Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Pitagora

Esercizi d'esame di teoria dei segnali

Esercizi d'esame di teoria dei segnali

Armando Vannucci

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2018

pagine: 254

"Per affrontare questi esercizi - che sono d'esame: dunque ben più difficili degli esercizi preparatori che si svolgono in corso d'anno - consiglio il metodo che segue, appreso a mia volta da un ottimo Maestro di cui sono stato allievo (il Prof. Corrado Mencuccini, mio Docente di Fisica II all'Università di Roma La Sapienza)".
22,00
Appunti di elettromagnetismo, ottica e onde

Appunti di elettromagnetismo, ottica e onde

Gianni Albertini

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2017

pagine: 304

Questa edizione comprende gli esercizi svolti.
30,00
Appunti sui fluidi

Appunti sui fluidi

Gianni Albertini

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2014

pagine: 80

Questi gli argomenti del volume: I fluidi. Stati d'aggregazione molecolare. Potenziale di Lennard Jones. Sistema legato. Effetto della temperatura. Distanza di correlazione e stati d'aggregazione. Fluidi. Idrostatica. Equazioni fondamentali dell'idrostatica. Forze di volume e di superficie. Condizioni d'equilibrio idrostatico. Isotropia della pressione. Equazioni fondamentali dell'idrostatica. Forze di volume conservative. Idrostatica in campo gravitazionale. Forza peso. Pressione idrostatica. Legge di Pascal. Vasi comunicanti. Barometro di Torricelli. Torchio idraulico. Spinta d'Archimede. Liquidi immiscibili. Superficie di separazione. Altezze e densità. Idrostatica nei sistemi non inerziali. Caso ad accelerazione costante. Caso a velocità angolare costante. Idrodinamica dei fluidi ideali. Fluido ideale. Condizioni ideali. Descrizione del moto. Flusso e portata. Valutazione del flusso e della portata. Teorema di Bernoulli. Formulazione in termini di pressione. Formulazione in termini di altezze. Un problema mal posto. Teorema di Torricelli. Tubo di Pitot. Spinta idrodinamica. Sezione e pressione. Pompe e pozzi. Sifone. Idrodinamica di fluidi reali. Fluidi reali. Fluido viscoso. Profilo di velocità. Legge di Poiseuille. Resistenza idraulica. Condotti in serie e in parallelo. Moto laminare e moto turbolento. Numero di Reynolds. Attrito del mezzo. Velocità limite. Tensione superficiale. Forze intermolecolari alla superficie. Forze intermolecolari.
7,50
DVR. Guida pratica alla redazione del documento di valutazione dei rischi

DVR. Guida pratica alla redazione del documento di valutazione dei rischi

Emiliano Cioffarelli

Libro: Prodotto composito per la vendita al dettaglio

editore: Pitagora

anno edizione: 2009

pagine: 184

Il testo fornisce una linea guida particolareggiata per la redazione del documento di valutazione dei rischi sul luogo di lavoro, con un approccio metodico e soprattutto pratico alle procedure di compilazione e alla illustrazione dei criteri di ultima generazione di stima del rischio. Una guida ragionata all'iter di valutazione, dall'analisi del sito alla compilazione della relazione tecnica, dalla stima quantitativa dei rischi alla elaborazione del programma di gestione della sicurezza e delle schede di lavorazione delle singole attività della azienda specifica. Le check-list e i software esistenti, freeware o commerciali, danno in output pseudo-relazioni tecniche già preimpostate che risultano spesso anonime e mediocri, ma soprattutto sconsigliabili, in quanto non focalizzano né contestualizzano i rischi presenti della singola azienda, limitandosi a elencare una serie standard e del tutto inefficace di possibili pericoli e rimedi ordinari. Una valutazione valida e professionale deve inquadrare il rischio nella specifica azienda, con un proprio e unico ambiente di lavoro. Pertanto le check-list ed i software sono graditi per calcolare, per archiviare, per gestire, per avere un promemoria ordinato e minuzioso sui punti generici da controllare durante l'iter di valutazione dei rischi, ma non per redigere un DVR che deve essere unico, univoco e mirato all'azienda oggetto della valutazione. Nel CD un esempio di DVR con allegati modificabili e personalizzabili.
35,00
Lezioni di meccanica strutturale

Lezioni di meccanica strutturale

Stefano Lenci

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2009

pagine: 428

Questo libro si basa sulle lezioni del corso di Scienza delle Costruzioni tenute dall'Autore a partire dall'a.a. 2001-02 per il corso di Laurea di 1°livello (triennale) di Ingegneria Meccanica presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università Politecnica delle Marche di Ancona. Questi i capitoli: Cinematica dei corpi rigidi. Statica dei corpi rigidi. Le travi rigide. Principio dei lavori virtuali per corpi rigidi. Geometria delle masse. Cinematica dei corpi deformabili. Statica dei corpi deformabili. Legame costitutivo. Il problema elastico. Le travi deformabili. Principio dei lavori virtuali per corpi deformabili. Criteri di crisi locale. Stabilità dell'equilibrio.
37,00
Electronic imaging & the visual arts. Eva 2008 Florence

Electronic imaging & the visual arts. Eva 2008 Florence

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2008

pagine: 216

22,00
Calcolo numerico applicato

Calcolo numerico applicato

Davide Manca

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2007

pagine: 328

Questo libro ha l'ambizione di fornire soluzioni pratiche a problemi scientifici applicati. Il manoscritto guida il lettore a comprendere gli algoritmi numerici alla base della soluzione di problemi concreti. Per fare ciò il riferimento ai teoremi dell'analisi classica e numerica è ridotto al minimo. Cionondimeno, non si rinuncia all'inquadramento classico del problema numerico, all'esposizione della teoria retrostante, alla descrizione degli algoritmi di uso comune che permettono di risolvere il problema e determinarne la soluzione. Il lettore è condotto nel procedere di ogni capitolo, dedicato ad un problema distinto del calcolo numerico, da quesiti per accertare la comprensione della teoria, esempi applicativi e problemi con soluzione guidata. Per quanto possibile, si cerca di motivare il lettore con riferimenti storici che contestualizzino il percorso evolutivo del pensiero umano e del calcolo applicato. Ogni capitolo riporta una sezione dedicata alle Letture Aggiuntive che vorrebbe solleticare la curiosità del lettore, inducendolo a nuove consultazioni nel tempo libero. Gli algoritmi numerici sono presentati in pseudo-codice (un misto di Fortran, Visual Basic, C). Non mancano esempi applicativi in cui il codice proposto è invece in linguaggio Matlab.
26,00
Normative e legislazione tecnica

Normative e legislazione tecnica

Vittorio Cecconi

Libro

editore: Pitagora

anno edizione: 2005

pagine: 236

22,00
Il disegno nell'architettura

Il disegno nell'architettura

Giorgio Parra, Moreno Binci, Marta Magagnini

Libro

editore: Pitagora

anno edizione: 2005

pagine: 360

Questa raccolta di saggi vuole analizzare i principali aspetti del variegato mondo del disegno dell'architettura per studiarne nuove problematiche e trovare quindi nuovi stimoli all'interno di questo fantastico linguaggio. La contraddizione apparente, esistente tra la rappresentazione tradizionale e quella automatica, può condurre fuori strada chi non è ancora consapevole del valore e della funzione che entrambe ricoprono all'interno dei molteplici ruoli assunti dal mezzo grafico. Anche se la tecnologia avanza con una velocità che aumenta con il progredire della tecnologia stessa, alcuni fondamenti del disegno dell'architetto sono rimasti immutati dal Rinascimento ad oggi. Questi i capitoli: Storia della rappresentazione: la geometria descrittiva, Storia della rappresentazione: il disegno di progetto, La rappresentazione grafica: cenni di geometria proiettiva, Il metodo di Monge, La trasformazione delle proiezioni ortogonali, La rappresentazione dei solidi, L'intersezione tra superfici, Le proiezioni assonometriche, Le proiezioni prospettiche, Le strutture geometriche bidimensionali, modulari e portanti, Le proporzioni in architettura, Il disegno di progetto, La rappresentazione del territorio, Le tecniche di rappresentazione, Il disegno di rilievo, Le norme ed i simboli nel disegno di rilievo.
32,00
Guida allo studio dei fondamenti della chimica

Guida allo studio dei fondamenti della chimica

Elena Vismara, Antonio Zanarotti

Libro

editore: Pitagora

anno edizione: 2005

pagine: 128

Questa guida è adatta per un corso universitario di chimica e deve servire a orientare lo studente nello studio di una materia vasta, ma riconducibile a linee fondamentali che gli autori si sono sforzati di rintracciare. Gli autori hanno selezionato e presentato quanto ritengono serva a costruire delle fondamenta solide, secondo la loro personalità di docenti e ricercatori. La guida contiene nelle prime due parti elementi fondamentali per la comprensione della materia, a partire dalla teoria atomica, passando per la tavola periodica, il legame chimico, ovvero come gli atomi interagiscono tra loro, arrivando poi all'energia nelle sue varie forme e alla termodinamica chimica, che più specificamente permette di capire che cosa avviene in una trasformazione chimica dal punto di vista dell'energia. Cenni di cinetica chimica completano le nozioni fondamentali per la comprensione del mondo fisico, associando ad una visione statica, una visione dinamica, ovvero introducendo la variabile tempo associata alla spontaneità termodinamica di un processo. La terza parte è dedicata alla presentazione d'alcuni esempi concernenti come la natura atomica si rifletta nelle proprietà del mondo fisico, fatto da miriadi d'atomi. Gli argomenti trattati per linee fondamentali sono i più svariati, spaziano dai semplici passaggi di stato dell'acqua, al capire perché gli iceberg galleggiano, dalla pila al semiconduttore...
8,50
Note di analisi matematica. Funzioni di una variabile

Note di analisi matematica. Funzioni di una variabile

Mariano Giaquinta, Giuseppe Modica

Libro

editore: Pitagora

anno edizione: 2005

pagine: 248

Questo volume raccoglie, ad uso degli studenti, gli argomenti usualmente trattati nel primo corso di Analisi Matematica. Esso contiene in particolare gli argomenti discussi nel corso di Analisi Matematica I del corso di laurea triennale in Ingegneria delle Telecomunicazioni dell'Università di Firenze. Dopo un approccio descrittivo alla continuità ed ai limiti viene presentato il calcolo differenziale e integrale. Partendo dai teoremi fondamentali del calcolo, tutti dimostrati a partire dall'assioma di continuità dei reali, vengono sviluppati, essenzialmente con tutti i dettagli, le finzioni elementari, la formula di Taylor, la convessità, gli integrali generalizzati e le equazioni differenziali del primo ordine e del secondo ordine a coefficienti costanti. L'ultima parte è dedicata ad una breve discussione del principio di induzione e a un'introduzione delle nozioni di serie e di successione. Il materiale è suddiviso in 26 capitoli (di cui 4 di richiami), ciascuno corrispondente a due ore circa di lezione, ed è corredato da numerosi esercizi, molti dei quali svolti.
23,00
Che cos'è la lean six sigma?

Che cos'è la lean six sigma?

Mike George, David T. Rowlands, Bill Kastle

Libro: Libro in brossura

editore: Pitagora

anno edizione: 2005

pagine: 120

All'interno delle organizzazioni, accade sempre più spesso di incontrare persone che hanno partecipato a progetti di miglioramento, a circoli della qualità, a progetti Kaizen, Just in Time, e così via. L'interesse che suscitano queste tematiche e la loro applicazione sta sicuramente crescendo di anno in anno. Eppure, frequentemente, queste persone lamentano di non aver completamente chiara la collocazione di quanto hanno appreso e realizzato, o di non aver colto la dimensione complessiva del percorso. Questo libro ha il merito di contribuire a colmare questa lacuna, illustrando i concetti fondamentali di una metodologia, la Lean Six Sigma, che si sta rivelando la metodologia più efficace per la conduzione e la realizzazione dei progetti di miglioramento continuo. Nel libro il lettore troverà quello che mancava: una descrizione molto snella, densa di casi aziendali e di situazioni reali, che inquadra passi e strumenti della metodologia all'interno di un percorso logico complessivo e rende evidenti i benefici che si ottengono dalla sua applicazione. Le ragioni del successo della Lean Six Sigma vanno ricercate in due caratteristiche distintive: l'enfasi posta sul potenziamento della professionalità delle persone e l'attenta identificazione dei progetti da lanciare. Infatti, oggi è il contributo propositivo delle persone dell'organizzazione, più ancora che la risorsa tecnologica e finanziaria, a determinare il vantaggio competitivo delle imprese.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.