Il tuo browser non supporta JavaScript!

Altreconomia

Plastica addio. Fare a meno della plastica: istruzioni per un mondo e una vita «zero waste»

Elisa Nicoli, Chiara Spadaro, Paola Antonelli

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 208

Una vita senza plastica? Si può fare! Questo libro spiega perché fermare la plastica è un imperativo categorico e come sia possibile farne a meno. La plastica è un potente simbolo della modernità ma anche delle sue contraddizioni. Le tonnellate di rifiuti che infestano gli oceani e le microplastiche che minacciano la nostra salute non sono che il riflesso di un'economia fondata sulla "crescita" illimitata. I numeri di questo libro disegnano uno scenario chiaro. è tempo di fare a meno della plastica. Il riciclo, spesso invocato come panacea, è indispensabile ma non risolve il problema; le bioplastiche, allo stato dell'arte, rappresentano una risposta solo parziale. L'unica vera soluzione - in attesa di un'economia "circolare" - è produrre meno plastica o non produrne affatto. Nel nostro piccolo tutti noi possiamo passare all'azione e liberarci dall'ingombrante plastica quotidiana. In queste pagine le autrici forniscono preziosi consigli pratici per iniziare una vita "zero waste", cioè con pochi imballaggi, pochi rifiuti e molta passione: dalla spesa alla cura della casa, dalla cosmesi agli abiti, dall'ufficio ai viaggi. Per iniziare, mettiamo al bando la plastica monouso e sostituiamo i "plasticoni" con oggetti belli e duraturi. Saremo più sani, più consapevoli e più felici. Con un'intervista a Paola Antonelli, curatrice della XXII Triennale di Milano "Broken Nature. Design Takes on Human Survival".
14,50

L'Iitalia di vino in vino. Itinerari a piedi e in bici alla scoperta dei vignaioli biologici e naturali

Luca Martinelli, Sonia Ricci, Diletta Sereni

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 175

"L'Italia di vino in vino" racconta 25 itinerari e 100 suggestioni per camminare o pedalare alla scoperta del vino naturale e dei vignaioli che di quel territorio sono il "genius foci". Questa guida nasce per fare incontrare i viaggiatori a piedi e a pedali con i piccoli vignaioli, "anime gemelle", legate dall'attenzione all'ambiente, dall'amore per i ritmi lenti e la schiettezza delle relazioni. Perché - diceva Luigi Veronelli - per capire un vino bisogna "camminare le vigne", respirare le cantine, toccare la terra, conoscere le storie di chi lo fa. Dentro al bicchiere vini veri, vivi, unici, diretti, integri, vibranti, che danno emozioni. Fuori un'Italia conviviale, che si appassiona al vino e sceglie vie poco battute, strade bianche, sentieri, tratturi, attraversando borghi antichi e fermandosi accanto a filari assolati, sotto patii ombrosi, dentro fresche cantine. Con una raccolta di percorsi urbani ed enoteche del vino bio e naturale a Milano, Roma, Bologna, Venezia. Con una prefazione di Armando Castagno.
15,00

Non chiamatemi eroe. Storie di ribellione, resistenza e coraggio. Per difendere i diritti umani, ad ogni costo

Ilaria Sesana, Lorena Cotza

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 128

Non vogliono essere chiamati eroi. Sono donne e uomini coraggiosi che hanno scelto di difendere in modo nonviolento i diritti umani, l'ambiente, le comunità dai soprusi dei potenti. A tutti i costi. Sono testimoni scomodi, pietre d'inciampo, lottatori pacifici. I difensori e le difensore dei diritti umani sono persone che - spesso lontano dai riflettori e in aree remote del pianeta - rischiano la vita per proteggere i più deboli, la propria comunità, le minoranze discriminate, i diritti dei lavoratori o magari il fiume sacro alla propria gente. Solo nel 2018 sono stati 321 i "difensori" uccisi nel mondo: eppure sono loro a chiederci di raccontare le loro storie di ostinata resistenza senza retorica. Nurcan Baysal, giornalista che denuncia le discriminazioni sofferte dai curdi in Turchia, Saydia Gulrukh, attivista che in Bangladesh non si stanca di chiedere un giusto salario e maggiore sicurezza sul lavoro; Veronika Lapina che in Cecenia sfida una cultura retriva per difendere le persone LGBT: Marco Omizzolo che in Italia, nonostante le minacce, rivendica i diritti dei migranti sfruttati. Persone che non sono rimaste in silenzio e che. in fondo, difendono anche il nostro diritto al futuro, alla bellezza, a un mondo più sicuro, senza guerre e ingiustizie. Con la prefazione di Andrew Anderson.
13,00

L'economia è cura. Una vita buona per tutti: dall'economia delle merci alla società dei bisogni e delle relazioni

Ina Praetorius

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 126

L'economia è cura. E prendersi cura, di sé e degli altri, è il primo passo per un radicale cambio di prospettiva: la reciprocità e la dipendenza consapevole dall'altro/a sono l'antidoto più sovversivo all'individualismo. Per una vita buona. "Il passaggio da una società di mercato centrata sulla produzione di merci e sul profitto a una società di economia domestica, centrata sul bisogno e sulla libertà-in-relazione di tutti gli esseri umani, significa il cambio di paradigma decisivo della nostra epoca." Il libro "L'economia è cura" di Ina Praetorius è un invito a cambiare paradigma, a partecipare a una "care revolution" che costruisca un linguaggio e un'economia differenti, alla ricerca di una "felicità interna lorda" e di un sistema economico e sociale capace di soddisfare i bisogni di tutti, senza discriminazioni. Scrive nella postfazione il filosofo Roberto Mancini: "quando Praetorius afferma che l'economia è cura non sta semplicemente proponendo un'altra economia, ci sta richiamando a vedere il senso del modo umano di stare al mondo". Contro la logica del potere (maschile), Praetorius "ci fa riconoscere che esiste la coralità umana e dei viventi". Un libro che non solo auspica una profonda e radicale trasformazione del sistema di vita che oggi informa il mondo globalizzato, ma che ci chiede di prenderci cura?di tale transizione. Saggio introduttivo di Adriana Maestro. Prefazione di Luisa Cavaliere. Posfazione di Roberto Mancini.
12,00

Smarketing. Comunicazione per tutti i «piccoli» che hanno grandi cose da dire. Manuale per associazioni, imprese non profit, realtà dell'economia sociale e solidale

Marco Geronimi Stoll

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 208

Smarketing, ovvero tutto quello che vorresti sapere per promuovere in modo giusto ed efficace la tua azienda etica. Un piccolo manuale di comunicazione dedicato alle associazioni, al mondo del non profit e alle imprese dell'economia sociale e solidale. Se hai cose importanti da dire - ma pochi mezzi per dirle - questo libro ti fornisce istruzioni semplici ed essenziali per comunicare bene con pochi soldi, in modo chiaro, reciproco e leale. Diventa un "dilettante competente": scrivi un volantino, inventa un nome, usa bene un sito web. Fatti trovare su internet. Usa i nuovi social con metodo. Parla con le persone invece di parlare alle persone. Evita gli errori più comuni: scopri i pochi banali errori (sempre gli stessi) che non consentono alla tua comunicazione fai-da-te di funzionare. Impara in breve a cavartela "abbastanza bene". Delega la parte tecnica, se serve, ma solo a professionisti abilitanti. Comunica come fai le altre cose: con lealtà, cura e su piccola scala. Racconta la tua storia senza raccontare storie. Promuoviti con leggerezza, senza i "pesi" etici, economici e retorici del marketing commerciale. In una parola, smarketing.
13,00

Il mare privato. Lo scempio delle coste italiane. Il caso dei porti turistici in Liguria

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 126

I "porticcioli" - il diminutivo è ingannevole - sono la testa di ponte per privatizzare i nostri litorali e il nostro mare. Una colata di cemento deturpa la nostra fascia costiera per 3.300 km, oltre la metà delle coste italiane. Il caso della Liguria - quasi 24mila posti barca - è eclatante ed esemplificativo. Con la prefazione dell'urbanista Paolo Berdini - e gli importanti contributi di numerosi scienziati, attivisti, giornalisti - questo libro denuncia lo scempio ambientale e il fitto intreccio di rapporti fra politica, imprenditoria e, in alcuni casi, malaffare. Racconta come i porti turistici siano il primo passo verso la prolificazione di case, strade, parcheggi, aree commerciali. Spiega la normativa che - a partire dal "Decreto Burlando" - ha permesso ai porticcioli di diffondersi e prosperare. Ne descrive l'impatto, spesso devastante, su spiagge, litorali e ambiente costiero. "Se questo libro portasse ad un più vasto pubblico una maggiore consapevolezza sulle mostruosità che deturpano i Comuni costieri, avrebbe raggiunto un grande obiettivo!". Un'opera dedicata a chi ha a cuore la tutela della bellezza del nostro Paese e alle comunità che "resistono" alla speculazione.
13,50

Perché non possiamo fare a meno dell'Europa. Contro la retorica anti-euro di sovranisti e populisti

Alessandro Volpi

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2019

pagine: 144

L'Unione europea, l'euro e l'idea stessa di Europa sono oggi sotto attacco: la retorica dei nuovi sovranisti e populisti la addita infatti come istituzione "matrigna" e origine di tutti i mali nazionali. Alessandro Volpi spiega perché numerose considerazioni storiche, geografiche, economiche dimostrino invece che l'Europa e la sua moneta sono indispensabili, smontando le visioni nostalgiche delle monete nazionali, le tesi autarchiche, le derive protezionistiche e la logica dei muri eretti contro i migranti. L'autore affronta punto per punto le grandi questioni legate all'Europa: le dure ripercussioni di un'eventuale uscita del nostro Paese dall'euro; le condizioni a cui si possono tenere sotto controllo il debito pubblico e i suoi interessi; il ruolo fondamentale della Banca Centrale Europea; il rapporto tra le politiche industriali e gli investimenti pubblici, necessari per far partire la ripresa; il delicato nodo della spesa sociale e della lotta alla povertà, che va ben oltre i proclami dei politici; le conseguenze negative del protezionismo in termini sociali e ambientali; il "punto caldo" delle migrazioni e l'inutilità dei "muri"; le oscillazioni tra rappresentanza e "democrazia diretta".
13,50

Il grano futuro. Grani antichi e nuove filiere contadine, resilienti e solidali. La «filiera degli 11 grani» e altre storie

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2018

pagine: 126

I "grani antichi" sono una rivoluzione, per la nostra alimentazione, per la salute, per la terra. La "filiera degli 11 grani" germoglia nel Parco Agricolo Sud Milano, ma le spighe antiche crescono in tutta Italia. Questo libro racconta le storie dei "grani antichi" in Italia, dai cultivar più noti - Timilia, Gentilrosso, Verna o Solina - ai "miscugli". Un rinascimento che va di pari passo con la riscoperta di un pane "buono", per la salute e per la terra. Alle porte di Milano, nel 2012, nasce la "Filiera degli 11 grani", promossa dal Distretto di Economia Solidale Rurale del Parco Agricolo Sud Milano. Il loro miscuglio di 11 grani antichi produce farine con un glutine "gentile" e un pane con un aroma e un gusto unici, nutriente e digeribile. Non solo: i frumenti di varietà tradizionali si coltivano con poca acqua, senza fertilizzanti e pesticidi, generano nuova biodiversità e si adattano bene a luoghi e clima. La filiera corta consente poi a contadini e panificatori di ritrovare antichi saperi, di rendersi indipendenti dall'acquisto dei semi e di concordare un compenso equo e un prezzo del pane accessibile a tutti. Una vera e propria "economia delle relazioni".
13,00

La guida delle libere viaggiatrici. 50 mete per donne che amano viaggiare, in Italia e nel mondo

Manuela Biolchini, Iaia Pedemonte

Libro: Copertina morbida

editore: Altreconomia

anno edizione: 2018

pagine: 208

Una selezione di viaggi, mete ed esperienze con un'anima femminile, uniche ed originali, in Italia e nel mondo. Dall'India al Madagascar, dalla Terra del Fuoco alla Sicilia, da Berlino all'Himalaya. 50 "avventure da non perdere": cammini nella natura, percorsi alla ricerca del silenzio o del cambiamento interiore, sfiziosi soggiorni enogastronomici, raffinati itinerari culturali, esperienze con le contadine e le artigiane nel Sud del mondo, workshop per riappropriarsi del saper fare, imprese sportive per tutti e perfino shopping intelligente. Ma soprattutto incontri con le comunità ospitali e lo straordinario "capitale umano" femminile del turismo responsabile: guide d'arte e di natura, imprenditrici agricole, direttrici di musei, manager di tour operator e altre protagoniste di "filiere virtuose", che valorizzano la cultura e le tradizioni locali. Con una riflessione sui viaggi al femminile di Iaia Pedemonte, pioniera del turismo responsabile e i contributi di blogger, scrittrici, viaggiatrici. Prefazione della geografa Luisa Rossi.
14,50

L'eco kakebo. Il quaderno dei conti di casa. Come risparmiare in modo ecologico e solidale

Libro: Libro in brossura

editore: Altreconomia

anno edizione: 2018

pagine: 144

Il vostro "quaderno dei conti di casa", per risparmiare e per cambiare stile di vita. È un'agenda per tenere sotto controllo in modo semplice ed efficace la vostra contabilità personale o familiare. È uno strumento potente per risparmiare e ridurre gli sprechi, ma anche per fare scelte di consumo ecologiche e solidali. È un esercizio "zen" che potete fare da soli o insieme alle persone care e che vi farà ritrovare il piacere della scrittura manuale. Un quaderno "perpetuo" che si può iniziare in qualsiasi mese dell'anno e che migliora la vostra vita e la salute del pianeta.
12,90

Lo zen e l'arte della lotta alla corruzione. Le dimensioni della corruzione, quanto ci costa e come combatterla sul serio

Lucio Picci, Alberto Vannucci

Libro: Libro in brossura

editore: Altreconomia

anno edizione: 2018

pagine: 224

Che cos'è la corruzione? È possibile misurarla in modo adeguato? Con quali armi si combatte? Qual è la situazione nel nostro Paese? Un approccio "zen" per affrontare il problema Lucio Picci e Alberto Vannucci, esperti di livello internazionale, affrontano da un punto di vista sorprendente ed eclettico il tema della corruzione. In che cosa consiste esattamente, come si manifesta in concreto, quali dimensioni ha in Italia e quanto ci costa? Ma soprattutto, come contrastarla in maniera efficace? In modo convincente, gli autori argomentano che sono indispensabili uno spirito "zen" e il giusto distacco. È necessario "guardare altrove", riflettendo sul funzionamento complessivo della cosa pubblica e creando le condizioni perché sia non solo trasparente, ma anche "leggibile" È necessario ragionare sullo stato di salute dei mass media. dell'istruzione e sulla partecipazione dei cittadini, che necessita. tra l'altro, di un contesto culturale appropriato, da promuovere con saggezza e buon senso. Gli autori coniugano un'analisi rigorosa con il tono lieve, disegnando un quadro articolato e coerente di interventi necessari per spezzare i circoli viziosi e gli equilibri tenaci che la corruzione al tempo stesso genera e dai quali si alimenta. Un libro rivolto "alle italiane e agli italiani", che hanno diritto alla trasparenza e ad una buona amministrazione, e il dovere di essere cittadini partecipi e - possibilmente - con la schiena dritta.
14,50

Indovina chi previene a cena? Ricette conviviali per una libera e gustosa prevenzione a tavola

Miriam Bertuzzi, Giulia Tedesco

Libro

editore: Altreconomia

anno edizione: 2018

pagine: 143

Torino, 2015. Miriam - psiconcologa per professione e cuoca per passione - scopre quanto sia difficile per i malati di cancro, e non solo, cambiare le proprie abitudini alimentari e fare "prevenzione primaria". Che fare? Una cosa semplice. Miriam invita tutti a cena a casa propria: il menù prevede pietanze salutari e tanta convivialità. In poco tempo le sue "cene social" diventano un piccolo fenomeno. Questo libro ne racconta la nascita e l'evoluzione - mescolando scienza e leggerezza, medicina e cucina - e ci propone di cambiare i nostri stili di vita, sperimentando in prima persona il gusto di una zuppa di cicerchie e il valore della buona compagnia. Il modello è facile da replicare: ingredienti biologici e di stagione, ricette sane, relazioni autentiche, rispetto dell'ambiente. Oltre alle 12 raccomandazioni del "Codice Europeo contro il Cancro". Perché la prevenzione riguarda tutti e perchè l'approccio conviviale migliora la nostra vita e ci aiuta a prevenire e affrontare la malattia.
13,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.