Terre di confine. La frontera. La nuova mestiza
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Terre di confine. La frontera. La nuova mestiza

Terre di confine. La frontera. La nuova mestiza
titolo Terre di confine. La frontera. La nuova mestiza
Autore
Traduttore
Collana Americana
Editore Edizioni Black Coffee
Formato
libro Libro: Libro in brossura
Pagine 296
Pubblicazione 09/2022
ISBN 9788894833812
 
18,00
 
0 copie in libreria
Ordinabile
Texana, docente di Chicano Studies, Feminist Studies e scrittura creativa, e attivista del movimento per i diritti dei lavoratori agricoli migranti, Gloria Anzaldúa ha dato grande impulso alla letteratura e alla coscienza chicana, ponendo al centro del dibattito politico ed estetico la questione della frontiera e le sue implicazioni culturali. In "Terre di confine. La Frontera" si mescolano diversi stili di scrittura, storia e mito, spagnolo e inglese, esperienze personali e poesia. È così che Anzaldúa sceglie di introdurci in uno spazio fronterizo, un luogo di passaggio, contraddizioni e conflitti. Un luogo che è altro da tutto ed è altro ancora. Questo luogo geografico è la frontiera tra Messico e Stati Uniti. "Terre di confine" torna in libreria in una nuova traduzione di Paola Zaccaria, grande studiosa dell’opera di Anzaldúa. Nel testo originale le parti in spagnolo non sono tradotte, e così si è deciso di fare anche in questa edizione per esporre chi legge direttamente all’esperienza del bilinguismo e alla fatica di capire poco o di non capire affatto.
 

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.