Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

Edizioni Mediterranee

Filosofia occulta o La magia (La). Vol. 3

Cornelio Enrico Agrippa

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 320

Questo libro fa parte dell'Opera Omnia di Enrico Cornelio Agrippa, il più grande mago del Rinascimento, stampata presumibilmente nel 1559 a Basilea, accanto ai suoi testi più importanti, primo fra tutti il celebre trattato La Filosofia Occulta (composto da tre tomi: La Magia Naturale, La Magia Celeste e La Magia Cerimoniale), vennero raccolti alcuni scritti considerati "minori" ma che già rivestivano un ruolo fondamentale presso gli studiosi di esoterismo, ruolo che s'accrebbe nei secoli successivi. Col tempo, queste cosiddette opere "minori" hanno avuto una diffusione ampissima e sono state ristampate e tradotte in tutte le lingue. Nel corso degli anni le Edizioni Mediterranee le hanno pubblicate separatamente nella collana Biblioteca Magica con i titoli Il Libro del Comando, Il Secondo Libro del Comando, Magia Evocatoria e oggi, in veste rinnovata, compaiono tutte assieme nella prestigiosa collana i Classici dell'Occulto a formare un ideale terzo volume de La Filosofia Occulta. La magia è secondo Agrippa «la vera scienza, la filosofia più elevata e perfetta, in una parola la perfezione e il compimento di tutte le scienze naturali». Questo terzo volume completa un classico delle scienze occulte preceduto dal Volume I e dal Volume II che non può mancare nella biblioteca del cultore di dottrine esoteriche. Come spiega il curatore nella prefazione: " in quest'ultimo libro, nel quale è racchiuso il compimento e la Chiave di tutto quanto è già stato scritto, viene data completa e per intero la pratica della Magia Cerimoniale, mostrando ciò che deve esser fatto in ciascuna ora del giorno. In questo modo, leggendo quanto abbiamo inteso scrivere, è possibile prima esaminare nella teoria quello che poi dovrà essere portato a perfezione mediante l'esperienza e la pratica. In questa Chiave si potranno infatti osservare, come in uno specchio, tutte le distinte funzioni degli Spiriti, e vedere come essi possono venire indotti a presentarsi e comunicare in determinati luoghi, tempi e circostanze. Nei libri precedenti è stata data la teoria". In questo libro è racchiusa la pratica magica ed è stato fatto come complemento e spiegazione dei libri della Filosofia Occulta e di tutte le Operazioni Magiche.
29,00 27,55

Iniziazione allo sciamanesimo celtico

Gilles Wurtz

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 128

La tradizione spirituale sciamanica ha attraversato i millenni ed è ancora viva poiché, come scrive l'Autore, è nata dalla coscienza collettiva degli uomini. Nessuno ha un diritto esclusivo sulla spiritualità: rituali e cerimonie si sono evolute ed adattate nel tempo e nello spazio in funzione degli uomini senza sottostare ad alcuna gerarchia. Lo sciamano all'interno della comunità si colloca infatti allo stesso livello degli altri membri, non occupa un rango superiore o una posizione privilegiata. E' portatore di una tradizione sacra trasmessa oralmente di cui ogni membro della comunità può essere portatore. Gli sciamani infatti non si autoproclamano: la comunità e gli spiriti scelgono lo sciamano in funzione delle sue attitudini. Le attività spirituali consistono soprattutto nella guarigione, nella divinazione, nel rispetto costante dell'Armonia sacra dell'Universo. Gli spiriti della Natura e degli antenati forniscono potere al veggente che li chiama: conoscenze, aiuto, capacità, secondo l'intenzione con cui lo sciamano li evoca. Entrare in relazione con il mondo degli spiriti è quindi il fondamento dello sciamanismo. I druidi vivevano in armonia con tutti gli esseri viventi, lo stesso deve fare oggi chi si avvicina alla pratica sciamanica. Preghiere e cerimonie dei rituali sciamanici ci permettono di aiutare gli altri ma anche di lavorare su noi stessi, di esplorare il nostro inconscio e contribuire a ristabilire armonia ed equilibrio. Così, possiamo evolvere, avanzare sul nostro cammino spirituale. Questo libro che racchiude le pratiche sciamaniche celtiche è dunque un aiuto quotidiano al nostro cammino di vita.
9,50 9,03

I sette paradossi magici

Eliphas Levi

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 136

Questo libro del noto esoterista francese Eliphas Lévi, fu pubblicato nel 1856. Fra gli scritti inediti di Eliphas Lévi, pubblicati dalla Società Teosofica, questo testo è indubbiamente il più importante, perché rivela un aspetto del suo autore completamente diverso da quello comunemente conosciuto dai suoi discepoli. Nei suoi primi fascicoli The Theosophist ha pubblicato diversi frammenti intitolati "Scritti inediti di Eliphas Lévi". Uno di questi "scritti inediti" - che però non fu stampato su The Theosophist, ma separatamente come opuscolo, nella serie "Theosophical Miscellanies" - venne commentato con note di "E.O." Eminente Occultista, e pubblicato in inglese a Calcutta nel 1883 per poi essere venne ripubblicato nel 1922, con ulteriori note a piè di pagina di "eminente occultista". Sull'identità di E.O. molto si è ipotizzato, resta comunque sconosciuta e si suppone che, per stile e opinioni, potesse essere Helena P. Blavatsky. Questo manuale è una ristampa della precedente. Successivamente tutta una serie di manoscritti inediti di Eliphas Lévi furono pubblicati su Theosophist degli anni 1884-1885, mentre le istruzioni segrete, impartite ai suoi più intimi discepoli e mai divulgate, furono stampate sul supplemento del Theosophist del gennaio 1886 dalla signora M. Gebhard, sua discepola diretta per oltre sette anni. È degno di nota il fatto che Lévi negli ultimi anni della sua vita, caduto in miseria e infermo, fu ospite per lungo tempo di Gustavo Gebhard di Elberfeld, Console di Persia, al quale egli lasciò la sua eredità letteraria. In seguito, presso la stessa famiglia Gebhard, visse lungamente pure la Blavatsky e il Col. H.S. Olcott, fondatori della Società Teosofica. La famiglia Gebhard organizzò nel 1884 la prima Loggia Teosofica in Germania, ne facevano parte tutti e cinque i componenti della famiglia. Nel libro I Sette Paradossi Magici l'Autore fa appello a un equilibrio tra scienza e religione rivolgendosi a sette affermazioni paradossali tra cui "La religione è magia sanzionata dall'autorità", "La libertà è obbedienza alla Legge" e "La ragione è Dio". Si tratta di un testo indirizzato a tutti coloro che aspirano a raggiungere la più alta conoscenza esoterica. Lo studio attento delle intuizioni contenute nel manuale è raccomandato a chi si interessa seriamente di dottrine esoteriche, poiché aprirà strade di comprensione non raggiungibili attraverso l'analisi di altri autori di libri esoterici, specialmente nella ricerca della mistica profonda della divinazione attraverso i Tarocchi, che era, per Lévi, il fondamento su cui poggiava l'edificio della "scienza suprema".
19,50 18,53

Il linguaggio del cavallo. Manuale di comunicazione con il cavallo

Sharon Wilsie, Gretchen Vogel

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 224

L'addestratrice professionista Sharon Wilsie assieme a Gretchen Vogel spiega come capire i cavalli ed instaurare con questi splendidi mammiferi un rapporto basato su fiducia e rispetto. Questo pratico manuale può essere utilizzato da qualsiasi persona lavori con loro, che sia un istruttore, un addestratore di puledri, un semplice appassionato o un cavallerizzo professionista. Comunicare con i cavalli è molto più semplice di quanto pensiamo. Fino ad oggi abbiamo creduto che fosse possibile solo attraverso i comandi e le corde ma questa è una convinzione sbagliata. Si tratta di animali molto sensibili e naturalmente portati al dialogo attraverso il linguaggio del corpo e la mimica facciale. L'Autrice ci insegna come interpretare questi segnali nel modo giusto e a rispondere a nostra volta con comportamenti comprensibili all'equino. Il modo di comunicare di questi animali è radicato nella visione che hanno di se stessi come prede. Per questo osservano molto l'ambiente esterno: in natura la loro sopravvivenza è legata alla capacità di riconoscere ed evitare i pericoli. Sempre per questo motivo osservano molto gli esseri umani, studiano le nostre posizioni, le posture e anche come respiriamo. Imparare a padroneggiare il respiro e il linguaggio del corpo è necessario per far sentire l'animale al sicuro. Dopo sarà possibile interpretare il comportamento del cavallo ed iniziare vere e proprie conversazioni con l'animale. Spiega Wilsie che tutti i cavalli compiono gli stessi gesti, proprio come un unico codice che tutti loro conoscono ed usano per comunicare. Inoltre il cavallo è portato a rispondere in modo simile, indipendentemente da chi compie il gesto, sia esso un proprio simile o un umano. Siamo entrambi esseri sociali: ci considerano parte del loro branco, anche se si tratta di un branco a due. Questo libro è una guida pratica per chi vuole sviluppare un legame più profondo, invece di pretendere solo che l'animale risponda ai comandi. Il manuale è illustrato con foto, contiene anche esercizi semplici da eseguire da soli o in compagnia del cavallo.
28,00 26,60

Real magic. Antica saggezza, moderna scienza. Una guida al potere segreto dell'universo

Dean Radin

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 224

Il libro "Real Magic" è dedicato alla magia. Come spiega l'Autore, in questo testo si parla di magia vera: non un romanzo, non un racconto sulle vite di celebri illusionisti. Scopo dell'opera è esplorare quelli che vengono comunemente definiti fenomeni soprannaturali dal punto di vista scientifico e basato su dati empirici. Dean Radin spiega che la vera magia può essere suddivisa in tre categorie: la prima può essere chiamata forza di volontà poiché riguarda l'influenza mentale sugli eventi del mondo fisico, comprende il lancio degli incantesimi e altre pratiche che cercano di influenzare fatti e azioni del mondo che ci circonda. La seconda categoria è definita divinazione e riguarda la percezione di eventi lontani nel tempo e nello spazio attraverso pratiche come la lettura dei tarocchi o la magia degli specchi. La terza categoria magica - detta teurgia che in greco significa opera divina - comprende l'interazione con entità, fanno parte di questa categoria i vari metodi per evocare gli spiriti e comunicare con l'aldilà. Radin procede nella sua osservazione da un punto di vista scientifico, effettua un viaggio nell'arco dei secoli sulla storia della magia e su come ciò che in passato veniva chiamato magia, oggi è riconoscibile come serie di fatti provati su base empirica. Il saggio spazia sul resoconto delle prove scientifiche dell'esistenza della magia, seguito da una serie di tecniche magiche semplici ma efficaci. Secondo la tesi dell'Autore, in futuro la magia avrà un ruolo chiave nell'espandere le frontiere della scienza: la magia è un aspetto naturale della realtà e ciascuno di noi può accedere ai poteri magici attraverso una diligente pratica. Lo stesso Radin ha una lunga esperienza in questo ambito. L'Autore è infatti stato membro dello Stargate, il programma top secret del governo statunitense sullo spionaggio psichico. Negli ultimi quarant'anni della sua vita ha condotto esperimenti controllati volti a dimostrare che i pensieri sono entità vere, che siamo in grado di percepire le emozioni e le intenzioni degli altri, che l'intuizione ha un potere maggiore di quanto si pensi e che possiamo servirci di questo potere.
22,50 21,38

Siamo come ci muoviamo. Il movimento è vita

Katy Bowman

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 224

Una raccolta di saggi in cui l'esperta di biomeccanica, Katy Bowman, continua la sua pionieristica indagine sulla meccanica della nostra cultura sedentaria e sull'enorme potenziale insito nel movimento umano. In questo libro, amplia il suo messaggio "Siamo come ci muoviamo" e ci invita a prendere in considerazione il nostro rapporto personale con la sedentarietà, la comodità e la natura.
17,50 16,63

Il segreto e il sublime. Misteri e magia del taoismo

John Blofeld

Libro

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 256

Il taoismo, progenitore di mistici, filosofi, yogin, maghi e dei primi hippies è stata una religione mistica, una filosofia e un modo di vivere che ha oltre duemila anni di vita. Questo libro, scritto da un grande esperto di cultura cinese, prende in esame tutti gli aspetti del taoismo: quello popolare, con le sue fastose cerimonie, gli esorcismi demoniaci, gli oracoli, gli spiriti-volpe, gli adepti dotati di strani poteri; il taoismo yoga con il suo particolare accento sul ringiovanimento e la longevità ottenuti mediante pratiche sessuali yoga e una speciale "alchimia interiore"; il taoismo filosofico, con i suoi insegnamenti che vennero abbracciati anche dai movimenti nonviolenti del Sessantotto; il taoismo mistico, teso all'approfondimento dei misteri supremi e all'unione con il Tao sublime.
19,50 18,53

Sciamanesimo nepalese

Evelyn C. Rysdyk, Bhola Nath Banstola

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 304

Sono poche le zone del mondo in cui le tradizioni sciamaniche si sono conservate nel loro contesto e nella loro forma originale: il Nepal è uno di questi luoghi rari e speciali. All'ombra dell'Himalaya, gli sciamani nepalesi, conosciuti come dhamis o jhankris, sono ancora oggi consultati per problemi di salute o per predire il futuro, ma anche per fornire benessere e conservare l'armonia. A seguito del devastante terremoto in Nepal del 2015, l'insegnante sciamana Evelyn Rysdyk e il dhami di ventisettesima generazione Bhola Nath Banstola hanno deciso che era giunto il momento di tutelare le conoscenze sciamaniche nepalesi per le future generazioni, raccogliendone le pratiche in un libro. Istruzioni graduali, illustrate, per avvicinarsi alle autentiche pratiche sciamaniche himalayane, incluse guarigioni fisiche e spirituali, viaggi sciamanici e cerimonie, come il Kalchakra Katne, un rituale per rimuovere le energie tossiche dalle persone. Esercizi per incontrare gli antenati del proprio lignaggio sciamanico, tecniche per usare la voce come uno strumento sciamanico e pratiche per mettersi in contatto con il mondo spirituale senza rischi. Specifici canti e rituali sciamanici, istruzioni su come creare un altare e oggetti sacri - come il mala, lo specchio magico, il tamburo e il khurpa, il pugnale magico sciamanico - oltre a esercizi e tecniche per usarli in modo appropriato. Rysdyk e Banstola esaminano anche l'importanza della cosmologia nepalese nei rituali sciamanici e le divinità spirituali come Hanuman, Garuda e i Naga.
29,50 28,03

I quadrati magici. Prevedere. Capire gli eventi. Conoscere se stessi

Jorg Sabellicus

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 160

Tradizionalmente, il quadrato è una rappresentazione dell'universo. Organizzare all'interno di un quadrato gli enti noti e quelli concepibili, sistemandoli in base a leggi che ne governano i rapporti, significa assumere il dominio su tutto ciò che esiste o potrebbe esistere. È questa l'idea alla base delle figure conosciute come "quadrati magici", che da tempi antichissimi (i primi esempi noti risalgono all'Egitto dei Faraoni) si trovano rappresentate in monumenti, siti archeologici, luoghi legati a presenze occulte, oggetti cui sono attribuiti strani poteri, talismani e - ovviamente - libri di magia e testi di difficile interpretazione fatti risalire a personaggi mitici come il re Salomone. Nella magia dei talismani, il concetto rappresentato nel quadrato (Amore, Ricchezza, Potere, Odio, Distruzione, Morte), assume efficacia se l'operatore sa realizzare l'oggetto talismanico secondo i riti opportuni. Nella divinazione, attraverso l'esame dei quadrati magici generati dall'estrazione casuale di lettere è possibile individuare il corso degli eventi futuri. Tutto questo complesso di sapienze, oggi di difficile interpretazione, viene analizzato nel libro di Jorg Sabellicus, che si basa sulle documentazioni più antiche riguardanti i quadrati magici, riporta i testi più interessanti che ne trattano, riferisce gli esempi storici più documentati e descrive i rituali grazie ai quali i maghi d'un tempo esercitavano il loro dominio sul mondo visibile e invisibile.
11,90 11,31

Yoga. L'arte del Vinyasa. Il risveglio del corpo e della mente con la pratica dell'Ashtanga yoga

Richard Austin Freeman, Mary Taylor

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 312

Lo yoga è una forma d'arte vitale. Praticarlo significa muoversi, respirare, pensare, espandersi e contrarsi, crescere dentro e interagire con il paesaggio complesso e mutevole del mondo che vive dentro e attorno a noi. L'Ashtanga Vinyasa Yoga è una forma di yoga codificata all'inizio del Ventesimo secolo da Sri T. Krishnamacharya e dal suo allievo Sri Pattabhi Jois, che prevede una serie specifica di posizioni eseguite secondo una sequenza dinamica e fluida in cui il movimento del corpo è coordinato con lo sguardo e la respirazione. Il processo che si instaura con questa tecnica yoga consente il dialogo tra spinte opposte e complementari per riportare l'armonia. L'esempio più evidente è il movimento della respirazione, composta dall'alternarsi di inspirare ed espirare. Così attraverso la pratica degli esercizi yoga la distrazione viene accolta da una spinta opposta e complementare, i pensieri raggiungono la quiete senza sforzo mentre la mente diventa calma e stabile. Per raggiungere questo stato, gli Autori si concentrano sulle spiegazioni delle forme esteriori della pratica, come il corretto allineamento del corpo e la sequenza dei movimenti nelle posizioni che veramente illuminano e liberano la mente. La sequenza vinyasa yoga presentata in questo saggio viene suddivisa secondo le forme: posizioni erette, piegamenti in avanti, inarcamenti, torsioni, posizioni in equilibrio e posizioni finali. Allineamento, anatomia e immaginazione sono tutti elementi che si allineano nell'asana, che a sua volta rivela l'esperienza diretta della natura sia del corpo che della mente. Con passione, umorismo e saggezza, Freeman e Taylor forniscono le basi per organizzare una pratica yoga radicata nel proprio interno e che apporta notevoli benefici: riduce lo stress, fa dimagrire, favorisce la longevità, aumenta resistenza fisica e flessibilità.
28,00 26,60

Raggiungere l'unione con l'anima superiore. Meditazione per la realizzazione dell'anima

K. Sui Choa

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 200

Cosa significa realizzazione dell'anima? Ci spiega l'Autore che gli stadi di realizzazione sono diversi. Il primo implica la comprensione che noi siamo l'anima. Non siamo il corpo fisico, la mente, le emozioni o i pensieri: questi sono i prodotti dell'anima, gli strumenti dell'anima. Come scrive il Maestro " Tu sei l'IO SONO. Sei immortale. Come disse il signore Krishna nella Bhagavad Gita, l'anima o sé non può essere uccisa, non può essere immolata, non può essere annegata e non può essere bruciata. E' immortale. Come cambia i vestiti da un giorno all'altro così cambia il corpo da una incarnazione all'altra". Raggiunto il primo livello di consapevolezza è possibile procedere al secondo stadio: l'esperienza di se stessi come anima durante la meditazione. Il corpo fisico è come scomparso e l'anima occupa altri sottili corpi luminosi. In questa fase è possibile fare esperienze extracorporee. Nel terzo stadio l'anima incarnata si unisce all'Anima Superiore e percepisce che non c'è separazione, le due anime in realtà sono uno. Questo è lo stadio in cui il praticante spirituale sperimenta l'unione con le altre anime e da qui inizia il percorso di arhat o processo di perfezione. Proseguendo con la pratica spirituale si sperimenta l'unione con la scintilla divina - Paramatma - chiamata realizzazione di Dio. E' l'unione con Dio e tutte le cose. Questi concetti, spiegati in modo semplice, possono ispirare a superare i confini di ciò che il pensiero convenzionale considera assurdo, inaccessibile e inquietante. Master Choa prende per mano il lettore e con grande semplicità lo accompagna attraverso esercizi, meditazioni, spiegazioni. Con una franchezza unica che può coglierci alla sprovvista, questo saggio genera profonde intuizioni sull'anima! Sperimenta la meravigliosa unione con la tua natura divina e con l'universo intraprendendo questo viaggio verso la trasformazione spirituale.
22,50 21,38

Magia evocatoria. Il terzo libro del comando

Cornelio Enrico Agrippa

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Mediterranee

anno edizione: 2020

pagine: 174

Nell'"Opera Omnia" di Enrico Cornelio Agrippa, il più grande mago del Rinascimento, stampata nel 1557 a Basilea, accanto ai suoi testi più importanti, primo fra tutti il celebre trattato "La Filosofia Occulta", vennero raccolti alcuni scritti fondamentali per gli studiosi di esoterismo. La più celebre di queste opere è il cosiddetto "Libro del Comando", il più dettagliato manuale di magia evocatoria che sia mai stato scritto. Di quegli scritti inclusi nell'"Opera Omnia" del 1557, le Edizioni Mediterranee hanno già pubblicato due volumi, dal titolo "Il Primo Libro del Comando" e "Il Secondo Libro del Comando", tradotti e curati da Jorg Sabellicus. Segue ora il terzo volume, sempre a cura di Sabellicus, che completa la serie degli scritti magici di Agrippa, in aggiunta ovviamente al testo fondamentale, "La Filosofia Occulta", già in catalogo dal 1972. In questo mirabile libro si riferiscono i "segreti" della Magia Naturale secondo la tradizione di Alberto Magno.
11,90 11,31

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.