Il tuo browser non supporta JavaScript!

Memorie

Noi nei lager. Testimonianze di militari italiani internati nei campi nazisti

Luca Frigerio

Libro: Copertina morbida

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2008

pagine: 288

Testimonianze su una delle pagine meno note della storia italiana del Novecento. All'indomani dell'8 settembre 1943, oltre seicentomila militari italiani furono catturati dalle forze armate tedesche, e deportati nei campi di concentramento in Germania e Polonia. Una detenzione inumana costata sofferenze indicibili e la perdita di molte vite, eppure vissuta consapevolmente come rifiuto a proseguire la guerra in nome del nazifascismo.
16,00
22,00

Storie di guerra e prigionia. Raccontate dai reduci della II guerra mondiale della Val di Pesa

Libro: Libro in brossura

editore: POLISTAMPA

anno edizione: 2008

pagine: 296

Uno spaccato di vita del XX secolo: le aspettative, i timori, le avventure vissute da giovani che, più o meno inconsapevolmente, sono stati presi nel vortice del più grande sconvolgimento della storia moderna. Sono i cosiddetti Imi (Italiani militari internati) a raccontare. Dieci caratteri differenti, ma tutti ugualmente dotati di umanità e di buonsenso, emergono nella ricostruzione di un vissuto lontano che va dalla semplicità del mondo rurale e paesano della Val di Pesa ai tragici eventi che hanno colpito l'Europa; dieci diverse esperienze riunite a formare un'unica ricca testimonianza di un'epoca e della sua storia, memoria da condividere e tramandare di una generazione che va silenziosamente scomparendo e alle cui scelte di allora molto dobbiamo del nostro essere cresciuti liberi.
16,00
18,00

Cantarane 5

G. Nicola Gigante

Libro: Copertina morbida

editore: Matteo

anno edizione: 2008

pagine: 212

15,00

Io c'ero ma non me ne vanto

Antonio Randi

Libro: Libro in brossura

editore: ITALIA LETTERARIA

anno edizione: 2008

pagine: 126

12,50

Memorie

Milena Zambon

Libro

editore: EMP

anno edizione: 2008

pagine: 128

"Se non avessi visto con i miei occhi non crederei a certe cose; la ferocia umana giunge fin dove non arriva quella delle belve. Che cosa non diviene il cuore dell'uomo quando si allontana radicalmente da Dio!" Quelle contenute in questo libro sono le "memorie" di suor Rosaria, scritte per obbedienza, prima di morire, sull'anno di prigionia nei campi di concentramento nazisti. Per non dimenticare.
8,50

Giovanni Paolo II raccontato da un parroco di Roma

Valerio Nardo

Libro

editore: EMP

anno edizione: 2008

pagine: 192

Don Valerio, dal 1978 parroco di una parrocchia della periferia di Roma, ha conosciuto da vicino papa Giovanni Paolo II e di lui conserva memoria grata. In questo volume egli racconta come quel pontificato abbia segnato profondamente la vita pastorale di tanti preti romani, compresa la sua. Testimonianze vissute direttamente e aneddoti significativi e profetici, riportati dall'autore, manifestano e spiegano come Giovanni Paolo II abbia vissuto la propria missione nella Chiesa e nel mondo.
13,00

Memorie di un minatore

Agostino Groppi

Libro

editore: C&P Adver Effigi

anno edizione: 2007

pagine: 150

10,00

Un «conflitto letterario, prudentemente sorvegliato». Scritti di un censore della Venezia austriaca (1815-1824)

Bartolomeo Gamba

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2007

pagine: 118

Bartolomeo Gamba, editore e bibliografo (1766-1841), fu ispettore generale alle stampe per il napoleonico Regno d'Italia e sotto la seconda dominazione austriaca, e in quanto tale molto si occupò di censura. Per la prima volta si pubblicano in questo volumetto, sesto della collana Albrizziana, alcune delle sue scritture che guidano il lettore attraverso l'editoria veneziana nel momento del suo declino, quando altri centri editoriali, dopo secoli di egemonia di Venezia, stavano avendo il sopravvento.
12,00

Highsmith. Una storia d'amore degli anni Cinquanta

Marijane Meaker

Libro: Copertina morbida

editore: Sellerio Editore Palermo

anno edizione: 2007

pagine: 247

Misantropa, alcolista, dai molti amori bisessuali di breve durata, incapace di restare a lungo nello stesso posto, dimorante nell'ultima parte della vita in un casolare isolato attorniata dai gatti: alcuni tra i più precisi giudizi critici su Patricia Highsmith tendono a coniugare la valutazione dell'opera narrativa all'alone di stranezza che circonda la personalità. Per esempio Graham Greene scrisse della creatrice di Mr. Ripley, probabilmente pensando alla forza proiettiva della sua scrittura: "Si entra in una storia della Highsmith con una sensazione di pericolo personale" E un giornale letterario: "è spesso chiamata scrittrice di mystery o di polizieschi, che è più o meno come chiamare Picasso un disegnatore" Perché, leggendola o venendo comunque a contatto del suo mondo, si avverte una singolare identità tra vite narrate e vita vissuta, si indovina una personalità incline a essere sotto il dominio del lato visionario della mente, la parte incantata, rapita dalle perversioni fantastiche. Ma era così, veramente, Patricia Highsmith? La scrittrice Marijanne Meaker per due anni, dal 1959 al 1961, fu di Patricia amante e inseparabile compagna e in questo libro racconta quel periodo di amore ed esperienza. E come probabilmente niente più di un innamoramento è capace di offrire il ritratto dinamico di una persona e una città, così da queste pagine emerge il ritratto più prossimo della scrittrice, assieme al caleidoscopio della New York nel pieno fermento di anni artisticamente eccitanti e nuovi.
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.