Il tuo browser non supporta JavaScript!

Oligo

Colora la tua Alice nel Paese delle Meraviglie. Colouring book

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 40

"Colora la tua Alice nel Paese delle Meraviglie" è l'unico libro in commercio nel quale ci sono tutti i personaggi da colorare illustrati da John Tenniel per la prima edizione di Alice nel Paese delle Meraviglie, il celebre capolavoro di Lewis Carroll (1865). Un libro per artisti in erba, stracolmo di idee per realizzare disegni, dipinti, stampe e collage utilizzando una varietà di materiali e di tecniche artistiche a partire da Alice, il Cappellaio Matto, lo Stregatto, la Regina di Cuori. Si possono eseguire i progetti proposti seguendo fedelmente le sagome riportate sulle pagine oppure i bambini si possono lasciare guidare dalla fantasia. Le illustrazioni da disegnare sono accompagnate dalle frasi di Carroll che i bambini possono leggere da soli o farsi leggere da mamme, papà, nonni e amici. Età di lettura: da 5 anni.
12,00

Mafia nigeriana. Origini, rituali, crimini

Alessandro Meluzzi, Giorgia Meloni, Valentina Mercurio

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 116

La tragica vicenda della ragazza di Macerata, fuggita da una comunità di recupero e orribilmente mutilata - non si sa se da viva o da morta - da un gruppo di spacciatori nigeriani, non può che suscitare sconforto, paura e terrore. Ci troviamo di fronte al più clamoroso esempio di come la presenza della mafia nigeriana stia progressivamente modificando il contesto della criminalità organizzata in Italia nelle sue manifestazioni più sanguinose. Partendo da una tale premessa, questo libro prova a mettere ordine, tra casi di cronaca e analisi del contesto italiano contemporaneo, a un fenomeno che non è solo di natura criminale, ma che tocca molteplici aspetti del lato più oscuro dell'essere umano: un fenomeno globale che affonda le radici in rituali cannibalici e si mescola con l'anomia sovranista occidentale.
18,00

Saul Kiruna, requiem per un detective

Cosimo Argentina

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 375

"Saul Kiruna, requiem per un detective" è un romanzo noir in cui la storia ruota intorno a un investigatore privato ebreo, Saul Kiruna, dalla personalità intrisa di morbosa decadenza e disperazione. Quando un trafficante di armi lo ingaggia per ritrovare la sua unica figlia rapita forse da una inquietante setta di fanatici per Saul Kiruna si apre uno spiraglio per una nuova esistenza. Lui che fino ad allora ha vissuto da maledetto trova la forza di reagire a un destino che lo vuole incatenato all'asfalto di una città che pare annegare in un biblico diluvio. Poco importa se dovrà confrontarsi con un universo fatto di esoterismo, macabro sincretismo ed eretici cannibali affamati di gloria. Per lui è comunque arrivato il tempo di smettere i panni del figlio traumatizzato e dello studioso della legge scivolato nella dannazione e provare a trasformarsi in un oscuro eroe. Gli scenari in cui si muoverà saranno quello di una Milano apocalittica devastata da un ipotetico terremoto, il nord della Francia e un Meridione d'Italia avanti secoli rispetto alle rovine flagellate dalla pioggia perpetua della metropoli meneghina.
16,00

Il crime analyst. Le nuove frontiere delle scienze investigative

Fabio Federici, Alessandro Meluzzi

Libro in brossura

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 98

Di fronte a scenari criminali viepiù complessi e non raramente di matrice internazionale, il cui contrasto richiede una sempre maggiore trasversalità di competenze, cosa possono proporre oggi le scienze crimino-investigative? Per rispondere a tale domanda viene in aiuto questo libro che presenta, con puntuale sintesi, il Crime Analyst, una innovativa figura nel panorama del mondo accademico delle scienze criminologiche ed investigative: un professionista che rinvigorisce la nuova scuola "olistica" che sta crescendo attorno agli autori, i quali - provenendo da ambiti professionali assai differenti - rappresentano al meglio quella trasversalità dei saperi che oggi appare di centrale rilievo per vincere la grande battaglia contro il crimine.
14,00

Tre preghiere

Jane Austen

Libro in brossura

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 38

«Dona a noi la Grazia, Padre Onnipotente, tanto di pregare, quanto di meritare di essere ascoltati, di rivolgerci a te con i nostri Cuori, come con le nostre Labbra». Jane si rivolge a Dio onnipotente. Gli scrive tre preghiere in ginocchio, piena di speranza: che tutti possano ricevere il suo perdono; che tutti possano godere del suo amore; che tutti possano rimanere lontani dal male. Perché Dio è buono, Dio è misericordioso, Dio è il salvatore. Jane è una scrittrice. Jane vive nell'Inghilterra di inizio Ottocento. Jane è Jane Austen.
12,00

A piedi nudi ballano i santi. La relazione artista-curatore nelle pratiche artistiche site specific. Arte pubblica e progetti socialmente impegnati

Silvia Petronici

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2019

pagine: 258

"A piedi nudi ballano i santi" è un saggio con molti elementi provenienti dalla formazione filosofica e dall'esperienza professionale come curatore indipendente della sua autrice. Da essa si deduce il valore fondamentale del rapporto tra artista e curatore, al centro di un processo da cui deriva il valore stesso dell'opera, la sua efficacia relazionale e le sue potenzialità conoscitive. La relazione artista-curatore sintetizza la relazione dell'artista con il mondo e consente ad entrambi di ottenere una posizione privilegiata per osservare un'altra relazione, quella dell'opera con i suoi referenti, i luoghi e le comunità cui si rivolge e che include nella definizione della sua stessa forma. I santi sono prima di tutto gli artisti. Ma i santi sono anche tutti coloro che sanno danzare a piedi nudi, operare senza mezzi, senza troppi filtri, ma contemporaneamente senza un adeguato sostegno oltre la stupefacente fede nel valore dell'arte. Riconoscere il valore sociale dell'arte, la funzione degli artisti e il ruolo del curatore nel processo che la pratica artistica comporta sono obiettivi lontani dall'essere raggiunti. Il libro si pone come una generale riflessione su tutto questo con un approccio socially engaged alla produzione di arte (e di cultura in generale) utile a tutti coloro che guardano all'arte come fenomeno sociale in grado di esprimere e chiarire, orientare, indurre e illuminare il cambiamento.
25,00

Lettera da Babbo Natale

Mark Twain

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 36

È la mattina del Natale del 1875. Susie Clemens trova insieme ai regali una lettera scritta direttamente da Babbo Natale, lo stesso Twain che si diverte ad impersonarlo non solo in famiglia ma anche con i bambini meno fortunati del quartiere. La ringrazia perché è riuscito a capire i suoi fantasiosi scarabocchi che non avevano niente a che vedere con l'alfabeto spesso incomprensibile dei grandi. Ha consegnato ogni cosa richiesta, dopo essere sceso dal camino, a mezzanotte in punto, con l'eccezione di «un baule pieno di vestiti delle bambole». Ritornerà verso mezzogiorno. Susie potrà verificare insieme a lui che anche questa richiesta sarà esaudita. Manca poco. Il campanello sta per suonare.
12,00

Architettura come atto d'amore. Storie di principi e architetti nel Rinascimento

Giulio Girondi

Libro in brossura

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 296

Come possiamo leggere la storia di una città e delle sue architetture? Come possiamo arrivare alla sua anima, al suo «genius loci»? Questo libro prova a offrire qualche spunto di riflessione: riprendendo la visione poetica proposta nel Trattato di Filarete (1460-1464) secondo cui l'opera di architettura sarebbe "figlia" di un architetto-madre e di un committente-padre, si può provare ad allargare il discorso considerando più generazioni di "coppie" architetto/committente; fissando la nostra attenzione al Rinascimento, la cosa diventa particolarmente interessante nel caso in cui i committenti siano anche dei principi, perché è anche grazie a questa successione di rapporti tra principi e architetti che tante delle nostre città storiche sono diventate così piene di bellezza. Mantova sembra l'esempio perfetto; qui abbiamo una dinastia che ha retto le sorti della città per quasi quattro secoli - i Gonzaga - con esponenti che hanno realmente avuto un notevole grado di intimità con i propri architetti. Tra tutti, si sono scelte tre coppie: Ludovico II e Leon Battista Alberti, Federico II e Giulio Romano, Vincenzo I e Antonio Maria Viani.
22,00

A Oscar Wilde. «Due amori» e altre poesie. Poesie e amore omosessuale nell'Inghilterra vittoriana

Alfred Douglas

Libro in brossura

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 38

"Carissimo ragazzo, dolcissimo fra tutti gli uomini, il più amato e adorabile. Oh aspettami! Aspettami! Sono ora, come sempre da quando ci siamo incontrati, con eterno amore devotamente tuo, Oscar". Chi è il "Bosie" a cui Oscar Wilde scrive queste struggenti e bellissime parole? Nato nel 1870 in una famiglia dell'aristocrazia inglese, Alfred Bruce Douglas, soprannominato dalla madre "Bosie" (dal termine inglese boysie, ragazzo). conosce Wilde nel 1891 e inizia una relazione con lui. Quando il padre scopre il legame, decide di insultare pubblicamente Wilde: sarà l'inizio di una parabola che culminerà nel noto processo in cui Wilde sarà condannato a due anni di carcere per "oscena indecenza". Proprio una poesia di Douglas - "Two loves" ("Due amori"), contenuta in questa breve raccolta di componimenti scelti e tradotti da Cristiano Ferrarese - sarà la prova decisiva usata nel processo contro Oscar Wilde.
12,00

Menti insolite. Radiografia di cinque femminicidi

Fabio Federici, Alessandro Meluzzi, Massimo Numa

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 210

Che cos'è il femminicidio? Chi è la vittima? Chi è l'assassino? Esistono ragioni sociali, culturali o psicologiche alla base di un crimine così efferato? E poi ancora: da dove deriva e che storia ha il termine femminicidio? Se è vero che si tratta di un fenomeno in calo e che riguarda "solo" il mondo occidentale, perché l'opinione pubblica è scossa al solo sentirne pronunciare la parola? Questo libro prova a rispondere alle presenti domande che premono sulla coscienza del grande pubblico, colpito pressoché quotidianamente da continui e sanguinosi fatti di cronaca. Per tentare un approccio multidisciplinare, olistico e a 360 gradi, gli autori hanno condiviso esperienze molto diverse tra loro, a partire da ricerche crimino-investigative sul campo, per arrivare a riflessioni psicologiche, passando attraverso narrazioni di cronaca nera. In particolare, il volume propone una prima parte in cui ogni autore ha redatto un capitolo a sé, frutto della propria sensibilità e formazione specifica, a cui segue una seconda parte nella quale troviamo la "radiografia" di cinque recenti femminicidi. Un modo nuovo per restituire al lettore una sintesi efficace di drammi dalla cogente attualità.
20,00

Un amore del Piccolo Principe

Antoine Saint-Exupéry

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 38

"Un amore del Piccolo Principe" sembra quasi il seguito ideale dell'opera più conosciuta di Saint-Exupéry intitolata "Il Piccolo Principe". Si tratta di una favola che parla di amore non ricambiato, di sentimenti contrastanti, di lettere malinconiche. Protagonisti assoluti: un piccolo principe, un messaggero e una signorina impertinente, ma anche qui, come nel libro citato, c'è una rosa da proteggere, una pecora, e ci sono le stelle. Tante stelle. E in mezzo a loro un vascello, un dolce capitano e tanti sogni.
10,00

L'uomo della natura

Jack London

Copertina morbida

editore: Oligo

anno edizione: 2018

pagine: 40

"La giusta funzione di un uomo è di vivere e non di esistere". Sembra che questa frase sia di Jack London, ma non ne esiste alcuna prova scritta. Poco importa. "L'uomo della natura", una corrispondenza dello stesso London per la rivista "Companion" del 1908, racconta una storia di vita e non di mera esistenza. Il luogo è Tahiti. Qui arriva lo scrittore e incontra nuovamente un uomo già conosciuto anni prima a San Francisco. È Ernest Darling. L'uomo della natura. Colui che ha scelto di vivere come la natura, nella natura e per la natura. Colui che ha rischiato di morire più volte per inseguire le proprie aspirazioni. Colui che ha vinto la malattia, gli uomini ostili e le leggi conservatrici. Un socialista che cerca la felicità e la gioia anche per gli altri. Un ribelle. Un Walden di inizio secolo, il ventesimo.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.