Linguistica

Le lingue slave: sviluppi teorici e prospettive applicative. Atti del VIII incontro di linguistica slava (Udine, 10-12 settembre 2020)

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2021

pagine: 580

Il volume raccoglie alcuni dei contributi presentati nel corso dell'VIII Incontro di linguistica slava, organizzato dall'Università degli Studi Udine dal 10 al 12 settembre 2020. La suddivisione dei contributi riflette la natura dei fenomeni linguistici analizzati e quella degli approcci metodologici adottati dagli autori: si va dalla sezione di linguistica diacronica e fonetica a quella di pragmalinguistica, passando per le sezioni dedicate a lessico e morfologia, formazione delle parole, sintassi e semantica e glottodidattica. La grande varietà dei temi trattati dagli autori testimonia della vivacità e della ricchezza che caratterizzano oggi lo studio delle lingue slave in Italia.
30,00 28,50

Le amiche di Lisistrata. Lingua, genere, comicità nel tempo

Valeria Melis, Rita Fresu

Libro: Copertina morbida

editore: Morlacchi

anno edizione: 2021

pagine: 264

Questo libro si pone al crocevia di tre dimensioni: quella del comico, categoria complessa e sfaccettata, difficile da inquadrare, e pure dotata, per condivisa affermazione degli studiosi, di elementi comuni e ricorrenti, specialmente sul piano linguistico; il linguaggio, appunto, a cui la comicità si lega nella convinzione che essa si realizzi soprattutto mediante precise strategie formali; il genere, infine, che costituisce il trait d'union tra le altre due dimensioni. Il volume si focalizza, dunque, sul rapporto tra lingua e genere in relazione alla resa del comico. Si tratta di un nodo tematico ancora peregrino nel panorama degli studi (che iniziano a essere numerosi anche in Italia) su lingua e genere, e, finalmente, su genere e comico. La tematica costituisce anche l'occasione per ribadire l'inconfutabile continuità tra antico e moderno in tema di stereotipi di genere. Numerosi contributi hanno messo in luce l'esistenza, dall'antichità a oggi, di una linea ininterrotta e persistente di comportamenti linguistici attribuiti ai generi, diversi dei quali chiamano in causa anche la dimensione del comico e le implicazioni che a essa pertengono.
17,00 16,15

Lezioni sulle lingue antiche e sul linguaggio

Melchiorre Cesarotti

Libro: Copertina morbida

editore: Accademia della Crusca

anno edizione: 2021

pagine: 511

Melchiorre Cesarotti (1730-1808) fu per buona parte della vita un professore, prima presso il Seminario vescovile e poi per quasi 40 anni all'Università di Padova, titolare della cattedra di Lingue antiche. Le sue lezioni, prolusioni, conferenze in latino rappresentano non solo la testimonianza del momento di più fervida presa di contatto con la riflessione linguistica europea, il luogo dove vengono elaborate le idee che daranno poi forma ai suoi lavori più noti (tra cui il «Saggio sulla filosofia delle lingue»): sono anche un'opera di notevole e autonomo spessore. Vi sono affrontati temi altrove mai ripresi o solo presupposti: dalla natura dell'eloquenza, all'origine del linguaggio, all'etimologia, al rapporto lingua-conoscenza, fino a un'originale antropologia dell'antico. Il volume curato da C.E. Roggia, professore di linguistica italiana all'Università di Ginevra, presenta per la prima volta un'ampia selezione di questo vasto e frammentario corpus, fondamentale per la comprensione del pensiero linguistico cesarottiano. I testi sono editi a partire da manoscritti e stampe originali, con testo latino, traduzione a fronte, introduzioni, apparati esegetici e critici.
40,00 38,00

Filologia romanza. Volume 2

Laura Minervini

Libro

editore: Le Monnier Università

anno edizione: 2021

pagine: 184

Nell'ambito della filologia romanza, la linguistica affronta il problema del passaggio dal latino alle nuove realtà romanze e di queste segue gli sviluppi dall'epoca medievale ad oggi; essa studia inoltre la storia linguistica delle comunità parlanti, indagando i tempi e i modi dell'accesso alla scrittura delle singole lingue e seguendo i processi che hanno portato all'espansione o alla riduzione della loro funzionalità sociale. Un'adeguata formazione linguistica è indispensabile per lo studio dei testi, letterari e documentari, prodotti nello spazio romanzo in epoca medievale e moderna.
14,70 13,97
Scripta manent. Dieci lezioni sulla scrittura argomentativa

Scripta manent. Dieci lezioni sulla scrittura argomentativa

Francesca Ervas, Elisabetta Gola, Valeria Melis

Libro: Copertina morbida

editore: Mimesis

anno edizione: 2021

pagine: 162

Da secoli diciamo che le parole "volano" e solo quelle scritte restano. Scrivere correttamente, perciò, è di fondamentale importanza nello studio, nella vita professionale e sociale. Il volume si propone come utile punto di riferimento per chi si cimenti nella scrittura argomentativa e voglia redigere testi chiari, corretti ed efficaci. Si rivolge in particolare a studenti e studentesse che stiano intraprendendo un percorso universitario, che necessitino di una guida pratica e completa nella scrittura. Il linguaggio accessibile che caratterizza questo testo, lo rende anche uno strumento adeguato a chiunque voglia migliorare le proprie competenze di italiano scritto. Nato dall'esperienza decennale delle autrici, docenti di corsi di scrittura presso le Università di Cagliari e Roma Tre, il libro ha il pregio di mettere insieme conoscenze di grammatica, argomentazione e comunicazione efficace, anche attraverso esempi legati all'ambito professionale e quotidiano.
14,00

Comunità bilingui e lingue in contatto. Uno studio sul parlato bilingue in Alto Adige

Simone Ciccolone, Silvia Dal Negro

Libro: Copertina morbida

editore: Caissa Italia

anno edizione: 2021

pagine: 168

Esito di una lunga ricerca sul campo in Alto Adige, il volume presenta un'indagine a più dimensioni dedicata al contatto linguistico in una comunità bilingue, finalizzata a coglierne il dinamismo linguistico e sociolinguistico. L'analisi del parlato bilingue, passata al vaglio dei principali modelli teorici sul code mixing, segue un approccio fortemente orientato ai dati e, dunque, agli usi concreti dei membri della comunità linguistica. Il fulcro del volume è proprio l'osservazione sistematica di discorsi bilingui e della distribuzione dei fenomeni di contatto che in essi ricorrono. A ciò si aggiunge una discussione dettagliata degli strumenti di ricerca e analisi adottati, che lo rende un'utile guida metodologica per intraprendere lavori analoghi in contesti diversi, aprendo così un terreno di confronto sullo studio del contatto linguistico in altre comunità bilingui.
25,00 23,75
Introduzione ai linguaggi specialistici

Introduzione ai linguaggi specialistici

Riccardo Gualdo

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 244

Che cos'è un linguaggio specialistico e che cosa lo distingue dalla lingua comune? Quali sono le ragioni storiche e funzionali di questa distinzione? Il volume è una guida completa e aggiornata che descrive i modi della variazione della comunicazione specialistica in italiano, trattando anche le forme della divulgazione e della didattica. Approfondisce inoltre i temi dell'unificazione dei linguaggi del sapere, della traduzione specialistica e della formazione della terminologia scientifica.
24,00

La Puglia e il Salento. Dialetti d'Italia

Michele Loporcaro

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 264

Dialetti d'Italia: Una serie di profili linguistici di alcuni dialetti italiani, scelti su base regionale. I volumi hanno un'impostazione prevalentemente sincronica, ma fondata, dove necessario, sulla storia linguistica pregressa dell'area considerata. Particolare attenzione è riservata ai capoluoghi di grande tradizione e prestigio linguistico. Il profilo della regione ha una sua particolarità nella presenza di due aree dialettali distinte: la pugliese e la salentina. Il libro ne ripercorre a grandi linee la storia linguistica e mette a fuoco le varietà dei due principali centri delle due subregioni, Bari e Lecce, presentando esempi di testi dialettali con commento linguistico. Segue la descrizione strutturale dei dialetti organizzata per livelli di analisi: suoni, forme, paradigmi, struttura della frase e lessico. I dati sono presentati attraverso descrizioni ed esempi, e illustrati da cartine che rappresentano la distribuzione territoriale dei fenomeni esaminati.
28,00 26,60

Linguistic landscape. Panorami urbani e scolastici nel XXI secolo

Martina Bellinzona

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2021

pagine: 252

Il linguistic landscape può essere definito come lo studio delle lingue e dei messaggi presenti in forma scritta nello spazio pubblico. Il volume si propone, nella prima parte, di fornire una sintesi dello stato dell'arte sul linguistic landscape, dalle origini fino ai più attuali sviluppi, utile a ricercatori e studenti universitari che vogliano accedere ad una trattazione scientifica sul tema in lingua italiana. Nella seconda parte, invece, viene esplorato lo schoolscape, ossia l'insieme di oggetti linguistici e semiotici che contribuiscono all'organizzazione visiva degli spazi scolastici. Vengono presentati i risultati di un'ampia ricerca, il cui scopo è quello di indagare usi, funzioni e percezioni di questo spazio e delle politiche linguistiche che lo regolano, nell'inedito contesto italiano. Le conclusioni cui si giunge, oltre a delineare un quadro ricco e sfaccettato di pratiche e utilizzi, vogliono stimolare una riflessione sul ruolo che lo schoolscape può avere, e già ha, in un'ottica di giustizia, equità sociale e di educazione linguistica democratica.
30,00 28,50

Come leggere i geroglifici egizi. Manuale teorico e pratico

Mark Collier, Bill Manley

Libro: Copertina morbida

editore: De Vecchi

anno edizione: 2021

pagine: 192

La scrittura geroglifica dell'antico Egitto è la vostra passione e avete sempre desiderato poterla leggere da soli? Ora è possibile, con l'aiuto di questo manuale pratico, rivolto ai principianti e a tutti coloro che desiderano approfondire la propria conoscenza della lingua e della cultura egizia. Gli autori, Mark Collier e Bill Manley, hanno un'esperienza pluriennale nell'insegnamento in corsi per non specialisti: il loro metodo è provato e sperimentato. Sin dall'inizio sarete introdotti alla lettura di testi autentici tratti dagli antichi monumenti, riprodotti in modo chiaro apposta per questo libro. Ogni capitolo presenta un nuovo aspetto della scrittura geroglifica o dell'antica lingua egizia e vi porta a sviluppare una capacità di lettura sempre crescente per mezzo di esercizi pratici. Gli autori si concentrano su un nucleo significativo e affascinante di monumenti - iscrizioni funerarie, sarcofagi e scene di tombe. I testi e le note esplicative offrono uno sguardo di prima mano su temi come l'amministrazione dello Stato, la vita familiare, la concezione della morte nell'antico Egitto. Con questo libro come guida sarete in grado di leggere con sicurezza le iscrizioni dei monumenti egizi visibili in tutto il mondo.
16,00 15,20
Idola sermonis. Il potere cognitivo degli stereotipi nel linguaggio implicito

Idola sermonis. Il potere cognitivo degli stereotipi nel linguaggio implicito

Francesca Ervas, Roberta Cocco

Libro: Copertina morbida

editore: Meltemi

anno edizione: 2021

pagine: 218

Un acceso dibattito ha recentemente messo in luce il ruolo degli stereotipi nella comprensione del linguaggio letterale come idòla fori di baconiana memoria, che possono influenzare il nostro modo di vedere il mondo sociale attraverso la lingua parlata da una comunità linguistica. È stato invece meno discusso il ruolo degli stereotipi come idòla sermonis, ossia come meccanismi cognitivi di creazione di categorie nei discorsi quotidiani e di comprensione delle dinamiche sociali in vari contesti conversazionali. Inoltre, il prevalere dell'accezione negativa del termine "stereotipo" quale pregiudizio ha lasciato in ombra la complessità degli stereotipi come idòla della mente umana in determinate circostanze d'uso del linguaggio. Il volume si propone di capire se e quando gli stereotipi hanno un ruolo negativo nei contesti comunicativi, per scoraggiare quelli che possono portare a un'effettiva esclusione sociale. In particolare, si ritiene che il linguaggio non letterale, specie se figurato, possa essere un banco di prova del "potere cognitivo" degli stereotipi, perché, rispetto a quella del significato letterale, la comprensione del significato implicito richiede delle conoscenze contestuali - talvolta tacitamente racchiuse nei "luoghi comuni" di una comunità linguistica - più difficili da portare alla luce. Si indaga quindi quel continuum di fenomeni linguistici in cui i processi pragmatici di comprensione del significato implicito più ricorrono a conoscenze stereotipiche, a partire dagli slurs e dalle metafore fino all'ironia e ai proverbi, il cui significato è totalmente implicito o evocato da immagini socialmente condivise.
18,00

Storia universale delle lingue. Dalle origini all'era digitale

Harald Haarmann

Libro: Copertina rigida

editore: Bollati Boringhieri

anno edizione: 2021

pagine: 464

Questa Storia universale delle lingue offre per la prima volta al pubblico italiano una panoramica completa delle origini e degli sviluppi del linguaggio nel lungo percorso dell'umanità, seguendo le interazioni fra diverse culture e l'evoluzione linguistica contemporanea. Nell'affascinante intreccio di epoche e civiltà, Harald Haarmann esplora le varie fasi del linguaggio dell'Homo sapiens e ripercorre la teoria nostratica, un'ipotetica superfamiglia linguistica originaria. In modo chiaro e accessibile, l'autore dischiude ai lettori la complessa storia evolutiva delle lingue, la trasformazione e la ramificazione di antichi ceppi, la nascita di nuovi idiomi, senza tralasciare il rapporto fra linguaggio e tecnologia. La sua analisi è resa solida e convincente dalla commistione delle più moderne conoscenze nel campo della genetica umana, dell'archeologia e della storia delle migrazioni, che negli ultimi anni hanno arricchito di molto la linguistica storico-comparativa. Dalla prima edizione nel 2006, questo saggio così imprescindibile nel settore ha avuto numerosi aggiornamenti e traduzioni. La presente edizione comprende una riflessione ampliata sui recenti sviluppi della disciplina, inclusi gli studi sul multilinguismo, sulla progressiva scomparsa delle lingue minori e sul ruolo dell'inglese, che oggi si confronta con processi simili a quelli subiti a suo tempo dal latino. Conoscere la storia delle lingue diventa allora indispensabile per comprendere anche le future tendenze di interazioni culturali sempre più articolate.
25,00 23,75