Il tuo browser non supporta JavaScript!
Iscriviti alla newsletter

CUE PRESS

Gramsci a Turi

Antonio Tarantino

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2021

pagine: 58

In "Gramsci a Turi", Antonio Tarantino racconta il calvario di Gramsci, processato dal regime fascista perché fedele «a un'ispirazione, a un'idea d'uomo, a una storia, tutta da inventare, da far esistere». La ricostruzione dei terribili momenti della prigionia a Turi è affidata quasi esclusivamente alle parole dei trenta personaggi che popolano il testo: gente comune, personalità della sinistra italiana, esponenti del regime. Attraverso le loro voci, sembra colmarsi quel vuoto emerso tra il resto del mondo e Antonio Gramsci, protagonista solitario che «non c'è mai o quasi mai, e quando c'è ha un modo assente di esserci».
19,99 18,99

Ruan Lingyu. La diva di Shanghai anni Trenta

Cristina Colet

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2021

pagine: 184

Negli anni Trenta Shanghai divenne sede di una 'Hollywood cinese', in cui furono proprio le attrici a farsi notare, dapprima con ruoli minori fino ad affermarsi autentiche dive: il loro successo e la loro influenza contribuì a ridisegnare l'immagine della Cina. Ruan Lingyu fu uno dei volti più rappresentativi di quegli anni: diventata fin da subito un'icona di stile e testimonial di importanti marchi per la cosmesi, la sua recitazione estremamente moderna le consentì di dare corpo sul grande schermo a molteplici protagoniste, spesso donne in lotta per l'affermazione dei diritti individuali e l'emancipazione femminile, rimanendo, infine, lei stessa coinvolta in uno dei primi scandali mediatici cinesi. Questo studio approfondisce la sua performance attoriale, focalizzandosi sullo stile recitativo e l'analisi dei personaggi, riflettendo inoltre sulla questione di genere e sui fenomeni di divismo durante l'epoca d'oro della produzione cinese, prima dell'avvento del maoismo. Prefazione di Dario Tomasi.
34,99 33,24

Le star

Edgar Morin

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2021

pagine: 150

Il volume si occupa della genesi e dell'esplosione del fenomeno del divismo cinematografico, passando dalle origini degli anni Dieci fino ai decenni d'oro Cinquanta e Sessanta. Il tema dello star system viene affrontato in tutte le sue complesse sfaccettature: da quelle economiche a quelle sociali, viene privilegiata l'analisi dell'impatto culturale della figura del divo. Morin delinea un quadro in cui i divi del grande schermo rappresentano una nuova mitologia moderna e un prodotto autentico del capitalismo borghese. Essi possiedono infine una doppia natura: da una parte, rimangono figure intoccabili di un «nuovo Olimpo», dall'altra, nella cultura di massa, si trasformano in star-merce, la cui fruizione come oggetti, prima ancora che come simboli e veri e propri fenomeni culturali, diviene alla portata di tutti.
29,99 28,49

Eugenio Barba. L'albero della conoscenza dello spettacolo

Annelis Kuhlmann, Adam J. Ledger

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2021

pagine: 114

Un resoconto inedito sull'opera di Eugenio Barba. Assumendo lo spettacolo dell'Odin Teatret L'albero (2016) come punto di partenza, il libro spazia negli ambiti storico, immaginifico e pratico del lavoro di Barba. Attraverso l'immagine dell'albero come metafora concettuale e spaziale, il volume offre una narrazione di prima mano su tematiche quali gli spettacoli di Barba, l'interculturalismo, il teatro di comunità, e introduce nuove aree d'indagine dal pensiero paradossale alla drammaturgia, dall'esilio all'eredità. In questo modo, il libro disvela ambiti inediti della scrittura di Barba. Kuhlmann e Ledger, grazie a una collaborazione insolita nel campo degli studi artistici, hanno concepito l'opera di Barba non tanto come un resoconto cronologico, quanto come una struttura organizzativa di tipo reticolare: forniscono così una trattazione contemporanea, coinvolgente e poetica, del paesaggio creativo di questo influente regista.
22,99 21,84

Akropolis

Stanislaw Wyspianski

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2021

pagine: 114

Il presente volume è la prima traduzione italiana di Akropolis, dramma di Stanis?aw Wyspia?ski composto nel 1904. Come in un odierno 'museo virtuale', i personaggi scendono giù da monumenti e arazzi della cattedrale di Cracovia e si animano, dando vita a una fantasmagoria poetica che unisce e fonde epoche e matrici diverse - greco-latina, ebraica, polacca - dell'unica ecumene culturale europea. Una sintesi delle culture che avrebbe poi ispirato un maestro del teatro del Novecento come Jerzy Grotowski, il quale, nel 1962, reinterpreterà Akropolis ambientandolo non in una cattedrale, bensì in un campo di sterminio, quale tragico risultato e culmine della storia europea. La postfazione di Dariusz Kosi?ski si concentra su scopi e modi della rilettura grotowskiana del capolavoro di Wyspia?ski.
19,99 18,99

In forma di quadro. Note di iconografia teatrale

Renzo Guardenti

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

L'iconografia teatrale è uno dei più importanti vettori di indagine delle Discipline dello Spettacolo. Partendo da una ricognizione di carattere concettuale e metodologico incentrata sulle relazioni tra teatro e arti figurative considerate anche nel quadro delle differenti tecniche artistiche, il volume si sofferma su alcuni aspetti tra i più significativi della storia dello spettacolo europeo dal Seicento al Novecento riletti alla luce della documentazione figurativa, quali la Commedia dell'Arte, le pratiche attoriche tra Settecento e Ottocento, il mito figurativo di Sarah Bernhardt, fino all'analisi delle foto di scena dei primi spettacoli di Luchino Visconti.
34,99 33,24

Il teatro di Totò. 1932-46

Goffredo Fofi, Franca Faldini

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

Prima di divenire nel cinema un impareggiabile attore comico, Totò fu, negli anni Trenta, uno dei massimi interpreti del teatro della tradizione popolare napoletana. In questo volume che raccoglie esilaranti sketch e scene che attingono direttamente alla «farsa urbana e sottoproletaria di Pulcinella», al genere del varietà innovato dal café-chantant, fino alla «rappresentazione comica di un certo piccolo borghese italiano, timido, aggressivo, pauroso e alla fine ridicolo», viene restituito lo spirito più genuino della comicità di Totò: irriverente nella satira politica (e, per questo, vittima della censura fascista), irresistibile quando ridisegna i luoghi comuni sulla napoletanità. Questi testi svelano la completezza artistica di Totò, qui investe di assoluto mattatore della scena, lungo una variegata galleria di personaggi in cui spiccano le sue inconfondibili doti di ironica maschera.
34,99 33,24

Poesie e pensieri

Giorgio Albertazzi

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

pagine: 194

Le poesie di Giorgio Albertazzi si offrono come le sue interpretazioni a teatro: intime e pubbliche allo stesso tempo. Un diario in versi che attraversa una vita. L'infanzia evocata, la campagna fiorentina,i legami familiari, le relazioni sentimentali e professionali, la costante presenza della compagna e poi moglie Pia, le figure umane e gli animali della Pescaia emergono qui come un'enciclopedia delle emozioni. Si compone così il ritratto di un uomo, e di un attore, contraddistinto dalla libertà intellettuale, dall'intensità delle sue passioni e del suo talento.
22,99 21,84

Più stelle che in cielo. Il libro degli attori e delle attrici

Goffredo Fofi

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

pagine: 216

Nell'epoca odierna in cui i «divi» sembrano in via di estinzione e la fortuna delle star di Hollywood è spesso fugace, le stelle del passato risplendono più che mai. Marilyn, Ava Gardner, Ingrid Bergman, ma anche Bruce Lee, Marlon Brando, Peter Sellers: miti di ieri, che brillano ancora ai nostri giorni. Stilando i ritratti di decine di attori, Goffredo Fofi, lungo le pagine del libro, racconta con ironia e arguzia i miti e i sogni, i disagi e le insicurezze della nostra società attraverso centinaia di film. Una galleria di gustosi anedotti e mirabili descrizioni in cui protagonisti del cinema del passato come Massimo Troisi, Anna Magnani, John Garfield, James Dean e Montgomery Clift, escono dalla polvere del grande schermo e tornano in vita.«Li ho visti tutti questi film? Sì li ho visti tutti.» Goffredo Fofi.
32,99 31,34

Hollywood Stardom. Il commercio simbolico della fama nel cinema hollywoodiano

Paul McDonald

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

pagine: 318

Integrando abilmente gli studi relativi alle star con quelli relativi all'industria cinematografica, "Hollywood Stardom" svela il legame indissolubile tra cultura e commercio nel concetto contemporaneo di "stardom" cinematografica. Lo studioso di cinema Paul McDonald esamina lo stardom nell'industria cinematografica moderna, attraverso le carriere delle star di maggior prestigio o successo: George Clooney, Mel Gibson, Tom Cruise e Daniel Dey-Lewis, Tom Hanks, Will Smith e Julia Roberts. Le star sono intese come brand. Costruito con precisione accademica, "Hollywood Stardom" offre un importante contributo agli studi cinematografici contemporanei e rappresenta il ruolo mutevole dello "stardom" nella moderna industria cinematografica hollywoodiana.
36,99 35,14

L'ottobre teatrale (1918-1939)

Vsevolod Mejerchol'd

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

L'attività di Mejerchol'd nel periodo prerivoluzionario si divise tra i piccoli teatri sperimentali, dove portò avanti le sue ricerche sul movimento e sulle tecniche della commedia dell'arte, e i grandi teatri imperiali, dove diresse spettacoli celeberrimi come Don Giovanni di Molière o Un ballo in maschera di Lermontov. Aderì tra i primi alla rivoluzione del 1917 e cominciò subito la sua nuova linea di teatro politico («L'Ottobre teatrale», come lui stesso la definì) con spettacoli come Albe di Verhaeren e Mistero buffo di Majakovskij. Continuò la sua opera di regista rivoluzionario nel teatro che portava il suo nome: mise in scena classici (La foresta di Ostrovskij, Che disgrazia l'ingegno! di Griboedov, Il revisore di Gogol') e contemporanei (II mandato di Erdman, L'ultimo decisivo di Viànevskij), suscitando ad ogni 'prima' polemiche furiose, attacchi e difese appassionate. All'attività di regista affiancò costantemente quella di insegnante, lanciando fra l'altro la famosa formula della biomeccanica, che accanto alle scenografie costruttiviste segnò un'epoca nel teatro immediatamente post-rivoluzionario. La prima parte del volume raccoglie gli scritti teorici, suddivisi in sezioni tematiche: interventi politici e polemici dei primi anni dopo la rivoluzione, scritti sull'arte dell'attore, sulla formazione e i compiti del regista e infine sull'edificio teatrale e la sua nuova struttura secondo le esigenze di uno spettacolo rivoluzionario. Nella seconda parte sono raccolti i materiali sugli spettacoli più noti o più documentati. Da questa serie di scritti, spesso del tutto inediti in Occidente, viene fuori una emozionante cronaca dal vivo: vent'anni di vita di un uomo che ha avuto un ruolo leggendario nella storia del teatro europeo del Novecento. Edizione riveduta e ampliata.
49,99 47,49

20 lezioni su Giorgio Strehler

Alberto Bentoglio

Libro: Copertina morbida

editore: CUE PRESS

anno edizione: 2020

pagine: 393

42,99 40,84

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento