Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Narrativa erotica

Cinquanta sfumature di grigio

E. L. James

Libro

editore: Mondadori

anno edizione: 2020

pagine: 560

Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù.
13,50 12,83

La filosofia nel boudoir ovvero i precettori immorali. Dialoghi per l'educazione delle fanciulle

François de Sade

Libro: Libro in brossura

editore: Garzanti

anno edizione: 2004

pagine: 240

Nella cornice di un boudoir aristocratico, l'inesperta Eugénie, appena quindicenne, viene iniziata ai segreti della vita libertina dalla navigata Madame de Saint-Ange, aiutata da tre comprimari: il cavaliere di Mirvel, suo fratello, l'amico Dolmancé e il giardiniere Augustin. In un gioco perverso di seduzioni fisiche e intellettuali, la scoperta della verità sulla condizione dell'uomo si accompagna alla liberazione dei corpi dai vincoli di una morale repressiva, e il vizio e la crudeltà sono esaltati come forme di energia vitale proprie di una natura umana non ancora addomesticata dalla civiltà. Grandioso congegno narrativo e ideologico in cui convivono la didattica del piacere, la dissertazione filosofica e l'invettiva civile, "La filosofia nel boudoir" (1795) rappresenta il manifesto più compiuto ed estremo del pensiero di Sade
10,00 9,50

I suoi amanti

Edda Cavalleri

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2024

pagine: 284

Barbara Trovati, era nata a Bergamo il 25 febbraio 1972, era figlia unica. Il padre Silvano era impiegato alle Poste, la madre Caterina Stolli, gestiva una lavanderia. Nel 1988 Barbara aveva sedici anni, era bruna e con le curve tutte al posto giusto, tanto da essere corteggiata dai suoi compagni di classe di 2° ragioneria, anche dagli amici più grandi di lei. La sua intima amica e coetanea, era Federica Grossi, una ragazza smilza dai capelli rossi, molto peperina. Le due compagne passavano assieme ore a studiare e confidarsi. Barbara a quell'età aveva conosciuto Renato Guattelli di ventun anni, un bel giovane che faceva il meccanico d'auto in un'officina. Poco alla volta la coppietta era andata oltre i baci e carezze, cercando sempre posti appartati e lontani dalla città. La svolta della vita di Barbara avvenne il 5 marzo di quell'anno, dopo che con Renato, avevano gironzolato fuori Bergamo con l'auto sportiva del giovane, in cerca di un posto lontano da occhi indiscreti.
29,90

Trilogia della vita. Luce e ombra-Filamenti dell'esistenza

Onì d'André

Libro: Libro in brossura

editore: StreetLib

anno edizione: 2024

“Luce e ombra” evoca immediatamente l'idea del contrasto tra la vita e la morte, la gioia e il dolore, la speranza e la disperazione e sono presenti in tutte e tre le narrative che pongono la trilogia. “Filamenti dell'esistenza” vuole evocare un'immagine di delicatezza e fragilità che ben si addice al tema della vita umana. Vuole suscitare nel lettore un senso di mistero e curiosità.
25,00

Froci e femminucce

Paolo Heaven

Libro

editore: Eroscultura.com

anno edizione: 2024

pagine: 204

14,00 13,30

Giacomo Casanova, Donna Ignazia e Nina la pazza

Flavio Beffa

Libro: Libro in brossura

editore: CTL (Livorno)

anno edizione: 2024

pagine: 124

Giacomo Casanova soggiorna a Spa, poi si reca a Parigi con Charlotte e infine giunge in Spagna dimorando prima a Madrid poi a Barcellona. Il racconto volutamente impepato di molte salacità dà un taglio particolare al romanzo ed evidenzia una sfaccettatura singolare dell’immenso e fantastico mondo femminile. Egli conosce così la dolcezza dei puri sentimenti d’amore della pia Donna Ignazia e di converso le sensazioni, all’inizio non meno veritiere ma che poi si riveleranno ingannevoli, false e malvagie dell’impudico eccesso sessuale del depravato erotismo e della filautia di Nina la pazza.
15,00 14,25

Un dottorato imprevisto

Andréa De Nerciat

Libro: Libro in brossura

editore: Stilo Editrice

anno edizione: 2024

pagine: 100

Racconto libertino ed erotico, 'Le Doctorat impromptu' (1788) narra, in forma epistolare, la storia dell’educazione sessuale e sentimentale della giovane Erosie; una storia raccontata dalla stessa eroina a Juliette, sua amante e compagna conventuale, al fine di spiegarle le circostanze che l’hanno indotta a infrangere il voto di ostilità al sesso maschile giurato da entrambe. Malgrado la ripugnanza per «l’animale dal mento barbuto» provocata da tre uomini che l’hanno ingannata e delusa, la giovane Erosie, a causa di una clausola del testamento che la obbliga a sposarsi entro i vent'anni per accedere all’eredità paterna, accetta la proposta di matrimonio del barone de Roqueval, un quarantenne privo di fascino ma ricco e stimabile. Durante il viaggio che la condurrà dal futuro marito, Erosie incontrerà due uomini e cambierà per sempre le sue preferenze relative alle vie del piacere.
14,00 13,30

Storia dell'occhio

Georges Bataille

Libro: Libro in brossura

editore: SE

anno edizione: 2024

pagine: 176

"Benché l’Histoire de l’œil comporti alcuni personaggi che hanno un nome, e il racconto dei loro giochi erotici, Bataille non ha inteso scrivere la storia di Simone, di Marcelle o del narratore (come Sade ha potuto scrivere la storia di Justine o di Juliette). L’Histoire de l’œil è veramente la storia di un oggetto. Come può un oggetto avere una storia? Esso può passare di mano in mano, e può passare anche di immagine in immagine; la sua storia allora è la storia di una migrazione, il ciclo delle reincarnazioni (in senso proprio) che esso percorre nel distaccarsi dall’essere originale, seguendo l’inclinazione di una certa immaginazione che lo deforma senza tuttavia abbandonarlo: è il caso del libro di Bataille. [...] L’Histoire de l’œil non è un’opera profonda: tutto in essa è dato in superficie e senza gerarchia, la metafora è dispiegata nella sua interezza; circolare ed esplicita, non rimanda a nessun segreto: ci imbattiamo qui in una significazione senza significato (o in cui tutto è significato); e non ultima tra le bellezze e le novità di questo testo è di costituire una letteratura a cielo aperto, situata al di là di ogni decifrazione e tale da poter essere accompagnata – molto a distanza – solo da una critica formale." (Dallo scritto di Roland Barthes)
22,00 20,90
Regina Amelia

Regina Amelia

Marosa di Giogio

Libro: Libro in brossura

editore: Pensa Multimedia

anno edizione: 2024

pagine: 138

A Yla, isola sociale dominata da fiori, bacche e funghi viziosi, ogni respiro umano è sempre, irrimediabilmente dominato dalla forza di un istinto naturale che non lascia spazio alla ragione e impedisce di cogliere il confine tra la dimensione umana e quella animale. I molteplici personaggi descritti da Marosa di Giorgio compiono viaggi separati eppure tutti riconducibili ad una volontà di assoluta fusione con la natura circostante, attraverso l'espressione di una sessualità che non conosce confini biologici. Ogni “piccola signora” disegnata in Regina Amelia concorre alla costruzione di una realtà in cui l’istinto e la sopraffazione sessuale rappresenta l’unica forma di comunicazione percorribile e la sola via per accedere al mondo degli adulti. A introdurre la legge morale in questo universo sottomesso alla tensione istintuale sarà una Regina severa e imparziale, che tenterà di definire un ordine impossibile con la forza della distruzione ideologica e fisica dei simboli di Yla...
19,00
Il culto della pecorina. Un libello goliardico per praticanti e non

Il culto della pecorina. Un libello goliardico per praticanti e non

Francesco D'Aleo

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2024

pagine: 50

"Una pecorina senza tirata di capelli, è come entrare in un bordello e chiedere un abbraccio". (Gabriele D'Annunzio)
14,90
Tentazioni

Tentazioni

Bruno Yard

Libro

editore: Kdope

anno edizione: 2024

pagine: 90

15,90

La casa delle belle addormentate

Yasunari Kawabata

Libro: Libro in brossura

editore: Mondadori

anno edizione: 2024

pagine: 216

Afflitto da profonda solitudine, raggelato dalla vecchiaia, Eguchi decide di visitare una casa misteriosa e segreta dove uomini anziani come lui possono trascorrere la notte riscaldandosi accanto ai corpi di giovani donne profondamente addormentate. Svegliarle è impossibile, toccarle assolutamente vietato. In questo luogo sospeso tra sogno e realtà, Eguchi – turbato dal fascino magico delle ragazze «in un letargo di morte apparente» – esplora gli sfumati confini tra piacere, memoria e rimpianto in una delicata rapsodia di sensazioni e ricordi. Raffinato racconto erotico, viaggio nei più profondi recessi della psiche, "La casa delle belle addormentate" (1961) è – secondo Mishima – «un capolavoro di letteratura decadente capace di mantenere una bellezza formale, pur emanando allo stesso tempo una fragranza simile al marciume di un frutto troppo maturo». Un'opera che intreccia soffocanti fantasie sessuali con il disgusto per la vita, che trae dall'atmosfera onirica – tipica della prosa delicata, rarefatta e luminosa di Kawabata – riflessioni sulla natura effimera dell'esistenza umana, sulla fugacità del tempo e sull'ineluttabilità della morte. Il breve romanzo è accompagnato da due racconti: "Il braccio" (1965), in cui le ossessioni e la bramosia sessuale si riversano nel desiderio allegorico dell'autore di «un mondo di solitudine assoluta», e il giovanile "La bellezza sfiorisce presto" (1935), ispirato a un caso di duplice omicidio di due ragazze avvenuto nel 1928.
13,00 12,35

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.