Biologia, scienze della vita

Uomini e insetti. Pericolosi e dannosi, utili e alleati, allevati e introdotti, minacciati e salvati, indicatori, fornitori di cibo, farmaci e altro, nell'arte e nelle leggende

Riccardo Groppali

Libro: Copertina morbida

editore: Libreria della Natura

anno edizione: 2021

pagine: 286

All'inizio del Novecento il grande naturalista tedesco Alfred Edmund Brehm correttamente rammentava che "nell'acqua e sulla terra, sulle piante e sugli animali, strisciando sul suolo, o volando nell'aria, dappertutto ov'è possibile la vita animale, trovasi l'insetto". Anche se ospiti d'un mondo d'insetti, gli uomini non sono ancora riusciti a conoscere il numero esatto delle specie che occupano tutti gli ambienti terrestri, e hanno approfondito la biologia e l'ecologia soltanto di poche tra quelle che valutano come le più importanti. Nonostante le quantità di questi piccoli animali possano essere straordinarie, come la loro importanza negli equilibri naturali. Per avere un'idea di quanti insetti sono presenti al mondo si stima che ce ne siano circa 200 milioni per ogni essere umano, e che il loro numero complessivo s'aggiri intorno a un miliardo di miliardi.
24,00 22,80

Guida per cervelli affamati. Perché da bambini odiamo le verdure e altri misteri neurogastronomici che ci rendono umani

Carol Coricelli, Sofia Erica Rossi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2021

pagine: 312

Fish and chips è più buono se mentre ci unge le mani ascoltiamo i Beatles. Un'insalata è più gustosa se servita con un impiattamento ispirato a Kandinskij. Il calice di vino a 45 euro ci sembra migliore dello stesso vino pagato 5 euro. E sappiamo tutti benissimo quanto ci attrae di più una bella fragola rossa rispetto a un cavolo viola. Mangiamo perché dobbiamo nutrirci, ma non solo: il cibo più che di pancia è una questione di cervello. Le neuroscienze se ne sono accorte e si sono messe a studiare la nostra percezione del cibo, trovando che mangiare risponde non solo al primitivo, indispensabile bisogno di sazietà, ma soprattutto al bisogno di gustare; dalla scelta di un alimento al suo assaggio, mangiare mette in moto una serie di meccanismi cognitivi - ancestrali o nuovissimi - che impegna ogni lembo del nostro organo più misterioso. "Guida per cervelli affamati" ci racconta il rapporto tra i nostri neuroni e quello che abbiamo nel piatto, sondato grazie a caschetti che identificano in tempo reale l'oggetto del nostro desiderio culinario, misuratori che rilevano la dilatazione delle nostre pupille davanti a un piatto e scanner che fotografano l'attività del nostro cervello mentre lo assaporiamo. In un viaggio fra menù thailandesi e menù marziani, dessert a forma di spugnette per lavare i piatti e uova centenarie, Carol Coricelli e Sofia Erica Rossi ci spiegano perché mangiamo quel che mangiamo e come ci siamo evoluti dalla raccolta delle bacche ai piatti molecolari, perché il suono che fanno le patatine sotto i nostri denti ci dà un piacere tanto intenso e la paura degli insetti ci fa provare disgusto di fronte a uno stufato di cavallette (anche se sappiamo che mangiarlo regolarmente farebbe molto bene al nostro pianeta). E soprattutto come mai, anche se la pancia è piena, c'è sempre posto per il dolce.
22,00 20,90

Farfalle e falene. Il libro dei disegni di William Jones

Libro: Copertina rigida

editore: Einaudi

anno edizione: 2021

pagine: 688

Con 1500 illustrazioni a colori nel testo. L'edizione completa in facsimile del prezioso manoscritto conservato nel Museo di storia naturale dell'Università di Oxford, che illustra oltre 760 specie di lepidoptera (farfalle e falene) di tutto il mondo, alcune ormai estinte, commentato da un rinomato entomologo. Gli iconotipi del grande naturalista William Jones di Chelsea sono una delle opere più importanti sulle farfalle e le falene dal punto di vista scientifico mai prodotte, e visivamente sono davvero splendidi. Il volume contiene 1.500 disegni acquerellati, finemente dipinti, di oltre 850 specie di lepidotteri, molti dei quali mai descritti prima di allora; un'opera dunque di grandissima importanza per lo studio della storia naturale e di sbalorditiva bellezza. Questo lavoro fondamentale viene pubblicato per la prima volta, accompagnato da commenti di un esperto entomologo e da nuove mappe annotate che indicano dove si trovava ciascuna specie nel momento in cui venne scoperta.
65,00 61,75

In volo sul mondo. Le straordinarie imprese degli uccelli migratori

Scott Weidensaul

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 458

Negli ultimi due decenni, la conoscenza delle abilità che consentono agli uccelli di attraversare oceani immensi, scavalcare in volo le montagne più alte o volare per diversi mesi consecutivi senza mai posarsi è letteralmente esplosa. Ciò che abbiamo imparato, il fatto che miliardi di uccelli circumnavigano il globo volando per decine di migliaia di chilometri tra i due emisferi ogni anno, è a dir poco straordinario. La migrazione degli uccelli implica una resistenza al limite della comprensione umana: un piovanello grande quanto un passero vola ininterrottamente dal Canada al Venezuela, l'equivalente di 126 maratone consecutive, senza assumere cibo, acqua e senza alcun riposo, evita la disidratazione "consumando" l'acqua presente nei propri tessuti muscolari e, per orientarsi, impiega il campo magnetico terrestre grazie a una forma di entanglement quantistico che mise in difficoltà lo stesso Einstein. Queste e altre scoperte raccontano sia la meraviglia delle migrazioni degli uccelli sia la loro dimensione globale, dalle piane fangose del Mar Giallo in Cina fino alle remote montagne dell'India nordorientale. Con questo saggio naturalistico, Scott Weidensaul presenta ai lettori anche gli scienziati che cercano di proteggere le rotte migratorie globali dagli effetti del cambiamento climatico e da altre sfide ambientali.
26,00 24,70

Manuale delle scienze biologiche e della Terra

Roberto Albanesi

Libro: Copertina morbida

editore: Tecniche Nuove

anno edizione: 2021

pagine: 174

A causa della vastità di informazioni con cui entriamo in contatto ogni giorno è difficile, o quasi impossibile per i più, riuscire ad avere una buona cultura generale. Sulla base di questo concetto di base nel 2019 è nato il "Manuale di cultura generale", una raccolta di nozioni di base di 43 materie che spaziano dalla matematica, alla storia, all'economia. Su richiesta di molti lettori, interessati solo ad alcuni argomenti, sono state estrapolate e riunite alcune materie vicine per interesse e tipologia. Il presente volume riporta in una versione realizzata ad hoc le sezioni relative alle pagine dedicate alle scienze che approfondiscono la vita e la storia del nostro pianeta. Vengono così estrapolate e raccolte per gli amanti di questo argomento le pagine relative alle seguenti materie: Biologia, Botanica, Geologia, Meteorologia e climatologia, Zoologia.
17,90 17,01

Pharmako gnosis. Piante psicoattive e la via venefica

Dale Pendell

Libro: Copertina morbida

editore: ADD Editore

anno edizione: 2021

pagine: 408

"Pharmako/Gnosis" è un'esplorazione scientifico-poetica delle piante psicoattive e dei relativi sintetici: un universo di conoscenza proibita che ha il potere di guarire. Ayahuasca, mescalina, amanita muscaria, peyote, San Pedro, jurema, DMT, ketamina, toloache, alcaloidi tropan e molte altre specie e sostanze sono raccolte in uno studio enciclopedico e interdisciplinare in cui si incontrano farmacologia e neuroscienze, etnobotanica, antropologia e mitologia. Scritto nella lingua della psilocibina e illustrato seguendo l'antica tradizione degli erbari, questo capolavoro della letteratura psichedelica accompagna il lettore lungo la via venefica, lo immerge nel mondo culturale e spirituale dei veleni e dei medicamenti, in un viaggio giocoso ed erudito i cui riferimenti spaziano da Anaïs Nin a Friedrich Nietzsche, da Carlo Ginzburg a Timothy Leary, da William Blake e Rainei Maria Rilke. Prefazione di Vanni Santoni.
22,00 20,90

Scienza e segreti della memoria

Ylva Østby, Hilde Østby

Libro: Copertina morbida

editore: TEA

anno edizione: 2021

pagine: 266

Nel 1564 il medico bolognese Giulio Cesare Aranzi disseziona una piccola porzione del cervello umano che, per la sua forma, battezza «ippocampo», senza sospettare che proprio lì si custodisce il segreto della memoria. Qui comincia il racconto delle sorelle Østby, Hilde e Ylva, rispettivamente scrittrice e neuropsicologa. Le autrici presentano un'affascinante carrellata di casi ed esperimenti, come la vicenda di due pazienti straordinari, Solomon Seresevskij, «l'uomo che non dimenticava a», e Henry Molaison, incapace di ricordare. Hilda e Ylva Østby ridefiniscono la visione più comune della memoria: ben lungi dall'essere una riproduzione fedele del nostro passato, i ricordi subiscono una costante rielaborazione e intessono una sceneggiatura della vita che riscriviamo di continuo. La memoria, quindi, è anche innovazione e immaginazione, uno strumento indispensabile per disegnare l'avvenire del mondo e scrivere il romanzo della nostra vita.  Questo titolo è apparso presso Ponte alle Grazie con il titolo "Dove nuotano gli ippocampi".
12,00 11,40
40,00 38,00

Guida agli alberi d'Europa

Margot Spohn, Roland Spohn

Libro: Copertina morbida

editore: Ricca

anno edizione: 2021

pagine: 302

Nel bosco, al parco o in un giardino: questa guida illustra tutti gli alberi d'Europa. 680 alberi, oltre 2600 illustrazioni; descrizioni corredate da dettagli illustrati come foglia, fiore, frutto, portamento; chiavi di identificazione basate sulle caratteristiche di tronco, rami, frutti, foglie.
29,50 28,03

Profumo di niente. Perdere l'olfatto e riscoprire i propri sensi

Anna D'Errico

Libro: Copertina morbida

editore: Codice

anno edizione: 2021

pagine: 226

C'è chi non sente gli odori fin dalla nascita, chi li percepisce in modo alterato e chi ha perso l'olfatto a causa di un incidente o di un'infezione, come nel caso di Covid-19. Queste persone non sono poche: le stime parlano del 5 per cento della popolazione mondiale, percentuale che sale a circa il 20 per cento sopra ai 60 anni, e supera il 60 per cento dai 70 anni in poi. Eppure passano in sordina. Questo libro parla di tale assenza, del legame tra il senso dell'olfatto e le nostre abitudini, ma dal punto di vista di chi gli odori non li può sentire. Cosa perdiamo quando perdiamo l'olfatto? Cosa si prova? È realistico pensare un giorno a delle protesi per annusare? E i kit di training olfattivo funzionano davvero? Combinando studi scientifici, storie individuali e piccoli esercizi sensoriali, Anna D'Errico offre informazioni essenziali e comprensibili a chi, vivendo in un mondo senza odori, può sentirsi smarrito o spaventato. Al tempo stesso, ci rivela come il nostro sistema percettivo sia più complesso e integrato di quanto immaginiamo, mostrandoci l'importanza di un senso antico e ancora misterioso.
15,00 14,25

Computer e cervello

John von Neumann

Libro: Copertina morbida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2021

pagine: 144

Quando l'opera che avete fra le mani fece la sua comparsa sugli scaffali delle librerie, le scienze informatiche erano appena nate e non si sospettava nemmeno l'esplosione che avrebbero avuto nei decenni successivi, mentre le neuroscienze erano pronte per il balzo in avanti che le nuove tecnologie avrebbero reso possibile. Era il 1958 e con la sua ricerca John von Neumann apriva le porte agli studi sull'intelligenza artificiale. Computer e cervello, nelle parole del suo autore, è «un approccio alla comprensione del sistema nervoso da parte di un matematico». Per noi si tratta del primo studio sulla relazione tra il modo di operare degli elaboratori e quello del nostro pensiero, sulle capacità computazionali delle macchine e quelle del nostro organo più misterioso. Un punto di non ritorno. Von Neumann esamina il metodo digitale e il metodo analogico, i processi cognitivi artificiali e quelli naturali; i termini costitutivi del suo discorso sono transistor e neuroni, rapidità di trasmissione delle informazioni, velocità di elaborazione dei dati, porte logiche e sinapsi. Una risposta ai quesiti sul modo in cui il cervello riesce a compiere i suoi miracoli cognitivi pur senza essere un computer ancora oggi non c'è. C'è però il tentativo di imitarne il funzionamento nelle reti di neuroni artificiali, terribilmente più veloci nell'elaborazione del «pensiero». Quello che von Neumann auspicava.
17,00 16,15

L'ultimo Neanderthal racconta. Storie prima della storia

Giorgio Manzi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 232

I Neanderthal sono un buon modo per raccontare la scienza delle nostre origini e i suoi formidabili progressi. Ne abbiamo bisogno ancora di più oggi, noi esseri umani dell'Antropocene, con tutte le sfide che dobbiamo affrontare. «Sono seduto su un grande masso di fronte al mare. Alle mie spalle la grotta del Monte Circeo frequentata dai Neanderthal». Con queste parole ha inizio un sogno: un incontro immaginario tra un paleoantropologo e l'ultimo dei Neanderthal. I due condividono le competenze di oggi e le esperienze vissute nel tempo profondo. Dialogano così sull'origine, sulle caratteristiche e sui comportamenti dei Neanderthal, come pure sul loro destino. Ne deriva l'affascinante narrazione di una specie simile alla nostra, ma anche profondamente diversa da noi, con la quale ci siamo confrontati dopo centinaia di millenni di separazione evolutiva. Non solo, però: la vicinanza genetica ha reso possibili incroci che hanno lasciato tracce durature in tutti noi. I Neanderthal sono ancora qui.
15,00 14,25