Economia

La grande catastrofe. Dieci minacce per il nostro futuro e le strategie per sopravvivere

Nouriel Roubini

Libro: Copertina morbida

editore: Feltrinelli

anno edizione: 2023

pagine: 320

Ci stiamo dirigendo verso la peggiore catastrofe economica della nostra vita. I decenni postbellici all'insegna della crescita economica e di una prosperità sempre più diffusa rischiano di lasciare campo libero a una crisi economica diversa da tutto ciò che abbiamo visto dai tempi della Grande depressione. Questa crisi potrebbe essere aggravata dal cambiamento climatico, dal collasso demografico, dalle politiche nazionaliste che limitano l'immigrazione, dalla competizione globale tra la Cina (e i suoi alleati "revisionisti" come Russia, Iran e Corea del Nord) e gli Stati Uniti assieme ai loro alleati, e infine da una rivoluzione tecnologica che eliminerà più posti di lavoro in minor tempo di quanto sia mai successo. Nei prossimi vent'anni dobbiamo aspettarci una collisione titanica di forze economiche, finanziarie, tecnologiche, ambientali, geopolitiche, sanitarie e sociali. Ognuna di esse è formidabile. Se dovessero convergere, le conseguenze sarebbero devastanti. La soluzione del problema imporrà un adattamento colossale di tutti gli abitanti della Terra. Prima del disastro finanziario del 2008, Nouriel Roubini era stato soprannominato Doctor Doom, profeta di catastrofi. Poi le sue previsioni sulla crisi immobiliare e sulla Grande recessione si sono avverate, ma ormai era troppo tardi. Ora è tornato con un monito molto più spaventoso: esistono dieci grandi problemi sovrapposti e interconnessi, che ci fanno pencolare sull'orlo del precipizio. Eppure quasi tutti ancora ci illudiamo che il futuro somiglierà al passato. Un errore colossale. Esistono alcune strategie per sopravvivere, ma dobbiamo agire ora: "Ho scritto questo libro perché sono convinto che dobbiamo aspettarci dieci grandi minacce, di portata tanto immensa e di tale urgenza che siamo costretti a guardare al futuro con la testa sgombra, e fare il possibile per impedire che ci distruggano."
22,00 20,90

Le signore non parlano di soldi. Quanto ci costa la disparità di genere?

Azzurra Rinaldi

Libro: Copertina morbida

editore: Fabbri

anno edizione: 2023

pagine: 224

"Le signore non parlano di soldi", si sente spesso dire, perché una donna che parla di soldi - è ancora convinzione comune - risulterebbe ambiziosa, materiale, venale... Azzurra Rinaldi, docente di Economia politica all'Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, vuole scardinare questo tabù, e lo fa parlando di economia e di come la discriminazione di genere non convenga a nessuno, neanche al portafoglio. Affronta i temi della cura non retribuita, della violenza economica, dell'emancipazione che smantella il sistema patriarcale e del suo impatto sulle tasche delle donne. Invoca la sorellanza, una migliore rappresentanza e affronta parole ancora oggi "scomode": piacere, potere e desiderio. Ne scrive con un linguaggio fresco e pieno di riferimenti alla cultura pop, con un taglio accattivante che aiuta anche chi è dubbioso e poco motivato a comprendere il problema e le sue conseguenze sulla società nella sua interezza. Perché, per ottenere i cambiamenti che ci meritiamo, abbiamo bisogno che tutti prendano coscienza del problema. In queste pagine, l'autrice invita uomini e donne a guardarsi davvero e a trovare obiettivi condivisi. Solo partendo dal presupposto che il sistema in cui tutti e tutte viviamo non è il migliore possibile, possiamo muoverci insieme verso un modello più giusto, più equo e che garantisca a entrambi maggiore benessere.
16,50 15,68

Economia commestibile. Comprendere la teoria economica attraverso il cibo

Ha-Joon Chang

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2023

pagine: 264

Noodles, gamberi, banane, cozze, gombo. Partendo da un'insolita lista della spesa, Ha-Joon Chang ci illustra la teoria e la storia economica del mondo in cui viviamo. Come può il pollo arrosto farsi metafora delle disuguaglianze sociali? E come può la segale spiegare la nascita del concetto di welfare in Europa? Diciotto diversi assaggi - dall'aglio al cioccolato, dal peperoncino alla Coca-Cola, dalle fragole alla pasta - illustrano l'attuale configurazione economico-politica del nostro pianeta e il modo in cui le scelte degli stati si riverberano nel comportamento individuale e quotidiano di tutti noi. Un'alimentazione bilanciata è fondamentale per mantenersi in salute e Economia commestibile ci dimostra che una cattiva gestione economica mina un'esistenza sana tanto quanto una cattiva dieta. Così come noi abbiamo bisogno di una varietà di sapori e sostanze nutritive per sopravvivere, tradizioni e modi di pensare diversi possono dare alla nostra economia l'impulso per produrre i migliori risultati per il maggior numero di persone. Ma quanto sappiamo degli ingredienti che compongono la piramide economica? Ha-Joon Chang, uno dei più importanti studiosi e divulgatori di scienze economiche, scrive un libro sentito e personale che unisce le sue due grandi passioni, invitandoci a una tavola imbandita di cibi, sapori e colori, che, come un grande cuoco, assembla alla perfezione, esplorando le infinite possibilità che l'economia ha di combinare elementi diversi per creare qualcosa di speciale.
23,00 21,85

Capitalismo stellare. Come la nuova corsa allo spazio cambia la Terra

Marcello Spagnulo

Libro: Copertina morbida

editore: Rubbettino

anno edizione: 2023

pagine: 160

I satelliti hanno rivoluzionato la nostra vita senza che ce ne accorgessimo. I sistemi di navigazione satellitare delle nostre auto e dei nostri telefoni cellulari ci guidano in ogni parte del mondo e hanno permesso lo sviluppo di un'economia globalizzata dove la logistica traccia persino i nostri acquisti online passo dopo passo. I satelliti di osservazione della Terra sono i veri strumenti che ci permettono di capire come evolve il clima. La sicurezza dei nostri paesi dipende dalle comunicazioni spaziali e dalle immagini satellitari, come sta a dimostrare la guerra in Ucraina dove il conflitto tra Russia e Occidente si combatte anche in orbita. I satelliti connettono il mondo ma lo pervadono. L'economia spaziale che l'uomo sviluppa sfruttando i segnali satellitari avvantaggia tutti ma arricchisce pochi e se le possibilità che oggi lo Spazio sembra offrire all'umanità appaiono quasi infinite, la realtà è che la dimensione spaziale intorno alla Terra è limitata e dovrebbe essere una risorsa condivisa a disposizione di tutte le nazioni, un luogo eletto patrimonio dell'umanità. Non per un idealistico fanatismo ideologico ma per la sopravvivenza della nostra stessa specie. A nessuna azienda privata, per quanto ricca e finanziata da un governo, dovrebbe essere consentito di monopolizzare lo Spazio per creare un'economia terrestre a proprio vantaggio esclusivo alimentando persino nuovi rischi di emergenze ambientali. Però è proprio quello che sta accadendo oggi sopra le nostre teste distratte dalle concrete e reali difficoltà quotidiane. Come esposto nel libro, poche corporations private stanno plasmando la nuova economia dello spazio integrandola con nuove discipline e differenti settori di mercato: robotica, cibernetica, neuroscienza sono alcune dimensioni che si integrano nei business plan planetari dei nuovi imprenditori che si lanciano nella corsa allo Spazio per cambiare la Terra. Crisi economiche, sociali, ambientali e persino sanitarie stanno cambiando il pianeta e la tecnologia che sta guidando questo nuovo percorso sfugge al nostro controllo e resta nelle mani di pochi. Sulla Terra come nello Spazio.
14,00 13,30

Il futuro del capitalismo. Fronteggiare le nuove ansie

Paul Collier

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2023

pagine: 336

Nuove e profonde contrapposizioni lacerano il tessuto sociale delle società occidentali: grandi città contro province povere, élite altamente specializzate contro masse di lavoratori poco qualificati, paesi ricchi contro paesi poveri. Queste lacerazioni generano nuove ansie, nuova rabbia e nuove passioni politiche, come testimonia l'ondata di consensi ricevuti dai populisti di tutto il mondo, da Trump al partito della Brexit, sino all'estrema destra italiana. In questo libro appassionato e polemico, Paul Collier, uno dei maggiori esperti mondiali su povertà e migrazioni, prova a delineare i percorsi attraverso i quali superare queste nuove fratture economiche, sociali e culturali. Solo se il capitalismo riesce a darsi un fondamento etico tale da rendersi equo e compassionevole, e non solo efficiente ed economicamente fiorente, potrà garantire una vita degna. Un capitalismo in cui la dignità e la reciprocità prevalgano sull'aggressività, sulla paura e sull'umiliazione, caratteri tipici della nostra 'società dei rottweiler'.
13,00 12,35

Efficienza e sostenibilità dell'intervento pubblico. Scritti in onore di Nicola Sartor

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2023

pagine: 256

Traendo spunto dall'attività accademica e istituzionale di Nicola Sartor, il volume raccoglie una serie di scritti di suoi allievi e colleghi. I saggi sono organizzati e concepiti per offrire al lettore e, in particolare, agli studenti di corsi universitari spunti di approfondimento e riflessione lungo tre percorsi che hanno caratterizzato negli anni il pensiero e l'impegno istituzionale di Sartor: l'efficienza delle politiche pubbliche, la sostenibilità intergenerazionale e il ruolo della redistribuzione nella lotta alla diseguaglianza. In linea con lo spirito che ha animato la sua attività, l'approccio allo studio dei diversi temi proposti, talvolta interdisciplinare, è orientato all'obiettivo di fornire elementi rilevanti a supporto dell'attività del decisore pubblico.
24,00 22,80

Rapporto Svimez 2022. L'economia e la società del Mezzogiorno

Svimez

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2023

pagine: 568

Il clima di incertezza maturato sulla scena globale dopo i tragici eventi dell'invasione russa dell'Ucraina non ha riscontri in epoche recenti. Il nuovo shock è intervenuto prima che rientrassero del tutto le conseguenze economiche e sociali della crisi Covid-19, cambiando il segno delle dinamiche in corso: rallentamento della ripresa globale; comparsa di nuove emergenze sociali; nuovi rischi operativi per le imprese. L'aggiornamento annuale di contabilità territoriale del Rapporto fornisce il «consuntivo» della ripresa post-pandemia del 2021, alla quale il Mezzogiorno ha partecipato, anche grazie al contributo delle politiche, fino all'arrivo del nuovo shock. L'esplosione dell'inflazione ha esposto l'economia nazionale a nuove turbolenze con conseguenze economiche e sociali che si prospettano più problematiche per le famiglie e le imprese meridionali, riaprendo il divario tra Nord e Sud. Nel Rapporto di quest'anno sono centrali i temi del sociale, del lavoro e del «gelo» demografico: i divari regionali nelle condizioni di accesso ai diritti di cittadinanza divenuti «insopportabili», con particolare attenzione a quelli, in crescita, nella filiera dell'istruzione; la questione della qualità del lavoro, e quella delle basse retribuzioni, i divari di genere e tra generazioni; lo spopolamento del Sud e le sue conseguenze di lungo periodo per l'economia e la società. Una parte del Rapporto è poi dedicata all'analisi del tessuto industriale del Sud, alle sue minori capacità di ammodernamento tecnologico, che sollecita la necessità di una rinnovata politica industriale ed energetica di accompagnamento al riposizionamento strategico delle imprese meridionali nelle catene del valore, lungo le nuove traiettorie dello sviluppo, green e digitale. Tutte questioni legate a doppio filo alle aspettative di rilancio degli investimenti pubblici e privati associate al PNRR. La priorità accordata dalla «nuova» Europa alla coesione economica, sociale e territoriale, accolta nel PNRR, dovrà tradursi in un'effettiva capacità di rispettare le finalità di riequilibrio territoriale superando le criticità fin qui incontrate. Un'occasione, probabilmente irripetibile, per una «ricostruzione» nazionale fondata sugli obiettivi complementari della crescita e della riduzione delle disuguaglianze, riequilibrando le condizioni di accesso ai diritti di cittadinanza e ricomponendo la divaricazione quali-quantitativa tra sistemi produttivi regionali. Obiettivi ambiziosi che dovrebbero investire il complesso delle politiche pubbliche, gestendo opportunamente la coesistenza tra PNRR e politica di coesione europea e nazionale risolvendo lo storico «conflitto» tra politica ordinaria e aggiuntiva.
48,00 45,60

Connessioni sostenibili

Libro: Copertina morbida

editore: EGEA

anno edizione: 2022

pagine: 158

Dal 2013 il Salone della CSR e dell'innovazione sociale rappresenta un appuntamento atteso da chi crede nella sostenibilità e un'occasione di aggiornamento, networking e confronto tra i diversi attori sociali. Per sottolineare l'importanza della condivisione, per la 10ª edizione il Gruppo promotore e il Comitato scientifico hanno scelto il titolo "Connessioni sostenibili". Cresce infatti la convinzione che nel percorso verso lo sviluppo sostenibile è urgente migliorare il coordinamento di strategie ed azioni di imprese, enti locali, associazioni del Terzo Settore in una logica che va ben oltre la semplice collaborazione. Anche se trovare soluzioni efficaci a problemi sociali e ambientali complessi non è sempre facile, bisogna imparare ad adottare un approccio multistakeholder e multidisciplinare mettendo insieme le competenze e le risorse di tutti. La pubblicazione Connessioni sostenibili presenta alcune riflessioni che hanno portato alla scelta di questo titolo e comprende le testimonianze di esperti del Gruppo promotore e del Comitato scientifico oltre al racconto delle esperienze di alcune organizzazioni "protagoniste" di questa 10ª edizione. La lettura del volume rafforza l'idea che è in corso una metamorfosi, un processo di trasformazione che avanza nonostante uno scenario che sembra diventare sempre più complesso. Perché si compia una vera metamorfosi è necessaria un'azione plurale: bisogna connettere le persone e nessuno deve sottrarsi alle proprie responsabilità. Il Salone è promosso da Università Bocconi, Sustainability Makers, Global Compact Network Italia, ASviS, Fondazione Sodalitas, Unioncamere, Koinètica.
10,00 9,50

Il borgo-lavoro. Miliardari gentiluomini accendono il sogno: la "piena occupazione"

Gabriele Pagani

Libro: Copertina rigida

editore: Colibrì Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 140

"Il Borgo-lavoro", con un insolito sottotitolo "Miliardari e Gentiluomini accendono il sogno...", lega al concetto di pura nobiltà d'animo uomini che vengono considerati, per la loro posizione, incapaci di gratitudine e ci rivela un autore che naviga tra utopia e realtà. L'approfondimento di temi quali: monopolio, pianificazione, economia chiusa, economia "di guerra", delocalizzazione, decrescita serena, sviluppo sostenibile... oltre che l'esplorazione di un lungo itinerario che si snoda tra villaggi operai, imprenditori illuminati e mondo rurale conducono al punto focale. Sono infatti introduttivi all'esperienza della "Città dei sogni" in Spagna: ossia cooperative federate per un totale di 80.000 operatori, dove tutti sono proprietari, nessuno - salvo illegalità - è licenziabile e sono assicurate condizioni ottimali. Il passo conclusivo conduce alla gemmazione di "Città dei sogni" attraverso l'istituto poco conosciuto della Fondazione. Esempi pratici e descrizione di modelli sperimentali - avallati dalla stella polare del Diritto - completano il modello proposto. Nozioni elementari e divulgative (cos'è il Pil, proprietà e classi sociali ecc.) completano il saggio.
14,50 13,78

Bit Economy. La grande scommessa delle criptovalute, tra libertà e speculazione

Andrea Vignali, Raffaele Marco Della Monica

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 176

Da quando è stato inventato nel 2008 come risposta alla crisi finanziaria che ha distrutto l'economia del mondo, il bitcoin è arrivato a valere fino a 69000 dollari e sono nate altre 20000 criptovalute che hanno raccolto sul mercato fino a 3000 miliardi di dollari. Ma a novembre 2022 FTX, una delle più grandi "banche" di criptovalute al mondo, è fallita, con perdite superiori ai 10 miliardi: 100000 investitori sul lastrico, la "Lehman Brothers" delle monete virtuali. La criptofinanza è davvero la nuova alternativa al circuito bancario o rischia di ripetere gli stessi errori? Come stanno reagendo le autorità bancarie del mondo a questo vero e proprio attacco alla loro sovranità monetaria? Le criptovalute, negli anni, hanno conquistato il mercato dell'arte, dello sport, della moda, sono diventate persino la moneta ufficiale di una nazione, il Salvador. Ma vengono anche usate nel mercato illegale per riciclaggio, truffe, evasione fiscale, traffici di droga e armi. Un'intera economia che la crisi di novembre 2022 ha messo seriamente in pericolo. È la fine della nuova Bit Economy o solo l'inizio di un nuovo ciclo per le monete digitali? Il volume ha una prefazione di Riccardo Iacona.
18,00 17,10

Il capitale naturale. Idee e soluzioni per fare pace con il Pianeta

Daniele Moretti

Libro: Copertina morbida

editore: Paesi Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 264

Quali azioni possono fermare l'inquinamento? Perché investire nella green economy? Il cambiamento climatico è un fatto irreversibile? Quali rischi per gli oceani? Rinnovabili, gas naturale, nucleare: quale preferire e come utilizzarle? Quale stile di vita sostenibile dovremmo adottare? Cosa c'entra il consumo di carne con il rispetto dell'ambiente? Quali sono le tecnologie più adatte al cambiamento? Queste sono solo alcune delle 100 domande e risposte rivolte ai massimi esperti e decision maker italiani e internazionali: imprenditori, politici, economisti, attivisti, accademici, grandi pensatori e pionieri dell'ambientalismo, riuniti per la prima volta in un'opera di «green culture». Tra gli altri: i ministri Roberto Cingolani ed Enrico Giovannini, l'archistar Stefano Boeri, i commissari europei Frans Timmermans e Virginijus Sinkevic?ius, il navigatore Giovanni Soldini, l'economista Jeremy Rifkin, e i top player dell'imprenditoria green italiana e internazionale.
16,00 15,20

Tu sei futuro. Al di là di ogni ragionevole dubbio

Alberto Calcagno

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 128

Una storia di fiducia nel futuro. E quindi in noi stessi. Perché noi siamo futuro, solo qualche passo più in là. Tu sei Futuro è una storia di consapevolezza e di fiducia ritrovata. Consapevolezza che per guardare il futuro negli occhi dobbiamo semplicemente metterci di fronte a uno specchio perché il futuro è alla nostra portata, è dentro di noi, anzi siamo noi. E fiducia nei nostri mezzi, ispirata da scenari potenziali che ci comprendono e dal lavoro quotidiano per rendere concrete le nostre ambizioni. La traiettoria per arrivare al futuro che desideriamo passa dal digitale, che oggi più che mai diventa alla portata di tutti, aprendo incredibili opportunità personali, professionali e culturali. Alberto Calcagno, dopo Get in The Game, descrive come attraverso le competenze digitali e un ostinato ottimismo sia possibile per tutti - studenti, lavoratori, disoccupati, anziani - vivere da protagonisti i prossimi anni.
12,00 11,40