Il tuo browser non supporta JavaScript!

Ingegneria civile, topografia e costruzioni

Il regime delle distanze in edilizia

Romolo Balasso, Pierfrancesco Zen

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 432

Questa nuova edizione del volume prosegue nell'obiettivo di tenere (doverosamente) aggiornato uno strumento di lavoro, qual è stato inteso, concepito e redatto il volume stesso, inerente un argomento che continua ad essere oggetto di controversie e/o registrare contrasti sia a livello normativo (tra fonti) sia a livello applicativo (ambito civilistico ed ambito amministrativo). Infatti, non c'è anno (oramai) in cui non vi siano provvedimenti normativi diretti o incidenti sulla disciplina delle distanze e, in particolare, in cui non vi siano espressioni giurisprudenziali tanto sulle normative (regionali, in particolare), oggetto di valutazione della Corte Costituzionale, quanto su questioni di legittimità, oggetto di valutazione della Suprema Corte di Cassazione civile e/o del Consiglio di Stato. Gli aggiornamenti apportati si riferiscono da un lato ad annotazioni conseguenti a giurisprudenza recente, dall'altro a dare evidenza alle questioni emerse, o segnalate dai lettori, e ritenute maggiormente significative quali, ad esempio: - il regime delle altezze nell'ambito della disciplina delle distanze legali; - criteri di misurazione (cap. 6) dopo il regolamento edilizio tipo e considerazioni in merito; - più in generale, gli effetti del regolamento edilizio tipo sul regime delle distanze, a seguito delle definizioni uniformi; - la questione 2% di cui all'art. 34, comma 2-ter, del testo unico edilizia che riguarda anche generici "distacchi"; - considerazioni sulle distanze in ZTO (Zone Territoriali Omogenee) per le nuove costruzioni, anche alla luce di recente giurisprudenza. Dunque, prosegue l'impegno di mantenere sempre vivo un testo con un taglio pratico e professionale, offrendo tutti i concetti essenziali e fondamentali della materia, oltre a qualsiasi altro contenuto utile ad accrescere quel patrimonio di conoscenze e saperi propri delle professioni tecniche e delle professioni giuridiche, verosimilmente chiamate a fornire alla committenza e alla collettività "servizi" professionali con un sempre maggiore valore aggiunto. Romolo Balasso, è architetto libero professionista che ha orientato la propria attività professionale nell'ambito tecnicogiuridico. Consulente, formatore e relatore in diversi incontri su tutto il territorio nazionale, è stato promotore e fondatore del centro studi Tecnojus, dove ricopre la carica di presidente, e per il quale cura i contenuti e i servizi oltre al sito web. Pierfrancesco Zen, è avvocato libero professionista del foro di Padova, esperto di diritto amministrativo e civile nell'ambito edilizio-urbanistico, relatore e formatore in diversi eventi oltre che autore di pubblicazioni in materia. È stato fondatore del centro studi Tecnojus, dove ricopre la carica di vice-presidente, e per il quale collabora nella cura dei contenuti.
44,00 37,40

Il dibattito pubblico per infrastrutture utili, snelle e condivise. Manuale di applicazione della nuova legge

Libro in brossura

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2019

pagine: 211

Manuale pratico, diviso per temi, scritto dai maggiori specialisti, per favorire la partecipazione dei cittadini alle decisioni sulle opere che hanno un maggiore impatto ambientale e sociale.
18,00 15,30

Guida tecnica al recupero e riuso dei materiali da costruzione

Alessandro Rizzotti

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 146

La riduzione delle risorse naturali, unitamente alla crescita della popolazione mondiale e agli effetti del riscaldamento globale rappresenta il rebus che l'uomo si trova oggi ad affrontare e cercare di risolvere. Questa guida dedicata agli aspetti applicativi dell'economia circolare nel settore delle costruzioni propone una soluzione del problema della gestione e uso dei materiali attraverso il loro recupero, riutilizzo e/o riciclaggio degli stessi, originariamente previsti nel progetto e contenuti nelle strutture edilizie. La guida è dedicata a progetti di rinnovo e trasformazione di medie e grandi dimensioni. È indirizzata all'insieme degli attori partecipanti ad un progetto di costruzione, di ristrutturazione, trasformazione o demolizione di un edificio: progettisti, imprese di costruzione e committenti. L'opera affronta approfonditamente il ciclo di vita dei materiali da costruzione e contiene l'analisi dei costi. Vengono presi in considerazione tutti gli elementi del problema: dalla integrazione nei progetti all'inserimento dei materiali di recupero nei capitolati, fino al controllo durante le attività di cantiere. Il manuale è arricchito da un'ampia serie di schede prodotto (strutture in ferro e acciaio, legno strutturale, calcestruzzo e muratura, rivestimenti interni ed esterni, coperture, ecc.), che analizzano le possibilità di recupero e riutilizzo nell'ambito edile all'interno della logica di economia circolare.
19,00 16,15

Muffe, condense e umidità nella progettazione edilizia

Lorenza Magnani, Marco Buso

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 218

La presenza di vapore d'acqua all'interno e all'esterno degli edifici è inevitabile, ma in molti casi si possono presentare situazioni in cui, a causa di errori di progettazione o di comportamenti poco attenti da parte degli utenti, si creano le condizioni che permettono la proliferazione di muffe con conseguente degrado dei materiali e rischi per la salute degli occupanti. Sono numerosi i fenomeni che possono determinare queste situazioni, difficili da prevedere sia a livello progettuale che di diagnosi. Il tecnico in fase di progettazione o di ristrutturazione degli edifici di qualunque destinazione d'uso deve garantire il benessere termoigrometrico degli occupanti, la qualità dell'aria e rispettare i requisiti di legge riguardanti l'assenza di rischio di formazione di muffe e condense. Questo manuale si propone come una guida completa per affrontare e risolvere i problemi igrometrici degli edifici legati ai fenomeni di formazione di muffe e di condensa. Con numerosi esempi pratici e casi di studio che illustrano i criteri di progettazione e di intervento, l'opera fornisce un utile strumento operativo per prevenire già in fase di progettazione dell'intervento l'insorgenza di fenomeni legati alla presenza di umidità, contemplando anche la diagnosi e gli interventi per risolvere il problema e affrontando gli aspetti legati ai contenziosi e quelli assicurativi a tutela del progettista.
26,00 22,10

Manuale di lighting design. Teoria e partica della professione

Pietro Palladino

Libro

editore: TECNICHE NUOVE

anno edizione: 2019

pagine: 1036

Il testo si rivolge a coloro che vogliono approfondire i contenuti scientifici, tecnici e pratici del lighting design. Oltre 1.000 pagine a colori frutto dell'esperienza di progettista e formatore di Pietro Palladino, fra i più conosciuti professionisti del settore. I primi capitoli affrontano i temi e i principi di base: la natura e il comportamento della luce; il sistema visivo e le teorie fondamentali della percezione; le grandezze e le unità radiometriche e fotometriche; il calcolo dei parametri illuminotecnici. I capitoli seguenti descrivono la fisiologia della visione a colori e le teorie cromatiche sulle quali si fondano i parametri attualmente in uso per la specifica e la notazione metrica del colore. Il testo prosegue poi con una presentazione esaustiva inerente alle tecniche tradizionali per la generazione della luce; il capitolo successivo descrive nel dettaglio il principio di funzionamento, le tipologie, le caratteristiche, le prestazioni e la classificazione dei led impiegati per l'illuminazione. Seguono una trattazione completa sugli apparecchi d'illuminazione e una disamina analitica del fenomeno dell'abbagliamento. Il penultimo capitolo espone le tecniche di base del lighting design e fornisce una metodologia.di approccio alla progettazione, inclusa una sezione con alcune tecniche avanzate di design. Infine, nell'ultimo capitolo, sono esaminate le metodologie di progettazione per le applicazioni più comuni: musei, uffici, luoghi di culto, ospedali, impianti sportivi, e altre; chiude un'appendice che richiama le principali nozioni di elettrotecnica. Molti capitoli sono corredati da esempi numerici e da specifiche sezioni integrative di approfondimento.
159,00 135,15

Approccio geotecnico sugli effetti della risposta sismica locale. Guida aggiornata agli eurocodici e NTC 2018 con esempi pratici sull'analisi in 1D e 2D

Faustino Cetraro

Libro in brossura

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2019

pagine: 240

Con una trattazione volutamente semplificata, con poche formule ed evidenziando solo i concetti ritenuti essenziali, il presente testo fornisce le informazioni necessarie per eseguire una corretta analisi di risposta sismica locale. Si parla anzitutto di pericolosità sismica del territorio italiano valutato sotto L'aspetto normativo. Poi con l'uso delle mappe interattive, utili per avere un quadro delle aree più pericolose in Italia, si valutano i contributi dei differenti scenari sismici delle sorgenti sismogenetiche. Quindi, sulla base di queste informazioni si identifica L'azione sismica, definita per mezzo di accelerogrammi rappresentativi del moto del suolo e da utilizzare nelle analisi di risposta sismica. Nel testo sono richiamati tre modi per ottenere quanto detto. Il primo si avvale dell'applicazione online REXLite, una versione semplificata del programma REXEL (lervolino et al., 2009), che estrae i file accelerometrici da ITACA (Italian AcceLerometric Archive). Il secondo utilizza il servizio SEISM-HOME sviluppato dalla fondazione EUCENTRE (European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering) ed in ultimo con iL programma OpenSignal (Cimellaro & Marasco, 2015). Dopo aver definito l'azione sismica si procede alla ricostruzione geotecnica del sottosuolo con i modelli di comportamento Lineari e non lineari, indispensabili per approssimare le reali condizioni nelle simulazioni numeriche. Si conclude con diversi esempi pratici sulla risposta sismica locale in campo 1D con il programma DEEPSOIL (Hashash et al., 2016) e in campo 2D con il programma QUAKE/W della GeoStudio®.
42,00 35,70

Laminazione delle piene e invarianza idraulica

Alfonso De Nardo

Libro in brossura

editore: CLEAN

anno edizione: 2018

pagine: 111

Lo studio prende in esame, tra i provvedimenti adottabili per compensare gli effetti che in un bacino idrografico l'impermeabilizzazione del suolo produce sull'aumento delle portate nella sezione di chiusura del bacino, la costruzione di vasche di laminazione (o casse di colmata) e il mantenimento dell'invarianza idraulica. Per il calcolo delle portate viene adottato il modello lineare e stazionario noto come modello cinematico o della corrivazione. Inizialmente il modello viene riferito a un bacino teorico caratterizzato da pendenze e coefficiente di deflusso costanti, divisibile da linee isocrone in fasce di uguale superficie. Viene dimostrato che l'efficienza della laminazione, intesa come percentuale di smussamento del picco di portata nella sezione di chiusura, varia in funzione del volume e della posizione delle vasche di laminazione. L'utilizzazione del modello viene poi estesa a un bacino idrografico reale (il bacino del Sarno) come strumento di verifica dell'efficacia delle opere di laminazione progettate.
15,00 12,75

L'acciaio negli interventi strutturali su costruzioni esistenti di muratura e di calcestruzzo armato: esempi ed applicazioni redatto ai sensi delle norme tecniche per le costruzioni 2018

Walter Salvatore, Francesco Vittorio Lippi, Federico Mangini, Silvia Caprili

Prodotto in più parti di diverso formato

editore: FLACCOVIO DARIO

anno edizione: 2018

pagine: 135

Il volume è composto da numerosi esempi di progettazione e messa in opera sia di interventi di rafforzamento locale sia di interventi globali, su edifici in cemento armato e muratura, ottenuti mediante l'impiego di elementi e sistemi strutturali di acciaio, completi di disegni, di indicazioni generali per il calcolo e la messa in opera. Inoltre il manuale tratta la progettazione e la realizzazione dei sistemi di collegamento acciaio-calcestruzzo e acciaio-muratura, la prefabbricazione in officina di carpenteria metallica ed il montaggio in cantiere. Nella consapevolezza che in materia la conoscenza delle tipologie d'intervento più adeguate al contesto è talvolta lacunosa, nasce l'idea di questo quaderno tecnico, unico nel suo genere, che costituisce una guida utile per tecnici, ingegneri e professionisti del settore delle costruzioni che si trovano ad operare anche in contesti complessi. Redatto secondo le Norme Tecniche per le Costruzioni 2018, il volume presenta a corredo tutte le tavole progettuali scaricabili in formato PDF.
28,00 23,80

L'autotutela del professionista tecnico nei contratti d'appalto privati. Profili di responsabilità del progettista e del direttore dei lavori

Massimo Cartone

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2018

pagine: 108

È molto frequente nella prassi che i Professionisti che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera e, in particolare, il Progettista ed il Direttore dei Lavori si trovino esposti a significative azioni di responsabilità civili. Laddove le società e le imprese edili hanno lo schermo della responsabilità limitata e anche del fallimento, il tecnico si trova esposto direttamente con la propria polizza assicurativa e con il proprio patrimonio personale senza avere alcuno strumento a propria difesa. In molti campi, come ad esempio in materia di sicurezza sul lavoro, si è sviluppata una vera e propria cultura della prevenzione la quale è stata sorretta da un solido impianto normativo a livello italiano ed europeo, ma questa buona prassi non sembra essersi affermata con riferimento alla responsabilità del tecnico. Pertanto, nel vuoto normativo sulla scia di una giurisprudenza sfavorevole è stata elaborata in questa sede una vera e propria guida pratica e comportamentale basata su due massime essenziali: "Prevenire è meglio che curare" che prescrive a livello pratico una norma di prudenza in base alla quale è meglio non proseguire nello svolgimento dell'incarico, fino a rinunciare allo stesso laddove ci sia il rischio di incorrere in significativi profili di responsabilità, e, "Non basta essere bravi, occorre essere in grado di dimostrarlo"che si traduce in una procedura volta a documentare le scelte operate, le difficoltà rilevate e ad impostare condotte collaborative con gli altri soggetti che operano nel cantiere nell'ottica di arrivare a prevenire il crearsi di un vizio che può dare luogo ad azioni di responsabilità professionale nei confronti del Professionista.
16,00 13,60

Impianti idrico-sanitari, di scarico e di raccolta delle acque nell'edilizia residenziale. Progetto, esecuzione e collaudo

Matteo Fiori, Fulvio Re Cecconi

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2018

pagine: 216

Seconda edizione per questa guida professionale di progettazione degli impianti di adduzione e scarico delle acque negli edifici residenziali: impianti idrico-sanitari, impianti di scarico, sistemi di raccolta delle acque meteoriche. Per ciascuna tipologia di impianto sono forniti i calcoli, i dimensionamenti, i materiali, gli allacciamenti e i collaudi e vengono illustrati in modo chiaro e semplice, con molti esempi di calcolo, i termini della regola dell'arte per la progettazione degli impianti. Con frequenti riferimenti alle normative comunitarie (norme CEN) e nazionali (norme UNI), il testo tratta il tema degli impianti per gli edifici residenziali in tutti i suoi aspetti, con particolare attenzione al rapporto tra edificio e impianto e a tutte le problematiche che genera l'integrazione di oggetti semi-industriali, sempre più complessi, in un prodotto fortemente artigianale, quale è un edificio residenziale.
34,00 28,90

Metodi quantitativi per l'Energy Management. Dal Global Service all'Energy Performance Contract

Antonio Zonta, Chiara Isola, Maurizio Tufaro

Prodotto in più parti di diverso formato

editore: EPC

anno edizione: 2018

pagine: 107

Le gare d'appalto del settore energia, sottoinsieme del più ampio Facility Management, stanno acquisendo un crescente ruolo chiave sul mercato energetico e nel mondo del lavoro, sia a livello nazionale che internazionale. A partire da un primo capitolo contenente una selezione di prerequisiti generali ed essenziali per l'approccio alle tematiche di Facility & Energy Management, l'opera si snoda poi attraverso esempi numerici, valutazioni tecnico-economiche e presentazione dei risultati ottenuti nell'ambito della gestione manutentiva di 84 edifici. Il volume riporta la descrizione dei contenuti di una gara del settore energia e l'analisi di un reale esempio di capitolato che ha portato ad eccellenti risultati in termini economico-gestionali. Il presente testo può essere un'utile lettura sia per il professionista che si occupa di Facility & Energy Management, sia per una Pubblica Amministrazione interessata a visionare i contenuti tecnici di una "best practice" del settore. Completa il volume un foglio MS Excel scaricabile dal sito dell'editore e contenente la classificazione funzionale delle manutenzioni ispirata alla norma UNI 8290. Prefazione di Silvano Curcio.
18,00 15,30

Cemento armato. Tecnologia ed elementi strutturali. NTC2018, EC2, EC8

Antonio Cirillo

Libro

editore: Hoepli

anno edizione: 2018

pagine: 390

Il volume, aggiornato alle nuove NTC2018 e agli Eurocodici, tratta ampiamente la tecnologia del cemento armato, con particolare attenzione al calcestruzzo, materiale composito molto utilizzato nella progettazione e nelle moderne costruzioni, ai suoi componenti e all'acciaio. Grazie alla nuova teoria Multistart Chains Method introdotta dall'autore, in cui la struttura viene presentata come un sistema tra più Start nel quale si individuano fasci di catene compresse ed elementi tesi nelle armature, il manuale permette al progettista di comprendere meglio il comportamento interno della struttura in cemento armato e di manipolare le varie parti in modo da ottimizzarne la performance. La seconda parte del volume è dedicata a un'analisi specifica dei singoli elementi strutturali effettuata secondo il capacity design. La struttura viene idealmente scomposta nei suoi elementi tipici, e riassemblata collegandoli nei Joints. Ogni elemento della struttura con riferimento agli stati limite è progettato e verificato in modo che negli scenari di progetto sia capace di resistere e di distorcersi in modo adeguato. Il testo, rivolto sia ai progettisti (ingegneri e architetti) sia a studenti universitari, si basa essenzialmente sulla nuova normativa nazionale e sull'Eurocodice 2 ed è corredato da una serie di file Excel, disponibili su hoeplieditore.it/8527-9, che contengono utili indicazioni di calcolo.
49,90 44,91

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.