Il tuo browser non supporta JavaScript!

Memorie

Spingere! Viaggio in Russia 1941-1943

Alfranco Albuzza

Libro: Copertina morbida

editore: Libreria Militare Editrice

anno edizione: 2015

pagine: 208

È un racconto di guerra, fame, freddo, fango e paura, di arte di arrangiarsi e di colpi di fortuna, ma anche di eroismo, amor di Patria e senso del dovere, di un italiano che, come molti della sua classe, si è trovato a passare dal servizio di leva all'impiego in guerra, per poi trovarsi, suo malgrado, in una delle pagine più epiche e dolorose dell'esercito italiano. Il volume riproduce fedelmente l'unico originale dell'opera che è stata tutta dattiloscritta da Alfranco Albuzza al suo rientro dalla guerra, su tracce di appunti presi durante il servizio come autiere in Russia. Le 21 fotografie inserite nel libro e le 20 tavole dal forte sapore evocativo - eseguite appositamente all'epoca da Sandro Pattini, compagno di guerra e amico di Alfranco rappresentano il pregio assoluto dell'opera.
33,00

Diari e memorie

José Rizal y Alonso

Libro: Libro in brossura

editore: ILMIOLIBRO SELF PUBLISHING

anno edizione: 2014

pagine: 344

In questa opera sono raccolte le memorie e le lettere alla famiglia e agli amici con le quali Rizal descrive i suoi numerosi viaggi. I ricordi sono mescolati alle osservazioni sui luoghi e sulle persone che incontra, con raffronti a quello che avviene nella sua patria.
19,50

Uomini in guerra. Dalle memorie e dalle testimonianze di alcuni tra coloro che sono sopravvisuti alla seconda guerra mondiale

Roberto Geminiani

Libro: Copertina morbida

editore: SACCO

anno edizione: 2013

pagine: 160

Questo è un libro che raccoglie le testimonianze ed i racconti di alcuni che sono sopravvissuti alla furia della Seconda Guerra Mondiale, sono questi i veri protagonisti sul palcoscenico della storia, il racconto della loro vita militare si snoda nelle diverse situazioni, tracciando l'aspetto di uomini che fecero le loro scelte nei momenti e nelle situazioni più diverse. Le testimonianze raccolte in queste pagine percorrono i sentieri spesso più amari della loro esperienza di guerra e non c'è stata la volontà di edulcorare quei tratti in cui esplode tutta la drammaticità di quel vissuto. L'astensione da giudizi morali risponde al rigoroso concetto del giornalismo di raccontare i fatti nella loro essenzialità con lo scopo di rendere al lettore una immagine vivida dei fatti accaduti. Filigrana e ruvida lana tessono il racconto alternando, quindi, momenti che possono indurre ad un sorriso a momenti di cruda drammaticità, ma senza perdere mai di vista il vero protagonista: l'uomo e la sua vita.
15,90
16,00

Memoria di un esodo

Pasquale Simone

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2012

pagine: 96

Un popolo di 350 mila italiani cacciati dalle loro abitazioni per il solo fatto di essere italiani. Un lungo Esodo (1945-1950), volutamente rimosso e storicamente dimenticato, che questa breve memoria personale vuole riportare alla luce. Tentativo estremo di restituzione morale a chi seppe in silenzio sopportare e dignitosamente soffrire.
10,00

Mio fratello Vincent. Ricordi personali

Elisabeth Van Gogh

Libro: Copertina morbida

editore: Via del Vento

anno edizione: 2012

pagine: 35

Una selezione, in nuova traduzione, delle memorie di Elisabeth van Gogh, sorella del grande pittore olandese, in cui ripercorre dall'infanzia alla morte, le tappe di un'esistenza travagliata ma tanto importante per la storia dell'arte moderna.
4,00

Ricordi di naia alpina

Libro

editore: Curcu & Genovese Ass.

anno edizione: 2012

pagine: 160

I duri campi invernali con i muli, il passaggio della "stecca", i giuramenti, la preparazione del "cubo": in una parola, ricordi di naia alpina. Un album fotografico collettivo, fatto di oltre seicento foto e migliaia di volti, per ricordare il servizio di leva tra le Penne nere. Fatica e relax, goliardia e disciplina, momenti solenni e immagini scanzonate: su tutto, un profondo senso d'appartenenza, e amicizie conservate a decenni di distanza da quei giorni. E poi c'è l'incedere del tempo, segnato dal passaggio dalle foto in bianco e nero a quelle a colori: quasi ottant'anni di naia, dalla fine degli anni Venti del secolo scorso al 2005, sono rappresentati in questo libro.
14,00

A Siena accadde

Mario Losi

Libro

editore: Betti

anno edizione: 2012

pagine: 134

Comporre un racconto omodiegetico è difficile soprattutto quando, trascorsi tanti anni, ci si affida esclusivamente alla memoria. Solo notizie fornite dai parenti più stretti ed episodi suggeriti da amici più intimi hanno reso possibile la conclusione del mio lavoro che, dai primi vaghi ricordi, prosegue sino alla conclusione in una rappresentazione di avvenimenti, fatti e personaggi contemporanei. La mia infanzia è un periodo assai difficile durante la quale la vita di noi ragazzi più che essere proiettata nel futuro ci costringe al presente con innumerevoli problemi da risolvere. Un quadro che oggi è comprensibile solo a coloro che questo periodo l'hanno vissuto. Il ricordo degli amici e di personaggi caratteristici hanno lo scopo di rendere il racconto più sostenibile ed interessante come pure il periodo della contrada e dell'oratorio di Via del sole che appaiono al lettore come rappresentazioni teatrali o filmografiche. Il racconto prosegue descrivendo gli altri avvenimenti più importanti soffermandosi con più incisività a quello della ricerca del posto di lavoro fisso senza tralasciare la rappresentazione comica di altri personaggi incontrati in questo percorso.
15,00

Dal fiume Dnipro ai Monti Erei. Una storia d'amore a due voci

Stefania Platania Amore

Libro: Libro rilegato

editore: Di Pasquale

anno edizione: 2012

pagine: 256

15,00

Le stelle negli occhi. Ricordi di emigranti canavesani nel primo Novecento

Livio Barengo

Libro: Libro in brossura

editore: Bolognino

anno edizione: 2012

pagine: 256

18,00

Gli zoccoli di Steinbruck. Peripezie di un bersagliere tra guerra e lager

Pompilio Trinchieri

Libro

editore: Marlin (Cava de' Tirreni)

anno edizione: 2011

pagine: 168

Le memorie di Pompilio Trinchieri si aprono con un primo scritto che copre il periodo dal 6 luglio al 3 agosto 1942, con la cronaca ora per ora del lungo viaggio di andata e ritorno dal fronte, per una missione di rifornimento all'Armir, l'Armata italiana in Russia. Si tratta di un documento di grande interesse, dal quale emergono ampie tracce del tipo di guerra totale voluta da Hitler: una guerra spietata e violentissima, combattuta non solo al fronte ma nelle retrovie contro la popolazione civile, e intrisa di quell'odio razziale che permeava l'ideologia nazista. Una guerra non convenzionale da parte dei tedeschi, della quale, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, Pompilio cessa di essere spettatore impotente e diviene vittima, subendo la deportazione e la prigionia nei lager, per aver rifiutato l'adesione alla Repubblica di Mussolini. Ed è proprio a questa esperienza di fame, maltrattamenti, punizioni, che è dedicata la seconda più ampia parte del libro. Un diario-memoria della prigionia basato su annotazioni e appunti presi mentre si svolgevano i fatti, con grave rischio personale, dall'animoso bersagliere romano. Una narrazione che ha valore di fonte storica e contribuisce ad aggiungere ulteriori elementi di conoscenza alla vicenda spesso dimenticata degli IMI, gli Internati Militari Italiani.
14,00

Ho scelto il lager. Memorie di un internato militare italiano

Aldo Lucchini

Libro

editore: Marlin (Cava de' Tirreni)

anno edizione: 2011

pagine: 72

Le memorie di Aldo Lucchini offrono un prezioso spaccato dell'esperienza dei circa 650 mila ufficiali e soldati che, catturati dai tedeschi, nonostante i ricatti e le minacce subite, rifiutarono in massa il fascismo, la sua guerra e la sua nuova forma istituzionale della Repubblica Sociale Italiana. Questi militari pagarono il loro "no" con la deportazione nel Reich e circa venti mesi di prigionia e lavoro coatto nei Lager nazisti, non come prigionieri di guerra ma con la qualifica di Internati Militari Italiani, voluta da Hitler e sconosciuta al diritto internazionale (e quindi non soggetta alle sue tutele). Una vicenda individuale che - per la drammaticità e durezza della detenzione nel sistema concentrazionario nazista, la difficoltà delle scelte compiute e il loro valore di autentica resistenza - ci restituisce una fotografia assai nitida di quel particolare momento storico e del sacrificio di una intera generazione di italiani, affrontato per la rinascita della Patria , dopo il fascismo e la dittatura.
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.