L'idea fissa. Una malattia dell'immaginario
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

L'idea fissa. Una malattia dell'immaginario

L'idea fissa. Una malattia dell'immaginario
titolo L'idea fissa. Una malattia dell'immaginario
Autore
Argomento Poesia e studi letterari Letteratura: storia e critica
Collana Grandi tascabili. Agone
Editore Bompiani
Formato
libro Libro: Copertina morbida
Pagine 244
Pubblicazione 04/2023
ISBN 9788830120020
 
16,00
 
0 copie in libreria
Reperibile
"I demoni esistono," diceva Dostoevskij, anche se il modo di concepirli da parte di ciascuno di noi "può essere molto diverso". Lo conferma quel tipo particolare di formazione psichica che nell'Ottocento la tradizione medica denomina come "idea fissa". Ma è in quel laboratorio privilegiato della narrativa che nel corso dello stesso secolo un simile modello immaginativo si articola secondo la più varia e complessa fenomenologia. Partendo da alcuni luoghi cruciali dell'opera di Balzac e Maupassant, soffermandosi poi su Poe e Melville per arrivare a Henry James e Conrad, il saggio propone, in un fitto dialogo con la psicoanalisi e l'estetica, una campionatura di alcuni dei nodi figurali più significativi, e insieme più incandescenti, attraverso i quali l'idea fissa prende corpo.
 

Libri dello stesso autore

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.