Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Sociologia e antropologia

Radici. Tradizioni, identità, memoria

Maurizio Bettini

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 136

Che cosa intendiamo quando rivendichiamo le nostre «radici» culturali? Confondendo memoria privata e memoria collettiva, antropologia e nostalgia, storia e politica, ciò che vorremmo è che il nostro mondo rimanesse quello che abbiamo conosciuto. Nelle «radici» pensiamo di trovare l'autenticità e la purezza, ma le culture sono mutevoli e complesse, non sono musei di sopravvivenze imbalsamate. Una pacata ma stringente riflessione contro ogni uso distorto della tradizione e dell'identità.
12,00 11,40

Morire all'italiana. Pratiche, riti, credenza

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 384

Nel drammatico contesto creatosi durante la lunga stagione della pandemia, l'esperienza della morte è ascesa agli onori delle cronache quotidiane. Ma che cosa sappiamo davvero del rapporto di noi italiani con la morte? La temiamo o ne esorcizziamo la presenza incombente? Con quali sentimenti e con quali forme ci prepariamo ad affrontare la fine della vita, nostra e dei nostri cari? Quali sono i gesti e le pratiche che ci accompagnano al trapasso, al commiato, al lutto, alla sepoltura? Grazie ai risultati emersi da un'indagine ad ampio spettro su un campione rappresentativo della popolazione e da una serie di interviste sulle esperienze dirette di italiane e italiani, il volume colma una lacuna negli studi sulla società italiana contemporanea, offrendo al lettore un affresco inedito e a tratti sorprendente della cultura del morire nel nostro paese.
29,00 27,55

Visioni di gioco. Calcio e società da una prospettiva interdisciplinare. Volume 2

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2022

pagine: 304

Questo volume rappresenta la seconda tappa di un progetto editoriale iniziato nel 2020 con la pubblicazione di «Visioni di gioco. Calcio e società da una prospettiva interdisciplinare». Aggiungendo ulteriori temi a quelli già sviluppati nel primo volume, un gruppo di studiosi appartenenti a varie discipline - sociologi, storici, letterati, economisti, politologi, filosofi, giuristi, statistici - continua a osservare da molteplici e originali punti di vista lo sport più popolare al mondo, stimolando il dibattito scientifico e culturale su questo fenomeno del nostro tempo.
26,00 24,70

Sociologia delle differenz. Genere, cultura, natura

Paola Rebughini

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2022

pagine: 228

Il superamento di una concezione binaria e semplicistica della differenza è attualmente al centro di molte riflessioni oltre che dell'emergere sulla scena pubblica di protagonisti e temi nuovi, centrati su una visione sempre più complessa delle articolazioni tra differenze. Nelle scienze sociali la necessità di analizzare queste trasformazioni si è espressa attraverso approcci variamente costruttivisti della conoscenza, con l'intento di mostrare l'infondatezza di confini netti tra le differenze, evidenziandone invece la natura di prodotti storico-sociali, intrecciati, temporali e mutevoli. Tre sono le costellazioni di differenze della cui intersezione si occupa il volume: di genere, tra culture, tra natura e cultura. Il libro ricompone il dialogo tra argomenti di solito presentati separatamente dalle rispettive letterature specialistiche, con lo scopo di mettere in risalto collegamenti e contenuti comuni. L'ultimo capitolo mette in luce come questi intrecci siano sempre più frequenti nella produzione della cultura visuale, oggi principale canale di nuove forme di socializzazione alla differenza soprattutto tra i giovani.
23,00 21,85

Lavoro

Jean Fourastié

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 104

«Non c'è vita senza lavoro»: da questo assioma si sviluppa l'articolata riflessione di Jean Fourastié che ripercorre tutta la storia dell'attività dell'uomo, partendo dalla profonda differenza esistente tra l'accezione del termine "lavoro" dei nostri più lontani antenati e quella propria delle società contemporanee. L'analisi non si limita a seguire il corso dei molteplici cambiamenti, ai fini della produttività, intervenuti grazie alle innovazioni nel campo scientifico e in quello tecnologico, ma si sofferma in particolare sul valore umano e identitario del lavoro, sul suo significato per la dignità dell'individuo. In tal senso, oltre a esaminare aspetti come l'organizzazione, la divisione dei compiti, la subordinazione gerarchica, l'autore ha dedicato particolare attenzione al tema della durata del lavoro e del rapporto con il tempo libero - un aspetto su cui si discute molto nelle nostre società e che si apre a più ampie considerazioni sulla qualità della vita - nonché a quello, purtroppo attualissimo, della lotta contro la disoccupazione e delle problematiche future che inevitabilmente ci troveremo ad affrontare. Introduzione di Maurizio Landini.
10,00 9,50

Fare «stile». Culture giovanili e mass media nell'India del Sud

Constantine V. Nakassis

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2022

pagine: 428

In "Fare stile" Constantine Nakassis prende in esame il mondo dei giovani e dei mass media nell'India del Sud, dove la vita quotidiana e i mass media trovano ancoraggio in un fenomeno che i giovani Tamil chiamano stile. Penetrando nell'intimità dei soggetti, le descrizioni etnografiche della vita universitaria nel Tamil Nadu consentono a Nakassis di decifrare il funzionamento complesso degli atti e degli oggetti di stile (abiti di marca, slang anglicizzante, rappresentazioni cinematografiche) nei quali trovano espressione le aspirazioni e le inquietudini molteplici di una generazione che vive all'ombra di una promessa di modernità globale. L'autore ne ricava una notevole quanto opportuna ricostruzione del modo in cui forze immense come la cultura dei giovani, la globalizzazione e i mass media interagiscono nel quadro vivace e ricco di energie di un'India in corso di rapida trasformazione.
29,00 27,55

Corto Maltese e la poetica dello straniero. Esplorazioni sull'opera di Hugo Pratt

Stefano Cristante

Libro: Copertina morbida

editore: Mimesis

anno edizione: 2022

pagine: 196

Stefano Cristante esplora la produzione di Hugo Pratt (1927-1995), uno dei principali autori mondiali del fumetto del Novecento. Ne emerge l'originale costruzione di personaggi anomali, intrisi di inquietudine, pronti ad abbracciare il viaggio, il cambiamento, l'avventura pura e quella sapienziale. I tratti degli antieroi dell'immediato Secondo dopoguerra, realizzati con grandi sceneggiatori come Alberto Ongaro e Héctor Oesterheld, si affinano nel singolare lavoro d'autore di Pratt a partire dagli anni Sessanta. Il suo estro creativo e la sua straordinaria capacità narrativa daranno vita a una poetica di cui sarà protagonista lo straniero per antonomasia del mondo della letteratura disegnata: il marinaio Corto Maltese.
16,00 15,20

Dalla mente alla persona. Sondaggio critico sulla scienza cognitiva

Giovanni Giorgio

Libro: Copertina morbida

editore: Studium

anno edizione: 2022

pagine: 240

Il presente volume affronta i limiti antropologici intrinseci alla visione della mente tipica della scienza cognitiva classica, sia nella sua versione funzionalista che in quella connessionista. Equiparare la mente umana ad un congegno di calcolo logico, infatti, non permette di cogliere il lavoro della mente umana nella sua complessità, poiché la mente viene sganciata sia dalla sua base biologico-corporea, sia dall'universo culturale in cui essa prende forma e si muove. Lo sforzo dell'autore è stato quello di liberare la visione della mente da questi limiti, per ritrovare - secondo l'esperienza che effettivamente ne abbiamo - una mente che vive di significati; una mente non solo cognitiva, ma anche emotiva e volitiva; una mente vincolata alla sua base neurologica; una mente incarnata in un corpo e collocata in un mondo; una mente cosciente delle proprie scelte libere. La conclusione radicale di questo percorso è quello di mettere da parte il concetto cosale di mente, di eredità cartesiana, per ritrovare il volume integrale del soggetto che viene fuori da questa critica, la persona umana.
25,00 23,75

Contro la cultura di massa

Christopher Lasch

Libro: Copertina morbida

editore: Elèuthera

anno edizione: 2022

pagine: 120

In anticipo di decenni, Lasch individua chiaramente i guasti che il processo di modernizzazione in atto avrebbe provocato nella società contemporanea: la fine delle culture popolari autonome, rimpiazzate da una cultura di massa tarata sulle esigenze del mercato; la crisi della democrazia, ormai confusa con la libera circolazione delle merci; l'estinzione tanto della comunità solidale quanto di un'idea di individuo del tutto estranea all'atomizzazione perseguita dal neoliberismo. Ma se questa modernizzazione avviene indubbiamente sotto l'egida del capitalismo finanziario, essa è però avallata da una sinistra, radical e liberal, incapace di interpretare il processo in corso. Forse perché ne condivide, come ben evidenzia Michéa, la medesima visione sociale e politica di stampo illuminista, a cominciare dall'idea di Progresso. Nulla ha dunque impedito a quel processo di trasformare la cultura in merce e il popolo in una massa anonima composta da Io minimi, consumatori narcisi e anime perse: una deriva largamente prevista, contro la quale Lasch, nel suo modo lucido e appassionato, ci aveva messo in guardia.
14,00 13,30

L'impresa grigia. Le infiltrazioni mafiose nell'economia legale. Un'indagine sociologico-giuridica

Stefania Pellegrini

Libro: Copertina morbida

editore: Futura

anno edizione: 2022

pagine: 336

Il processo di investimento delle mafie nell'imprenditoria del settentrione viene ancora considerato un fenomeno del tutto residuale, dal carattere «meramente» economico, avulso da ogni significato criminale. Ne consegue una sottovalutazione della profonda essenza di violenza che, invece, caratterizza sia l'origine dei capitali investiti, sia le modalità di interazione sistematicamente applicate nelle relazioni economiche. Molte attività imprenditoriali hanno accolto capitali di dubbia provenienza con l'esclusivo interesse di salvare o incrementare le attività economiche, in una sostanziale e diffusa alterazione dei principi sui quali si basa lo sviluppo economico. In questi casi, le imprese sono state utilizzate per veicolare capitali, mediante operazioni poste in essere da tecnici ed esperti, sedotti con lauti compensi o promesse di future collaborazioni. Il ruolo di questi imprenditori e professionisti deve essere approfondito in considerazione di una responsabilità complessa, indirizzata all'esecuzione di un fine ordinato ad una realtà pubblica e indirizzato verso il bene comune. Le norme che concorrono a definire correttamente tale responsabilità non possono, quindi, limitarsi all'area giuridica, ma richiedono il coinvolgimento di quella dimensione sociale, ad oggi poco esplorata. Il testo propone un approccio interdisciplinare, nel tentativo di far dialogare gli studi sociologici, per loro natura descrittivi, con le risposte della scienza giuridica, per definizione prescrittiva. Benché le due discipline si siano poste i medesimi interrogativi, sovente le risposte sono risultate differenti e talvolta inconciliabili. La prospettiva sociologico-giuridica ha permesso, in questo caso, di ricondurre le osservazioni tanto in una teoria generale del diritto, quanto in una teoria generale della società. Introduzione di Nando Dalla Chiesa.
24,00 22,80

Stregoneria nelle Alpi. Malefici, processi, inquisitori e roghi

Luca Giarelli

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2022

pagine: 400

Raccolta di saggi storici e antropologici che illustrano diversi aspetti della stregoneria nell'arco alpino. Tra gli argomenti esaminati: le persecuzioni contro le streghe in Valcamonica e nel Bresciano, nel Bergamasco e in Valsassina, gli "strion" della Val Poschiavo, le "masche" del Piemonte, le inquisizioni in Val d'Aosta, Val Mesolcina, Val Lagarina e Cadore, le Krivapete delle valli del Natisone. Nel volume sono presenti anche gli atti del convegno "1518. Inquisitori e streghe nelle Alpi lombarde", giornata di studio in ricordo di Massimo Prevideprato. In appendice una selezione di documenti e bolle papali tra le più comunemente citate relativamente alle posizioni della Chiesa in merito a eresia e stregoneria.
30,00 28,50

Lavoro 4.0. La dignità umana nel mondo digitale

Domenico Marino, Tommaso Marino

Libro: Copertina morbida

editore: AVE

anno edizione: 2022

pagine: 132

Come è cambiato il mondo dopo la pandemia, con particolare riferimento al mondo del lavoro? Alcune trasformazioni erano già in atto e sono state accelerate, mentre altre si sono avviate durante il lockdown e sono ancora in corso; una rivoluzione copernicana nell'esecuzione dell'attività lavorativa e nell'organizzazione dei processi lavorativi. Scopo del libro è aiutare il lettore a comprendere alcuni meccanismi sociali in atto con una chiave global e fornire alcuni spunti di approfondimento sul tema.
15,00 14,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.