Il tuo browser non supporta JavaScript!

Società e cultura: argomenti d'interesse generale

18,50

Contrordine, compagni. Manuale di resistenza alla tecnofobia per la riscossa del lavoro e dell'Italia

Marco Bentivogli

Copertina rigida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2019

pagine: 300

«La sinistra deve ripartire dal lavoro e dalle persone. Deve parlare di futuro. Occorre ridare speranza e fiducia al Paese.» In prima linea in tutte le più accese vertenze sindacali degli ultimi anni: Alcoa, Whirpool, e adesso il caso più delicato e discusso, l'Ilva. Parte da qui la battaglia di Marco Bentivogli, dal sindacalismo attivo e militante, per giungere a un vero e proprio cambio di paradigma e di senso nell'approccio ai temi del lavoro, dell'innovazione tecnologica, dell'Industria 4.0. Una sfida quasi antropologica che si concentra sulla sostenibilità sociale, economica e ambientale dell'impresa, per garantire la centralità della partecipazione, del talento e delle relazioni. Tutti temi che riguardano da vicino il ruolo dell'opposizione («oggi afona e miope», secondo Bentivogli) all'attuale governo e la rifondazione della sinistra. Bentivogli, da molti indicato come il volto nuovo del fronte progressista, affronta in queste pagine la crisi di una concezione esclusivamente mediatica della politica, l'inadeguatezza di gran parte della classe dirigente, la ferita aperta nel Paese sul piano etico ed educativo. E si scaglia con decisione contro le ricette del nuovo governo, dalla flat tax al reddito di cittadinanza, dal sovranismo politico (ma non industriale) al populismo (sindacale e non), fino all'azione scomposta sul tema dei migranti.
19,00

I sacri monti

Gentile

editore: Einaudi

anno edizione: 2019

pagine: 380

38,00

Su questa pietra. Storia di un uomo che andava a morire

Sergio Ramazzotti

Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2019

pagine: 168

Durante il suo lavoro di fotografo e reporter, Sergio si imbatte in un'occasione inaspettata e spiazzante: accompagnare in Svizzera una persona che sta andando a morire. L'uomo, affetto da una grave malattia neurodegenerativa, ha deciso di ricorrere al suicidio assistito e, dopo una lunga trafila medica e burocratica, ha finalmente ottenuto la "luce verde", il permesso di morire. Vuole che Sergio racconti la sua storia, quella di chi è "costretto a umiliarsi, viaggiando lontano da casa come una specie di clandestino, per poter esercitare fino alle estreme conseguenze il proprio sacrosanto diritto al libero arbitrio, che nel nostro paese ci viene negato". Ma non vuole avere un nome né un volto, nessuno deve poterlo riconoscere. Di fatto, per Sergio significherebbe trascorrere con lui le sue ultime quarantotto ore sulla Terra. Sergio accetta. Questa è la storia vera di quelle quarantotto ore e dei millequattrocento chilometri che i due uomini hanno percorso insieme: dal momento in cui si sono stretti la mano fuori da un aeroporto del Sud Italia fino a quello in cui l'uomo gli ha rivolto le sue ultime parole sulla poltrona di un monolocale di Basilea. È questa la "clinica svizzera" in cui Erika da otto anni accompagna i pazienti al suicidio, dopo essersi scambiata decine di lettere con ognuno di loro e averli incontrati e visitati per concedere loro la "luce verde". La prospettiva da cui Ramazzotti racconta la vicenda è in tutti i sensi unica: da una parte per la sua posizione irripetibile di narratore-testimone, dall'altra per il suo sguardo delicato, rispettoso e capace di mettersi continuamente in gioco. Riesce ad accendere in noi un rovello di riflessioni e domande di portata universale, un duello etico interiore.
17,00

#Egophonia. Gli smartphone fra noi e la vita

Monica Bormetti

Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2019

pagine: 160

Un saggio in cui l'autrice mostra l'impatto che dal 2007 (nascita del primo iPhone) a oggi ha avuto lo smartphone sulla vita di tutti, al punto da divenire uno strumento di cui non è possibile fare a meno, spesso nemmeno a cena e nelle situazioni conviviali. Ma soprattutto rivela come le ore dedicate al cellulare sono in buona parte determinate dai produttori di App e device il cui obiettivo è semplicemente l'aumento del tempo di utilizzo, perché così aumenta il loro valore. E se servizi come Netflix hanno identificato nel sonno il loro peggior competitor, chi ci pensa al nostro benessere?
14,90 13,41

Freeman's. Potere

Copertina morbida

editore: Edizioni Black Coffee

anno edizione: 2019

pagine: 216

Cosa significa la parola «potere» oggi? Come si manifesta, in quali ambiti? Che sia tra marito e moglie, soldato e civile, osservatore e osservato, una cosa è certa: il potere non ha mai smesso di esercitare il suo fascino sull'essere umano. Il secondo numero dell'edizione italiana di Freeman's si interroga su come operi nel mondo odierno e chi abbia l'ultima parola in un'epoca di disordini sociali. Accostando l'opera di scrittori esordienti quali Nicole Im, Jaime Cortez e Nimmi Gowrinathan a quella di autori celebrati in tutto il mondo come Margaret Atwood, Etgar Keret e Aleksandar Hemon, «Freeman's. Potere» scava in profondità nel cuore della questione, sfidando il lettore a rivedere i propri assunti e considerare nuove sfumature di complessità. Il risultato è un compendio di straordinaria vitalità e finezza.
14,00

Magia e massoneria. Comprendere il mondo iniziatico

Salvatore D'Ascia

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2019

pagine: 192

Un saggio dal carattere divulgativo che affronta i temi secolari dell'esoterismo, rinunciando però al tecnicismo di genere. In un percorso progressivo, vengono infatti approcciate Iniziazione, Magia e Libera Muratoria, ma vengono trattate anche la Tradizione in generale, l'Ermetismo, l'Alchimia e tutto quanto vi è connesso. Non sono tralasciate le basi storiche degli argomenti, ma essi vengono considerati anche e soprattutto nella bi-direzionalità con le materie essoteriche e nella loro dimensione contemporanea. Lo scopo dell'autore è, infatti, quello di approfondire e di vivificare gli insegnamenti tradizionali, fornendo però strumenti di elaborazione moderni mediante una godibile lettura. D'Ascia procede spesso per auto-domande, ovvero per brevi paragrafi del tipo botta e risposta e senza la pretesa di esaurire determinate trattazioni (iniziazione e anti-iniziazione, isolamento e trascendenza, mistero e Tradizione dagli Egizi ai giorni nostri, il linguaggio del potere, fonti di potere e presidi operativi, la magia dei massoni), ma piuttosto con il desiderio di aprire porte, categorizzando gli argomenti, ma anche stimolando il lettore verso ulteriori riflessioni.
22,90

Città di mare

MAGRIS- RUBINO

Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2019

pagine: 154

Quello tra le città e il mare è un connubio tra i più peculiari, che ha dato origine a letterature ricchissime e di grande varietà, come una sorta di "portolano poetico", così l'ha definito Claudio Magris, "che contiene grandi, grandissime pagine". Il libro nasce dal ciclo di incontri dedicati alle città di mare che si è tenuto a Genova nel 2018, durante i quali scrittori, artisti e studiosi, hanno esplorato i vari modi in cui le loro città natali o d'elezione si legano al mare e, viceversa, i modi in cui il mare è entrato nelle vie e nelle vicende letterarie, culturali, sentimentali, delle loro città. Una raccolta di dialoghi che spaziano da Oslo a Genova, da Marsiglia a Trieste, attraversando le città marine italiane ed europee. Chiude il libro un intervento di Paolo Magris, a colloquio con Marco Salotti sul tema del cinema di mare.
24,90

E allora cosa mangio?

Christophe Brusset

Copertina morbida

editore: Piemme

anno edizione: 2019

pagine: 266

Dal supermercato alle mense aziendali e scolastiche, dai ristoranti ai take away, è veramente arduo sfuggire al cibo industriale e alle sue micidiali insidie. Christophe Brusset, per oltre 25 anni manager dell'industria alimentare, conosce cose inimmaginabili ai comuni mortali, e ha deciso di raccontarle. Da un prezzario dei funghi porcini cinesi in base alla percentuale di vermi contenuti (spoiler: quelli 100% verminosi possono finire in salse e puree), alle astuzie al limite della legalità per ingannare i clienti con slogan farlocchi ed etichette poco chiare, dalle pressioni delle lobby agli strani silenzi delle istituzioni. Eppure, proteggersi è possibile. A patto di sapere veramente ciò che si acquista. Certo, gli industriali del cibo sono spesso abilissimi a nascondere trabocchetti, a far sparire magicamente additivi chimici e pesticidi tra sigle misteriose e diciture rassicuranti. Perciò, è fondamentale avere una guida sicura ed esperta che ci segua durante la spesa e ci aiuti a difenderci: la guida di un insider. È proprio questo lo scopo di "E allora cosa mangio?": ricco di dati, di storie ben poco edificanti e di preziose informazioni, ci accompagna passo dopo passo lungo le corsie dell'iper e gli scaffali dei negozi. Dal reparto frutta e verdura a quello surgelati, dal banco gastronomia ai prodotti per neonati, ci spiega in modo semplice e coinvolgente come decifrare le etichette e come scoprire gli inganni nascosti, cosa preferire e cosa evitare a tutti i costi. Insomma, come riuscire a mangiare finalmente in modo sano (e con gusto). E senza sacrificare il portafoglio.
16,90

Contro i figli

Lina Meruane

Copertina morbida

editore: La Nuova Frontiera

anno edizione: 2019

pagine: 128

Un essere funesto s'aggira arrogante per le coscienze delle donne: il messaggero della procreazione. Quest'angelo si fa scudo dí una retorica ecologista ed efficientista per lanciare nuovi e imperiosi proclami a favore dell'allattamento prolungato, della dedizione totale insieme a una infinita lista di proscrizioni. "Credo che il fatto di non voler procreare o di non vedersi nel ruolo di madre dovrebbe poter essere considerato al pari di non aver mai sognato di diventare un'atleta olimpionica. Da quando avere un talento o un'inclinazione ci obbliga a svilupparla?" dice Meruane mentre leva alto il suo grido per metterci in guardia contro le tesi attuali che promulgano la centralità dei figli, convertendoli in piccoli tiranni delle nostre abitazioni, e contro un nuovo modello conservatore di maternità che mira a relegare nuovamente le donne alla prigionia domestica. Diretto e sarcastico, "Contro i figli" affronta una delle questioni più importanti e meno trattate dei nostri tempi: la pressione sociale che attanaglia le donne che rifiutano la maternità.
15,00

I nuovi onnivori. La gioia di mangiare tutto

Roberta Schira

Copertina morbida

editore: Vallardi A.

anno edizione: 2019

pagine: 224

Un mondo diviso tra un'umanità carnivora, ottusamente ottimista, senza alcun rispetto per gli animali e per il pianeta, e un'umanità catastrofista, che annovera fondamentalisti del «no carne», attivisti vegani e ambientalisti aggressivi. Roberta Schira ci mostra una terza via: un'alimentazione etica e tollerante all'insegna dello scambio culturale e della convivialità, che combini allevamento sostenibile e profitto, piacere della tavola e impatto ambientale zero. E che ci consenta di godere, con moderazione, anche dei «cibi proibiti» senza sentirci giudicati o in colpa. Ti chiedi come mai sei diventato improvvisamente intollerante a un alimento? Credi che lo zucchero sia una sorta di cianuro? Sei convinto che se starai a dieta vivrai più a lungo? Pensi che mangiare carne sia crudele? Forse sei vittima di opinioni e preconcetti che, con la scusa della salute, oggi condizionano le tue scelte a tavola (e sostengono un imponente giro d'affari). Provocatoria e politically incorrect, Roberta Schira, psicologa del gusto e critica gastronomica, svela fobie e falsità che sono all'origine delle sempre più diffuse ansie legate a ideologie alimentari. L'autrice propone un manifesto per i Nuovi Onnivori: più responsabili e consapevoli, ma liberi e gioiosi di alimentarsi recuperando un pizzico di ironia e sano fatalismo. Scopriremo come interpretare una ricerca scientifica; come organizzare una cena per vegani e onnivori (con un mini-ricettario in appendice); come riconoscere un ristorante sostenibile e un allevamento eticamente accettabile. E rifletteremo sulla possibilità che una presunta intolleranza al glutine o al lattosio possa essere legata al rapporto con la madre.
16,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.