Il tuo browser non supporta JavaScript!

Elliot

Le grandi traduzioni. Versioni di poeti

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 269

Nata sulle pagine culturali del «Sole 24 Ore», questa antologia presenta molti dei più grandi autori di poesia della tradizione occidentale nella versione di coloro che - dal Settecento a oggi - li hanno scelti, interpretati e proposti al pubblico italiano. Ogni poeta è rappresentato da un solo componimento, cosa che rende il volume agile e immediatamente indicativo dell'altissima qualità di uno scambio culturale avvenuto per secoli tra la cultura italiana e quelle dei Paesi stranieri. Da Foscolo e Leopardi a Carducci e Pascoli, da Montale e Caproni fino agli autori più recenti, decine di protagonisti della nostra poesia ci presentano i massimi esponenti dell'arte poetica internazionale, in un incontro pieno di frutti che ha profondamente arricchito il carattere della nostra tradizione. Ogni poesia è accompagnata dalla breve biografia di autore e traduttore, e da una prosa di commento in cui Paolo Febbraro colloca l'opera nella Storia e ne svela alcuni dei segreti, confermando il lettore nelle sue conoscenze e al tempo stesso sorprendendolo con intuizioni inedite.
23,50 19,98

Fisiologia dell'impiegato

Honoré de Balzac

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 96

In questo trattato semiserio, Honoré de Balzac si batte contro quella potentissima forza inerziale che sa impedire o ritardare all'infinito le decisioni indispensabili: la burocrazia, pietra miliare dell'era moderna. Pubblicato per la prima volta nel 1841 e modello per il successivo "Gli impiegati" (1844), in questo libro sembra quasi che l'autore abbia saputo bloccare per un istante il poderoso ingranaggio della macchina burocratica facendone inceppare le ruote dentate, e riuscendo così ad analizzarne impietosamente tutte le componenti; ne emerge la prima analisi approfondita sull'argomento (ben prima che Kafka consegnasse alla letteratura i suoi incubi), che sa descrivere in modo delizioso la realtà intrisa di polvere dei lavoratori da ufficio, realtà che l'autore conobbe in prima persona dopo la laurea alla Sorbona e che lo lasciò irritabile e irrimediabilmente depresso.
10,00 8,50

La cugina Phillis

Elizabeth Gaskell

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 128

14,50 12,33

Storia della luna che non si spense

Boris Pilnjàk

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 52

La storia del leader bolscevico Michail Frunze si cela, non troppo velatamente, in uno dei primi testi letterari che si arrischiarono a descrivere dall'interno la Rivoluzione russa. Pubblicato per la prima volta sulla rivista «Novyj mir» e immediatamente censurato, "Storia della luna che non si spense" narra la fine del rivoluzionario che avviò il primo soviet russo e che morì per avvelenamento da cloroformio durante un'operazione non necessaria allo stomaco ordinata da Stalin. Boris Pil'njak affronta questa storia tragica con il suo stile potente e incredibilmente moderno, cinematografico e generoso di invenzioni, doti che lo innalzarono tra i più illustri narratori russi del secolo scorso.
6,50 5,53

L'avventura londinese o l'arte del vagabondaggio

Arthur Machen

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 88

Un labirinto di digressioni, ricordi, misteriosi episodi di cronaca, un'appassionata ricerca dei luoghi dickensiani: questo e molto altro si trova affastellato in questo curioso esperimento di Arthur Machen, autore che H.P. Lovecraft additò come «maestro moderno del sovrannaturale». Un'avventura per le vie di una Londra che è paradigma del materialismo moderno, alla ricerca, tra lussuosi edifici in decadenza e disordinate architetture, dei suoi tesori più nascosti, quelli che non sono indicati da nessuna mappa. Un vagabondaggio mentale e una lettura privilegiata per accostarsi all'universo di Arthur Machen, capostipite dimenticato di gran parte della letteratura fantastica del Novecento.
12,50 10,63

Disinganni

Mario Andrea Rigoni

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 123

L'uomo è naturalmente portato a credersi protagonista sulla scena della vita e della storia, quando invece se ne scopre piuttosto la vittima: donde l'invariabile esperienza del disinganno, sociale o metafisico. Sotto la molteplicità delle vicende, dei personaggi e dei toni - ora drammatici ora ironici e satirici - di questa raccolta narrativa scorre la percezione unificante che il reale non è mai quale appare in superficie, che tutto presenta un doppio fondo e che la verità si svela, quando si svela, attraverso lo strappo di una violenza. La sorpresa che attende il lettore alla fine di ciascuno di questi icastici racconti, oscillanti fra orrore, quotidianità e favola, è dunque, più ancora che un felice stratagemma letterario, il riflesso dell'ambigua e insidiosa costituzione del mondo.
14,50 12,33

Ammalarsi-Appunti dall'infermeria

Virginia Woolf, Julia Stephen

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 144

La malattia, ritiene Virginia Woolf, è un tema marginale in letteratura perché richiede un linguaggio specifico, "più primitivo, più sensuale, più osceno". I malati sono i disertori dell'armata dei lavoratori, e i soli ad avere il tempo di osservare la natura e coglierne l'indifferenza. In questo saggio scritto dal letto della convalescenza, Woolf esplora molti temi: la solitudine e i lettori cinesi di Shakespeare, la letteratura e i dentisti, il suicidio e l'elettricità, e lo fa con lo stile della divagazione in cui risuonano i romantici De Quincey e Coleridge, ma anche Milton e Rimbaud. Scritto in un periodo intenso del suo rapporto con Vita Sackville-West, questo saggio esplora le terre ignote della malattia fisica e mentale e le trasforma in splendida materia letteraria. E per la prima volta in Italia a questo testo si affianca "Appunti dall'infermeria" di Julia Stephen, sua madre, infermiera per vocazione, che ha dato vita a un prontuario sulla cura del malato, documento prezioso in cui si scorgono un'ironia e delle doti artistiche che permettono di illuminare le radici di una delle massime scrittrici del Novecento.
14,50 12,33

Judenrampe. Gli ultimi testimoni

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 221

Questo libro raccoglie le testimonianze di sopravvissuti ai campi di sterminio nazisti che al momento della deportazione, tra l'inverno del 1943 e la primavera del 1945, avevano un'età compresa tra i dodici e i vent'anni. Tutti loro richiamano alla memoria l'istante in cui vennero separati dai loro genitori e gettati nell'inferno dei campi. Sono usciti vivi da Auschwitz-Birkenau, Mauthausen, Mittelbau-Dora, Ebensee, Dachau, Buchenwald, Ravensbrück, Bergen-Belsen nonostante il lavoro forzato, la fame, il freddo, le botte, gli esperimenti, gli appelli, le selezioni, le marce, eppure quando tornarono a casa non furono creduti. Tra le storie raccolte decenni dopo da Anna Segre e Gloria Pavoncello ci sono quelle degli ebrei catturati in Italia, a Fiume, a Rodi, in Grecia, in Ungheria, in Croazia, in Libia. Le loro voci in presa diretta scavano nella memoria per restituirci non l'accurata ricostruzione storica di quegli eventi, ma gli istanti in cui persero la loro innocenza. Oggi queste parole sono un documento prezioso, l'ultima prova tangibile di una crudeltà che non dobbiamo dimenticare. Quando il ricordo dello sterminio nazista sarà affidato esclusivamente ai libri di storia, ai documenti, alle foto, nessuno di noi dovrà permettere che "la Shoah faccia la stessa fine delle guerre puniche, che se ne parli senza emozione". Prefazione di Leone Paserman. Nuova introduzione delle curatrici.
14,50 12,33

Memorie e ritratti

Robert Louis Stevenson

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 156

«Sono per sei decimi artista e per quattro decimi avventuriero» diceva di sé Stevenson. È forse per questo che l'autore scozzese costituisce un tassello letterario inclassificabile rispetto alla produzione artistica precedente e successiva, in cui la perfezione dello stile, un sentimento ancestrale del destino umano e la prodigiosa fertilità della fantasia si combinano miracolosamente in una formula segreta tutta luce e calore, atmosfere esotiche e un senso grave ma mai disperato della vita. La raccolta di sedici scritti qui proposta è quanto di più vicino a un'autobiografia l'autore abbia mai scritto - memorie d'infanzia e di collegio, ritratti di parenti e amici scomparsi, considerazioni (spesso polemiche) sulla letteratura, consigli a chi voglia diventare scrittore e due veri e propri manifesti letterari (uno di questi scritto in contemporanea all'"Isola del tesoro" e una sorta di guida alla sua lettura) - ed è di sicuro la più indicata per chi voglia scandagliare alla fonte e afferrare il felice e misterioso equilibrio a cui questo maestro ineguagliato seppe dar vita.
17,50 14,88

Il figlio di Persefone

Maurizio Cotrona

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 121

"Il figlio di Persefone" è la storia di due fratelli i determinati a far chiudere l'Ilva di Taranto. In un'ambientazione mutevole - che tocca le coste ioniche, popolate dai miti della civiltà magno-greca, l'area industriale e i paesaggi metropolitani - si svolge l'iniziazione all'amore e all'odio di Giulio e Alessandro. Nelle loro fantasie infantili identificano lo stabilimento siderurgico con Ade, il signore degli inferi tornato sulla terra, le cui propaggini abbracciano, asfissiandola, la città che lo aveva accolto speranzosa. È lui il mostro che ha rapito la madre, dolce e dolente come una moderna Persefone, e fatto nascere Giulio con una menomazione al braccio. Ma ha anche dato ad Alessandro un talento che potrebbe trasformarlo nel suo più pericoloso nemico, l'unico in grado di distruggerlo. Queste fantasie crescono con i fratelli, seguendoli nell'età adulta, fino alla resa dei conti. Un romanzo dallo stile lieve ma affilato, nel quale l'autore trasfigura la nostra società attraverso un'immaginazione che si nutre di miti millenari per parlare di speranze e inquietudini contemporanee.
14,50 12,33

L'uomo che diventò donna

Sherwood Anderson

Libro in brossura

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 61

Herman Dudley da tanti anni ha una storia da raccontare. Per lungo tempo è rimasta incastrata dentro di lui, incapace di prendere forma. Risale ai tempi in cui era uno scapolo di diciannove anni, aveva già vagabondato in lungo e in largo per gli Stati Uniti e aveva iniziato a lavorare come stalliere in Pennsylvania. E in questa storia è di fondamentale importanza un altro giovane scapolo, Tom Means, che ha due passioni, la letteratura e il mondo dei cavalli da corsa, affollato di tipi poco raccomandabili ma che a loro modo incarnano una sorta di purezza rispetto all'asfissiante american way of life. Ma il racconto prosegue, e Herman non si sente ancora pronto ad arrivare al cuore della storia, perciò il lettore attende con lui il momento catartico, magnificamente intrattenuto dalle considerazioni di un ragazzo, dalla consistenza profonda e insieme impalpabile, fino alle mirabili scene finali, che rendono questo racconto sul mistero della sessualità umana una delle più belle storie mai raccontate.
5,00 4,25

Tutto il mondo di ombre. Testo inglese a fronte

Samuel Taylor Coleridge

Libro

editore: Elliot

anno edizione: 2019

pagine: 295

"Per te sarà dolce ogni stagione, sia l'estate che veste in verde la terra intera sia il pettirosso che canta acquattato fra ciuffi di neve sui rami spogli di un melo muschioso mentre un tetto vicino fuma nel disgelo; sia che si senta il gocciolio delle gronde nelle pause della bufera, sia che i riti segreti del gelo ne facciano mute candele di ghiaccio che brillano quiete sotto la quieta luna."
23,50 19,98

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.