecipe di un io narrante che tesse il suo racconto con maturità di stile e sincerità di sentimenti. Non c'è invenzione, ma solo rispetto di una verità sentita nella carne: una verità che non riguarda solo vicende private o una piccola patria, ma la nostra storia comune, il passato della nazione. Dall'intreccio e dal dipanarsi delle vicende familiari emerge infatti l'immagine di un'Italia che non possiamo dimenticare: l'Italia dell'immensa provincia con la sua povertà e le sue complicazioni; l'Italia dell'emigrazione e delle guerre, l'Italia delle persone che vivono e soffrono sullo sfondo della grande storia: che non le considera ma le travolge. Centro di tutto è Riva Trigoso - "quei pochi metri quadri di paese" sulla Riviera di Levante anche quando la scena si sposta in luoghi esotici: in Marocco, sul Rio delle Amazzoni, in Perù.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento