Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto internazionale

Il diritto internazionale privato applicato allo stato civile. Quadro giuridico e soluzioni operative

Renzo Calvigioni

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 430

Il libro si rivolge principalmente agli ufficiali di stato civile, esaminando dettagliatamente gli aspetti operativi, suggerendo la procedura da seguire e gli adempimenti da svolgere, oltre a presentare la soluzione a quesiti pratici: sono ben chiare e numerose le difficoltà che debbono essere affrontate, ma anche il desiderio di fornire un supporto operativo che consenta di svolgere il proprio lavoro con quella professionalità sempre più elevata che oramai è diventata una costante irrinunciabile negli uffici demografici. Il criterio adottato nella redazione del testo è stato quello di seguire i titoli e capi della legge 218/1995, tralasciando quelli che non hanno alcuna rilevanza per il lavoro dell'ufficiale di stato civile: dopo una breve introduzione e spiegazione della normativa, la stessa viene applicata alla casistica, molto ampia e dettagliata, che si è già presentata nello svolgimento ordinario degli adempimenti dell'ufficio, affrontando ed approfondendo più di 70 casi. Vengono esaminati anche alcuni Regolamenti UE che sono entrati stabilmente nelle procedure degli ufficiali di stato civile e affrontate in dettaglio le problematiche della trascrizione degli atti di stato civile provenienti dall'estero, tenendo conto anche della giurisprudenza sia di merito che delle Alte Corti, con particolare attenzione alla sentenza della Corte di Cassazione a SS.UU. n. 12193/2019. In sostanza, un lavoro che vuole essere uno strumento operativo per gli ufficiali di stato civile, un supporto pratico nello svolgimento degli adempimenti quotidiani, un testo nel quale cercare la soluzione del caso che si è presentato in ufficio, sia con l'approfondimento degli aspetti giuridici che lo contraddistinguono sia con cenni di procedura ed adempimenti pratici.
60,00

Guerra, diritto e sicurezza nelle relazioni internazionali

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 318

Solo nel momento in cui si ammette la razionalità della guerra è possibile porsi il problema di quale forma attribuire al conflitto, di come regolare quella straordinaria misura di energia che una volta scatenata sui campi di battaglia genera apocalisse. La sfida consiste nel riflettere sulla natura, sui limiti e sulla possibile evoluzione di una tale disciplina, senza limitare l'orizzonte di analisi alle norme positive che strutturano l'ordinamento giuridico internazionale, ma mettendo altresì a fuoco i protocolli, le retoriche e i dispositivi normativi che concorrono ad irreggimentare la violenza bellica. Con la consapevolezza che, in ogni caso, si tratta di una trama delicata e irregolare, costituita da fibre di spessore differente - da fili piuttosto che da funi - in tutto simile alla rete di funicelle con cui i minuscoli abitanti di Lilliput avevano cercato di imbrigliare il capitano Gulliver.
42,00

Compendio di diritto internazionale privato e processuale

Giancarlo Novelli

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Giuridiche Simone

anno edizione: 2019

pagine: 287

Il diritto internazionale privato e processuale, a seguito della sempre più diffusa globalizzazione dei rapporti economici e sociali, è divenuto strumento operativo quotidiano di giudici e avvocati coinvolti nelle vicende di matrimoni misti e tra persone dello stesso sesso, dei contratti conclusi a mezzo Internet, nelle controversie tra lavoratori e aziende straniere. Con questa edizione, in aderenza alle consuete caratteristiche di precisione e sintesi proprie del volume, si è inteso dare conto delle novità giurisprudenziali e normative (tra cui la sentenza della Cass. Sez. Un. 8 maggio 2019, n. 12193 sulla trascrivibilità degli atti di nascita e il D.L. 113/2018 conv. in L. 132/2018 cd. decreto sicurezza). Si è proseguito, inoltre, nella ricognizione dei regolamenti dell'Unione europea che ormai da tempo hanno finito per sostituire o ampliare le norme della L. 218 del 1995. Ci si riferisce ai regolamenti 1103 e 1104 del 2016 relativi al regime patrimoniale tra coniugi e delle unioni registrate (applicabili dal 29 gennaio 2019). In appendice, oltre alla L. 218/1995, le fonti di d.i.p. più rilevanti. Il testo, quindi, per le sue caratteristiche rappresenta un valido strumento per tutti coloro che, per ragioni di studio o per esigenze professionali, devono affrontare una materia che oggi nessun operatore può permettersi di trascurare.
20,00

L'efficacia e l'esecuzione delle sentenze straniere e degli altri atti di autorità straniere in Italia, secondo il diritto processuale internazionale ed europeo

Francesco Fradreani

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 352

Il presente contributo si prefigge il compito di analizzare compiutamente le norme, direttamente applicabili nel nostro ordinamento oggettivo, riguardanti il riconoscimento dell'efficacia, anche esecutiva, in Italia delle sentenze e degli altri atti provenienti da autorità straniere. Si tratta di un compito particolarmente complesso in ragione del fatto che esiste un sistema multilivello che interessa, sul piano prevalentemente processuale, sia il diritto internazionale privato che il diritto dell'Unione europea. Naturalmente, il tema della circolazione delle decisioni straniere all'interno dei confini nazionali non può che prendere le mosse da un'analisi storica che dia conto del sistema unitario previsto dal codice di rito del 1865, fino ad arrivare ai giorni nostri e, dunque, a tutta una serie di regolamenti europei che costituiscono un sistema multiforme ma dalla comune matrice che affonda le proprie radici nell'ormai mitica Convenzione di Bruxelles del 1968. Si tratta dunque di un argomento tradizionale ma, al contempo, sempre attuale ed anzi oggi vera e propria frontiera del modo di interpretare il rapporto tra diverse giurisdizioni e, quindi, concernente la definizione stessa del perimetro attualmente costituente lo spazio giudiziario italiano ormai sempre più inserito nel più ampio spazio giudiziario europeo.
25,00
20,00

Diritto europeo dell'economia

Gianluca Contaldi

Libro: Copertina rigida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 344

36,00

Il principio dell'inquadramento nell'art. 19 del TUE

Marco Bolognese

Libro: Copertina morbida

editore: Simple

anno edizione: 2019

pagine: 306

L'Unione europea ha competenza nelle materie che le sono state attribuite per mezzo dei trattati, cosicché le competenze che non sono state trasferite rimangono in capo agli Stati membri. Questi ultimi, tuttavia, debbono esercitarle nel rispetto dei trattati istitutivi dell'Unione: il c.d. principio di inquadramento. Tale principio ha trovato applicazione in riferimento alla c.d. "autonomia processuale" che, in via approssimativa, si può per ora indicare come quel particolare fenomeno giuridico per cui, in assenza di norme processuali europee, è compito degli Stati membri tutelare e quindi garantire la piena applicazione del diritto dell'Unione, tramite il proprio sistema procedurale. Competenza processuale che, dopo essere stata attribuita per via giurisprudenziale, parrebbe oggi fondarsi sull'art. 19 del TUE.
20,00

Lo spazio «cyber» e cosmico. Risorse «dual use» per il sistema Italia in Europa

Libro: Copertina morbida

editore: GIAPPICHELLI

anno edizione: 2019

pagine: 273

Il volume comprende due parti; la prima è dedicata alla sicurezza delle reti e alle strategie ed azioni per l'Italia, mentre la seconda alle nuove politiche spaziali in chiave europea, con particolare riguardo alla dimensione cyber e al supporto satellitare. Tale binomio, centrato sulle più avanzate sfide tecnologiche, rappresenta un piano d'analisi estremamente importante e trasversale come la sicurezza informatica dei sistemi asserviti alle infrastrutture critiche. Un tema di enorme impatto per il futuro di medio e lungo termine, quello della dimensione cyber, non solo per il mondo industriale e per la difesa, ma per l'intero assetto del Paese. Tale prospettiva appare di rilevante attualità anche per la messa a sistema ed efficace investimento delle risorse disponibili, del mondo dell'università e della ricerca come della produzione ad altissimo contenuto tecnico, in un orizzonte d'azione necessariamente prima europeo e, dunque, internazionale. La stessa nuova definizione della Strategia Spaziale Nazionale è legata ai nuovi paradigmi tecnologici prodotti dalla New Space Economy, ad esempio, offerti dai "piccoli satelliti". Imprenditoria privata e investimenti pubblici avranno una diversa allocazione nei settori dell'applicazione e della ricerca pura. Le prossime scelte politiche dovranno saper cogliere i radicali cambiamenti di scenario e di capacità, nel cyber e nello spazio, divenute leve essenziali della crescita economica. Questa raccolta di contributi non vuole essere una mera proiezione di obiettivi istituzionali ma costituisce rara occasione di libera espressione di pensiero, maturato negli anni, da parte di alcuni esperti di settore. L'opera, di natura politologica e giuridica, è rivolta ad un pubblico di lettori italiano, in particolare, ai soggetti interessati dalle nuove dinamiche di riordino intraprese recentemente, in sede nazionale ed europea. In questa ottica pragmatica, sono rese disponibili, nei temi affrontati, parte delle chiavi di lettura dell'odierno tumultuoso sviluppo di questo crescente e multiforme mercato del lavoro. L'orizzonte d'interesse è naturalmente legato alla dimensione della sicurezza internazionale e della geopolitica, dell'intelligence e del sottile confronto tra i Servizi d'informazione, del complesso quadro delle alleanze e della politica estera e di difesa, declinabile nelle sue molteplici sfaccettature.
30,00

I porti italiani e l'Europa. Un'analisi delle regole, della giurisprudenza e della prassi amministrativa per operatori pubblici e privati

Sergio Maria Carbone, Francesco Munari

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2019

pagine: 288

Il volume analizza la disciplina dei porti dall'angolo visuale europeo e nazionale, e si concentra in particolare sulla natura dei porti come "beni" e infrastrutture pubbliche, al cui interno le imprese operano sulla base di diversi livelli di regolazione. In questa disamina, superando definitivamente l'approccio del porto come... un mercato a sé, gli autori sviluppano una concezione di porto come snodo di una ben più complessa filiera logistica, solo relativamente alla quale è corretto ragionare in termini di accesso al mercato, gestione di infrastrutture scarse, e conseguente ricaduta sul sistema economico nazionale delle regole e delle prassi riguardanti porti e logistica. Viene quindi delineato il regime dei porti italiani alla luce delle norme dell'Unione e nazionali, comprensivo delle prerogative infrastatuali, dei rapporti con le città, tra diverse amministrazioni e tra i regolatori che a vario titolo esprimono competenze nel settore. Gli autori si dedicano infine allo studio dettagliato dei vari "attori", pubblici e privati, operanti nei porti, e della disciplina ad essi relativa, con particolare attenzione ai modelli organizzativi che riguardano sia le amministrazioni interessate, in primis le Autorità di sistema portuale, sia le imprese e gli altri soggetti che operano in contesti concorrenziali ovvero regolati.
36,00

I ricorsi alla corte europea dei diritti dell'uomo

Andrea Sirotti Gaudenzi

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 534

Il volume, con il formulario e l'aggiornamento alle pronunce della Corte europea dei diritti dell'uomo, analizza con completezza e dettaglio le fonti e le procedure per proporre i ricorsi. L'opera è aggiornata con le novità introdotte dalla riforma del regolamento. Completo di tutte le informazioni necessarie, il testo si propone come uno strumento operativo che permette di impostare in tempi rapidi il ricorso alla Corte, al fine di vedere riconosciuta la piena tutela dei diritti dell'uomo contro le inefficienze presentate dai sistemi nazionali. Molto interessante è l'analisi della casistica giurisprudenziale suddivisa per argomenti tra i quali: espropriazione e vincoli preordinati all'espropriazione - eccessiva lunghezza del processo - licenziamento illegittimo - termine per la proposizione del ricorso - vita privata e familiare. Il formulario, in formato editabile e stampabile, la normativa europea ed il massimario giurisprudenziale organizzato per argomento, sono disponibili on line.
54,00

Manuale dei diritti fondamentali in Europa

Vladimiro Zagrebelsky, Roberto Chenal, Laura Tomasi

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 534

Il manuale, con specifica attenzione ai riflessi sull'ordinamento italiano, descrive il sistema europeo di protezione dei diritti e libertà che sono comuni alla Convenzione europea dei diritti umani e alla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea. La prima vincola i 47 Stati del Consiglio d'Europa, la seconda i 28 Stati che sono anche membri dell'Unione. Il contenuto dei diritti considerati è definito dalla giurisprudenza della Corte europea dei diritti umani, di cui tiene conto la Corte di giustizia dell'Unione europea. Il manuale illustra le nozioni generali del diritto dei diritti umani in Europa e i singoli diritti ed espone la disciplina dei ricorsi e della procedura della Corte europea. Questa edizione è aggiornata al 31 dicembre 2018.
39,00

Libro universale dei diritti umani. Uno sguardo dal carcere

Libro: Copertina morbida

editore: LIBEREDIZIONI

anno edizione: 2019

pagine: 192

I diritti umani a 70 anni dalla Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite. Testo nelle lingue Italiano, English, Arabis, Français, Espanol, Romanesc e Shqiptar. Con lettere e iconografia artistica opera di detenuti. Con un testo di Roberto Cammarata.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.