Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Linguistica

Come insultavano gli antichi. Dire la parolacce in greco e latino. Testi originali a fronte

Libro: Copertina morbida

editore: Il Nuovo Melangolo

anno edizione: 2022

pagine: 126

L'arte dell'insulto nell'antichità era un vero e proprio genere letterario. Il libro raccoglie i più famosi insulti Greci e Latini con testo a fronte.
10,00 9,50

Le 60 lingue che uniscono l'Europa

Gaston Dorren

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 312

"Le 60 lingue che uniscono l'Europa" è un viaggio senza precedenti tra le storie, le peculiarità, le inaspettate somiglianze delle parlate che ogni giorno possiamo ascoltare in giro per il vecchio continente. Grazie alla trascinante passione di Gaston Dorren attraverseremo così sperduti villaggi tra le montagne della Svizzera dove la lingua franca è il romancio, piccoli comuni italiani dove si parla catalano, greco o croato, e impareremo a orientarci tra i caratteri dell'alfabeto cirillico. Scopriremo perché l'esperanto non prenderà mai piede, perché il finlandese è la lingua più semplice da imparare, o perché i norvegesi scrivono in danese. E partendo dal protoindoeuropeo per arrivare al successo ormai globale dell'inglese, questo libro divertente e ricco di aneddoti cambierà il modo in cui pensiamo alle lingue che ci circondano, e dimostrerà ancora una volta l'importanza e la ricchezza di un patrimonio che corriamo il rischio di perdere per sempre.
12,00 11,40

La forza della norma

Sergio Marroni

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2022

pagine: 336

Il volume raccoglie i risultati di una ricerca che, a partire da un corpus di elaborati di studenti universitari, indaga alcune zone del sistema dell'italiano contemporaneo in cui è forte la tensione fra norme codificate, norme interiorizzate e spinte evolutive provenienti dall'uso spontaneo. Per lo studio di questi contesti, oltre all'introspezione del linguista o alle reazioni metalinguistiche dei parlanti e degli scriventi, oggi si può contare su nuovi importanti strumenti, come le raccolte d'insiemi testuali digitali molto estesi e i grandi corpora dell'italiano scritto interrogabili in rete; diviene così possibile misurare con una buona affidabilità la forza delle varianti concorrenti e avanzare ipotesi sincroniche e diacroniche sostenute da numerosi dati quantitativi. È ciò che si propone questa ricerca, la quale mette il metodo alla prova su fenomeni circoscritti d'ordine grafico, fonetico, morfologico e sintattico.
28,00 26,60

Diversità e inclusione. Quando le parole sono importanti

Libro: Copertina morbida

editore: Meltemi

anno edizione: 2022

pagine: 260

Cosa ci può dire lo studio della parola sulle rappresentazioni mentali e civili di diversità e inclusione? Come si possono analizzare le parole per farle parlare al di là di quello che dicono esplicitamente? In questo volume, studiosi di ambito linguistico e letterario dialogano tra loro, offrendo un prezioso osservatorio sui concetti di diversità e inclusione. Sono le parole che scegliamo e il modo in cui raccontiamo ciò che in qualche misura viene percepito come "diverso" a disvelare l'implicito che sta dietro le parole stesse, ovvero quell'insieme di costruzioni e categorie cui ricorriamo per posizionarci nel mondo. Le ricerche presentate mostrano come la comprensione della diversità linguistica e culturale costituisca una base fondamentale per riflettere sui problemi del presente e costruire l'Europa del futuro, superando facili esotismi e favorendo il policentrismo.
22,00 20,90

«Epistola velut pars altera dialogi». La lingua delle Lettere volgari del Poliziano

Enea Pezzini

Libro: Copertina morbida

editore: Scuola Normale Superiore

anno edizione: 2022

pagine: 344

Nel volume si propone uno studio linguistico - articolato secondo una griglia di analisi consolidata - del piccolo ma significativo carteggio volgare di Angelo Poliziano. Le lettere dell'umanista di Montepulciano non solo forniscono un'immagine diversa e più intima dell'autore ma, essendo scritte di sua mano, sono un osservatorio privilegiato per valutare le sue abitudini scrittorie. Dalla loro analisi emerge la ricerca di un linguaggio colloquiale, sempre però sorvegliatissimo e continuamente impreziosito da espressioni idiomatiche, che istituiscono uno speciale rapporto d'intesa con il destinatario.
28,00 26,60

Hjelmslev e la teoria delle correlazioni linguistiche

Lorenzo Cigana

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2022

pagine: 344

Il volume traccia la genesi e lo sviluppo della teoria delle correlazioni linguistiche di Louis Hjelmslev, uno dei più importanti linguisti strutturalisti del secolo scorso. Attraverso l'esame dei testi editi e delle fonti inedite, si ricostruisce lo sforzo di Hjelmslev di identificare, descrivere e formalizzare le leggi che regolano la struttura e l'evoluzione dei sistemi linguistici, a partire dall'assunto secondo cui gli elementi di una qualsiasi categoria contraggono opposizioni vaghe, di tipo prelogico. Tale idea, denominata "partecipazione", costituisce la risposta di Hjelmslev alla teoria della marcatezza sviluppata negli anni Trenta del Novecento da Roman Jakobson e Nikolai Trubeckoj. Esplorandone gli ingredienti concettuali e mostrandone la portata in quanto tentativo di formalizzare il funzionamento della logica naturale del linguaggio, il libro pone un utile tassello nella ricostruzione del pensiero strutturale in quanto tale.
37,00 35,15

La médiation interculturelle. Aspects théoriques, méthodologiques et pratiques

Paola Puccini, Michele Vatz-Laaroussi, Claude Gelinas

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2022

pagine: 172

"La médiation interculturelle" è un manuale teorico-pratico dedicato al tema della mediazione interculturale in ambito francofono. Il volume, scritto integralmente in lingua francese, si struttura in tre sezioni. La prima parte, introduttiva e teorica, presenta a largo spettro tutte le sfaccettature e le implicazioni interdisciplinari della mediazione interculturale oggi; la seconda parte è incentrata sugli aspetti metodologici e sui principali strumenti a disposizione di chi opera tra lingue e culture diverse e l'ultima sezione, più applicativa, è composta da numerosi studi di caso dove gli studenti possano approcciare la mediazione in atto. Le prime due parti sono corredate da domande che aiutano lo studente a focalizzare la sua preparazione sui principali argomenti trattati, mentre la terza parte offre una serie di esempi concreti della mediazione interculturale illustrando come si realizza in contesti molto diversi.
22,90 21,76

Lezioni di italiano. Conoscere e usare bene la nostra lingua

Giuseppe Patota

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 224

Lingua di marmo antico di una cattedrale Lingua di spada e pianto di dolore Lingua che chiama da una torre al mare Lingua di mare che porta nuovi volti Lingua di monti esposta a tutti i venti Che parla di neve bianca agli aranceti Lingua serena, dolce, ospitale La nostra lingua italiana (versi di Gaio Chiocchio) Dieci lezioni di italiano per tutti coloro che aspirano a conoscere e a usare meglio la nostra lingua, insieme a studenti e insegnanti. Si parte con cinque proposte di lettura per comprendere i classici, in cui l'autore s'impegna a descrivere com'è fatta e come funziona la lingua di alcuni grandi della nostra letteratura: Dante, Machiavelli, Galileo, Leopardi e Manzoni. Seguono cinque variazioni sul tema della scrittura per migliorarne la padronanza: come usare i vocabolari, come consultare le grammatiche, come perfezionare la punteggiatura, come rendere coeso un testo e come scriverne uno argomentativo. Abituale frequentatore di accademie, aule universitarie e schermi TV, Giuseppe Patota sa come catturare l'attenzione di lettori e lettrici, guidandoli con perizia e leggerezza all'uso sicuro e consapevole dell'italiano.
16,00 15,20

L'italiano senza parole: segni, gesti, silenzi

Claudio Nobili

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2022

pagine: 144

Perché inserire un volume dedicato alla gestualità in una collana sull'italiano di oggi? Ogni volta che comunichiamo non ci serviamo solo delle parole, ma di un insieme di risorse non verbali, fra cui i gesti spiccano come quelle più evidenti. Gesticoliamo tutti naturalmente, chi più chi meno, perché siamo esseri umani. È allora parziale un'analisi linguistica che non tiene conto degli aspetti non verbali della comunicazione. Ma come classificare e descrivere i gesti, data l'estrema varietà con cui vengono prodotti e si manifestano alla vista? Quali sono i campi d'indagine che ne permettono un'esplorazione accurata? È possibile riscontrarne l'uso soltanto nel parlato? In che modo la pandemia ha avuto ripercussioni sul ricorso alla gestualità da parte dei parlanti? A queste domande tenta di rispondere il volume. Non manca in apertura un'attenzione alla LIS (Lingua Italiana dei Segni), mentre in chiusura vengono esaminate quelle forme di "silenzio" che traspaiono dall'uso delle parole nei testi.
13,00 12,35

Le periferie e il centro. Studi di storia ed epigrafia dell'Italia romana

Alberto Cafaro, Federico Santangelo

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni dell'Erba

anno edizione: 2022

pagine: 76

I contributi raccolti in questo volume dei Supplementi ai Quaderni dell'Associazione Ricerche Storiche Valdarno di Sotto sono dedicati alle relazioni fra centro e periferie nell'Italia romana - 'periferie' perché l'impero ne conobbe molte, ciascuna caratterizzata dalla presenza di un tessuto economico e reti sociali specifici. Per le autorità centrali, il confronto con le realtà periferiche fu sempre fondamentale. Da un'iscrizione rinvenuta presso Fucecchio alla società di una città dell'Etruria settentrionale, fino alla grande politica di Roma in età repubblicana e imperiale, gli studi pubblicati in questa raccolta si propongono di offrire un contributo significativo alla conoscenza delle dinamiche che legavano realtà locali e autorità centrali nell'Italia di età romana. In questo senso, le periferie consentono davvero di comprendere gli interessi e la reale estensione dei poteri del centro.
15,00 14,25

Gli affetti e le ragioni della retorica. Quintiliano e la sua ricezione

Libro: Copertina morbida

editore: Pàtron

anno edizione: 2022

pagine: 278

Attraverso un approccio interdisciplinare, frutto della collaborazione tra classicisti e italianisti, il volume pone al centro la riflessione di Quintiliano sulla funzione degli adfectus entro il maestoso edificio dell'Institutio oratoria, ricostruendone la formalizzazione analitica, in rapporto alle fonti anteriori, e seguendone gli sviluppi e gli effetti sino al tardo Rinascimento, non soltanto sul piano della dottrina retorica, ma anche su quello complementare della poetica e della letteratura. Ma poiché la dimensione emotiva e conativa del movere si integra strettamente a quella cognitiva e razionale del docere, la trattazione, allargando la prospettiva in diverse direzioni, affronta anche altri aspetti del capolavoro di Quintiliano, per sondare come vi si compongano, in una sintesi unitaria, teoria e prassi, tecniche della scrittura e arte dell'improvvisazione, pedagogia e culto delle lettere. Ne esce così un quadro mosso e variegato che, dando risalto all'intreccio fra temi della tradizione ed elementi innovativi, offre al lettore un'immagine dell'Institutio oratoria alquanto differente da quella, canonica ma riduttiva, di autorevole summa del sapere retorico antico, e al contempo ne mostra la forza modellizzante, pervasiva e vitale attraverso i secoli, delineando per campioni una storia della fortuna del paradigma quintilianeo dall'Umanesimo sino alla nostra modernità. I curatori del volume: Giovanni Baffetti, Lucia Pasetti, Francesco Citti, Fabio Giunta.
30,00 28,50

Esercizi di linguistica italiana

Eugenio Salvatore

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 184

Il volume si pone come utile strumento di supporto ai corsi di linguistica italiana, per mezzo di un ampio corredo di esercizi basato su diverse tecniche didattiche: cloze, transcodificazioni, riformulazioni, individuazioni, griglie. Le attività sono volte a sondare in primo luogo l'apprendimento delle conoscenze disciplinari, in secondo luogo il possesso di competenze strettamente correlate ai contenuti stessi.
20,00 19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.